Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'ocz'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • XtremeHardware
    • Concorsi
    • Notizie dal Web
    • Recensioni e Articoli
  • Annunci del forum
    • Annunci dallo staff
    • Presentazione nuovi utenti
  • Hardware
    • CPU & Overclock
    • GPU & Overclock
    • Schede Madri & RAM
    • Alimentatori
    • Reti e Modem
    • Case
    • Retrocomputing
  • Periferiche Hardware
    • Audio e HiFi
    • Gaming e non solo
    • Monitor
    • Periferiche di memorizzazione
    • Periferiche varie
  • SOS veloce
    • Problemi Software o Driver
    • Problemi Hardware
    • Consigli per gli acquisti
  • Xtreme Overclock
    • XtremeHardware-OC-Team
    • Xtreme Overclocking Help
  • Small Form Factor (SFF Mini-itx, HTPC, NAS, Nettop)
    • SFF: Guide, Consigli e Configurazioni
    • SFF: CPU, Mainborad, VGA, Accessori
    • SFF: Chassis, PSU, Cooler, Nettop
  • Cooling
    • Air Cooling
    • Water Cooling
    • Extreme cooling...
  • Modding e galleria
    • Modding
    • Bitspower - Supporto Ufficiale
    • Galleria PC Utenti
  • Mondo Mobile
    • Navigatori Satellitari
    • Notebook
    • Tablet
    • Smartphones
    • Lettori mp3/mp4 e Navigatori Satellitari
  • Elettronica e Programmazione
    • Programmazione
    • Elettronica e sistemi embedded
    • Nuove tecnologie
    • Bitcoin e altre criptovalute
  • Software
    • Software per Windows
    • Linux & MAC
  • Multimedia
    • Fotografia, Fotoritocco e grafica
    • Video, Videocamere e Video-editing
    • TV e lettori multimediali
  • Giochi & Console
    • PC Games
    • Console
  • Mercatino
    • Vendita Hardware
    • Vendita Cooling
    • Vendita Varie
    • Acquisto Hardware
    • Acquisto Cooling
    • Acquisto Varie
  • 4 chiacchiere...
    • Piazzetta
    • Musica, cinema e sport

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Scheda Madre


Processore


Ram


Scheda Video


Case


Notebook


Occupazione


Interessi


Città


Biografia


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype


Facebook username

Found 123 results

  1. Toshiba Electronics Europe (TEE) a distanza di poche settimane dalla presentazione della serie VX500 (http://www.xtremehardware.com/news/hardware/toshiba-annuncia-la-nuova-serie-ocz-vx500-2016091311701/">QUI) presenta anche la nuova serie OCZ TL100. La nuova serie è anch'essa destinata agli utenti che cercano un Upgrade del proprio comparto Storage o Notebook con qualcosa di più veloce e affidabile contenendo sempre il prezzo di acquisto.
  2. Dopo la lenta acquisizione di OCZ da parte di Toshiba abbiamo assistito anche alla lenta metamorfosi dei prodotti del brand californiano con il sapiente Know How di Toshiba. Infatti in questi ultimi due anni abbiamo assistito alla commercializzazione di una vasta gamma di SSD per ogni tipologia di utilizzo e fascia, ognuna caratterizzata da determinate caratteristiche tecniche. L’ultima serie di SSD che ha subito la ‘’trasformazione’’ completa in corso di opera è stata quella relativa al TRION 150. Oggi però vogliamo puntare l’attenzione sull’ultimo “gioiellino” presentato da Toshiba/OCZ. Stiamo parlando del modello RD400 NVMe da 512GB con interfaccia PCI-Express. Procediamo con la recensione per vedere un po' tutte le nuove caratteristiche nonché le prestazioni ottenibili grazie alla nuova generazione di SSD dotata di tecnologia NVMe.
  3. Quest’oggi andremo a completare la line up di SSD prodotti da OCZ con il Radeon R7 da 240GB. Tale modello è stato studiato appositamente per i videogiocatori, sia per un questione estetica grazie alla collaborazione con AMD (design aggressivo), sia per un aspetto prestazionale, visto che la serie Radeon R7 adotta un controller collaudato ed ormai super affidabile quale l’Indilinx Barefoot 3 M00 a cui sono state affiancate le ormai immancabili NAND MLC di Toshiba a 19nm. L’OCZ Radeon R7 gode inoltre di garanzia OCZ ShieldPlus, che offre ormai noti vantaggi per avere un prodotto completo ed affidabile a 360 gradi. Procediamo dunque immediatamente con l’analisi e test.
  4. Come molti avranno notato, nel corso di questi mesi e dopo poco più di un anno dall’acquisizione da parte di Toshiba, OCZ è un vero e proprio treno in corsa. Infatti, di recente la stessa OCZ ha presentato e immesso in commercio il nuovo SSD della serie Vector. Dopo il grande successo riscosso con la serie http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/ocz-vector-150-240gb-il-rinnovamento-di-una-certezza-201407129996/">Vector 150 di cui trovate una nostra recensione QUI, oggi vi presentiamo la recensione del modello Vector 180 con capacità di 480GB dunque ideale per coloro che cercano un SSD in grado di contenere il sistema operativo più programmi e giochi che aumentano sempre più in dimensioni. OCZ, come vedremo nel corso di questa recensione, si fa forte delle precedenti esperienze e tecnologie in sinergia con il know how di Toshiba e offre un SSD affidabile, prestante e longevo. Ma non ci dilunghiamo troppo e partiamo subito ad analizzarlo.
  5. OCZ, nella giornata di oggi, ha annunciato il nuovo tool di Management per SSD OCZ. A seguire la descrizione ''Vi presentiamo SSD Guru, il nuovissimo strumento software per la gestione delle unità SSD, ricchissimo in termini di funzioni. SSD Guru è stato progettato per sfruttare al meglio il vostro drive OCZ oltre che per consentirvi di gestire gli interventi di manutenzione, monitoraggio, perfezionamento SSD, ottimizzazione del sistema operativo e molto altro ancora!''
  6. OCZ Storage Solutions, una società del gruppo Toshiba, e importante fornitore di drive a stato solido (SSD) dalle elevate prestazioni per sistemi e dispositivi informatici, ha annunciato oggi il lancio del suo nuovo sito web in lingua Italiana, al quale è possibile accedere tramite l’indirizzo http://it.ocz.com/" target="_blank">http://it.ocz.com. OCZ distribuisce i propri prodotti SSD in tutto il mondo, e una delle sue basi clienti più solide è l’Italia, ecco perché si è reso fondamentale aumentare il livello di disponibilità di informazioni, risorse e assistenza per utenti finali, clienti e partner.
  7. OCZ ormai è un treno in corsa e, dopo essere stata acquisita da Toshiba, non solo ha rinnovato la serie Vertex e Vector con i modelli Vertex 460 (Qui) e Vector 150 (Qui) precedentemente recensiti, ma ha anche introdotto una nuovissima serie denominata ARC 100, oggetto della recensione odierna, caratterizzata da modelli con prestazioni buone uniti ad una garanzia eccellente. Vedremo in cosa consiste nel corso di questa recensione.
  8. AMD annuncia oggi una nuova partnership tecnologica con OCZ Storage Solutions, una società del gruppo Toshiba, per la realizzazione di dischi a stato solido (Solid State Drives, SSD) con brand AMD Radeon™. A partire da oggi, gli utenti possono infatti acquistare gli SSD AMD Radeon™ R7 Series presso i principali rivenditori online, nelle versioni con capacità da 120GB, 240GB e 480GB. http://www.xtremehardware.com/images/stories/AMD/News/amd_ssd_radeon_r7_box.jpg" target="_blank">
  9. Ieri abbiamo pubblicato la http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/ocz-vertex-460-240gb-nuova-veste-e-nuovo-design-2014081210074/">recensione dell'SSD Vertex 460 di OCZ con capacità di 240 GB, ma oggi il produttore presenta la nuova linea entry-level chiamata Vector ARC 100. http://www.xtremehardware.com/images/stories/OCZ/news/ocz_arc100_ssd_01.jpg" target="_blank">
  10. Come abbiamo detto anche nella recensione dell’OCZ Vector 150 da 240GB (http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/ocz-vector-150-240gb-il-rinnovamento-di-una-certezza-201407129996/">qui), OCZ dopo essere stata acquisita da Toshiba ha rinnovato la propria line up di SSD con un nuovo design e con caratteristiche tecniche mirate ad incrementare le prestazioni. Oggi vi proponiamo la recensione dell’OCZ Vertex 460 da 240GB. Nel corso degli ultimi anni i modelli Vertex hanno avuto un ottimo riscontro tra gli utenti, che hanno continuato ad acquistarli nonostante alcuni problemi emersi nei primi modelli con controller SandForce o con la serie Petrol, fortunatamente ormai risolti. Nel corso di questa recensione andremo ad analizzare il nuovo modello della serie Vertex che si posiziona subito dopo la serie Vector per prestazioni, affidabilità e caratteristiche.
  11. Dopo essere stata acquisita da Toshiba e quindi aver portato in “casa” un nuovo know how e nuove tecnologie, OCZ ha deciso di non perdere tempo e di aggiornare la serie Vector con interessanti caratteristiche e nuove prestazioni. Il nuovo Vector 150 infatti non solo adotta il collaudato controller Indilinx Barefoot 3 M00 ma adesso è affiancato dall’utilizzo di nuove Toggle NAND MLC a 19nm prodotte dalla stessa Toshiba. Vedremo comunque nel corso della recensione le sue prestazioni e caratteristiche.
  12. OCZ Storage Solutions, Inc., società del Gruppo Toshiba e fornitore leader di unità allo stato solido (SSD) ad alte prestazioni per PC Desktop e piattaforme professionali, è lieta di annunciare la presenza del nuovo responsabile Italiano, Salvatore Vento, che avrà il compito di ampliare e gestire i rapporti con distributori e partner, sviluppando nuove opportunità di crescita in ambito B2B e B2C.
  13. Il gruppo Toshiba - OCZ aggiunge un nuovo SSD nella propria offerta di prodotti che vanno sotto la famiglia RevoDrive, quindi su connessione PCI Express: gli SSD RevoDrive 350. http://www.xtremehardware.com/images/stories/OCZ/news/OCZ_RevoDrive350-1-HR.jpg" target="_blank">
  14. Come già si http://www.xtremehardware.com/news/varie/ocz-sara-acquisita-da-toshiba-per-35-milioni-di-dollari-201312039313/">era indicato più di un mese fa, si è conclusa la trattativa tra OCZ e Toshiba, dove quest'ultima ha acquisito il gruppo californiano, che manterrà il marchio per i prodotti di storage.
  15. OCZ è nel bel mezzo della http://www.xtremehardware.com/news/varie/ocz-sara-acquisita-da-toshiba-per-35-milioni-di-dollari-201312039313/">trattativa con Toshiba, ma questo non le impedisce di mostrare un nuovo SSD a Las Vegas. La società porta al CES 2014 il Vertex 460 che sarà disponibile tra un paio di settimane nei tagli da 120GB, 240GB e 480GB.
  16. Che OCZ non navigasse in buone acque da tempo era cosa nota, ma solo cinque giorni fa è stata dichiarata la bancarotta per il produttore californiano. A quanto pare Toshiba ha raggiunto l'accordo per l'acquisto della società, che si completerà entro un paio di mesi.
  17. OCZ ha recentemente presentato una nuova famiglia di SSD ad alte prestazioni: la serie Vertex 450. Gli http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/ocz-vector-256-gb-la-potenza-dell-indilinx-barefoot-3-201304118503/">OCZ Vector hanno in breve tempo riscosso un notevole successo grazie alle loro altissime prestazioni, alla loro versatilità e al prezzo tuttavia contenuto. Nella seguente recensione avremo modo di apprezzare il nuovo drive Vertex 450 nel taglio da 256GB e vedere se ha davvero le carte in tavola per essere considerato uno dei migliori SSD attualmente in circolazione.
  18. KIT RAM DDR3 Chipset P67 H67 ( Sandy Bridge ) Consigli e News Questo thread nasce per consigliare e chiarire i dubbi a chi vuole installare sulla piattaforma Sandy Bridge socket 1155, le memorie DDR3 in kit dual channel e guidare in maniera opportuna su quali kit è meglio orientarsi. Per coloro che vogliono approfondire invece la nuova architettura vi invito a leggere questo articolo: Intel Core i5 2500K e i7 2600K su chipset P67: Analisi e Prestazioni delle CPU Sandy Bridge SYSTEM AGENT Intel ha abbandonato il concetto di uncore (tutto ciò che non è core), che in Nehalem comprendeva anche la cache L3, in favore del System Agent, praticamente un NorthBridge integrato nella CPU. Il System Agent si occupa della gestione del Memory Controller, con latenze ridotte rispetto al memory controller delle CPU Clarkdale e comparabili rispetto a quelle delle CPU Lynnfield, della gestione delle 16 linee PCI-Express 2.0, generalmente separate in 2 linee x8, del controller dell’uscita a video, integrato nella CPU per risparmiare potenza nelle piattaforme notebook, e, non ultimo, dell bus DMI che interconnette la CPU con il chipset (o Platform Controller Hub) H67 o P67. Interessante notare come System Agent, Core e GPU hanno differenti alimentazioni e anche frequenze di clock, per una gestione del tutto indipendente. Un dato fondamentale che ci serve per poter decidere che memorie montare è il chipset che abbiamo adottato, infatti la tipologia di memoria dipende anche da quest'ultimo fattore. Nonostante il memory controller è incluso nella cpu stessa, Intel ha deciso di differenziare i due chipset per Sandy Bridge, P67 e H67, anche sul fattore gestione memoria. Potete leggere la differenza tra i due chipset quì. Vediamo di capire di seguito come funzionano le frequenze delle memorie per ogni chipset: Il chipset Intel P67 permette di sfruttare appieno il memory controller senza alcuna limitazione, infatti troviamo il supporto pieno a diversi standard. Partendo dal supportare le memorie con una frequenza iniziale di 1333 MHz fino ad arrivare ad una frequenza massima di 2133 MHz usando il moltiplicatore massimo 21.3x del memory controller. Chi ha acquistato una piattaforma con chipset P67 può selezionare frequenze per le memorie di 800, 1066, 1333, 1600, 1866 e 2133 MHz mantenendo un BCLK di 100 MHz. Vi ricordiamo con la nuova architettura non è più possibile variare in maniera esagerata il BCLK in quanto abbiamo un unico generatore di clock, ed andremmo a modificare le frequenze di PCI, PCI-E, usb, etc. causando malfunzionamenti ed instabilità del sistema. Se vogliamo variare il Bclk, consigliamo caldamente di non andare oltre i 107 MHz per qualche benchmark, ma sconsigliamo l'uso continuativo (daily). Con un bclk di 107 MHz ed un moltiplicatore ram di 21.3x possiamo arrivare ad una frequenza attorno ai 2300 MHz. Pertanto scordatevi al momento record su record sulle memorie. Il chipset Intel H67 attualmente stando alle specifiche Intel permette di selezionare come moltiplicatore massimo il 13.3x, che con un Bclk di 100 MHz significa una frequenza di 1333 MHz effettivi per la memoria DDR3. Purtroppo al momento non è possibile selezionare altre frequenze di funzionamento. Si dice che il futuro chipset Intel Z68 dovrebbe permettere tale funzionalità come per il chipset Intel P67. Pertando da bios o EFI possiamo selezionare una frequenza di 800, 1066 e 1333 MHz effettivi per le memorie. Anche in questo caso variando di poco il Bclk potremmo arrivare ad una frequenza attorno ai 1400 MHz Una volta capito le frequenze che possiamo selezionare in base al chipset (P67 o H67) che abbiamo adottato, vediamo di capire che voltaggi massimi possiamo applicare alle nostre DDR3. Per capirlo abbiamo bisogno dei dati che si trovano nel datasheet INTEL: http://download.intel.com/design/processor/datashts/324641.pdf Dal documento Intel ricaviamo Vddr fino a 1.575v, oltre il quale non è opportuno andare per non incorrere in possibile danneggiamento del memory control. Ci può essere una certa tolleranza su questo voltaggio applicato, ma eviterei di andare oltre gli 1,60v in uso giornaliero, meglio se ci atteniamo, per il momento, su 1,575v. In attesa di dati su lungo periodo oltre quella soglia. Adesso siamo pronti per capire che tipo di memorie possiamo adottare: Per coloro che hanno comprato un chipset Intel H67, la scelta sembra quasi obbligata, conviene orientarsi su memorie in kit da 4gb o 8gb con frequenza di 1333 MHz e voltaggi bassi. In commercio ci sono molti kit chiamati low voltage, che hanno voltaggi anche inferiori a 1.5v, pertanto con questi kit sicuramente non si corrono pericoli di danneggiamento del memory controller. Molti si chiederanno se adottando memorie da 1333 MHz andrebbero a penalizzare le prestazioni delle cpu Sandy Bridge: la risposta è negativa! grazie alle innovazioni introdotte con il nuovo memory controller le nuove cpu sono in grado di sfruttare bene anche memorie da 1333 MHz non andando a penalizzare le prestazioni in maniera incisiva, rispetto a quanto succedeva in passato con i vecchi memory controller. Per color che invece hanno comprato un chipset Intel P67, la scelta è più ampia, infatti non soltanto vale il discorso fatto sopra, ma in più abbiamo una vasta scelta di memorie da poter usare. Per cui ci si può orientare su DDR3 a varie frequenze, partendo da 1333 MHz fino ad arrivare a 2133 MHz. Questa vasta scelta è sicuramente ottima, in quanto ci permette di aver una certa flessibilità, dobbiamo però stare attenti nel cercare kit che sono progettati per Sandy Bridge oppure kit ram che non vanno a superare 1,575/1,60v. Stanno uscendo diversi kit pensati per Sandy Bridge con voltaggi bassi, ma in giro ci sono tanti kit anche per la vecchia piattaforma skt 1155 per chipset Intel P55, H55 e H57, però come detto se si usano questi "vecchi kit" è opportuno abbassare il voltaggio di funzionamento entro le nuove specifiche Intel per la nuova piattaforma e verificare se al nuovo valore di 1,575/1,60v le memorie sono stabili ugualmente. w.i.p.
  19. OCZ ha reso disponibile un altro SSD, il Vertex 450, che si va ad affiancare all'attuale top di gamma del produttore, ovvero il Vector, http://www.xtremehardware.com/storage/ssd-solid-state-disk/ocz-vector-256-gb-la-potenza-dell-indilinx-barefoot-3-201304118503/">testato recentemente e a sostituire il Vertex 4.
  20. OCZ afferma di essere al lavoro sugli SSD appartenenti alla prestigiosa serie Vertex di quinta generazione. La nuova linea di SSD Vertex andrebbe a posizionarsi (come di consueto) nella fascia high-end del mercato delle unità di archiviazione a stato solido, come prodotto di punta di casa OCZ.
  21. OCZ, per un tempo limitato, mette a disposizione il game FarCry3 di Ubisoft per chi acquista un SSD Vector dalla capacità di 256GB o 512GB. http://www.xtremehardware.com/images/stories/OCZ/news/OCZ_Vector_SSD_FarCry_3.jpg" class="jcepopup" target="_blank">
  22. PC Power & Cooling aggiunge alla sua linea di alimentatori High Performance, due modelli Silencer Mk III, che vanno a ridurre il gap presente tra il modello da 600W e il modello da 1200W http://www.xtremehardware.com/recensioni/alimentatori/alimentatore-pcpower-cooling-silencer-mkiii-1200w-la-potenza-nel-silenzio-201208227417/">recensito. Con l'introduzione dei modelli da 750 W e 850 W, la linea ora offre ben sei PSU in grado di rispondere alle esigenze di ogni utente.
  23. Anche Ocz tira fuori il 1000w... Specifiche Tecniche: Internal 80mm fan 4 Channel 12V Output provides stable electric power to computer components 4 Channel PCI-E connectors Dual CPU support: provides 8-pin 12V dual CPU support with stable voltage 20+4 pin: compatible with all motherboards available on the market 4pin & 8pin: accords with the requirements of CPU in ATX or EPS 12V V2.91 systems Active PFC: enhances utilization of energy Over Voltage and current protection: A complete protection circuit is implemented, protecting every component in your system. Environmental protection specifications: accords with WEEE & RoHS by Europe 115Vac 60Hz / 230Vac 50Hz +3.3V(28A), +5V(30A), +12V1(20A), +12V2(20A), +12V3(20A), +12V4(20A) link: OCZ Technology | Products | Power Management | OCZ ProXStream Power Supply Link sul forum dove discuterne: [PSU] Nuovo OCZ ProXStream Power Supply Marco
  24. Dopo l'introduzione dell'SSD Vector con connessione SATA III, OCZ mostra al CES la versione con interfaccia PCI-Express x4. Con ben due controller Indilinx Barefoot 3, l'SSD sarà commercializzato con capacità da 240GB, 480GB e 960GB.
  25. OCZ introduce quest'oggi la nuova famiglia di dischi SSD Vector con interfaccia di connessione SATA III e formato da 2,5" con spessore di 7mm. L'importante differenza tra i nuovi Vector e il già noto Vertex 4, sta nel controller. Come già abbiamo indicato nella recensione, il Vertex4 è dotato di un controller Indilinx Everest 2 di provenienza Marvell, mentre il nuovo Barefoot 3 è stato progettato direttamente da Indilinx.
×
×
  • Create New...