Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'tecnologia'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • XtremeHardware
    • Concorsi
    • Notizie dal Web
    • Recensioni e Articoli
  • Annunci del forum
    • Annunci dallo staff
    • Presentazione nuovi utenti
  • Hardware
    • CPU & Overclock
    • GPU & Overclock
    • Schede Madri & RAM
    • Alimentatori
    • Reti e Modem
    • Case
    • Retrocomputing
  • Periferiche Hardware
    • Audio e HiFi
    • Gaming e non solo
    • Monitor
    • Periferiche di memorizzazione
    • Periferiche varie
  • SOS veloce
    • Problemi Software o Driver
    • Problemi Hardware
    • Consigli per gli acquisti
  • Xtreme Overclock
    • XtremeHardware-OC-Team
    • Xtreme Overclocking Help
  • Small Form Factor (SFF Mini-itx, HTPC, NAS, Nettop)
    • SFF: Guide, Consigli e Configurazioni
    • SFF: CPU, Mainborad, VGA, Accessori
    • SFF: Chassis, PSU, Cooler, Nettop
  • Cooling
    • Air Cooling
    • Water Cooling
    • Extreme cooling...
  • Modding e galleria
    • Modding
    • Bitspower - Supporto Ufficiale
    • Galleria PC Utenti
  • Mondo Mobile
    • Navigatori Satellitari
    • Notebook
    • Tablet
    • Smartphones
    • Lettori mp3/mp4 e Navigatori Satellitari
  • Elettronica e Programmazione
    • Programmazione
    • Elettronica e sistemi embedded
    • Nuove tecnologie
    • Bitcoin e altre criptovalute
  • Software
    • Software per Windows
    • Linux & MAC
  • Multimedia
    • Fotografia, Fotoritocco e grafica
    • Video, Videocamere e Video-editing
    • TV e lettori multimediali
  • Giochi & Console
    • PC Games
    • Console
  • Mercatino
    • Vendita Hardware
    • Vendita Cooling
    • Vendita Varie
    • Acquisto Hardware
    • Acquisto Cooling
    • Acquisto Varie
  • 4 chiacchiere...
    • Piazzetta
    • Musica, cinema e sport

Calendars

  • Calendario XtremeHardware

Group


Scheda Madre


Processore


Ram


Scheda Video


Case


Notebook


Occupazione


Interessi


Città


Biografia


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype


Facebook username

Found 19 results

  1. <p style="text-align: justify;">La crescente digitalizzazione dell'industria e dei macchinari utilizzati nella produzione è la prova del continuo sviluppo dei processi industriali tradizionali. I vantaggi di dispositivi connessi alla rete sono innegabili: interazione tra le sedi di multinazionali, sistemi produttivi intelligenti dotati di autodiagnosi e manutenzione autonoma, tempi di risposta più brevi in presenza di modifiche delle condizioni di produzione, perfetta integrazione di clienti e fornitori nella catena del valore... In pratica, per l'Industria 4.0 è stato creato un Internet delle Cose di natura squisitamente commerciale. Ma la sicurezza vi ha trovato posto?</p> <p> </p> <p><img src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/News_2/industry_40.jpg" alt="industry 40" width="640" height="384" style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" /></p> <p> </p> <br><br><a class="newcontent_textcontrol" href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=11236">Leggi Tutto</a>
  2. <p style="text-align: justify;">L’accessorio del futuro è già qui. Tecnologico, indossabile, protettivo e autofinanziato dagli stessi utenti. Si chiama AMYKO, è l’ultima novità in materia di wearable technology ed è tutta made in Italy. L’hanno ideata due trentenni fondando una start up pluripremiata, la Wecare, che si ripromette di rivoluzionare il comparto del safety care. L’idea di AMYKO (<a href="http://www.amyko.it/">www.amyko.it</a>) è semplice e geniale al tempo stesso: un braccialetto tecnologico che in pochi grammi di gomma termoplastica riciclabile e un bel design minimal permette di portare al polso le informazioni di prima necessità e il nostro stato di salute per poi visualizzarle in caso di bisogno sul display dello smartphone da un soccorritore o un familiare.</p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p><img src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/News_2/Amyko_pict.jpg" alt="Amyko pict" width="587" height="480" style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" /></p> <p style="text-align: justify;"></p> <p style="text-align: justify;"> </p> <br><br><a class="newcontent_textcontrol" href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=10796">Leggi Tutto</a>
  3. <p>Per risolvere il decennale problema del tearing, dello stuttering e del lag delle immagini visualizzate a monitor, NVIDIA presenta oggi la Tecnologia NVIDIA G-Sync<sup>TM</sup> che, per la prima volta, consente una sincronizzazione perfetta tra la GPU e il display. </p> <p>Il risultato si traduce in frame rate più fluidi e una risposta ultraveloce, a livelli non possibili con le tecnologie finora disponibili.</p> <p><a class="jcepopup" href="http://www.xtremehardware.com/images/stories/Nvidia/News/NVIDIA_G-Sync_01.jpg" target="_blank"><img style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/Nvidia/News/NVIDIA_G-Sync_01.jpg" alt="NVIDIA G-Sync 01" width="600" height="338" /></a></p> <br><br><a href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=9158"><img src="http://www.xtremehardware.com/forum/images/readmore.gif" border="" /></a>
  4. <p>Adobe ha annunciato il rilascio di Adobe® Generator, una tecnologia che cambia radicalmente la progettazione grafica con Photoshop, sia per il web che per gli altri display. Generator è una piattaforma che porta Photoshop al centro del processo di design, favorendo una migliore interoperabilità fra Adobe® Photoshop® CC, Adobe Creative Cloud™ e le applicazioni di terze parti. Altra novità, sempre disponibile da oggi per gli abbonati a Creative Cloud, è una funzione di Photoshop CC - realizzata utilizzando la tecnologia Generator - che ottimizza la progettazione per il web e gli altri display mettendo a disposizione gli asset dell’immagine in tempo reale: gli utenti risparmieranno, quindi, le lunghe attività di estrazione, taglio, dimensionamento ed esportazione. Inoltre, la nuova connettività fra Adobe® Edge Reflow® CC e Photoshop offre agli utenti la capacità di portare gli asset di Photoshop direttamente in Edge Reflow - uno strumento pensato appositamente per il responsive web design - con un solo clic.</p> <p><img src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/Adobe/adobe_ps-marquee.jpg" width="640" height="461" alt="adobe ps-marquee" style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" /></p> <br><br><a class="newcontent_textcontrol" href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=9005">Leggi Tutto</a>
  5. <p>Gli schermi del futuro saranno costituiti da display OLED, che vengono mostrati già da diversi anni nelle fiere di presentazione, ma che nel mercato si faticano a trovare, se non con rare eccezioni e con prezzi proibitivi per i più.</p> <p><img src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/News_2/nhk_ioled.jpg" width="619" height="260" alt="nhk ioled" style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" /></p> <br><br><a class="newcontent_textcontrol" href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=8656">Leggi Tutto</a>
  6. <p>In una recente conferenza AMD ha dichiarato che sta lavorando a una nuova tecnologia, chiamata TressFX, che verrà integrata per la prima volta nel prossimo Tomb Raider. Al momento non si hanno informazioni a riguardo, ma solo quest'immagine rilasciata sullo stesso sito <a href="http://blogs.amd.com/play/tressfx/">AMD</a>.</p> <p><img src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/AMD/News/AMD_tressfx.jpg" width="640" height="306" alt="AMD tressfx" style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" /></p> <br><br><a class="newcontent_textcontrol" href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=8318">Leggi Tutto</a>
  7. <p>Spesso, soprattutto agli overclockers, capita di non fare in tempo a premere il pulsante "Del" per entrare nel Bios, nei sistemi di ultima generazione infatti il tempo necessario per il caricamento del sistema operativo è sempre più limitato e di conseguenza, quello a disposizione per fiondarsi sul tasto per entrare nel Bios, si riduce ad una manciata di secondi. Stando a quanto afferma Microsoft inoltre con il nuovo sistema operativo Microsoft Windows 8 tale frangente di tempo si ridurrà ulteriormente e notevolmente, rendendo ancora più difficile l'entrata nel Bios. <span style="font-size: 11.666666030883789px;">Per porre rimedio al continuo e ripetuto pigiare dell'apposito tasto MSI ha ideato la funzione GO2Bios.</span></p> <p> </p> <p><img style="display: block; margin-left: auto; margin-right: auto;" src="http://www.xtremehardware.com/images/stories/Msi/news/MSI_z77_mpower.jpg" alt="MSI z77 mpower" width="640" height="360" /></p> <p> </p> <br><br><a href="http://www.xtremehardware.com/index.php?option=com_content&view=article&id=7421"><img src="http://www.xtremehardware.com/forum/images/readmore.gif" border="" /></a>
  8. Smart Window

    Presentato al CES 2012, un altro passo nell'Ambient Intelligence e l'interazione uomo-macchina nel proprio ambiente (casa o ufficio che sia). Il video è piuttosto auto-esplicativo:
  9. I ragazzi di Microsoft reasearch propongono l'interazione con degli ologrammi grazie al sapiente utilizzo di tecniche ben note (quali tracking del viso per mezzo di una webcam e riconosciento del gesto tramite Kinect) e accostate a un display trasparente. L'introduzione dell'interazione con oggetti virtuali che rispettano a pieno le leggi della fisica risulta impressionante e un ottimo punto di partenza per lo studio di un'inedito ed interessante mondo al confine tra la realtà e il virtuale.
  10. Dai laboratori di Microsoft Research viene l'ultima applicazione del celeberrimo dispositivo Microsoft Kinect che potrebbe rivoluzionare il mondo della ricerca per l'interazione personale. Questo sistema composto da un protiettore e un Kinect permette di utilizzare qualsiasi superficie per interagire con il sistema stesso che potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire l'interazione con sistemi wearable.
  11. Milano, 7 maggio 2007 - NOVOGO, azienda specializzata nello sviluppo e nella produzione di navigatori satellitari portatili all’avanguardia, annuncia la disponibilità dei modelli NOVOGO S700BT e NOVOGO S900BT e di nuove cover nei colori verde brillante e rosa shocking per il modello NOVOGO S700, che ha già raccolto il consenso di pubblico e critica.
  12. Nuovo interesse per la tecnologia Z-RAM da AMD

    Nel mese di Dicembre 2005 AMD ha acquisito una licenza d'uso per la tecnologia Z-RAM, sviluppata da Innovative Silicon: permette di costruire memoria di tipo embedded senza utilizzare condensatori (Zero Capacitor RAM, questo il nome completo) ed è quindi particolarmente indicata in quelle applicazioni per le quali si voglia abbinare elevata capacità con superficie ridotta. AMD ha recentemente concluso un accordo per la licenza d'uso della seconda generazione di memoria Z-RAM, che può essere utilizzata in abbinamento a tecnologia Silicon On Insulator. La conseguenza diretta è che AMD potrebbe in futuro adottare questa tecnologia per le memorie SRAM, quindi quelle cache, integrate all'interno delle proprie cpu. La tecnologia Z-RAM, stando agli sviluppatori, permetterebbe di memorizzare 5 Mbit, corrispondenti a 625 Kbytes, di memoria SRAM per ogni millimetro quadrato di superficie, utilizzando tecnologia produttiva a 65 nanometri. Nel passaggio alla tecnologia produttiva a 45 nanometri la capacitò di memorizzazione per millimetro quadrato dovrebbe passare a 10 Mbit. Questo permetterebbe, ad esempio, di ottenere una memoria cache da 10 Mbytes di capacità utilizzando un'area del processore pari a soli 16 millimetri quadrati. Considerando che al momento attuale la maggior parte della superficie di un processore è occupata proprio dalle memorie cache, si capisce che l'adozione di una tecnologia di questo tipo apre spazio a processori con die sempre più piccoli, oppure con die invariati ma cache estremamente più grandi. Craig Sander, Technology Development VP per AMD, ha anticipato che questa tecnologia si presenta come un'alternativa di notevole interesse per l'adozione in prossime generazioni di processori del produttore americano. Resta ora da capire quando la tecnologia Z-RAM troverà spazio nella roadmap delle future soluzioni AMD per sistemi sia desktop che server.
  13. Tecnologia euphoria anche per Rockstar

    La tecnologia euphoria sembra aver imboccato la strada della popolarità, considerato il crescente numero di richieste da parte di software house di livello. Dopo LucasArts, infatti, anche Rockstar Games raggiunge un accordo con NaturalMotion per l'impiego di questa tecnologia nei giochi di nuova generazione. euphoria consente di simulare il sistema nervoso umano e i movimenti del corpo, in modo che i modelli poligonali reagiscano alle influenze esterne e siano in grado di interagire con gli elementi dello scenario. Sostanzialmente le animazioni non sono pre-calcolate, ma vengono generate dinamicamente dalla CPU. La tecnologia sviluppata da NaturalMotion garantisce un maggior livello di realismo e nuove possibilità di interazione. L'episodio next-gen di Indiana Jones e Star Wars: The Force Unleashed impiegheranno entrambi euphoria. L'annuncio di oggi, inoltre, fa pensare che Grand Theft Auto IV, prodotto dalla stessa Rockstar Games e previsto per il prossimo autunno su PS3 e XBox 360, utilizzerà la medesima tecnologia dei due titoli LucasArts. In passato, si disse che Grand Theft Auto IV sarebbe stato basato sul motore grafico di Table Tennis, ovvero RAGE: Rockstar Advanced Game Engine. Non ci resta che aspettare un annuncio da parte di Rockstar Games sulla piattaforma grafica di GTA IV e sui possibili impieghi di euphoria. Intanto, per ulteriori informazioni su questa tecnologia consultatene il sito ufficiale.
  14. Fremont, CA (Agosto 28, 2006) –Corsair<sup>®</sup> Memory, leader mondiale nella progettazione e produzione di memorie ad alte prestazioni, ha svelato oggi la tecnologia Dual-path Heat Xchange (DHX), l’ultima innovazione nel design di moduli ad alte prestazioni. Questa tecnologia che migliora sia prestazioni che affidabilità, sarà disponibile nell’ultima linea di prodotti che Corsair ha lanciato oggi: la serie DHX XMS2 DOMINATOR. I miglioramenti forniti dal DHX rendono possibile il primo taglio di velocità al mondo PC2-8888 C4 (1111MHz alla CAS Latency 4) su un paio di moduli da 1GByte ciascuno. Il modulo DHX XMS2 DOMINATOR PC2-8888 C4 avrà inoltre una ventola Corsair DOMINATOR Airflow che provvede ad un notevole incremento della circolazione dell’aria attraverso le alette di raffreddamento del modulo. Per festeggiare il lancio del modulo PC2-8888 Corsair offrirà anche un modulo più economico PC2-8500 C5 per i clienti che desiderano le caratteristiche avanzate del DHX senza l’esigenza dell’incremento prestazionale offerto dalla soluzione PC8888 C4. Il Dual-path Heat Xchange (DHX) è la tecnologia di dissipazione termica per moduli di memoria più avanzata al mondo. Questa nuova tecnologia aumenta sensibilmente la dissipazione termica del modulo in modo che il calore generato dai chip RAM possa essere eliminato più efficacemente. RAMs che operano a temperature inferiori godono di prestazioni migliori e maggiore affidabilità. Siccome i tradizionali dissipatori di calore sono fissati esclusivamente sulla parte posteriore del rivestimento (package) esterno dei chip di memoria (BGA), non c’è una via di fuga diretta per il calore generato dalla RAM all’interno del package. La nuova tecnologia Dual-Path Heat Xchange (DHX) sviluppata dagli ingegneri Corsair usa due vie per permettere al calore di disperdersi dalla memoria. La prima via innovativa si trova attraverso le connessioni dei chip BGA verso il circuito stampato (PCB). Quando i componenti BGA sono saldati sopra il modulo di memoria, viene creato automaticamente un percorso termico completamente metallico dalla superficie della RAM agli strati piani in rame dentro il PCB. Questa via termica fornisce una rimozione del calore estremamente efficiente. Infatti uno studio di Micron Semiconductor (application note TN-00-08) dimostra che ben oltre la metà del calore generato da un modulo di memoria viene rimossa in questo modo. Per massimizzare le prestazioni di questo percorso termico è stato realizzato un PCB speciale. L’altezza è stata aumentata e presenta sulla sommità una griglia di contatti termici utilizzati per connettere lo strato di rame interno al PCB ad un dissipatore dedicato. Il secondo, più tradizionale, percorso per il calore è attraverso il retro del package BGA verso dei dissipatori ad alta efficienza di alluminio estruso. Pertanto il modulo presenta quattro dissipatori: due connessi ai chip RAM e due al PCB. Questi dissipatori sono stati progettati appositamente per l’ambiente del personal computing, con lamelle orientate sia in senso verticale che orizzontale per avvantaggiarsi dell’aria fornita sia dalla ventola della CPU che del case. Il risultato è un modulo con caratteristiche termiche superiori che operando a temperature inferiori ottiene un’affidabilità e margini di overclocking maggiori rispetto ad un modulo tradizionale con dissipatori stampati o a nido d’ape. Le caratteristiche termiche superiori fornite dal DHX sono ottimizzate per l’utilizzo di un flusso d’aria incidente. Un flusso d’aria forzato direttamente sopra iI modulo può essere dunque utilizzato per migliorarne ulteriormente le prestazioni. Corsair ha sviluppato una ventola DOMINATOR Airflow progettata per essere accoppiata con il dissipatore DOMINATOR che permette una rimozione ancora maggiore del calore dai moduli DHX XMS2 DOMINATOR. Questa unità contiene tre ventole regolabili da 40mm per fornire un flusso d’aria indicente al sottosistema delle memorie. La modesta velocità di rotazione necessaria le rende quasi prive di rumore. La produzione dei dissipatori DOMINATOR utilizzando la tecnologia DHX technology, in aggiunta al DOMINATOR Airflow, consente a Corsair di garantire l’affidabilità del modulo fino a 2.5 volts (2.4 volts, +/- 5%). La combinazione di questo voltaggio esteso e la ridotta temperatura operativa permette a Corsair di offrire moduli con un funzionamento garantito PC2-8888, o 1.111Mhz, alla latenza CAS 4. Come tutti i nuovi moduli XMS di Corsair, i DHX XMS2 DOMINATOR sono forniti anche degli Enhanced Performance Profiles (EPP), il nuovo standard aperto per il Serial Presence Detect (SPD) sviluppato unitamente da NVIDIA<sup>®</sup> e Corsair. EPP semplifica l’over-clocking per i neofiti e fornisce un livello di controllo insuperabile per gli esperti. “La serie DHX XMS2 DOMINATOR è il culmine di tutta la recente ricerca e sviluppo condotta da Corsair sulle prestazioni dei moduli di memoria.” ha commentato John Beekley, VP of Applications in Corsair. “Questi moduli DHX XMS2 DOMINATOR hanno la tecnologia di dissipazione termica più avanzata sul mercato fornendo prestazioni ed affidabilità inarrivabili. La combinazione della tecnologia DHX con il dissipatore DOMINATOR e l’unità Airflow costituisce senza dubbio alcuno la soluzione di memoria più avanzata oggi disponibile per gli appassionati.” “La serie DHX XMS2 DOMINATOR è un’estensione naturale della linea vincente XMS DDR2 di Corsair”, ha spiegato Richard Hashim, Director of Product Marketing. “Durante gli ultimi anni ci siamo concentrati nello sviluppare e portare sul mercato tecnologie all’avanguardia per i moduli di memoria. La nostra abilità nel produrre un range completo e ricco di innovazioni di moduli DDR2 che funzionano sia su piattaforme Intel che AMD è quello che si attende la comunità degli appassionati. Siamo entusiasti per le prestazioni e l’aumentata affidabilità che i nostri clienti troveranno nella serie DHX XMS2 DOMINATOR. Aspettatevi di trovare i prodotti sul mercato già settimana prossima.” La nuova serie DHX XMS2 DOMINATOR e l’accessorio DOMINATOR Airflow saranno disponibili presso i rivenditori per la prima settimana di settembre. Al momento del lancio i moduli DHX XMS2 DOMINATOR saranno offerti in due tagli di velocità: <table border="0" cellspacing="0" cellpadding="0" class="MsoNormalTable" style="border-collapse: collapse"> <tbody> <tr> <td width="175" style="border: 1pt solid windowtext; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 131.4pt" bgcolor="black"> Codice Prodotto </td> <td width="156" style="border-style: solid solid solid none; border-color: windowtext windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: 1pt 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 117pt" bgcolor="black"> Densità </td> <td width="96" style="border-style: solid solid solid none; border-color: windowtext windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: 1pt 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 72pt" bgcolor="black"> CAS Latency </td> <td width="160" style="border-style: solid solid solid none; border-color: windowtext windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: 1pt 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 120.2pt" bgcolor="black"> Dual-Path Heat Xhange Technology (DHX) </td> <td width="147" style="border-style: solid solid solid none; border-color: windowtext windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: 1pt 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 110.2pt" bgcolor="black"> DOMINATOR Airflow Fan </td></tr> <tr height="28" style="height: 20.65pt"> <td width="175" height="28" style="border-style: none solid solid; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext; border-width: medium 1pt 1pt; padding: 0cm 5.4pt; width: 131.4pt; height: 20.65pt"> TWIN2X2048-8888C4DF </td> <td width="156" height="28" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 117pt; height: 20.65pt"> 2GB (2 moduli da 1GB) </td> <td width="96" height="28" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 72pt; height: 20.65pt"> CL4 </td> <td width="160" height="28" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 120.2pt; height: 20.65pt"> Si </td> <td width="147" height="28" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 110.2pt; height: 20.65pt"> Incluso </td></tr> <tr height="23" style="height: 17.5pt"> <td width="175" height="23" style="border-style: none solid solid; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext; border-width: medium 1pt 1pt; padding: 0cm 5.4pt; width: 131.4pt; height: 17.5pt"> TWIN2X2048-8500C5D </td> <td width="156" height="23" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 117pt; height: 17.5pt"> 2GB (2 moduli da 1GB) </td> <td width="96" height="23" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 72pt; height: 17.5pt"> CL5 </td> <td width="160" height="23" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 120.2pt; height: 17.5pt"> Si </td> <td width="147" height="23" style="border-style: none solid solid none; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext -moz-use-text-color; border-width: medium 1pt 1pt medium; padding: 0cm 5.4pt; width: 110.2pt; height: 17.5pt"> Opzionale </td></tr></tbody></table> L’accessorio DOMINATOR Airflow: <table border="0" cellspacing="0" cellpadding="0" class="MsoNormalTable" style="border-collapse: collapse"> <tbody> <tr height="28" style="height: 20.65pt"> <td width="175" height="28" style="border: 1pt solid windowtext; padding: 0cm 5.4pt; background: black none repeat scroll 0% 50%; -moz-background-clip: -moz-initial; -moz-background-origin: -moz-initial; -moz-background-inline-policy: -moz-initial; width: 131.4pt; height: 20.65pt" bgcolor="black"> Codice Prodotto </td></tr> <tr height="22" style="height: 16.6pt"> <td width="175" height="22" style="border-style: none solid solid; border-color: -moz-use-text-color windowtext windowtext; border-width: medium 1pt 1pt; padding: 0cm 5.4pt; width: 131.4pt; height: 16.6pt"> CMXAF1 </td></tr></tbody></table>
  15. ATI annuncia la tecnologia Stream Computing, che permetterà alle GPU di lavorare in concerto con la CPU per risolvere problemi di calcolo complesso generico. Utilizzando Stream Computing molte impegnative operazioni di calcolo potranno essere concluse molto più velocemente rispetto a quanto avviene tradizionalmente. ATi afferma che, a seconda del tipo di calcolo, Stream Computing migliorerà le prestazioni di 16, 20 e 40 volte! Marty Seyer, senior vice president e Commercial Segment di AMD[/url] afferma: "Stream computing è una grande rappresentazione della strategia che AMD persegue con Torrenza - acquisendo le capacità di due soluzioni di processo eterogenee per risolvere problemi complessi" Ma Stream Computing non è una tecnologia rivolta al solo mercato business, ma anche a quello del gaming. Jeff Yates, vice president e product management di Havok dichiara: "La potenza combinata dei processori ATi e le capacità fisiche dell'Havok FX abilitano un realismo solo sognato dagli attuali game designer". Notizie correlate: ATi FireStream 2U, svelato il 29 settembre? ATi, mistero attorno al brand FireStream 2U Ciao;)
  16. AMD ha annunciato che i produttori terzi possono utilizzare il suo bus HyperTransport ed i suoi Socket per implementare dei co-processori su macchine basate su CPU Opteron o Athlon. Questa novità è un'estensione del progetto Torrenza, reso noto da AMD nel maggio scorso. Inizialmente, AMD si limitava a proporre l'interfaccia/bus HyperTransport ed una connessione esterna chiamata HTX. Oggi, i produttori possono utilizzare direttamente il design reference di AMD ed i suoi Socket. La casa di Sunnyvale annuncia che IBM, Sun Microsystems, Cray e Fujitsu hanno già adottato il design di reference. Più di 10 produttori lavorano allo sviluppo di co-processori destinati a macchine AMD. Intel intanto è al lavoro su di un bus flessibile ed avanzato quanto l'HyperTransport, chiamato Common System Interface (CSI). Ma al momento ignoriamo se Intel proporrà ai produttori terzi di connettere i loro co-processori attraverso il bus CSI. AMD pensa che i primi co-processori per la sua piattaforma saranno disponibili nel 2007 ed i primi modelli saranno dedicati ai server. Ciao;)
  17. ASUSTeK COMPUTER introduce le schede video di ultima generazione EAX1950XTX/HTVD/512MB e EAX1950CROSSFIRE/HP/512MB, basate su VPU ATI Radeon X1950XTX Per essere al passo con i requisiti di Windows Vista, le nuove schede grafiche sono equipaggiate con tecnologia HDCP (High-Definition Digital Content Protection), che garantisce agli utenti massima tranquillità nel momento in cui vorranno aggiornare il proprio sistema per il supporto di contenuti digitali ad alta definizione, oltre ad una vasta gamma di applicazioni grafiche di nuova generazione. Entrambe le schede supportano la tecnologia Splendidi Video Intelligence, un'innovativa funzionalità che arricchisce esclusivamente le soluzioni firmate ASUS. Con questa tecnologia, in pratica, le immagini sono attentamente regolate in modo da offrire rappresentazioni video particolarmente emozionanti, tenendo conto delle condizioni visive più favorevoli per la vista umana. I prezzi non sono stati comunicati da Asus, tuttavia ATi consiglia un prezzo di 399 euro per queste soluzioni. sito della news: http://www.asus.com/news_show.aspx?id=4042 alcuni test di tom : http://www.tomshw.it/news.php?newsid=7402 http://www.tomshw.it/graphic.php?guide=20060823 Max
  18. Che cosa è la tecnologia EPP?..... Per EPP si intende, Enhanced Performance Profiles; questa mira a rendere disponibili agli utenti timings di accesso particolarmente spinti delle proprie memorie, nel momento in cui queste sono utilizzate in particolari piattaforme certificate. Alla base troviamo la possibilità di utilizzare parte della circuiteria dei chip SPD, Serial Presence Detect, i piccoli chip che indicano alla scheda madre quali siano i timings di default programmati per il modulo memoria. parte di questa circuiteria non viene utilizzata dalle specifiche JEDEC, ed è proprio servendosi di questa che la tecnologia EPP opera. Alcuni dei parametri che vengono indicati con la tecnologia EPP alla scheda madre sono alla base di qualsiasi overclock spinto: ad esempio, il voltaggio di alimentazione e il command rate. Grazie a tale tecnologia, la scheda madre imposta non solo i parametri base JEDEC per il modulo memoria EPP ma anche una serie di parametri avanzati, tipicamente accessibili manualmente da bios da parte degli utenti più avanzati ma che in questo caso vengono configurati automaticamente per ottenere le migliori prestazioni, secondo le indicazioni del costruttore. Ovviamente, rimane sempre accessibile la configurazione manuale delle memorie: i timings di accesso restano liberamente accessibili da bios, ovviamente a seconda di quelle che sono le opzioni rese disponibili dal bios della scheda madre utilizzata. Per poter operare correttamente, le memorie EPP richiedono l'utilizzo di una scheda madre che possieda un bios adatto. Quelle basate su chipset NVIDIA nForce 590 SLI, soluzione top di gamma nella gamma chipset NVIDIA per processori AMD Athlon 64 Socket AM2, saranno le prime ad implementare supporto per questa tecnologia. Le prime soluzioni Corsair certificate EPP sono le memorie TWIN2X2048-6400C4 e TWIN2X2048-8500C5, rispettivamente PC6400 e PC8500; le prime memorie sono pensate per una frequenza di clock massima di 800 MHz, mentre le seconde possono raggiungere secondo Corsair una frequenza di funzionamento di ben 1066 MHz. Oltre a Corsair, anche OCZ Technology, altro produttore americano specializzato in memorie DDR e DDR2 ad elevate prestazioni per appassionati di overclocking, ha annunciato la prossima disponibilità di una propria linea di memorie con tecnologia EPP. Che dire, veramente ottimo,finalmente con l'avvento di AMD con il supporto alle DDR2,stà incomunciando a dare una svegliata ai produttori di memorie... :mellow: Ciao
  19. ciao a tutti, mi sono appena registrato sul forum. stavo cercando informazioni sulla tecnologia cool 'n' quiet. in particolare mi chiedevo se questa funzionalità sulla ASUS K8V deluxe dava problemi, e voi ne sapete piu di me! grazie a tutti in anticipo!
×