Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 07/21/19 in Posts

  1. 2 points
    Per 10-15 € di differenza con la ASUS e tra le tre sicuramente quoto la GIGABYTE
  2. 1 point
    Grazie come sempre per i complimenti!! Sul mio canale YouTube ho in programma di pubblicare a breve altri filmati riguardo l'overclock e l'hardware old Tra i video già presenti, un altro molto interessante mostra l'incremento prestazionale dell'Hyper-Threading sul mio Pentium 4 3.4 Ghz nel benchmark di Sandra 2010: In pratica ho effettuato prima il benchmark a frequenza standard con l'HT attivato e poi l'ho ripetuto a 4 Ghz, ma disabilitando questa funzionalità nel BIOS Ebbene...si nota che a sorpresa la CPU è più performante a 3.4 Ghz con HT attivato piuttosto che a 4 Ghz senza HT! Ritornando al 3DMark 2000, effettivamente per un utente dell'epoca doveva essere una cosa sorprendente riuscire a vedere sul monitor quelle animazioni così suggestive, anche se magari non perfettamente fluide... Come giustamente hai fatto notare, su molti computer dell'epoca (sicuramente quelli adibiti ad uso ufficio) non era proprio possibile vedere immagini in movimento. Tra l'altro la S3 Virge era stata commercializzata negli anni 1995-96, quindi non era scontato che riuscisse ad eseguire (sia pure parzialmente) dei test grafici progettati per le schede video del 1999-2000 Da quanto ne so, la tecninica del bump mapping venne applicata alla grafica 3D proprio verso la fine degli anni '90, quindi soltanto le nuove schede video uscite in quegli anni potevano supportarla. La Matrox G400 dovrebbe essere tra queste, come vediamo in questo articolo di Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/Matrox_G400 In particolare la scheda supporta l'Environmental Bump Mapping Nei prossimi giorni effettuerò qualche altro benchmark sul Pentium MMX in Windows 98SE, poi lo sostituirò con il K6-166 montato attualmente nel PC-old in firma e ripeterò il 3DMark 2000, in maniera da verificare di quanto la sua FPU sia più scarsa di quella del Pentium MMX
  3. 1 point
    Beh spero possano aiutarti ad ottenere la stabilità per l'overclock da 292MHz, anche se alla fine penso molto dipenda dalla bontà della CPU, comunque visto che eri riuscito ad avviarlo a 292 (VCore 3.2V), è possibile che alzando a 3.5V l'I/O possa andare anche con VCore inferiori (tipo 3.0V o 3.1V), magari i primi tentativi li farei con VCore 2.9V e poi salirei gradualmente di 0.1V alla volta. Riguardo ai test con la S3 Virge/DX, onestamente sono rimasto impressionato da alcuni passi del 3DMark2000, oggi siamo abituati a visualizzazioni fotorealistiche e immagini in 4K, ma ai tempi vedere immagini in movimento con l'HW di allora non era proprio alla portata di tutti i PC, addirittura in molti PC si usava ancora Win3X e schede video al max di 1MB. Per il punteggio ottenuto da quello che ho potuto vedere, l'incremento di frequenza da 166 a 233 MHz corrisponde a circa il 40% di clock in più, mentre nel punteggio ottenuto l'effetto si riduce molto, ottenendo un quasi +9% alzando il clock di 66MHz (233-166). Forse magari con un FSB75 e 225MHz invece di 66 e 233, i punteggi potrebbero migliorare un po di più, ma è possibile che come sottolineavi nella parola 3Ddecelator sia appunto la scheda grafica a frenare i risultati ottenuti nel punteggio. Riguardo il Bump Mapping non eseguito, non ricordo se le schede di quel periodo lo supportassero, ricordo una Matrox G200 (o 400) che ha un Advanced Bump Mapping, quindi forse dipende dal chip S3 se lo supporta o no, a quei tempi spesso alle normali schede video si affiancavano delle schede acceleratrici (tipo la Voodoo) o altre schede per la visione di DVD o TV, che sgravavano la CPU. Infine, complimenti per il tuo canale Youtube, in passato ho visto alcuni dei tuoi filmati sul P4 a 4,2GHz e sul K6 166, non so se ce ne sono altri, in caso li guarderei volentieri.
  4. 1 point
    Molto interessanti queste info sull'overvolt dell'I/O!! Quando avrò finito i test con il 3DMark 2000, magari proverò di nuovo ad overcloccare a 292 Mhz impostando i jumper J24 e J25 entrambi su OFF (cioè lasciandoli aperti), in modo da ottenere un voltaggio di I/O di 3.5V Per fare queste prove, sarebbe anche meglio reinstallare Windows XP, siccome ho notato che è molto più stabile di Windows 98SE Comunque...ecco i risultati del 3DMark 2000 sulla S3 Virge/DX con il Pentium 233 MMX: Il benchmark è stato condotto alla risoluzione di 800x600 con profondità di colore di 16-bit (cioè 2^16 = 65536 colori), triple frame buffer e texture anch'esse a 16-bit Queste impostazioni sono le massime possbili su questa scheda video in quanto con esse il test arriva ad impegnare circa 3.5 Mb di memoria video sui 4 Mb totali Vediamo che il punteggio complessivo è molto basso (soltanto 134 punti) siccome la S3 Virge è davvero scarsa in ambito 3D, tanto che all'epoca veniva soprannominata ironicamente "3D decelerator" dagli appassionati del settore. Dalla finestra con la lista dettagliata dei risultati, si vede inoltre che gli ultimi 4 test che sfruttano il Bump Mapping non vengono proprio eseguiti siccome questa funzionalità grafica avanzata non è ancora supportata dall'hardware della scheda video. Anche gli altri 4 test precedenti, che consistono nella velocità di rendering delle texture a 8 Mb, 16 Mb, 32 Mb e 64 Mb, vengono saltati per insufficiente quantità di memoria video. Ecco qualche immagine degli altri test: - Test n. 3: Helicopter - High Detail - Test n. 6: Adventure - High Detail - Test n. 11: High Polygon Count (8 Lights) In tutti questi test l'immagine viene riprodotta pesantemente a scatti, con circa 1-2 fps al massimo Ho anche ripetuto il benchmark downcloccando la CPU a 166 Mhz, per poter poi fare un confronto con il K6-166 a parità di frequenza: Il punteggio cala ulteriormente a 123 punti La versione Demo del 3DMark 2000 è molto suggestiva, anche per la musica decisamente accattivante... Per chi fosse interessato, sul mio canale YouTube ho pubblicato una registrazione della Demo del benchmark su questa configurazione con Pentium MMX e S3 Virge/DX: Anche qui vediamo che la riproduzione avviene pesantemente a scatti a causa dellhardware molto scarso
  5. 1 point
    Poco fa sono arrivato per caso al sito della Tyan S1571 Upgrade Page, le info contenute valgono anche per la S1573 (eventualmente cambiano i nomi dei jumper), nella sezione Jumper Settings è spiegato come impostare il CPU I/O Voltage, è possibile selezionare 2 valori, il 3.3V (ON) usato normalmente e il 3.5V (OFF). Chi ha una S1573 invece del jumper VIO (S1571), ha i jumper JP24 JP25 e JP26, il JP26 potrebbe non essere presente in alcune MB, comunque mettendoli tutti su ON il VIO è di 3.3V, invece mettendoli tutti su OFF il VIO è di 3.5V. Il sito è questo: http://www.exit109.com/~scotth/1571/ e come è spiegato nella traduzione, queste impostazioni non sono state incluse nel manuale della Tyan.
  6. 1 point
    Prego di nulla. Secondo me anche sulla Tyan si può impostare il voltaggio I/O, dando un occhiata al manuale avrei capito come fare, dovrebbero essere i jumper JP24 e JP25 che vanno impostati entrambi su OFF, in questo modo dovresti ottenere un voltaggio di circa 3.5V, otterrai quindi un overvolt dell'I/O di circa 0.2V. Magari in questo modo potresti avere la stabilità necessaria per avviare win a circa 290MHz, al limite potresti provare con un VCore iniziale di 2.9V e poi salire di 0.1V per volta, magari potrebbe succedere che con I/O 3.5V e ad es. VCore 3.0V funzioni. Le mie sono solo ipotesi non avendo mai sperimentato overclock e overvolt simili, tranne ovviamente nel caso del K6-2-500@400 Vcore 2.8V!!! che va con un bel overvolt, come è possibile che curando meglio il raffreddamento della CPU, si possa ottenere la stabilità che al momento non hai (I/O 3.3V e VCore 3.2V). Onestamente pensavo che in CPU-Z si potesse ottenere un punto in più, ma è comunque un risultato interessante vista la frequenza di funzionamento inferiore. Quello del Super-PI è comunque un tempo migliore di circa 10 secondi, quindi considerando i MHz in meno, recuperi quasi un secondo a MHz, che non è niente male. Riguardo Everest, non solo hai passato i K6-2 FSB100, ma ti stai avvicinando ai chipset dei P2 o P3, alla fine non sei tanto distante, e questo conferma quanto dicevo alcuni post prima del TX, era molto meglio dei vari VIA ALi e SiS usati per i Super7, se solo ci fosse il modo di farlo andare anche a 90MHz (si poteva su una MB Shuttle), sono convinto che avrebbe staccato nettamente i Super7 a 100. Si credo che a 250Mhz il PC (visto il FSB83) dovrebbe andare benone, certo XP forse potrebbe impegnarlo un pò troppo, ma per un sistema Win9X o per usare giochi DOS dovrebbe essere perfetto. Su Vogons ultimamente c'è una discussione se usare un 200 o un 233, tra le varie risposte c'è un tizio che ha avuto in passato un 233 overclockato a 350MHz (quindi 3.5X e FSB100), ovviamente deve aver usato un Super7, però considerando le migliori prestazioni del TX, è possibile che a crica 290MHz (quindi con FSB83) si possano ottenere prestazioni simili o in alcuni casi come per la memoria addirittura migliori. Riguardo la stabilità dei vari componenti, se il PC va bene e non si presentano problemi è meglio così, posso solo consigliarti tanto male non fa, di aggiungere una ventola per HDD oppure una ventola supplementare che porti altra aria fresca, insomma dovresti migliorare la circolazione d'aria, questo dovrebbe permetterti di abbassare la temperatura di qualche grado.
  7. 1 point
    Grazie come sempre per i complimenti! Mi sembra che su alcune schede socket super7 (come la Asus P5A) sia possibile anche variare il voltaggio di I/O con degli appositi jumper aggiuntivi, per dare più stabilità al sistema in caso di overclock pesanti Sulla mia Tyan invece si può impostare solo il V-Core Comunque...ecco i benchmark a 250 Mhz (83x3.5): - Benchmark CPU-Z v1.76 (versione per Windows 98) in modalità provvisoria: ST 9, MT 8 I risultati sono gli stessi che a 262 Mhz (75x3.5) anche se adesso la CPU lavora a 12 Mhz in meno - SuperPI 1M mod 1.5/XS in modalità provvisoria (priorità in Tempo Reale): 8 min. 25 sec. Vediamo che il superPI recupera circa 10 secondi rispetto ai 262 Mhz (75x3.5) nonostante la frequenza inferiore della CPU; ciò conferma che la velocità del bus ha un effetto prevalente sulle prestazioni del PC - Everest v2.20 - Lettura in memoria (CAS Latency 2): 285 Mb/sec. Qui sono rimasto davvero impressionato dai risultati! Addirittura la velocità delle memorie supera quella di quasi tutti i sistemi K6 di riferimento con bus a 100 Mhz avvicinandosi ai 300 Mb/sec. Evidentemente l'Intel i430TX era un ottimo chipset per l'epoca! Nell'utilizzo reale del PC a 250 Mhz si nota un buon boost prestazionale rispetto ai 262 Mhz (75x3.5) e il tempo di avvio completo di Windows XP RTM scende di altri 4-5 secondi a 54 sec. cioè quasi il 10% in meno. Complessivamente passando da 233 Mhz (66x3.5) a 250 Mhz (83x3.5) il tempo di avvio diminuisce di circa 11 secondi, anche se la frequenza della CPU è solo di 17 Mhz più alta Anche nell'apertura di file e cartelle la macchina è molto più reattiva e quasi ci si dimentica di avere sotto la scrivania un Pentium MMX del 1997! Per esempio le cartelle Documenti e Risorse del Computer sul desktop si aprono "a freddo" in meno di 2 secondi. Probabilmente a questa frequenza il computer potrebbe reggere decentemente anche Windows XP con tutti i Service Pack installati Per quanto riguarda la stabilità, non ho riscontrato nessun problema con l'hdd, la scheda video e la scheda di rete (un'altra D-Link DGE-528T); tutti questi componenti sembrano funzionare benissimo a 41 Mhz di frequenza, anche se in realtà non ho utilizzato il PC per troppo tempo a questa frequenza... Adesso sto installando Windows 98SE per testare il 3DMark 2000 sulla S3 Virge
  8. 1 point
    Confermo che il K6 nell'uso reale è a parità di frequenza abbastanza veloce, ovvio se si usano programmi che si appoggiano molto alla FPU il vantaggio prestazionale può addirittura trasformarsi in svantaggio (rispetto al P.MMX), purtroppo l'FPU del P.MMX è veloce circa il doppio di quella del K6. Ma il K6 può comunque essere l'upgrade ideale per vecchi SKT7 (e con un adattatore anche per i SKT5), personalmente ne ho messi 2 a 400MHz (Multi 6X) al posto di un 200MMX, e a quella frequenza nell'uso reale si ha comunque un bel incremento di velocità, mentre nel caso di uso intensivo di FPU si hanno comunque più o meno le stesse prestazioni (visto che va al 50% circa meno veloce). Riguardo al tuo tentativo di avviare il PC a 292MHz, innanzitutto complimenti per essere riuscito a farlo andare, per il discorso che non è stabile, è possibile che come giustamente facevi notare possa essere un problema di temperatura (anche ambientale). Per l'errato rilevamento della frequenza invece penso possa essere normale e quindi non mi preoccuperei più di tanto, secondo me è solo un problema del BIOS che non ha modo di visualizzare frequenze più alte di 266MHz, sicuramente se l'avvio fosse riuscito con CPU-Z avresti letto l'esatta frequenza (circa 292MHz), magari se esiste una versione più recente del BIOS forse potrebbe rimediare all'errore ma di questo non sono sicuro, quindi alla fine direi che non conviene aggiornare il BIOS solo per questo (tranne ovviamente se risolvi altri problemi come ad es. capacità limitata di HD, ecc...). Ho il problema dell'errata frequenza all'avvio in alcuni PC, che comunque funzionano alla corretta frequenza, ad es. sul Siemens TX il K6-2-400 all'avvio viene riconosciuto come K6-300, nella Acorp VPX il Cyrix MII-333 viene riconosciuto come 6X86 PR266, idem per il Cyrix MII-300 riconosciuto sempre come 6X86 PR266. Tornando al problema di avvio a 3.2V e 292MHz con crash (schermata blu in Win), mi viene in mente che a volte per dare stabilità all'overclock si alza un pochino il voltaggio di I/O, in questo caso potresti se ti va di provare, portare l'I/O da 3.3V a 3.45V, considera che il K6 normale esce nella versione a 300MHz di fabbrica con I/O 3.45V, forse a quella frequenza avrà eliminato qualche problema di instabilità o altro che non so. Del P200MMX portato a 292MHz, si può pensare che sia all'incirca così: Quando producevano un Wafer per i P.MMX, ottenevano un certo numero di CPU, se avevano tempo di provarli uno per uno potevano vedere quali erano riusciti meglio e farli diventare P233MMX, gli altri invece diventavano 166 e 200. Oppure è possibile che facendone talmente tanti, se ne selezionava una parte di quelli buoni (o ottimi) per accontentare le richieste di mercato, che magari volevano un più economico 200 o 166. Quindi in conclusione, magari potrebbe succedere che un 166MMX possa (senza troppe difficoltà) essere overclockato a 292MHz, mentre un 233 alla stessa frequenza di 292MHz possa invece avere qualche problema. A 250Mhz a bench eseguiti, credo sia possibile che si ottengano risultati migliori di quelli a 262MHz, la frequenza leggermente inferiore dovrebbe essere compensata dal FSB più alto, i bench diranno di quanto, volendo ipotizzare direi che si può arrivare al 20% rispetto alla frequenza originale di 233, quindi circa il 10% in più rispetto ai 262MHz con FSB75. Indubbiamente questa frequenza 250MHz andrebbe bene, sia per un uso comune sia per old-game (che usano l'FPU), purtroppo non avendo un divisore PCI di 3 invece di 2, può capitare che qualche cosa non sopporti la freq. di oltre 41MHz.
  9. 1 point
    Infatti mi ricordo che quando avevo la Soyo SY-5EHM con chipset ETEQ (cioè VIA MVP3 rimarchiato) le prestazioni non erano proprio il massimo, anche se in quel caso il bus poteva lavorare a 100 Mhz e i 256 Mb di memoria erano tutti cacheable Come giustamente dici, però anche il tipo di CPU stessa influisce sulle performance delle memorie e da questo punto di vista i K6 sono decisamente scarsi rispetto ai Pentium; nei test di lettura in memoria con Everest che ho fatto sulla SY-5BT un paio d'anni fa (pubblicati sull'altro thread), il Pentium MMX 166 otteneva 226 Mb/sec. mentre il K6-166 soltanto 140 Mb/sec. Nell'utilizzo reale però il K6-166 era nel complesso molto più veloce, per effetto della cache L1 doppia Comunque sulla Tyan S1573 ho provato ad impostare il bus a 83 Mhz seguendo lo schema di pag. 16 del manuale: cioè cortocircuitando i pin 1-2 e 3-4 del jumper J23 e lasciando il J31 aperto, ma ho notato che questi settaggi sono completamente sbagliati, infatti il bus viene portato a 50 Mhz per cui la CPU può funzionare massimo a 175 Mhz (50 x 3.5). Per ottenere realmente gli 83 Mhz, bisogna invece riferirsi alle impostazioni riportate in questa recensione dell'epoca su Hwupgrade: https://www.hwupgrade.it/articoli/skmadri/342/tyan-titan-turbo-atx-2-s1573_index.html cioè cortocircuitare anche il jumper J31 e soltanto i pin 1-2 del jumper J23 Purtroppo a 292 Mhz (83x3.5) il PC non fa proprio il boot e lo schermo rimane nero anche overvoltando fino a 3.1V; a 3.2V invece viene effettuato il boot (la frequenza della CPU è sempre rilevata erroneamente a 266 Mhz), ma poi compare subito schermata blu quando inizia il caricamento di Windows Non mi sono spinto oltre con il voltaggio per paura di danni alla CPU, anche perchè è montato il piccolo dissipatorino di serie e d'altra parte in questo periodo la temperatura ambientale già di per se è molto alta... Mi sembra strano che in quella recensione su Hwupgrade siano riusciti a raggiungere stabilmente questi 292 Mhz, addirittura con un Pentium 200 MMX A 250 Mhz (83x3) il PC invece è stabilissimo anche con V-Core default di 2.8V: Nei prossimi giorni i consueti benchmark a questa frequenza
  10. 1 point
    Taipei, Taiwan - L'ecosistema di MSI non smette di ingrandirsi e si amplia ancora di più con l'arrivo della gaming chair MAG CH110, la prima realizzata dalla casa taiwanese. La gaming chair sarà acquistabile da inizio agosto presso i rivenditori autorizzati ad un prezzo consigliato di € 349 IVA inclusa. 
  11. 1 point
    Figurati di nulla prego, per ulteriore aiuto non esitare a chiedere. Ciao.
  12. 1 point
    Poco fa su Vogons ho trovato una info sul 430TX, a quanto pare anche se ufficialmente al massimo si possono installare 256MB di RAM, sembra che sia possibile installarne addirittura 512MB, da quello che scrivono basta usare 2 moduli doppia faccia con 16 chip da 16MX8. Se effettivamente funziona, sarebbe veramente interessante avere un simile quantitativo di RAM on-board, credo che sistemi operativi come Win98SE girerebbero più velocemente, forse anche XP non girerebbe male. Comunque sembra che funzioni anche sul 430HX, anche se credo sia difficile trovare RAM adatte visto che usano solo SIMM 72PIN, inoltre sembra sia necessario aggiungere un secondo chip TAG, ovviamente bisogna vedere se ciò sia possibile. In ogni caso appena posso voglio vedere se per caso trovo un paio di RAM uguali da 16X 16MX8, se dovessi trovarle sarebbe da provare a metterle su e vedere quanta RAM legge, se effettivamente ne legge 512MB le lascierei su, la MB che userei è la TX Siemens D1034 con il K6-2@400, se non ricordo male di RAM ne ho su 128MB (o forse 256MB???).
  13. 1 point
    Ti consiglio la GIGABYTE B450 AORUS PRO, fatta meglio, poi ha sempre componentistica ellettronica come le Asus (Sanyo). Per le RAM, vanno bene le Kingston. Però se vuoi qualcosa di meglio ci sono le: G.SKILL Trident Z RGB 16GB (8 GB x 2) DDR4 3200 MHz CL16 (€ 122) su ePrice Se ti serve ulteriore aiuto non esitare a chiedere. Buona serata a te e tutti Xtremehardware.
  14. 1 point
    Già normalmente trovo insopportabili i PC, che malgrado hanno configurazioni adeguate vanno lenti o lentissimi, per questo motivo quando è possibile cambio CPU con altre più veloci, oppure porto se è possibile la RAM al massimo installabile, tranne ovviamente nei PC più recenti dove 4GB sono il massimo che ho messo su. Non so, probabilmente con i 256MB di RAM WIN98SE dovrebbe girare abbastanza bene, ricordo che con CPU simile (nel mio caso P166MMX) e meno memoria andava abbastanza bene, certo non ho usato programmi particolari se non i soliti in dotazione. Sarà interessante sapere se risulterà più veloce con 64MB o con 256MB, in caso risultasse più veloce con 64MB sarebbe comunque da vedere di quanto, o se sarà un miglioramento visibile. Interessanti i bench, i risultati hanno confermato quanto avevo ipotizzato, in questo caso il 10% anche se pensavo si potesse arrivare al 15% o anche il 20%, molto interessante il bench di Everest dove raggiungi con soli 75MHz di FSB i Super7 che invece vanno a 100MHz, questo fa capire che i chipset non Intel non erano come prestazioni il massimo, praticamente erano circa il 25% più lenti del TX se consideriamo i valori da te ottenuti. Questo risultato della Memoria poi potrebbe anche dipendere dalla CPU, con il P.MMX è sicuramente performante al massimo, ricordo quando sulla TX misi il K6-2@400 (6X 66) al posto del P.MMX200 e la memoria risultò più lenta, ma le prestazioni del PC migliorarono molto (considerato il raddoppio della frequenza). Per l'overclock a 83MHz, inizierei provando con 83X3= 250MHz se va tutto bene, allora proverei 83X3.5= 290.5MHz circa, e con 290MHz penso si possano fare bench veramente molto interessanti, magari nei test di Everest potresti fare molto meglio dei Super7, mentre con CPU-Z sicuramente sarai in doppia cifra.
  15. 1 point
    Esatto...Windows XP è del tutto inutilizzabile con 32 Mb di RAM!! Alcuni anni fa feci una prova sulla SY-5BT con questa quantità di memoria e mi ricordo che addirittura ci volevano 10 minuti circa per l'avvio completo del sistema operativo di cui 6 minuti soltanto per il caricamento del desktop con le icone. Una volta terminata la fase di avvio, comunque non si riusciva a fare nulla perchè la RAM era già tutta satura e solo per aprire le cartelle "Documenti" e "Risorse del Computer" occorreva quasi mezzo minuto. Anche il puntatore del mouse spesso andava a scatti per le insufficienti risorse hardware... Tra l'altro c'è da tener presente che il programma di installazione di XP si blocca proprio se rileva che sono installati meno di 64 Mb, per cui bisogna prima concludere l'installazione con (almeno) questa quantità di memoria e poi successivamente ridurla nel caso che si voglia fare un test del genere... Quando avrò finito i test in overclock sul Pentium MMX 233, penso che installerò Windows 98SE per provare il 3DMark 2000 sulla S3 Virge siccome in Windows XP RTM questo benchmark non riesce ad avviarsi, forse per incompatibilità con le DirectX 8.1 Magari se avrò tempo, farò anche qualche benchmark con 64 Mb e poi 256 Mb di RAM totali per verificare se effettivamente c'è un rallentamento con Windows 98 andando oltre il limite della RAM cacheable Intanto ecco i benchmark a 262.5 Mhz (75x3.5): - Benchmark CPU-Z v1.76 (versione per Windows 98) in modalità provvisoria: ST 9, MT 8 Vediamo che rispetto ai 233 Mhz (66x3.5) si guadagna 1 punto sia in single-thread che multi-thread, pari a circa il 10% - SuperPI 1 M mod 1.5/XS in modalità provvisoria (priorità in Tempo Reale) 8 min. 35 sec. Il SuperPI 1 M recupera circa 1 minuto passando dai 233 Mhz (66x3.5) ai 262.5 Mhz (75x3.5), che anche in questo caso equivalgono a circa il 10% - Everest v2.20 - Lettura in memoria: 257 Mb/sec. Vediamo che la velocità di lettura in memoria raggiunge i valori tipici delle schede madri socket super 7 con K6-2/3 e bus a 100 Mhz situazione molto simile a quella che avevo trovato sulla SY-5BT in firma con il Pentium MMX 166@225 Mhz Anche nell'utilizzo reale in Windows si nota un lieve boost di circa il 10% nelle varie operazioni rispetto ai 233 Mhz, ad esempio il tempo di avvio completo scende di circa 4-5 secondi a 1 minuto tondo Adesso mi rimane da provare l'overclock del bus a 83 Mhz...
  16. 1 point
    Ok, bene. Per il bench di CPU-Z in effetti avere più memoria installata potrebbe aiutare, sopratutto considerando che hai installato WINXP, a memoria ricordo che con 32MB di RAM gira malissimo (cioè lento) con PC più veloci, con 64MB forse sarebbe accettabile ma sicuramente non sarebbe il massimo. Quindi alla fine credo che quel limite dei 64MB cacheabili, forse come dici tu usando Win9X potrebbe dare dei vantaggi, ma magari è una differenza minima e praticamente ad occhio non si nota. Nel caso in cui invece si usa il DOS, magari la differenza si potrebbe avvertire, per un PC DOS 64MB sarebbero più che sufficienti, considerato che di solito ne bastano anche 32MB. Ottimo risultato aver raggiunto con il P.MMX i 262.5MHz, l'overvolt di 0.1V è minimo e da stabilità, forse si potrebbero avvertire dei miglioramenti visibili considerando l'aumento di velocità (FSB75), i tuoi prossimi bench diranno di quanto sarà più veloce, penso dovrebbe essere intorno al 10-20%. Attenderò con interesse i prossimi bench a 262.5MHz.
  17. 1 point
    Non esistono quasi più con led notifica rgb. Il Redmi Note 7 ad esempio ha un led bianco posizionato in basso sul frame e davvero poco visibile all'aperto.. Attualmente, nella fascia dei 200€ secondo me non c'è su meglio del Redmi Note 7 se ti va bene un Phablet da 6,3" con batteria molto duratura.. Oppure un Samsung A40 compatto da 5,9" con Amoled e NFC (e Triplo slot per due sim e microsd). A40 ha anche NFC per pagamento Google Pay o Samsung Pay Inviato dal mio ONEPLUS A6010 utilizzando Tapatalk
  18. 1 point
    Xiaomi, che modello? Perché cambia molto da uno all'altro, come accade per moltissimi marchi che hanno smartphone sottilette che poi non arrivano a cena con la batteria Inviato dal mio ONEPLUS A6010 utilizzando Tapatalk
×