Jump to content
  • Posts

    777
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    37

Everything posted by [email protected]

  1. Nei giorni scorsi, ho trovato un case in vendita a prezzo interessante, ho perfezionato l'acquisto e l'ho usato per metterci all'interno uno dei tanti PC che ho sistemato (tempo fa). Oltre al case è presente il lettore di floppy, attualmente non è ancora collegato, sta li per riempire il foro, ma dovrei avere un cavetto per lettore floppy (34PIN) da parte, ovviamente lo collegherò in seguito, per il momento non ho alcuna esigenza di trasferire file tramite floppy, penso che nemmeno in futuro mi servirà, quindi se mi occorresse per altri PC più vecchi potrei sostituirlo con qualcos'altro di più utile. Il case è un CoolerMasater, modello se non erro Centurion 5 o S?, all'interno ho montato un PC Core2 Duo E6750, scheda madre Asus P5N-E SLI con 4GB di RAM DDR2, scheda video XFX GF9800GT, se non ricordo male da 512MB di RAM, HD SSD Kingston da 120GB in cui ho installato un WIN8 (non ricordo quale). Sul case sono presenti nel frontale due porte USB una 1394 e un apaio di porte audio, nella scheda video invece c'è una porta DVI e una per collegare un cavo HDMI, niente porte VGA, ma per i vecchi monitor ho risolto collegando un adattatore VGA-DVI. Al momento a causa di numerosi impegni, non ho tempo di fare qualche bench, ma spero in futuro di trovare il tempo necessario per fare alcuni test.
  2. Ciao, purtroppo al momento non ho avuto del tempo libero per fare ulteriori test, quello che vorrei fare è collegarci un HD con SO e vedere se parte, mi ricordo che tanti anni fa la misi da parte perché c'era un problema, e se non ricordo male avevo un HD collegato, ma non ricordo quale fosse dei tanti quello di questo PC, purtroppo è passato molto tempo (parecchi anni) e non ricordo se il disco era nel PC oppure se l'avevo messo io, comunque per farla breve vedrò di riprovare con il CF-IDE e una scheda CF che non dia problemi di riconoscimento su alcuni PC, a volte alcune di quelle che uso danno qualche problema, se riesco ad avviare da CF penso si possa avviare senza problemi, per i problemi manifestati dal BIOS invece se parte il SO penso che possa essere un problema risolvibile con la riscrittura, ammesso di trovare il file on-line.
  3. Ho avuto modo di testare una delle MB dove avevo cambiato un paio di condensatori, è la Supermicro Slot1 con chipset Intel i820 (camino), prima della sostituzione era stata messa via perché aveva un problema, si bloccava dopo un po che era in funzione, pensavo che dipendesse da due condensatori rigonfi, ma so che schede simili avevano difetti nel chip adattatore per le ram Pc100-133, quindi non è semplice capire esattamente il difetto da cosa dipenda. Sostituendo i condensatori, ammesso che gli altri siano OK, la scheda dovrebbe tornare funzionante, ma se presenta lo stesso problema, allora o ci sono altri condensatori da sostituire o il chip adattatore è difettoso, quindi questa è l'idea di base sulla risoluzione del problema, poi certo potrebbe esserci altro, vedremo. Ho messo sul banco la scheda installando un banco di RAM PC100 e la sua VGA, una Intel i740 da 8MB, avviando non da segni di vita, verifico la batteria che risulta essere scarica, ne metto una nuova, e riprovo ad avviare, ancora niente, dopo aver provato varie RAM metto una PC133 da 128MB e il PC si avvia, posso entrare nel BIOS, ma alcune schermate non sono accessibili, il PC va in sleep, così dopo varie prove cambio VGA, l'ultima è una SiS 305 da 32MB acquistata non molto tempo fa. Collego la solita CF con adattatore IDE, ma il PC ha bisogno del floppy di avvio, segno che probabilmente non viene riconosciuto l'adattatore o la scheda, collego il lettore floppy e il PC può essere avviato da DOS, ma resta da capire perché nelle schermate del BIOS ci sia il problema del PC che si addormenta. Da quello che potrei pensare, sembra un problema di BIOS in parte difettoso, la soluzione sarebbe provare a riscriverlo o aggiornarlo, e vedere che succede, alcune schermate non sono accessibili, tra le tante lo standard CMOS Setup, e questo potrebbe spiegare perché non si avvia da IDE-CF, forse bisognerebbe provare un HD tradizionale, vedrò se ne trovo uno disponibile che possa avviarsi, ma ci sarebbe anche la possibilità di collegare un CD-Rom e vedere se si avvia da CD. Ma al momento non ho avuto tempo di fare altre prove, e sopratutto non ho avuto modo di provare alcun programma diagnostico, magari è possibile che risulti qualcosa di anomalo o non funzionante, spero non sia nulla di saldato e non facilmente sostituibile, se invece si tratta di qualcosa come ad es la RAM, è abbastanza facile risolvere trovandone una perfettamente funzionante.
  4. A proposito di schede madri in riparazione, non mi ero accorto ma non ho ancora scritto niente su alcune schede che ho riparato o che ho in riparazione, in totale sono cinque, una 478 ASROCK, una ASUS AM2, due ASUS 754, e una MSI 754. Inizio dalla ASRock 478, è una P4VT8+ è uguale a quella di cui avevo scritto qualche anno fa, ma la Rev. è 1.06 (invece di 1.04), bisogna trovare un SMD mancante nel retro e risaldarlo, e bisogna cambiare cinque condensatori da 3300uF 6.3V, sembra un difetto comune per queste MB, ma di solito basta cambiarli con altri di qualità migliore per far tornare a funzionare la scheda, sempre che non ci sia altro di guasto. Passo alla ASUS AM2, è una M3A, ed ha dei condensatori rigonfi, stavolta sono da 1000 16V, si trovano sempre in zona mosfet vicino la CPU, ma noto che l'area vicina ai mosfet è abbastanza più scura (diciamo brunita), quindi resta da capire se i condensatori si sono guastati per un guasto ai mosfet, oppure è il solito problema di qualità scadente e i mosfet funzionano, vedrò di capire se c'è qualcosa di strano, ma forse è più semplice cambiare condensatori e provare l'avvio, se va bene il problema dovrebbe essere risolto. Una delle due ASUS 754 è una K8V-F, apparentemente è in ottime condizioni, purtroppo nel retro ha un danno profondo ad una pista di massa, è stato fatto per rimuovere la parte inferiore dell'aggancio del dissipatore, era incollato e con un cacciavite è stato staccato, se il danneggiamento della pista non ha interrotto delle piste intermedie, è possibile che la scheda possa funzionare ancora, ammesso che non avesse altri guasti. L'altra delle due ASUS 754, è una K8N-E Deluxe, è abbastanza completa come dotazione, ha 2SATA più altre 4RAID, sei porte audio, porte firewire, due uscite SPDIF uno ottico, poi il resto normale Lan integrata 4+4 usb. aveva un problema ad un condensatore che ho sostituito, era in zona chipset, ho messo dell'hw provvisorio, una CPU Sempron 2800 (1600MHz), RAM DDR400 da 128MB, mi manca il dissipatore per la CPU, appena ne recupero uno prova ad avviarla, sperando che funzioni. Infine la MSI 754 MS-6741, non ha visibilmente niente di rotto o mancante, quindi bisogna provare ad avviarla per vedere se funziona.
  5. Su vogons ci sono spesso quando riesco a recuperare qualche MB, ma questa discussione me la ero persa, purtroppo ho un solo K6-2+. e sebbene la modifica non dovrebbe essere complicata da fare, non vorrei rischiare se qualcosa va storto, di ritrovarmi con una CPU KO, purtroppo ai tempi in cui ne potevi ordinare diversi spendendo relativamente poco, non avevo ancora interesse per il retrohw, quello che avevo erano le MB avanzate dagli upgrade che facevo passando a PC relativamente più moderni, dopo quando passai a fine '99 al Celeron 400, non feci più upgrade per circa 4-5 anni, poi verso il 2010 iniziai solo a costruire vecchi sistemi, dal 2009 ho smesso di comprare nuovo HW. Ho letto l'articolo del link, è molto interessante e ti ringrazio per la segnalazione, quello di vogons è su più pagine e occorre più tempo per leggerlo, ma vedrò di trovare il tempo prima possibile.
  6. Ciao, si mi ricordo di te e del tuo Celeron, e del suo sostituto il Pentium 4. Da quello che scrivi e che capisco, hai risolto alcuni problemi sw, e questo sicuramente ti permette di usare al meglio il PC. Ma per l'ultimo problema hai un problema di hw, il condensatore va sicuramente risaldato, ma non ti consiglio di farlo da te se non hai strumenti adatti e esperienza sufficiente, l'ultima volta che hai saldato nella scheda madre del Celeron, hai fatto una saldatura troppo grossolana e il risultato è stato ovviamente negativo, cioè anziché sistemarla l'hai sistemata per le feste! (scusa per la franchezza!), il lavoro di risaldatura va fatto per bene e il risultato deve essere praticamente identico a quello di fabbrica, cioè non deve notarsi la saldatura, è anche possibile che il condensatore debba essere rimosso e sostituito con un altro nuovo o identico in ottime condizioni. A lavoro eseguito va poi verificato che la scheda funzioni correttamente, in caso invece continui a manifestare lo stesso problema, bisogna capire cosa possa essere guasto e se sia possibile la riparazione. Ultima cosa perché cambi ancora nomeutente? basta recuperare la password dei tuoi vecchi messaggi, non penso che ti sei cancellato?
  7. Cambio tipo di scheda madre, passo ad una per Pc Barebone, una Biostar M7NBA VER: 1.2, il formato non so esattamente quale sia (cioè ATX?), ho sistemato i problemi visibili, un condensatore SMD mancante e un elettrolitico ammaccato, per l'SMD ho usato uno recuperato da una MB rottame, non so che valore e che dimensioni avesse in origine, ne ho messo uno che spero sia simile ma di questo non c'è sicurezza, per l'elettrolitico ho usato uno di recupero di pari capacità e voltaggio, differisce solo il marchio ma le dimensioni sono uguali. Per questa scheda devo vedere se i jumper sono impostati correttamente, o se eventualmente ne manca qualcuno, ho scaricato un manuale che dovrebbe aiutarmi a controllare se sono a posto, ma mi servirà anche per vedere che CPU supporta e che velocità, anche per la RAM devo controllare che tipo serva, ma penso sia normale usare la stessa velocità per RAM e FSB, come CPU immagino vadano bene gli Athlon con cache L2 di 256KB, ma è possibile che anche quelli con cache da 512KB vadano bene (immagino). Quindi dovrei soltanto aggiungere una CPU e una RAM per provarlo, il video è integrato ed ha ben due uscite video nel retro del PC, come dissipatore si può usare sia quello per SKT 462 che quello per SKT 478, almeno penso sia così dato che ha un aggancio identico a quello del 478, ma potrebbe essere fatto apposta per il SKT 462, non saprei dirlo. Tra le altre schede che ho sistemato ho difficoltà a capire quali sono i PIN da collegare per l'avvio della HP Cognac, stranamente sono tre invece di due, ecco perché non sono sicuro, ma pensavo che si possa capire, trovando quello di massa e quello con tensione di circa 3V, ma a parte questo penso possa essere funzionante dopo la sostituzione degli elettrolitici guasti. Avrei anche la Supermicro con chipset i820, il peggior chipset per PIII a detta di alcuni, anche qui bisogna provare ad avviare e vedere se funziona senza bloccarsi, uno dei condensatori cambiati era in perdita, non saprei a quale circuito fosse collegato, ma se era li il problema devo averlo risolto.
  8. Ho sistemato la scheda ATX Super Micro, chipset i820 più MTH per ram PC133, con CPU Slot1 PIII 500, la scheda video è una AGP Intel i740 credo da 8MB, l'audio è integrato. Il problema che aveva è il blocco del PC dopo un certo tempo dall'avvio, non saprei se dipendesse dai condensatori rigonfi, ma uno dei due era KO, e quindi averli sostituiti avrà sicuramente risolto un problema, quale non saprei, cioè se il blocco era dovuto a quel condensatore. Ne ho sostituiti due, come dicevo uno era in perdita, ma entrambe avevano ESR un po alto, per il resto potevo cambiarne altri ma ho cambiato solo quelli rigonfi, gli altri sembrano essere ad occhio in buone condizioni, certo è possibile che qualcuno possa non essere a posto, ma questo vale per tutti quelli presenti, essendo tutti di marchio sconosciuto e probabilmente di scarsa qualità. Il lavoro di sostituzione è stato abbastanza semplice, perché i fori sono stati liberati senza troppe difficoltà, per la sostituzione ho usato dei Nichicon da 1000uF 10V, sia la capacità che il voltaggio sono uguali, per il discorso qualità penso siano molto meglio degli originali NRSY, le dimensioni erano uguali, e questo non ha creato difficoltà durante la sostituzione. Non ho provato la scheda, ma penso di farlo nei prossimi giorni, insieme ad altre pronte, tra cui la HP Cognac e altre MB simili, altre hanno bisogno di qualche lavoretto abbastanza semplice, ma per adesso voglio sistemarne alcune per poi provarle tutte insieme, in fondo devo solo avviarle e far girare il DOS da adattatore IDE-CF. Tornando alla scheda Super Micro, e il chipset usato, da quello che ho letto è il peggior chipset per schede madri creato da intel, in questo caso usando un Chip adattatore MTH per usare le normali RAM, si è fatta una marcia indietro rispetto alle originali RIMM, probabilmente per una questione di costi, ma il risultato è stato pessimo sia per velocità che per affidabilità, il chip ha un Dissipatore incollato sopra, forse scaldava troppo, non vorrei che il blocco del PC fosse causato proprio da quello, eventualmente dovrei provare a metterci sopra una ventola, sempre che sia un problema di temperatura, e non un problema di bug presente nel chip MTH, ho solo un PC con RIMM, un P4 423 2GHz con 4 RIMM da 256MB ciascuno, per essere un vecchio P4 va abbastanza bene, molto meglio di quelli con DIMM PC133.
  9. Ho cercato negli ultimi giorni gli SMD mancanti della BKi810, purtroppo non trovo tra le schede rottame le resistenze 76C e 18C, quelle siglate 472 invece sono molto comuni e sono presenti in tutte le schede, dato che non riesco a trovarle, per il momento non posso eseguire la riparazione, dovrei quindi attendere fino a che troverò gli SMD mancanti. Ma sono arrivati i condensatori elettrolitici, e questi mi permetteranno la riparazione di alcune schede madri, la prima di queste è una HP Cognac REV. H-2, con chipset intel i810E, ovviamente c'è l'audio e il video integrato, e sono presenti tre slot PCI per l'espansione o l'aggiunta di schede, nel complesso è una scheda con una dotazione abbastanza completa, manca però la LAN, se occorre si può aggiungere una apposita scheda PCI. La scheda è in ottime condizioni, ma ha vari condensatori rigonfi, sono in zona CPU e chipset, sono della YAGEO da 1500uF da 10V, essendo in marchio non conosciuto e immagino di scarsa qualità, procedo alla rimozione di tutti e 10, in realtà dopo la rimozione anche quelli visibilmente buoni risultano da sostituire, presentando una capacità oltre la tolleranza, gli altri invece sono in perdità. Il lavoro di rimozione e sostituzione non è stato troppo complicato, ho avuto dei problemi per liberare alcuni fori, e anche qualcuno nella saldatura, fortunatamente sembra sia andato tutto bene, questo però al momento non posso dirlo, devo attendere l'avvio della scheda e attendere la visualizzazione della schermata del BIOS. Ho cercato e trovato una RAM e una CPU per fare la prova di avvio, per la RAM ho una PC133 da 64MB, la CPU è un Coppermine PIII 800/133/256, ho usato questo perché la scheda li supporta, avrei potuto usare un Celeron ma avendo parecchi PIII, ho usato uno di quelli, l'ultima operazione da fare è mettere il dissipatore e collegare lo spinotto al CPU-FAN, a questo punto sarà pronto per collegare l'alimentatore e avviarlo. Questo penso di farlo domani o nei prossimi giorni, perché dovrei lavorare su altre schede in attesa di cambiargli i condensatori, la prossima penso sarà una ATX Slot1 con PIII-500 della SuperMicro con chipset i820 e RAM PC133 (usa una adattatore), aveva un problema di bloccaggio schermata, spero dovuto ad alcuni condensatori rigonfi, li cambierò e vedremo se risolvo, altrimenti penso sia un problema dell'adattatore, che ha un dissipatore incollato, e quindi non so che chip sia.
  10. Come avrai visto per il momento ho risolto recuperandone alcuni, e fortunatamente la qualità di quei dischi è ancora buona, certo magari ha aiutato il marchio (TDK), di solito sono quelli senza marchio ad avere problemi, ma è anche vero che ne ho alcuni ancora perfetti malgrado abbiano ben 30 anni, in ogni caso vorrei sapere se e che marchio hanno. Per il lotto attendo tue notizie, quando riesci puoi farmi sapere quante e quali sono? Poi ovviamente anche la cifra per la spedizione, da quella potrò dirti se includere o meno i floppy. Per caso qualcuno ha idea di cosa significhi "Initializes DMAC-1 & DMAC-2", vorrei capire a cosa si riferisca il POST CODE 39, e da quello che ho trovato on-line è in uno di questi DMAC il problema, non so cosa siano e dove siano, se sono dei chip potrei vedere se per caso manca corrente, le piste sono visibilmente perfette, dimenticavo di dire che la scheda è ASRock ConRoeXfire-esata2 LGA775.
  11. Tornando alle schede madri, ho provato una ASRock ConRoeXFire-eSATA2, una LGA 775 con doppio slot PCI-E 16X, la scheda aveva un paio di condensatori da sostituire, il lavoro è stato fatto tempo fa, ma i tentativi di avvio non sono andati a buon fine. Riprovo oggi, la CPU che è presente dovrebbe essere un Celeron D 330J, ovviamente non è quella che userei in questa scheda, ma per provare va bene, come memoria uso delle DDR2 533 da 512MB, uso quelle da 533 perché compatibili con qualsiasi CPU. Al primo avvio non da alcun segno positivo, la POST CARD segna -- --, resetto il CMOS e provo ad avviare senza RAM, inizia a visualizzare dei codici fino a emettere tre beep ripetuti ad intervallo regolare. Ovvio che i beep sono causati dalla memoria, riavvio dopo averla rimessa, e i codici dei POST si fermano a 39 38, se schiaccio il reset ad un certo codice il PC si spegne e dopo alcuni secondi riparte fermandosi sempre sui codici 39 38. Non saprei cosa stia succedendo, perché non visualizza nulla a schermo, l'unica cosa che posso fare è provare un'altra CPU, e vedere se il BIOS viene letto dal programmatore, in quel caso potrei riscriverlo ma non credo sia questo il problema, piuttosto dato che si spegne è possibile che ci sia qualcosa (mosfet ad esempio) guasto, bisognerebbe cercare tra quelli in zona VGA. Aveva visualizzato anche altri codici, se non erro quando non c'era RAM, ma se è così non credo siano utili. Nei prossimi giorni dovrei ricevere altre schede madri da riparare, alcune potrebbero essere interessanti, per il momento non so niente oltre i socket, attendo con interesse novità, per il momento provo a riesaminare quelle che avevo sistemato tempo fa e che non sono riuscito a far funzionare.
  12. Avendo risolto il problema della ASUS P4P800 Deluxe, torno sulla MSI MS-6309 VER:2, stavolta con lettore floppy e Disco avvio contenente il file del BIOS corretto e un paio di programmi per il flash, uno di questi è uniflash usato anche sulla PINE, comunque collegato tutto l'HW avvio e dopo un paio di tentativi, riesco ad avviare da floppy, tramite uniflash riesco a visualizzare le info sul chip e sul BIOS presente attualmente. In effetti è quello per la MS-6309 ma è sbagliata la versione (1 invece di 2), penso così di salvare nel floppy la versione presente prima di scrivere quella corretta, procedo al salvataggio, e successivamente do un'occhiata alle altre opzioni, non so cosa è successo ad un certo punto si è bloccato, e non resta altro che resettare. Purtroppo non si è più riavviato, la post card segna sempre -- --, tra l'altro noto che in zona mosfet VRM chipset si avverte un certo calore, anche il dissi della cpu è abbastanza caldo, ma penso non sia un problema avendo la ventola che gira, altra cosa strana è che le tensioni sui mosfet sono normali, ma sia l'induttore che i condensatori sono abbastanza caldi. Ecco ho atteso che si raffreddasse tutto per bene, poi ho fatto vari reset CMOS, tutto è stato inutile, purtroppo non so se il mancato avvio è dovuto al BIOS, ma credo che il semplice salvataggio non causi problemi, non posso però essere sicuro che abbia un problema perché non ho un programmatore che legga quel chip Winbond. Ho visto se altri chip fossero compatibili ma quelli che lo sono non posso programmarli. Mi è già successo con altre schede madri, che dopo alcuni avvii senza alcun motivo non si siano più avviate, e purtroppo non sono riuscito a capire cosa ne blocchi l'avvio, hanno le tensioni a posto, certo potrebbe essere un guasto ma bisognerebbe capire dove sia, cosa non semplice con un attrezzatura limitata, infine non dovrei avere dubbi sui condensatori, a volte potrebbero essere guasti anche se non mostrano perdite o rigonfiamenti, e qui ci sarebbe da cambiarli per essere sicuri che funzionino.
  13. Giusto per sapere, oggi ho iniziato il lavoro per il ripristino del BIOS della ASUS P4P800 Deluxe, avevo scaricato le ultime due Rev. dal sito della ASUS, una è più aggiornata ma è una beta, l'altra invece è quella precedente (ma non beta) per cui ho deciso di usare questa, non ricordo cosa aggiungesse la beta, ma in definitiva è comunque meglio un BIOS collaudato piuttosto che uno più recente ma da verificare, in breve ho preso il file e l'ho trasferito nel floppy (uno di recupero), ho configurato il PC per l'avvio e quindi l'ho fatto partire. Ecco a quel punto mi da da solita schermata vista in precedenza, ma mi avvisa che il file sul floppy non è stato trovato, e che il file si chiama P4P800.ROM, allora spengo il PC. Ritorno sull'altro PC e rinomino il file floppy, adesso con il nome suggerito. Torno alla ASUS P4P800 Deluxe, metto il floppy e riparto, stavolta inizia a leggere, ad un certo punto inizia la scrittura del flash, poco dopo avvisa di spegnere e accendere di nuovo il PC, così al riavvio ottengo una bella schermata (Ai Series), è stato un successo! Tra le varie cose visualizzate in seguito, ho potuto vedere che cpu avevo messo su, si tratta di un P4NW 2800/512/800, una cpu che può starci ma che andrebbe sostituita con un P4HT da circa 3GHz (massimo 3.4GHz), su altri PC ho un 2.8 e un 3.0 con cache L2 1M sempre FSB 800, non c'è probabilmente un grosso salto prestazionale, ma trovando una CPU di quel tipo ci starebbe bene. Per il momento non ho scelto nulla riguardo la configurazione finale, occorre scegliere tutto HD Alimentatore VGA RAM ecc..,vedrò in seguito di riorganizzare le idee, ma è chiaro che se si punta a cose particolari il costo sale parecchio, e a quel punto la convenienza svanisce, quindi bisogna capire bene che PC si vuole, adesso è pronto e funzionante.
  14. OK bene, grazie del consiglio. Si è una bella scheda, ma per vari motivi incluso il tempo a disposizione, non sono mai riuscito a provare, è molto simile ad una Gigabyte che ho (8IPE1000), ma so che si possono fare anche degli overclock interessanti. L'unico problema dei floppy è che se ha settori difettosi fa pasticci, ma vedrò se posso riutilizzarne uno recuperato non molto tempo fa, spero che il BIOS non sia troppo grosso, penso sia circa mezzo mega, ma non so se occorre il programma per fare il flash o basti solo il file rom. Con l'occasione magari metto l'ultima revisione, non so che versioni che versione ci fosse caricata, ma comunque direi che se non ci sono problemi con questa scheda dovrei risolvere.
  15. Rieccomi avendo riparato parecchio tempo fa alcune MB, oggi provo con una ASUS P4P800 Deluxe, è SKT478 con RAM DDR chipset intel (se non erro 865), ho messo una CPU (esattamente non so cosa) una RAM DDR400 e la GF4 MX440 AGP, collegato l'alimentatore, provo l'avvio, e si avvia ma ad un certo punto si ferma il display della POST CARD su d6 d5, esattamente non ho capito cosa indicassero (BIOS AMI), comunque alla fine spengo e riprovo per vedere se ho un segnale video, purtroppo niente visualizzazione e sempre gli stessi codici visualizzati. Non so perché ma decido di cambiare VGA e mettere una PCI ATI Rage XL, ed in effetti è stato giusto questo cambio, vedo apparire una schermata del BIOS sul monitor! Riguarda il BIOS, ed è un Avvio BIOS Recovery, cerca di ripristinarlo tramite floppy o CD-ROM, ovviamente qui per il momento mi fermo, devo recuperare i file per il recovery, vedrò se sono disponibili sul sito ASUS (penso di si), poi c'è il solito problema usare il Floppy o il CD-ROM? Ovviamente penso sia meglio usare il CD-ROM, penso serva solo il file bios, ma devo cercare info su come procedere, penso che ad operazione eseguita con successo, dovrebbe funzionare senza problemi, quindi se riesco farò girare i soliti diagnostici e bench DOS. La scheda tutto sommato mi piace, ovviamente è limitata dal SKT478 e non supporta CPU Dual core, le RAM sono solo DDR e per l'AGP 8X occorrono schede adeguate al sistema,. la CPU dovrà essere cambiata con un P4HT da circa 3GHz FSB800.
  16. OK Grazie per l'info, oggi ho provato a far leggere il chip al programmatore, purtroppo non lo legge, e sommato a quello che scrivi, in pratica l'unico modo possibile è il solito floppy da 3.5" 1.44MB, ma non mi sono arreso, ho qualche chip recuperato da altre schede rottame, devo vedere se ne trovo uno di identica capacità e che sia leggibile dal programmatore, se riesco a trovarne uno, lo programmo con il BIOS corretto e lo sostituisco a quello presente nella MB, in definitiva avrei creato un doppio BIOS per quella MB, purtroppo se non sbaglio qualcosa quello attualmente memorizzato è sbagliato, funziona permette l'avvio ma nient'alto. Sfortunatamente che io sappia non c'è un adattatore di schede per lettori floppy, ricordo di aver visto su un PCProf. un floppy-adattatore per schede di memoria, penso erano delle CF, questo sarebbe utilissimo per evitare errori di lettura dovuti a settori difettosi, ma magari ci sono altri sistemi per collegare al cavo floppy qualcosa altro. Lo ZIP 100 non c'è l'ho, anzi si ho quello IDE ma provato tempo fa con un disco non leggeva, non so però se il disco funzionasse (essendo usato), ma ormai credo che siano entrambi KO, il lettore fa un clack quando tenta di leggere, e da quello che mi risulta lo fanno quelli ormai defunti, ma non avendone altri non so molto su quei lettori ZIP, era un 100MB, e se avesse funzionato mi sarei procurato altri dischi. Per il pacco attendo tue notizie, poi se hai modo di dirmi il contenuto, cioè una breve lista delle schede posso portarmi avanti con la ricerca dei manuali, ultimamente come avrai visto dai messaggi precedenti, sono riuscito a sistemarne alcune, alcune sembravano irrecuperabili, poi non so se ho avuto fortuna o altro, ma se non hanno grossi problemi di solito (avendo il tempo necessario) è possibile recuperarle.
  17. Ho controllato online in cerca di info sul BIOS per la scheda madre MSI MS-6309, il sito ufficiale ha la versione attualmente presente nella MB, ma secondo me non è quella giusta, è una versione per le MB REV:1.X, su un'altro sito ho trovato quelle che dovrebbero andare bene per la REV:2.X, si trovano qui: http://web.archive.org/web/20211122195726/http://www.win3x.org/uh19/motherboards/9286 Un paio non si possono scaricare perché non è più disponibile la pagina, ma c'è ne sono altre tra cui la penultima versione scaricabili. Per sicurezza ho scaricato varie versioni, c'è qualche differenza ovviamente, ma penso che l'ultima versione non più scaricabile si possa comunque trovare (magari). Resta da capire se questa scheda permette l'avvio da pendrive USB, eviterei i floppy anche se sono la soluzione più comunemente usata, perché attualmente non ho dei floppy nuovi, ne ho alcuni usati ma c'è sempre l'incognita che qualche settore difettoso rovini la scrittura del BIOS. Come programma di scrittura potrei usare lo stesso usato con successo sulla PINE SI21, ma si può comunque fare una prova con il programmatore fornito dalla MSI insieme al BIOS. Aggiornamento: sono riuscito a scaricare anche le versioni che prima non trovavo, tra queste c'è l'ultima versione del BIOS (V3.8), penso di usare proprio questa per riscrivere il chip.
  18. Ho una scheda madre MSI MS-6309 VER:2, oggi ho fatto un bel progresso, dopo aver sistemato il jumper JBAT1 (rimesso su 1-2), ho iniziato a fare le solite ricerche per vedere se c'era la tensione di ST-BY, in effetti era presente in ogni pin, poi senza volere controllando il pin del PWRSW_ON, ho fatto contatto tra i due pin e la MB si è accesa!!! Purtroppo non avevo collegato ne tastiera ne scheda video, quindi ho potuto vedere solo qualche codice della POST CARD, fino a quando si sono fermati su d1 d0. Questi codici sono importanti come vedremo in seguito, controllando sul manuale, forse se ho capito bene si ferma su d1 perché la tastiera non è collegata, spengo e collego anche la scheda video. Riavvio e dopo una serie di vari codici visualizzati, si fermano ed ho un segnale video insieme a due beep, ovviamente è normale dato che il CMOS è stato cancellato, premendo F1 entro nel BIOS per controllare le varie schermate, esco senza memorizzare e premo F2 per avviare il boot del OS, ma ovviamente non essendo presente appare il messaggio di BOOT FAILURE... Notavo che sulla scheda madre sono presenti quattro led, normalmente dovrebbero essere verdi, ma in alcuni momenti qualcuno cambia colore e diventa rosso, a seconda di quali sono rossi sul manuale si trova scritto cosa significa, al momento non ho controllato, ma questa funzione mi sembra simile ad altri PC (Dell ad esempio), la differenza è che sono in posizione interna, e quindi non facilmente visibili. Collego un drive, uso il solito adattatore IDE-CF con scheda da 256MB, c'è memorizzato il DOS 5 e vari programmi diagnostici e per bench DOS, avvio entro nel BIOS, vado in IDE HDD AUTO DETECTION, ma stranamente non fa nulla, cioè la schermata riporta alla pagina STANDARD CMOS SETUP e sono tutti selezionati su Auto, tolgo il floppy A: 1.44MB dato che non lo collego, memorizzo ed esco per riavviare. Al riavvio ottengo un blocco sui codici d1 d0, spengo e riaccendo i codici ripartono ma si fermano su 13 12, inutile attendere non visualizza nulla sullo schermo. L'unico modo per far ripartire il PC è quello del reset del CMOS, non so se questo problema sia dovuto ad un BIOS malfunzionante, o se come è successo in una precedente occasione, il BIOS è stato aggiornato ma pur essendo quello per questa MB è stato usato quello sbagliato, so che ci sono differenti revisioni e differenti NB e SB, quindi dovrò controllare quale BIOS è giusto per la MB, potrebbe essere solo da riscrivere, per qualche motivo potrebbe essersi danneggiato? Penso che la scheda sia stata messa via per questo problema, così è inutilizzabile, proverò con un HD ATA da 3.5, nel caso in cui vada avrei risolto, collegare un lettore floppy non è un problema, l'unico problema è se il BIOS memorizza le impostazioni e il PC riparte, per il momento questo è quello che posso fare. Ovviamente se ci sono suggerimenti, invito chiunque abbia qualche idea, non è un problema di batteria perché ne ho usata una nuova, poi sarebbe da verificare se effettivamente la parte del circuito interessata funzioni, per il momento direi di si, su PC più vecchi c'erano quei chip tipo dallas o altro, ed era chiaro che il problema era li, qua non ho idea di dove sia il circuito equivalente, forse se non ricordo male è stato integrato nel SB, per adesso lo considero funzionante, non vorrei andare a cercare guasti dove non ci sono.
  19. Proseguo con le operazioni sul vecchio HW, oggi c'è stata l'ennesima resurrezione (anche se pasqua è distante alcuni mesi), ultimamente forse ho avuto fortuna e quella sicuramente non guasta mai, o probabilmente sono arrivato ad un livello un po' sopra media, comunque l'uso di schede collaudate e funzionanti insieme alla post card, mi permette di avere pochi dubbi e molte certezze su cosa funzioni oppure non funzioni. Ultimamente ho saltellato tra varie generazioni di PC, passando da quelle iniziali (tipo 286 in poi) a quelle più recenti (direi LGA775 o roba simile), in questa fascia ho delle generazioni preferite, mi piacciono molto quelle di fine anni 90, per intenderci quelli tra MMX e PII, sfortunatamente non ho alcuni socket o slot, e quindi su quelli che non ho non posso dare una preferenza, magari se ne avessi uno l'adorerei, ad esempio non ho alcun SLOT A (e relativo Athlon), lo stesso vale per lo Slot2, o per quei socket tipici da server mi viene in mente il 604, o roba tipo l'Itanium, a parte questo ultimamente mi sono reso conto di avere solo qualche SKT 462/A, e così ho tirato fuori dalla scatola delle MB guaste in attesa di riparazione alcune MB, alcune non richiedono un gran lavoro, il problema è che hanno condensatori di capacità strana, e per questi devo vedere se mi conviene usarne di uguali o di capacità non molto diversa, per capire meglio cosa intendo se sono da 560uF potrei usare quelli da 820uF, o volendo anche da 1000 ma non vorrei stare troppo distante dagli originali. Per il momento a parte la Siemens D1107 in cui ho usato per sbaglio quelli da 3300uF al posto degli originali 1500uF, ho sostituito in una MB ABIT quelli da 1500 con altri da 1800, l'ho fatto perché in quel momento li avevo a disposizione, altrimenti avrei dovuto ordinarne altri uguali e attendere dei mesi prima che arrivassero, nelle altre uso condensatori con la stessa capacità e voltaggio, a parte qualche singolo condensatore che non avendo lo stesso voltaggio metto quello successivo, cioè 16V al posto del 10V originale. Tornando alla resurrezione di oggi, in breve è stato così, prima niente crocifissioni, anzi è stato un po' spinoso liberare alcuni fori dei condensatori, alla fine ho tolto sette Canicon da 2200uF 6.3V, ho messo altri sette Rubycon nuovi con gli stessi valori, per il resto la scheda era in ottime condizioni estetiche. Comunque non è una scheda di un famoso produttore, sembra si tratti di una MB ATX della FastFame (un nome un programma!) modello 8VTAA, naturalmente SKT462 chipset VIA e RAM PC133, la cosa interessante di questa MB è che ha qualsiasi slot occorra, 1AGP 5PCI 1AMR 1ISA, inoltre ha audio e USB integrato, per le prove ho usato una CPU Athlon XP 1800+ e 128MB RAM PC133 CL3 della Infineon, come VGA uso la solita AGP GF4 MX440, e un alimentatore scadente ma con voltaggi normali, questo serve solo per l'avvio della MB e per la configurazione iniziale. Comunque avviato il PC parte con un paio di strani beep, e visualizza un codice POST 26 25, il BIOS è award, facendo alcune prove alla fine capisco che i beep erano dovuti a degli errori CMOS (batteria scarica), e che in seguito sono diventati il normalissimo singolo beep all'avvio. Resta invece il codice POST visualizzato 26 25, ho dato un'occhiata a cosa corrisponda, ma prima di vedere perché o cosa lo causi, vorrei provare a a collegare un drive e avviare un OS, se tutto funziona normalmente non credo siano necessarie ulteriori investigazioni.
  20. Ricontrollando ho scordato di scrivere su un'altra MB che ho riavviato, non aveva bisogno di nessun intervento, perché a vederla era a posto, così ho rimontato il tutto e ho provato l'avvio. La scheda è questa: MB ATX Slot1 QDI Legend-V chipset intel i440LX, CPU Intel Pentium II 333 MHz (512KB L2), RAM 64 MB PC100, per testarla uso una vecchia VGA ISA WD con 256KB. Pur avendo scordato di inserire la solita POST CARD ISA-PCI, il PC all'avvio da una schermata del BIOS, e ovviamente rileva degli errori, dovuti alla batteria scarica e altro. Quindi, si può ignorare e passare alla schermata di avvio, ma non avendo collegato alcun drive non è possibile avviare un SO. Collego la solita CF con adattatore IDE, e riavvio, stavolta si avvia il DOS presente nella CF, da li posso far girare i soliti diagnostici che uso, ovviamente non rilevano nulla di strano, questo significa che la scheda funziona senza alcun problema, non ho eseguito prove di funzionamento per parecchie ore, o prove di stress del PC, credo non sia necessario, per il momento penso sia sufficiente così. Ci sarà da completare la configurazione definitiva di questo PC, quindi trovare una VGA AGP 2X del periodo, una scheda audio non saprei se ISA o PCI, forse è più semplice recuperare una PCI, riguardo la CPU attualmente ho il PII più veloce installabile, volendo si potrebbero mettere i Celeron (anche con adattatore), ma per queste CPU occorre aggiornare il BIOS alla versione 1.8 (attualmente ho 1.5), comunque penso di lasciare il PII 333, quindi mi limiterei ad aggiungere eventualmente oltre le due schede AGP e Audio, una eventuale scheda Ethernet (LAN) sicuramente PCI, penso facilmente sia una 10/100. Questa scheda e anche quelle successive hanno un problema di condensatori scadenti, ma fortunatamente questa malgrado abbia i condensatori originali Licon, non ha bisogno di sostituirne nessuno, sono tutti visivamente a posto, e direi tutti funzionanti, visto che non ho rilevato un qualsiasi problema di funzionamento. Ormai ho intenzione di liberare il banco dalla schede da riparare, a volte ci vuole fortuna e basta poco per farle andare, altre volte ci vogliono molti anni, ma ho ancora schede che non riesco a capire cosa abbiano, sembra sia tutto a posto ma non si avviano, non disponendo di schemi o manuali tecnici, bisogna andare alla ricerca di qualcosa guasto, ammesso che poi si trovi e il componente sia facilmente sostituibile.
  21. La riparazione sulla ASRock K8Upgrade-NF3 è finita con un successo, la scheda madre si è avviata con il minimo hw indispensabile, nella fretta ho persino dimenticato di collegare lo speaker, ed anche la POST CARD (anche se il BIOS mostra i codici POST), comunque la scheda si avvia e richiede un OS per avviarsi, per il momento posso solo collegare il solito adattatore IDE-CF con scheda di memoria contenente un vecchio DOS e Win3.x, li trovo anche alcuni diagnostici tipo HWINFO e QTPRO, o alcuni programmi per comparare le prestazioni con vecchi PC, tipo landmark o speedsys 4.70 ed altri. Entrando nel BIOS noto una cosa strana, le RAM vengono identificate come DDR333, mentre sono in realtà 400 (almeno così c'è scritto nell'etichetta della RAM), non che sia molto importante ma devo controllare se succede lo stesso in altri PC con la stessa scheda madre, per il resto sembra tutto ok, la CPU è in realtà un Sempron 3400+ da 2.0GHz con L2 da 256KB, forse non è il massimo installabile, ma considerato il tipo di cpu (oltretutto single core) dovrebbe essere abbastanza per un uso home office, per chi ha esigenze maggiori consiglio o l'upgrade tramite scheda Future CPU, oppure ci sarebbe un sito da qualche parte in cui usano CPU dual core per portatile, ma questa non è una cosa tanto semplice, prima bisogna trovare la CPU giusta e dopo bisogna adattare il dissipatore. Con la configurazione attuale, cioè socket 754 e CPU Sempron o Athlon64, si ha comunque una dotazione HW più che sufficiente, sei uscite audio, quattro usb più altre quattro disponibili, LAN Integrata, quattro PCI per aggiungere schede, due sata e due pata per connettere HD o altri drive, insomma trattandosi di una scheda ormai datata, penso che l'idea del Future CPU sia l'ideale per chi voleva tenersi per tanti anni lo stesso PC, e che sia una versione simil moderna dei PC NLX. Tornando alle schede in riparazione, ho riesaminato la LS 6ABX2V, ha ancora alcuni problemi e non si avvia, ho capito però che sia successo, dato che ho due dei tre FAN senza la +12V, e ho trovato nelle note di qualche anno fa che il C13 era esploso, questo condensatore è collegato direttamente al PIN B9 dello slot ISA (dove misuro +12V), probabilmente una sovratensione potrebbe aver danneggiato i FAN e causato l'esplosione del C13, vedrò di capire se ci sia qualcosa di guasto che impedisca il funzionamento dei FAN, so che non sono importanti ma magari riparandoli potrei vedere se ottengo ulteriori progressi, alla fine vorrei solo che si avviasse. Auguriii Buon Natale
  22. Alterno i lavori di riparazione tra varie schede madri, l'ultimo che avevo da iniziare era sui 486 zida 4DVS, li sto analizzando per vedere se trovo tracce danneggiate, per domani penso di poter eseguire la pulizia e il ripristino di parecchie piste, ma per adesso non posso fare altro, anche perché finendo quel lavoro e mancandomi il chip BIOS e TAG, non posso provare la scheda. Passo così ad una scheda più moderna, una ASRock K8Upgrade-NF3 socket 754, ma è possibile tramite una scheda apposita usare CPU Socket 939 o AM2, basta inserirla nel connettore Future CPU e spostare alcuni jumper, per rendere il PC più moderno, quella con il socket AM2 ha persino RAM DDR2 (invece delle DDR). La scheda ha bisogno di una semplice riparazione, attualmente so che parte ma non visualizza nulla, penso sia dovuto ad un condensatore rigonfio vicino al chipset. Si tratta di un OST da 1000uF 6.3V, per sostituirlo penso di usare qualcosa tipo un nichicon, avrei altri OST ma eviterei di usarli. La scheda è completa di RAM (2 moduli di 512MB DDR400) totale 1GB, CPU Sempron 3x00+ se non erro 1.8GHz, disspatore con fan AMD e mascherina porte. Penso per domani di riuscire a sistemarla, e iniziare i test di avvio, se va tutto ok dovrei provare qualche bench DOS che faccio solitamente, tra questi HWINFO e QTPRO, in un secondo tempo dovrei mettere un HD da 20-80GB e caricarci un windows, penso al massimo un 7 per via del giga di RAM attualmente on-board, magari in futuro se trovo un paio di banchi da 1GB ciascuno potrei arrivare se la MB lo permette a 2GB di RAM Totali.
  23. Tra i lavori eseguiti oggi, ho fatto una lista di quasi tutte le schede madri da riparare, sono all'incirca più di trenta, ma alcune diciamo una decina sono facilmente riparabili, hanno alcuni condensatori da sostituire, altre invece hanno guasti non ben identificati, cioè sembra tutto ok ma non si avviano comunque (scheda post ferma su -- --), i casi più gravi sono quelli che necessitano anche del rispristino di alcune piste sul retro, essendo molto piccole non è proprio semplice rimetterle a posto, tra i casi più difficili avrei due schede per 486 VLB, credo siano della ZIDA modello 4DVS RREV 0.1, una che ha le piste in condizioni migliori, ha un danno irreparabile causato dalla rimozione del chipset, l'altra invece ha delle piste con parecchio ossido, la batteria perdeva e ha corroso le zone in vicinanza. Quella con il chipset rimosso, ha due chip che devono essere dissaldati, uno è quello del AMIKEY l'altro è un T.I. 49C92KK, per essere installati nelle prese dell'altra MB. Mancano entrambe di chip BIOS e chip TAG, a dire il vero manca anche la cache, ma se la cache non c'è la scheda può funzionare (anche se più lentamente) ugualmente, se dovesse riuscire ad avviarsi dopo le riparazioni, allora sarebbero da trovare i chip per la cache. Ovviamente il primo passo da fare è pulire la zona della batteria, e le piste corrose, nel retro ci sono altre tracce che sono danneggiate, ma non sono così difficili da sistemare, sono presenti un paio di riparazioni eseguite da qualcuno, ma vedrò di fare meglio cercando di ripristinare quante più piste possibili. Sfortunatamente questa MB non supporta CPU con voltaggio inferiore a 3V, ma è predisposta per aggiungere i componenti necessari al circuito, non so se ha un voltaggio fisso, ad esempio 5V e 3.3V, oppure si cambi tramite jumper (vedrò di cercare il manuale), al momento non ho il manuale ma mi servirà per rimettere i vari jumper, in modo da impostare frequenza tipo di cpu, ecc. L'unico problema che avrei è il chip BIOS, è da 28PIN, ma non so che tipo fosse e da quanti M o K sia, magari se qualcuno sa consigliarmi mi sarebbe di grande aiuto, per il discorso programmazione, non ho sul mio programmatore l'adattatore per quel tipo di chip, non so se esita un adattatore adatto, quindi forse l'unica soluzione sarebbe o il flash a caldo, o trovare qualcuno in zona che programmi il chip per me.
  24. Oggi ho risolto, sono riuscito a riscrivere il BIOS della PINE SI21, e adesso funziona!!! Per riuscire nel reflash del BIOS avevo usato il file AWDFLASH, ma non ha funzionato, non riconosceva il chip BIOS, poco fa ho provato con Uniflash e ha riconosciuto il chip BIOS correttamente, a questo punto visto che sia il chip che il chipset sono supportati dal programma, l'ho riscritto ed ha funzionato! Adesso la scheda madre funziona normalmente, si avviano le schermate di avvio, è possibile andare nel BIOS per impostare i valori, e sopratutto non beeppa più all'infinito. Anche se c'è un Beep all'avio, ma questo indica che tutto è ok, per il momento non ho messo le schede che andranno definitivamente, sto usando una VGA AGP ATI RAGE XL da 8Mb, una RAM da 64MB PC100, e provvisoriamente uso la solita CF da 256MB con DOS e W3.1. In futuro vedrò di configurarla ad ok, sto cercando tra le schede nell'archivio, una VGA AGP adatta, credo manchi il bracket con le uscite e ingressi audio (audio integrato), forse c'è anche il modem o la lan integrati (manca la scheda apposita), ho sicuramente la scheda per PS/2 e USB, per il resto basta aggiungere altra RAM, e penso nientaltro.
  25. Attualmente stavo cercando di ripristinare il BIOS della PINE SI21, usando awdflash non riesco ad ottenere alcun risultato, sembra che non riconosca il chip per fare il flash. Mi è stato suggerito di usare UNIFLASH al posto di awdflash, non so se questo sia in grado di scrivere il chip senza riconoscerlo, o se il chip MX 28F1000PPC-12C4 sia supportato dal programma, e quindi sia possibile scriverlo. Poi non so se una versione diversa di awdflash possa funzionare, attualmente sto usando quella usata in passato per aggiornare un BIOS award v4.51PG, siccome questo che devo mettere nella PINE è uguale, pensavo potesse andare bene, ma non sembra funzionare. Secondo me se il chip non è danneggiato, e quindi non va sostituito (in caso), la scheda dovrebbe funzionare quasi sicuramente, avviando tramite floppy e scheda video ISA sono spariti i beep, e siccome c'è il segnale video, penso è ovvio che sia la RAM che la CPU funzionino, resta da vedere se dopo il flash funzioni anche l'AGP e il PCI, ma credo di si, almeno lo spero. Intanto metto qualche immagine, ovvio che se c'è qualche suggerimento o info, sono molto gradite.
×
×
  • Create New...