Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'linux'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • XtremeHardware
    • Concorsi
    • Notizie dal Web
    • Recensioni e Articoli
  • Annunci del forum
    • Annunci dallo staff
    • Presentazione nuovi utenti
  • Hardware
    • CPU & Overclock
    • GPU & Overclock
    • Schede Madri & RAM
    • Alimentatori
    • Reti e Modem
    • Case
    • Retrocomputing
  • Periferiche Hardware
    • Audio e HiFi
    • Gaming e non solo
    • Monitor
    • Periferiche di memorizzazione
    • Periferiche varie
  • SOS veloce
    • Problemi Software o Driver
    • Problemi Hardware
    • Consigli per gli acquisti
  • Xtreme Overclock
    • XtremeHardware-OC-Team
    • Xtreme Overclocking Help
  • Small Form Factor (SFF Mini-itx, HTPC, NAS, Nettop)
    • SFF: Guide, Consigli e Configurazioni
    • SFF: CPU, Mainborad, VGA, Accessori
    • SFF: Chassis, PSU, Cooler, Nettop
  • Cooling
    • Air Cooling
    • Water Cooling
    • Extreme cooling...
  • Modding e galleria
    • Modding
    • Bitspower - Supporto Ufficiale
    • Galleria PC Utenti
  • Mondo Mobile
    • Navigatori Satellitari
    • Notebook
    • Tablet
    • Smartphones
    • Lettori mp3/mp4 e Navigatori Satellitari
  • Elettronica e Programmazione
    • Programmazione
    • Elettronica e sistemi embedded
    • Nuove tecnologie
    • Bitcoin e altre criptovalute
  • Software
    • Software per Windows
    • Linux & MAC
  • Multimedia
    • Fotografia, Fotoritocco e grafica
    • Video, Videocamere e Video-editing
    • TV e lettori multimediali
  • Giochi & Console
    • PC Games
    • Console
  • Mercatino
    • Vendita Hardware
    • Vendita Cooling
    • Vendita Varie
    • Acquisto Hardware
    • Acquisto Cooling
    • Acquisto Varie
  • 4 chiacchiere...
    • Piazzetta
    • Musica, cinema e sport

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Scheda Madre


Processore


Ram


Scheda Video


Case


Notebook


Occupazione


Interessi


Città


Biografia


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype


Facebook username

Found 57 results

  1. Ciao a tutti! ho un USB Headset con Virtual surround 7.1 di cui dovrei abilitare tutti e 8 i canali...però essendo USB viene visto da Pulse Audio come normali cuffie stereo... modificare /etc/pulse/daemon.conf in default-sample-channels = 8 non ha dato risultati La distro su cui ho il problema è Ubuntu 16.04.2 LTS x86_64 con Desktop Unity... name: driver: owner module: 7 properties: alsa.card = "2" alsa.card_name = "Turtle Beach Z60 Game Audio" alsa.long_card_name = "Turtle Beach Turtle Beach Z60 Game Audio at usb-0000:00:14.0-7, full speed" alsa.driver_name = "snd_usb_audio" device.bus_path = "pci-0000:00:14.0-usb-0:7:1.0" sysfs.path = "/devices/pci0000:00/0000:00:14.0/usb1/1-7/1-7:1.0/sound/card2" udev.id = "usb-Turtle_Beach_Turtle_Beach_Z60_Game_Audio_000000000000-00" device.bus = "usb" device.vendor.id = "10f5" device.vendor.name = "Turtle Beach" device.product.id = "2129" device.product.name = "Turtle Beach Z60 Game Audio" device.serial = "Turtle_Beach_Turtle_Beach_Z60_Game_Audio_000000000000" device.string = "2" device.description = "Turtle Beach Z60 Game Audio" module-udev-detect.discovered = "1" device.icon_name = "audio-card-usb" profiles: input:analog-stereo: Stereo analogico input (priority 10, available: unknown) input:iec958-stereo: Stereo digitale (IEC958) input (priority 5, available: unknown) output:analog-stereo: Stereo analogico output (priority 1000, available: unknown) output:analog-stereo+input:analog-stereo: Duplex stereo analogico (priority 1010, available: unknown) output:analog-stereo+input:iec958-stereo: Stereo analogico output + Stereo digitale (IEC958) input (priority 1005, available: unknown) output:iec958-stereo: Stereo digitale (IEC958) output (priority 500, available: unknown) output:iec958-stereo+input:analog-stereo: Stereo digitale (IEC958) output + Stereo analogico input (priority 510, available: unknown) output:iec958-stereo+input:iec958-stereo: Duplex stereo digitale (IEC958) (priority 505, available: unknown) off: Spento (priority 0, available: unknown) active profile: sinks: alsa_output.usb-Turtle_Beach_Turtle_Beach_Z60_Game_Audio_000000000000-00.iec958-stereo/#1: Turtle Beach Z60 Game Audio Stereo digitale (IEC958) sources: alsa_output.usb-Turtle_Beach_Turtle_Beach_Z60_Game_Audio_000000000000-00.iec958-stereo.monitor/#1: Monitor of Turtle Beach Z60 Game Audio Stereo digitale (IEC958) alsa_input.usb-Turtle_Beach_Turtle_Beach_Z60_Game_Audio_000000000000-00.iec958-stereo/#2: Turtle Beach Z60 Game Audio Stereo digitale (IEC958)
  2. QNAP Systems, Inc ha annunciato oggi il rilascio della serie TS-x53A, il primo NAS al mondo QTS-Linux con doppio sistema. Potenziata da un processore quad core 14nm Intel® Celeron® N3150 da 1.6GHz con accelerazione della crittografia hardware e grafica HD Intel di 8va generazione, la serie TS-x53A è dotata di doppia uscita HDMI 4K UHD, riproduzione e transcodifica accelerata hardware per video 4K H.264, snapshot per il ripristino immediato e virtualizzazione integrata. La serie TS-x53A è in grado di fornire un ambiente cloud privato sicuro per il backup e la condivisione di file; con la nuova Linux Station è in grado di abilitare l'applicazione e gli sviluppi legati al paradigma dell’Internet of Things (IoT).
  3. Linux su PDA: è finalmente arrivato il momento? Ciao a tutti! Oggi volevo fare un esperimento (sempre su Linux) con voi. Il settore della telefonia e dei palmari è sempre stato (purtroppo) un po' trascurato dalla community Linux. Solo in questi ultimi anni si è destato un certo interesse ed avviati vari progetti, alcuni riusciti (come il porting di diverse distribuzioni mobile Linux su palmari iPAQ) altri ambiziosi (come il porting della grande Debian su palmari Psion serie 5 e serie 7), ed altri molto artigianali, per palmari "di nicchia" come i Palm Tungsten e gli Asus Mypal. Poiché è quest'ultimo il palmare che "passa la casa" (in effetti quando lo comprai non verificai la compatibilità col pinguino) è proprio su un Asus Mypal a620BT che faremo il nostro esperimento. Il MyPal a620 è un palmare di ottima fattura (e questo è universalmente riconosciuto), il suo cuore è un Intel PXA255 che può girare a velocità comprese tra i 200 e i 400Mhz a seconda delle esigenze, con una durata di batteria compresa tra le 6 ore con cpu e display al minimo e le 2 ore con tutto al massimo e Bluetooth e IRDA attivati. Essendo la seconda revisione del palmare, è provvisto di 128MB di ram e 64 di rom, contro gli originali 64 e 64 del modello base. Esce dalla fabbrica con Windows Mobile 2003 e, a causa di una discutibile politica dell'Asus, non è aggiornabile a Windows Mobile 5. Così, anche essendo un buon palmare tutt'ora, è limitato dal software datato. L'unica soluzione sembra, a questo punto, Linux. Grande quantità di applicazioni disponibili, compatibilità con le applicazioni per pc fisso (avete capito bene: potete far girare sul palmare, anche se con mostruosa lentezza, i sw che usate sul vostro pc fisso con Linux!) e, duilcis in fundo, supporto di Java Runtime Environment con la grande quantità di applicazioni multipiattaforma disponibili! Insomma, con Linux un palmare datato diventa attuale. Ma a che prezzo? Vediamolo subito. Dopo una breve ricerca su Google, ecco il sito di quello che sembra il miglior progetto (e il più attivo) di porting Linux su MyPal. Ecco l'indirizzo: MyPal620 - Handhelds.org MoinMoin Wiki Un'occhiata alla pagina Status ci avverte che è tutto più o meno funzionante, tranne il Bluetooth perché... il mantainer del progetto ha un a620 standard, quindi senza Bluetooth. Gia questo è un discreto impedimento, se si considera che il punto forte del nostro palmare è prorpio il Bluetooth! Ad ogni modo, ignorando gli avvertimenti che ci portano al corrente che questo è un progetto in fase di sviluppo e che è quindi potenzialmente instabile, capiamo come installare Linux. Primo modo: Flasharlo al posto di Windows, ma non ci sono utility per fare il backup di Win né si trova il file in rete. Secondo modo: Avvio dall'interno di Win, partizioni Linux su scheda CF. Questo è il metodo che utilizziamo. Non scenderò in dettagli, se qualcuno di voi vuole fare la stessa operazione può contattarmi rispondando a questo post. Creiamo le partizioni in una CF da 256MB, scarichiamo i file e li piazziamo in base alle indicazioni del sito. Inserita la cf nel palmare, eseguiamo il file LINEXEC.EXE, il nostro bootloader che parte da Windows, ripulisce la memoria ed avvia Linux. Ciò che vediamo è lo schermo sbiadire a righe a causa del mancato aggiornamento dello stesso da parte del chip video e subito dopo scorrere le familiari scritte di Linux. Pochi secondi dopo il palmare comincia ad eseguire il server X e l'interfaccia grafica di OPIE. Ecco il risultato. Poche domande per configurare l'ambiente operativo, e siamo attivi! Da notare che è possibile ruotare lo schermo di 90gradi (con win su questo palmare non si può). L'ambiente appare familiare, col menù in basso a sinistra e una barra di applicazioni + avvio rapido che ci mostra il pulsante per la tastiera onboard, l'icona IRDA, il controllo della luminosità del display e l'indicatore della batteria. Inoltre abbiamo un ambiente diviso in tab (Documenti, Giochi, Applicazioni etc.). Immancabile l'utilissima Consolle che ci permette di mettere liberamente le mani nel sistema e la ricca collezione di player video ed audio, tra cui spicca il famosissimo XMMS. Molte altre utility sono fornite, dai numerosi giochini agli editor html, dal word processor al package manager per l'installazione di software, dal lettore PDF al software di navigazione satellitare. Potrei fare notte ad elencare tutti i software installati di default. In particolare mi hanno colpito cose "strane" come i client VNC e FTP, il visualizzatore di presentazioni e l'emulatore di Super Nintendo. In definitiva, un sistema bello ed utilizzabile, peccato solo per il supporto bluetooth mancante (per motivi di forza maggiore, come si diceva sopra) e l'indicatore batteria decisamente poco preciso; problemi che sono sicuro saranno risolti presto per la gioia di tutti i pinguini che, come me, sono spesso... "on the road"! Ciao ragazzi, alla prossima! Dany
  4. Milano, 11 maggio 2015 - QNAP® Security annuncia la nuova serie VioStor NVR VS-2200 Pro+ su base Linux. La serie VS-2200 Pro+ a 2 bay, disponibile in tower con 4, 8 e 12 canali, presenta dimensioni compatte e ricche funzionalità per offrire elevata convenienza agli utenti SMB e SOHO. Con funzioni avanzate in dimensioni ridotte, la serie VS-2200 Pro+ supporta visualizzazione locale 1080p Full HD, allarme GPIO integrato per una migliore gestione della sicurezza, l'app gratuita QSCM Lite per la gestione centrale di più NVR e molto altro ancora. Dotata di processore quad-core Intel® 2.0GHz (con burst fino a 2.41 GHz) e memoria DDR3L 4 GB ad efficienza energetica, la serie VS-2200 Pro+ offre prestazioni di qualità con throughput fino a 180 Mbps per garantire registrazioni stabili da più telecamere IP megapixel. L'uscita HDMI e il decoder hardware permettono di offrire visualizzazione locale Full HD fino a 200 fps. "La nuova serie offre diverse funzioni avanzate equiparabili a quelle disponibili nei modelli di fascia più alta, ma a un costo più contenuto", dichiara Andrew Yu, responsabile prodotto di QNAP Security. La serie VS-2200 Pro+ offre un'uscita HDMI che consente agli utenti di impostare e gestire il NVR semplicemente collegando tastiera, mouse e monitor HDMI. Senza bisogno di ulteriori PC, gli utenti possono monitorare più telecamere IP e riprodurre le registrazioni con la visualizzazione locale 1080p Full HD. Grazie ai blocchi terminali integrati GPIO (6 in/2 out), la serie VS-2200 Pro+ supporta il collegamento tra dispositivi di allarme differenti come pulsanti di emergenza e sensori IR. Quando l'interfaccia GPIO riceve i segnali, il VS-2200 Pro+ passa alla registrazione video ad alta frequenza di fotogrammi, invia al centro di controllo notifiche evento tramite e-mail o SMS e contemporaneamente attiva il sistema di allarme per consentire agli amministratori di reagire tempestivamente e ottenere maggiore protezione. "L'aggiunta di un sensore di allarme GPIO può supportare ulteriormente la gestione della sicurezza in scenari più ampi, consentendo agli amministratori di rispondere più efficacemente agli eventi di allarme", prosegue Yu. Installando QSCM Lite, un'app gratuita che dona a un singolo NVR VioStor le capacità di un server CMS, gli utenti dispongono di una soluzione CMS per la gestione centrale altamente flessibile, tramite la serie VS-2200 Pro+, di monitoraggio, riproduzione e gestione di fino a 256 telecamere IP da un massimo di 16 NVR VioStor in posizioni diverse. Acquistando licenze aggiuntive, gli utenti possono espandere i canali monitorati in base alle proprie necessità con la massima scalabilità e flessibilità, in linea con le esigenze crescenti di sorveglianza ed in modo economico. Disponibilità La serie VS-2200 Pro+ è già disponibile sul mercato. Il supporto GPIO sarà disponibile nel prossimo aggiornamento firmware. Per maggiori informazioni sui nuovi modelli e sulla linea completa di NVR VioStor QNAp, consultare http://nvr.qnapsecurity.com/n/en/'>http://nvr.qnapsecurity.com/n/en/" target="_blank">http://nvr.qnapsecurity.com/n/en/. Per maggiori informazioni sulle telecamere IP compatibili, visitare http://nvr.qnapsecurity.com/n/en/product_z_g_qvr/cat_intro.php?hf=0" target="_blank">http://nvr.qnapsecurity.com/n/en/product_z_g_qvr/cat_intro.php?hf=0. Chi è QNAP QNAP Security, con sede a Taiwan, è il primo sviluppatore al mondo di NVR su base Linux che ha sfruttato il suo premiato dispositivo di archiviazione e tecnologie RAID per offrire un NVR affidabile e con prestazioni elevate (VioStor NVR). Dallo spirito di continua innovazione di QNAP Security nascono e sono rese disponibili sul mercato soluzioni di sorveglianza professionali con varie nuovissime applicazioni, come la visualizzazione locale HD, il monitoraggio remoto multi-server su browser e la riproduzione Intelligent Video Analytics (IVA). Per soddisfare le crescenti esigenze di sorveglianza del mercato, nel 2013 QNAP Security ha lanciato la soluzione "chiavi in ??mano" Central Management System (VioStor CMS), progettata per la gestione centralizzata di eventi e dispositivi e per il monitoraggio centrale flessibile con implementazione di VioStor NVR su larga scala. Le soluzioni di sorveglianza QNAP sono rivolte a diversi settori come Retail, Bancario, Industriale, Servizi (es. Alberghiero) e alle aziende della Pubblica Amministrazione o agli Istituti Scolastici. A ciò si aggiunge la videosorveglianza per gli ambienti domestici o piccoli uffici. Per fornire migliori servizi a livello globale, QNAP Security dispone di rappresentanti di vendita, uffici regionali, centri di assistenza e magazzini in oltre 10 Paesi. Per ulteriori informazioni sugli NVR VioStor, visitare il sito www.qnapsecurity.com.
  5. buongiorno a tutti, io ho un acer aspire abbastanza vecchiotto, in fatti ha windows me installato (e prima aveva win98 )... ha un processore intel inside pentium II e ha all'incirca 196MB di ram (non chiedetemi come sia possibile)... io volevo sapere quale versione potevo installare, in quanto puppy linux non mi piace, e absolute linux mi si blocca durante l'installazione.... voi cosa mi consigliate?
  6. Ciao a tutti. Sono nuovo nel forum. Sono circa 7 anni che programmo, e volevo affacciarmi alla programmazione hardware. L'obbiettivo finale era assemblare un semplice e-book reader che sia in grado di leggere dei pdf (o per iniziare anche dei semplici txt) e stamparli a schermo, e ricevere input da 4/5 pulsanti. Voglio iniziare questo percorso per motivi didattici, quindi non è un problema se prenderà molto tempo, se non arrivo subito, se devo affrontare vari step ecc Mi rendo conto che il progetto forse è un po' ambizioso, ma non credo sia inarrivabile Vi scrivo perché mi servirebbe una mano su più di un aspetto. Io pensavo di realizzare un sistema embedded che giri con una distro linux strippata al massimo, in modo da mantenere solo le poche funzionalità utili al progetto (fondamentalmente un programma che legga i file (txt o pdf), un menu, l'integrazione HW e i driver). La distro sarebbe costruita da zero, e non levando pezzettini ad un altra distro. Mi sembra un approccio più pulito e leggero. Ora vi chiedo: a) quale scelta mi consigliate in termini di hw? Esiste qualcosa che sia assemblabile e non "readymade", ma alla portata di un neofita? Arduino penso sia off-limits (è grado di leggere un pdf?) e comunque cercavo qualcosa che mi porti ad una comprensione più profonda di quello che sto facendo. Quel tipo di percorso che la prossima volta, se devo fare una cosa completamente diversa, almeno ho una vaga idea di dove mettere le mani insomma. b) considerato che devo metterci uno schermo, si limitano le scelte in termini di hardware? c) qualcuno ha esperienza con progetti simili? d) sapreste indicare risorse dove reperire documentazione e materiali? grazie mille dell'aiuto
  7. AMD rilascia quest'oggi la versione di driver, in formato beta, dei Catalyst 14.2, proprio nel giorno del lancio (almeno sul suolo americano) del videogioco Thief; solo una coincidenza? (cit), no, non proprio. Il videogame fa parte del programma AMD Gaming Evolved, quindi i driver appena usciti vanno proprio a migliorare le performance sul reboot di Thief.
  8. NVIDIA ha messo a disposizione per gli utenti i nuovi driver 320.49 beta. Questi driver sono stati appositamente progettati per l'ultima nata della famiglia GeForce: la GTX 760. Oltre al supporto per questa scheda questi driver introducono anche altre interessanti features sia per possessori di schede della serie 600 che 700.
  9. La nuova versione offre agli utenti Linux funzionalità ottimizzate per la gestione remota e i meeting Goeppingen, Germania, 13 Marzo 2013 – TeamViewer®, uno dei principali fornitori di software per il controllo remoto e i meeting online, annuncia l’arrivo di TeamViewer versione 8 per Linux. Questa notizia segue il recente lancio di TeamViewer 8 per le piattaforme Windows, Mac e mobile. TeamViewer 8 è quindi oggi disponibile per tutte le piattaforme. TeamViewer 8 per Linux offre una gamma di nuove funzionalità che rendono ancora più semplice la gestione remota nelle aziende.
  10. UNIGINE ha rilasciato le diverse caratteristiche dei sui prossimi benchmark, che sono rispettivamente Valley 1.0 e Heaven 4.0. Entrambe le applicazioni sono multi-piattaforma e supportano sia Windows che Linux x86/x64. http://www.xtremehardware.com/images/stories/News_2/slide_unigine.jpg" class="jcepopup" target="_blank">
  11. SANTA CLARA, Calif. 6 Novembre, 2012 NVIDIA annuncia il rilascio dei nuovi driver GeForce che raddoppiano le performance e riducono sensibilmente i tempi per caricare i giochi con il sistema operativo Linux.
  12. Goeppingen, Germania, 5 Novembre 2012– http://www.teamviewer.com/" target="_blank">TeamViewer®, uno dei principali fornitori di software per il controllo remoto e i meeting online, presenta oggi l’anteprima dell’app TeamViewer Touch per Windows 8. Con questa nuova app è possibile controllare in pochissimi secondi qualsiasi computer remoto, tramite una connessione internet altamente sicura.
  13. Il mio HDD sta dimostrando qualche problema di troppo. L'intenzione è quella di formattarlo, ma devo salvare qualche documento prima, presente nella partizione di Windows 7. In un'altra partizione c'è (anzi, c'era) Ubuntu. Ho provato ad accedervi da questa, ma si è bloccato tutto (sono riuscito a impallare Linux ). Ho riavviato e non accede più a Ubuntu e neanche tramite la sua modalità provvisoria (o nome simile). Decido di provare dalla modalità Live su pendrive (molto utile la mia guida ). L'HDD viene riconosciuto (spazio totale, spazio libero e occupato), ma accedendovi mi mostra solo un file: bootsqm.dat. Preciso che la sessione di Windows è stata chiusa correttamente. Quando ho provato a rientrarci (sia in modalità normale che di recupero), mi portava comunque al "Ripristino all'avvio" dove la correzione degli errori sull'HDD durava anche 8/10 ore (non completandola). Forse questa operazione non conclusa (ma penso che si fosse bloccata), ha come riaperto la sessione. Il succo è: come vi accedo? Grazie, ciao
  14. Con il traguardo raggiunto già lo scorso agosto, Windows 7 risulta tutt'oggi il sistema operativo più diffuso sui PC, coprendo il 44% del mercato e spedendo l'immortale Windows XP in seconda piazza (a circa il 41%). Il declino di Windows Vista continua, raggiungendo ora il 6% del totale. Alla fetta di Microsoft comincia a prendere piede anche l'ultimo sistema operativo: Windows 8.
  15. C'erano indiscrezioni e vari rumors sull'interessamento di Electronic Arts ad espandersi anche verso la piattaforma Linux, ma ora il primo passo è stato finalmente fatto.
  16. Chi non ha mai avuto il problema che da un giorno all'altro una scheda madre o un portatile/netbook non sia più partita, credo in molti. Anche l'utente Jeremy ha avuto questo problema con il suo netbook eeepc asus. Ma spesso le persone preferiscono la strada più veloce, invece il nostro amico Jeremy con pazienza e tanta lettura si è creato un riprogrammatore spi partendo da 0 e con un modulo DLP-USB1232H USB to UART si è creato il tutto come da immagine seguente.
  17. In questo Thread spiegherò come installare il tanto amato pinguino ovvero Linux sui Macbook Pro di Apple. Il tutto avverrà in dual boot quindi con possibilità di utilizzare sia il classico Mac OS X che Linux. Occorrente - File .iso di Ubuntu ultima release Natty 11.04 prelevabile da Download | Ubuntu Italia ovviamente a 64 bit - rEFIt prelevabile da http://www.mediafire.com/?ngnw4dsesyp7x0m Procediamo - Preleviamo rEFIt dal link su e installiamolo sul nostro Macbook, è in formato .dmg ma cliccandoci su lo apriremo comunque dentro troveremo il file rEFIt.mpkg che potremo installare - A questo punto apriamo la shell (terminale) e digitiamo $ Sudo sh/efi/refit/enable-always.sh - Ora dobbiamo creare una partizione per installare Linux - Semplicemente apriamo l'Utility Disco del nostro Mac e creamo una partizione di circa 12 GB di cui 11 GB per Linux e 1 GB per lo swap (possiamo crearla anche più grande la partizione) - A questo punto dobbiamo aver precedentemente masterizzato l'.iso di Linux su un CD - Avviamo il nostro Macbook e premiamo il tasto C con il disco di linux inserito per avviare l'installazione dal cd di linux - L'installazione dovrà essere fatta nella partizione precedentemente creata - Dopo aver terminato l'instalazzione di Linux al riavvio partirà il loader rEFIt che ci permetterà di scegliere Linux o Mac OS X
  18. Oggi vederemo come poter installare sul nostro amatissimo tablet di Samsung il Galaxy Tab 10.1 il sistema Linux Ubuntu. L'operazione è semplice. Passiamo ad installare Ubuntu sul nostro tablet. Instruzioni 1- Dobbiamo aver il nostro Galaxy Tab 10.1 rootato ( rimandiamo alla nostra guida Qui 2 - Ci serve il file immagine di Ubuntu o più semplicemente Ubuntu reperibili Qui 2a - Dobbiamo aver installato sul nostro computer il pacchetto SDK di Android reperibile Qui 3- Procediamo con scaricare Busybox da Qui 3a - Per installarlo copiamo il file su-busybox-misc-sam-tab-10.1-061611.zip nella root della sd e avviamo Clockwork Recovery dopodichè flashiamo il file messo nella sd. 4 - Dobbiamo prendere il file iso di Ubuntu e dobbiamo scompattarlo in una cartella che dopo copieremo nella root della sd 5 - A questo punto dobbiamo accedere alla shell o al command prompt di windows digitando cmd in start e poi nel campo di ricerca 6 - Ora scarichiamo il file di comando adb da Qui 6a - Estraiamolo in C:/ nella cartella adb 7- Fatto questo nel prompt dei comandi precedentemente lasciato aperto digitiamo cdadb diamo invio adb shell diamo invio 8- Ora proseguiamo con cd/sdcard/ubuntu diamo invio sh ubuntu.sh diamo invio Se ci esce un errore non preoccupiamoci e digitiamo bootubuntu 9 - Perfetto a questo punto abbiamo linux in background nel terminale 10 - Ora digitiamo apt-get update 11 - Ora per avere l'interfaccia gnome di Ubuntu ovvero il desktop digitiamo apt-get install tightvncserver per installare tightvncserver 12 - Procediamo con il digitare export USER=root e infine il comando vncserver -geometry 1200x800 13 - Successivamente settare una passord 14 - Ora andiamo sul market e cerchiamo Android VNC Viewer e scarichiamo 15 - Settiamo l'indirizzo 127.0.0.1 e porta 5901 e accediamo con username e password al desktop di Ubuntu
  19. La procedura non modifica lo Xoom e non richiede il root, perché agisce solo sul PC. Testato su UBUNTU 10.10 Per prima cosa apriamo un terminale e digitiamo sudo apt-get install mtpfs per installare un software necessario. Digitiamo poi sudo gedit /etc/udev/rules.d/51-android.rules e apriremo un file vuoto. In questo scriviamo le seguenti due righe SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="22b8", MODE="0666" SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="18d1", MODE="0666" salviamo e chiudiamolo. E' possibile sia necessario riavviare il terminale ora, affinché questo abbia effetto. Digitate ora sul terminale queste due righe sudo mkdir /media/xoom sudo chown user:user /media/xoom [b] Digitate sul terminale sudo gedit /etc/fstab e nel file che si aprirà, aggiungete in fondo su una nuova riga mtpfs /media/xoom fuse user,noauto,allow_other 0 0 Salvate e chiudete. Digitate sul terminale sudo gedit /etc/fuse.conf Nel file che si aprirà, ci sarà una riga come questa voi cancellate il # all'inizio della riga, poi salvate e chiudete. Digitate sul terminale sudo gedit /etc/group Si aprirà un file grande. Per risparmiare tempo, con Ctrl+F usate la funzione ricerca e cercate la parola fuse Alla fine della riga con la parola fuse aggiungete, senza mettere uno spazio, lo username del vostro pc. Salvate il file e chiudetelo. Ora spegnete il pc, e riaccendetelo. Dovrebbe comparire tra risorse la voce Xoom. Ora potete trasferire file dal pc al tablet senza problemi e usare adb. Attenzione!! quando accendete il pc lo Xoom non deve essere collegato. Dovete aspettare che sia acceso e poi collegarlo. Altrimenti, non funziona. thanks to METALLARO
  20. Ciao ragazzi, linkino all'articolo ke ho appena scritto, nella sezione Linux. http://www.xtremehardware.com/forum/f22/linux_su_pda_e_finalmente_arrivato_il_momento-3448/#post40987 Ciao a tutti!
  21. Salve linuxiani! Qualcuno di voi sa come creare un dvd multiboot che permetta di avere piu distribuzioni da installare? Mi spiego meglio... vorrei poter creare questo dvd e che una volta caricato all'avvio del pc mi permetta di scegliere quale distro installare.. (vedi un menu di scelta simile a grub o lilo). ORa.. so che per windows si usa multiiso per fare un multiboot con piu winzozz... ma non so se esistono progz per il pinguino! Grazie Marco
  22. oggi girovagando per la rete ho trovato questi screen sapete info al riguardo?
  23. ciao a tutti, come potete vedere dalla mia firma, ho nel mio pc un hd scsi fujitsu con il suo controller. Vorrei installare sulla mia macchina un s.o. open source e non ho la più pallida idea di quale delle tante versioni di linux installare: amici vari mi hanno consigliato varie versioni, tenendo conto ch il pc lo uso per lavoro (autocad 2007, inventor 11 e archicad10), come red hat, slackware 12, archlinux... Io sincerramente non so dove sbattere la testa...:cheazz: Raga, ogni consiglio è oro!!!!
  24. Il 17 gennaio era stato commercializzato in Italia dalla asus il famigerato portatile EEEPC dalle insolite caratteristiche che hanno conquistato il pubblico, soprattutto i fan dell'open source poichè viene venduto con sistema operativo Linux Xandros. Altro punto di forza di questo pc è sicuramente il prezzo di soli 299 euro. Queste sono le caratteristiche: Sistema operativo: Linux (preinstallato)/ Windows® XP (compatibile) processore: Intel Celeron Display: TFT 7" WVGA (800X480) Grafica: Intel UMA Memoria: 512 MB (DDR2) S.S.D. Storage (Solid-State Disk): 4G Audio: audio ad alta definizione, stereo speaker e microfono integrati Wireless LAN: 802.11b/g Webcam: 0.3M pixel Card Reader: SD/MMC (SDHC) USB: 3xUSB2.0 Lan: 10/100 Mbits/RJ45 Batteria: 4 celle 5200 mAh, autonomia oltre 3 ore Dimensioni: 225x160x20-32mm Peso: 950 grammi Colore: Pearl White/Black Galaxy In questi giorni al cebit è stata presentata la nuova versione di questo nuovo oggetto del desiderio: l'asus eeepc 900. Questo rivoluzionario notebook oltre ad essere caratterizzato dalla magior parte delle specifiche del suo precedessore puo' anche vantare un nuovo schermo da ben 8,9 pollici da 1024x600 pixel e un hard disk da 12 GB sempre solid state. In piu è stato allargato anche i touchpad questo a scapito di un leggero incremento delle dimensioni complessive. E' stato asicurato che il nuovo pannello lcd non influenzera' in modo percepibile sull'autonomia della batteria. Le fonti ufficiali annunciano il lancio di questo innovativo prodotto per la meta' del 2008 al prezzo di 399 euro. Non resta che aspettare [ame=http://www.youtube.com/watch?v=aY2azHo0LAU]YouTube - Asus Eee PC 900 hands on[/ame]
  25. Salve a tutti.. mi ha invitato in questo forum l'utente "hearter" :n2mu:, un ragazzo del mio Lug (Linux User Group), il BiLug per essere più precisi Sono un felice utilizzatore di GNU/Linux (Debian Lenny) da qualche anno. Sul portatile che sto usando in questo momento windows (qualunque versione) non ha mai visto la luce :perfido: Sono anche un blogger "L'importante è avere un titolo": natonelbronx.wordpress.com sono l'autore di questo blog, neanche a dirlo, un blog incentrato su Linux e dintorni... limitatamente al mio tempo e alle mie conoscenze cercherò di contribuire alla vostra comunità ps: adoro la birra :birra: :boh: pps: mi piacciono le faccine di questo forum!
×
×
  • Create New...