Jump to content

Gianluca92

Super Moderatore
  • Content Count

    7077
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Gianluca92 last won the day on February 1 2018

Gianluca92 had the most liked content!

Community Reputation

11 Good

About Gianluca92

  • Rank
    PC Master Race
  • Birthday 06/13/1992

Computer Desktop

  • Scheda Madre
    Array
  • Processore
    Array
  • Ram
    Array
  • Scheda Video
    Array
  • Case
    Array

Notebook

  • Notebook
    Array

Biography

  • Occupazione
    Array
  • Interessi
    Array
  • Città
    Array

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Da ormai molti anni AMD continua ad utilizzare per i suoi processori il socket PGA, che da una parte abbatte i costi delle schede madri ma dall’altra porta con sé alcuni svantaggi. D'altronde i processori compatibili con questo socket hanno l’abitudine di “incollarsi” al dissipatore quando cerchiamo di rimuoverlo, infatti non è raro imbattersi personalmente in tale fenomeno oppure conoscere qualcuno che abbia avuto questa problematica. Questo problema è talmente comune che anche AMD ha pubblicato online delle guide su come rimuovere correttamente il dissipatore, che consistono nel muovere il dissipatore a destra e sinistra prima di rimuoverlo per indebolire il legame creato dalla pasta termina tra cpu e dissipatore. Il produttore cinese ProArtist ha trovato una soluzione ingegnosa per risolvere tale problema, creando il “IEF2 AM4 CPU mounting bracket”. Questo kit di montaggio permette di sostituire il bracket originale montato sulle schede madri con un plate in metallo a cui si può attaccare direttamente il dissipatore. Questo nuovo bracket assicura che la CPU non verrà danneggiata durante la rimozione del dissipatore. Purtroppo questo kit di montaggio non è compatibile con tutti i dissipatori, infatti la compatibilità è garantita solo con i prodotti della ProArtist. L’IEF2 AM4 CPU mounting bracket è disponibile solo in Cina per meno di 5$.
  2. Oggi sono emersi i primi benchmark relativi alla nuova scheda video AMD che equipaggerà i futuri MacBook Pro. Dai primi risultati è emerso che questo nuovo prodotto sarà in grado di offrire prestazioni superiori del 50% rispetto alla Radeon Pro 5500M, posizionandosi a poca distanza dalla Radeon Pro Vega 48 installata nei vari iMac 5K. Questa nuova scheda video da 2560 stream processors sarà disponibile in esclusiva per Apple e sarà basata sull’architettura RDNA e caratterizzata da un processo produttivo a 7nm tipico dei chip Navi 12. La vera novità riguarda le memorie video che saranno le costose e veloci HBM2 da 8GB con un’interfaccia di bus pari a 2048-bit. Vi lasciamo alle immagini dei vari benchmark effettuati dal canale YouTube  Max Tech.
  3. Giorno ricco di sorprese per gli amanti del water cooling, infatti nella data odierna Alphacool ha presentato 5 nuovi radiatori della propria serie NexXxos. La lista nei nuovi prodotti è la seguente: XT45 Full Copper 1260 mm SuperNova XT45 Full Copper 1080 mm Nova XT45 Full Copper 200 mm XT45 Full Copper 400 mm ST30 Full Copper 560 mm V.2
  4. AMD così facendo commette un grave errore. Intel ha ancora una forte attrattiva per gli utenti interessati solo alle prestazioni in game, certo i prezzi di Intel sono ancora un po' alti ma lanciando la serie 4000 a settembre AMD potrebbe siglare il sorpasso definitivo sul suo rivale storico anche in ambito gaming.
  5. Asus ha presentato nella giornata odierna il nuovo ROG Strix XG17AHP, una variante del già presentato monitor da gaming portatile ROG Strix XG17AHPE da 17.3”. Questo nuovo display innova rispetto all’altro modello in quanto presenta un treppiede integrato. I piedi del treppiede si possono aprire verso l’esterno, così da avere una base stabile, mentre l’asta centrale è telescopica, così da poter adattare anche l’altezza del monitor stesso. Una cover magnetica è ancora compresa nella confezione così come avveniva nel modello precedente. Oltre a questo, Il nuovo ROG Strix XG17AHP è identico al ROG Strix XG17AHPE presentato a gennaio. Infatti, il prodotto è caratterizzato da un display da 17.3” di diagonale in formato 16:9 con tecnologia IPS, superficie anti-glare e con risoluzione 1080p a 240 Hz. Poiché è pensato per essere utilizzato in accoppiata con notebook da gaming, è equipaggiato con una batteria da 7.800 mAh che riesce a garantire fino a 3 ore di utilizzo. Per la connessione video e l’alimentazione del prodotto viene utilizzata un’unica USB type-C (DisplayPort passthrough), ma si vuole utilizzare una diversa sorgente video mette a disposizione anche una micro-HDMI. Per il comparto audio abbiamo a disposizione una DAC ESS Sabre che converte il segnale digitale in audio di alta qualità che verrà emesso dagli speakers installati all’interno del monitor o dal jack per le cuffie da 3.5 mm. Infine, ASUS fornisce una comoda custodia per trasportare comodamente il prodotto. Il suo peso complessivo dovrebbe assestarsi sui 1,06 Kg (1,76 Kg con treppiede), mentre il prezzo ufficiale è 599$.     Commenta sul forum
  6. EK® Water Blocks, uno dei più famosi produttori di compenti per impianti a liquido dedicati al mondo PC, ha da poco aggiornato i propri EK-Classic Kits. Questi nuovi prodotti saranno d’ora in poi caratterizzati da un sistema di illuminazione 5V D-RGB (ARGB), da un numero maggiore di accessori compresi nella confezione e da un prezzo ancora più conveniente rispetto a prima. Vecchio vs Nuovo, che cosa cambia? Feature EK-KIT Classic RGB Series EK-Classic Kit D-RGB Series Intel and AMD Compatible Yes Yes RGB LED Type RGB 12V D-RGB 5V(aRGB) 2x 90° Angled Fittings Included No Yes Tube Cutter Included No Yes Filling Bottle Included No Yes 4-in-1 Allen Key Included No Yes D-RGB 6-Way Splitter Cable Included No Yes Reservoir Tube Clamp Included No Yes Versatile Combo Bracket Included No Yes   I nuovi accessori inclusi nella confezione sono: EK-AF Classic Angled 90° - adattatori in ottone placcati in nickel. Fondamentali per build in case di piccole dimensioni in quanto prevengano che alcuni tubi vengano “strozzati”; EK-Loop Soft Tube Cutter – un utile strumento per tagliare con precisione tubi morbidi in pvc; EK-D-RGB 6-Way Splitter Cable – questo adattatore consente di connettere fino a 6 prodotti compatibili con lo standard ARGB con un unico connettore; Foldable Filling Bottle – strumento indispensabile per riempire la vaschetta del proprio impianto a liquido in totale sicurezza grazie al tubo telescopico angolato presente sulla sua estremità; EK-Loop Multi Allen Key – un attrezzo che sostiuisce le classiche chiavi a brugola da 6, 8 e 9 mm. Reservoir Tube Clamp & Versatile Combo Bracket - bracket in grado di facilitare l’installazione della vaschetta / vaschetta-pompa all’interno del proprio case; Questi nuovi prodotti sono compatibili con i seguenti CPU socket: Intel LGA-1200 Intel LGA-1150/1151/1155/1156 Intel LGA-2011(-3) Intel LGA-2066 AMD Sockets: AM4 I nuovi kit sono già disponibili all’acquisto presso il sito ufficiale di EK o presso i vari rivenditori autorizzati. Vi lasciamo la lista dei prezzi per le diverse versioni di questi kit. Name MSRP EK-Classic Kit S240 D-RGB 259.90€ EK-Classic Kit S360 D-RGB 279.90€ EK-Classic Kit P240 D-RGB 279.90€ EK-Classic Kit P360 D-RGB 299.90€   Commenta sul forum
  7. Gigabyte ha recentemente annunciato la sua nuova scheda madre B550 Vision D caratterizzata da un socket AM4 e specificatamente studiata per i creators. Questo prodotto presenta un formato ATX, supporta i nuovi AMD AM4 Ryzen 3000 “Matisse” ed è basata sul chipset B550, che dovrebbe affiancare il più costoso X570 e sostituire il vecchio B450. All’interno della lineup di Gigabyte questa scheda madre si posiziona al di sopra della B550 AORUS Master. La sezione di alimentazione di questa scheda è caratterizzata da un connettore 24-pin ATX e un 8-pin EPS, mentre la sezione VRM presenta ben 14 fasi di alimentazione. Ovviamente troviamo 4 slot per le RAM DDR4, in grado di ospitare fino a 128GB di memoria in modalità dual-channel, e due connettori PCI-Express 4.0 16x (8x/8x nel caso in cui vengano popolati entrambi). Il terzo connettore PCIe è di terza generazione e in grado di lavorare solamente in modalità x4. La B550 Vision D offre due slot M.2 NVMe, quattro porte SATA 6 Gbps e il supporto allo standard Thunderbolt 3. Infatti, al suo interno è presente il controller Thunderbolt 3 Intel “Titan Ridge” in grado di offrire due porte USB-C 3.2 da 40 Gbps in grado da funzionare anche come DisplayPort. Infine, troviamo un modulo di connessione in grado di offrire connessione WLAN, Bluetooth e ben due porte Gigabit Ethernet. Il chipset audio è caratterizzato dall’ottimo codec ALC1220-VB, condensatori WIMA e amplificatori per i canali frontali. Il prezzo non è stato ancora rivelato.   Commenta sul forum
  8. Durante l'evento EK Cooling Expo, l’azienda EK ha presentato diversi nuovi prodotti dedicati al water cooling. La nuova serie di prodotti Quantum puntano alla fascia premium del mercato grazie ad un design ricercato e alla presenza di led D-RGB 5V. La nuova linea di prodotti include dei water blocks specifici per la piattaforma TRX4 propria degli AMD Threadripper Zen2, indicatori di flusso ancorabili direttamente al blocco della GPU, nuove vaschette e nuovi Kit contenenti tutte le componenti necessarie per realizzare un impianto a liquido high-end. EK Quantum Reflection Distribution Plates Queste nuove “vaschette”, ideate appositamente per i case Lian Li O11D XL e O11D, utili per organizzare meglio il nostro loop vengono equipaggiate con led 5V D-RGB e indicatori di flusso. EK Quantum Magnitude sTRX4 CPU Water Block Questi nuovi water blocks sono specifici per i nuovi AMD Threadripper, infatti il loro interno è studiato per distribuire il flusso del liquido di raffreddamento su ogni chiplet che compone questa enorme CPU. La struttura modulare di questo prodotto consente di personalizzarli variando materiali, colori e effetti di luce. EK Quantum Flow Indicators Questi nuovi indicatori di flusso vengono offerti in modalità “standalone” o direttamente integrati nei nuovi water blocks EK-Quantum Vector GPU. Questa nuova serie di flussimetri riesce a trasformare un oggetto tradizionalmente non molto bello in un oggetto di design in grado di abbellire la propria configurazione. EK Quantum Momentum Monoblocks Se cercate un’unica soluzione per raffreddare CPU e VRM della vostra scheda madre dovete orientarvi sicuramente su questa tipologia di prodotti. EK attraverso i suoi nuovi EK Quantum Momentum Monoblocks cerca di raggiungere questo obiettivo senza dimenticare un aspetto fondamentale come il design. EK Quantum Inertia Reservoirs EK rinnova anche la sua gamma di vaschette offrendo le nuove Quantum Inertia. Queste vaschette introducono la possibilità di separare la vostra pompa dalla vaschetta stessa, garantendo una maggiore versatilità e personalizzazione. EK Quantum Power Kits Infine, EK rilascia sul mercato i suoi nuovi kit dedicati alla fascia alta del mercato, caratterizzati dalla presenza di led 5V D-RGB e in grado di integrarsi perfettamente con i prodotti fin qui elencati. Questi nuovi kit saranno disponibili in due versioni, le quali si differenziano l’una dall’altra solo per il diverso radiatore da cui sono caratterizzate (240mm o 360mm). I nomi ufficiali di questi due kit sono rispettivamente: EK-Quantum Power Kit D-RGB P240 EK-Quantum Power Kit D-RGB P360  
  9. XPG, azienda produttrice di periferiche ad alte prestazioni dedicate ai gamers e ai professionisti dell’Esport, ha appena annunciato alla stampa il lancio del suo nuovo mouse da gaming di fascia alta denominato XPG PRIMER. Questo nuovo mouse è caratterizzato da un sensore ottico da 12.000 DPI, effetti di luce RGB e switches OMRON, elementi che possiamo trovare tipicamente in prodotti di fascia alta.    A conferma di ciò il sensore che troviamo su questo prodotto è l’ormai affidabilissimo e prestante Pixart PMW3360, inoltre questo mouse offre un design ergonomico e un corpo costruito in PBT double-shot (materiale più nobile e costoso del classico ABS). Il cavo rivestito in treccia di tessuto dovrebbe essere leggero e flessibile come gli ultimi mouse da gaming di fascia alta e il peso complessivo non dovrebbe superare i 98g, rendendo questo prodotto un’ottima via di mezzo per chi non ama i mouse super leggeri, che la fanno da padrone nell’ultimo periodo.     Commenta sul forum
  10. Alcuni risultati attribuibili ai nuovi processori AMD di terza generazione nella variante “Matisse Refresh” sono stati scovati sul database online di Futuremark dall’utente TUM_APISAK, grazie a qualcuno che volontariamente o no ha postato questi dati. Le frequenze della CPU, ricavabile dal SystemInfo di Futuremark, sembrano essere ben diverse da quelle riportate dagli ultimi rumors. Infatti, il 3800XT mostra un core clock di 3.80GHz e un boost clock di 4.70GHz, mentre il 3900XT presenta un core clock di 3.90GHz e un boost clock di 4.70GHz. Inoltre, APISAK riporta che il 3800XT ha fatto segnare 25135 punti nel test dedicato alla fisica di FireStrike.    Infine, un report di WCCFTech mostra come il 3900XT batte l’ultimo i9-10900K nel test Cinebench R20 single-thread. Anche il 3800XT è quasi agli stessi livelli della controparte i9 di Intel ed inoltre è in grado di fare registrare performance superiori rispetto all’ i7-10700KF. Tutto questo evidenzia come AMD per questo nuovo refresh si sia focalizzata nel migliorare le prestazioni in single-thread così da ottenere maggiori prestazioni in game.
  11. Xiaomi ha ufficialmente presentato la nuova linea di notebook RedmiBook da 13, 14 e 16 pollici. L’obiettivo dell’azienda è chiaro, lanciare una gamma di portatili caratterizzati da buone caratteristiche tecniche e da un prezzo incredibilmente aggressivo. Tutte le varianti saranno equipaggiate con gli ultimi processori Ryzen 4000, nello specifico il Ryzen 5 4500U e il Ryzen 7 4700U, che riescono a garantire ottime performance e un’ottima autonomia. Il RedmiBook 13 arriverà in tre varianti. Il modello base sarà disponibile in queste versioni: AMD Ryzen 5 4500U, 8GB RAM e 512GB di SSD per un prezzo di circa 530$; AMD Ryzen 5 4500U CPU, 16 GB RAM e 512 GB di SSD per un prezzo di circa 560$; AMD Ryzen 7 4700U CPU (iGPU Vega 8), 16 GB RAM e 1 TB di SSD per un prezzo intorno ai 700$. Spostandoci sulle versioni da 14 e 16 pollici perdiamo per qualche oscuro motivo il disco da 1TB in formato SSD per la configurazione top gamma (con SSD da 512GB offerto a circa 630$), mentre tutte le altre specifiche rimangono pressoché identiche alla versione da 13". Tutti i modelli presenteranno un display fullHD con una luminosità di circa 250 nits per i modelli più piccoli che arriverà a 300 nits per il modello da 16 pollici. Discorso simile per la batteria dove i modelli da 13 e 14 pollici saranno equipaggiati con una versione da 40Wh, mentre il più grande beneficerà di una da 46Wh. Inoltre, per ognuno di questi notebook avremo a disposizione 2 porte USB Type-C, 1 porta USB Type-A, 1 porta HDMI, 1 jack da 3.5 mm per le cuffie, Wi-Fi dual band, Bluetooth v5.0 e due speakers da 2W DTS. Windows 10 Home Chinese Edition sarà l’OS preinstallato su questi dispositivi. Infine le misure e il peso di questi nuovi prodotti sono rispettivamente: 307.3 x 195 x 17.8 mm e 1.23 Kg per il 13”, 320 x 203 x 16.85 mm e 1.2 Kg per il 14” e 367.20 x 232.85 x 17.55 mm e 1.8 Kg per il 16”. La loro disponibilità sul mercato è prevista per il primo di giugno 2020.   Commenta sul forum
  12. Der8auer, overclocker professionista e ideatore di soluzione di raffreddamento per PC, ha effettuato il ”delid” del nuovo Core i9-10900K per analizzare il comportamento del processore con diverse tipologie di sistemi di raffreddamento. Inoltre, ha scoperto che il die del nuovo processore “Comet Lake” si estende per un’area di 206.1 mm2. Da ciò risulta che quest’ultimo è largo 9.2 mm quanto i vecchi processori “Coffe Lake”, ma è di ben 22.4 mm più lungo, posizionando il tutto a pochi millimetri dal bordo del PCB che lo ospita. Tenendo tutto ciò in considerazione, supponiamo che Intel non sarebbe riuscita a posizionare 12-core in questo die senza rimuovere la iGPU dal package stesso. L’overclocker ha infine evidenziato come utilizzando del metallo liquido tra dissipatore e die si riesca a far lavorare la CPU con una temperatura di ben 7°C in meno rispetto allo standard.   Commenta sul forum
  13. AMD cavalca l’onda del successo pensando già ad un refresh delle CPU Ryzen di terza generazione. Infatti, sulla rete fanno la comparsa alcuni nomi di CPU su cui sembra AMD stia lavorando, ossia Ryzen 9 3900XT, Ryzen 7 3800XT e Ryzen 5 3600 XT, portando così la sigla XT, utilizzata nel settore delle schede grafiche, anche nel mondo Ryzen. Queste tre nuove CPU avranno lo stesso numero di core e thread delle attuali controparti: the 3900XT 12-core/24-thread, 3800XT 8-core/16-thread, 3600XT 6-core/12-thread. Si presume che questi processori avranno un core clock più elevato per consentire ai videogiocatori di spremere qualche FPS in più dai propri giochi. È palese che questi nuovi prodotti siano pensati per rispondere ai processori Intel Core di decima generazione, in vendita sul mercato proprio da pochi giorni. Queste nuove CPU dovrebbero essere annunciate a giugno 2020 e lanciate sul mercato il mese successivo.
×
×
  • Create New...