Jump to content

Gaetano77

Members
  • Content Count

    301
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    14

Gaetano77 last won the day on June 2

Gaetano77 had the most liked content!

Community Reputation

34 Excellent

About Gaetano77

  • Rank
    Miniclockers
  • Birthday 12/30/1976

Computer Desktop

  • Scheda Madre
    Array
  • Processore
    Array
  • Ram
    Array
  • Scheda Video
    Array

Notebook

  • Notebook
    Array

Biography

  • Città
    Array

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie come sempre per i complimenti! Avevo pensato anch'io ad utilizzare programmi di partizionamento come Partition Magic, ma non so se siano in grado di rendere avviabile una partizione NTFS logica che normalmente non lo è qiundi forse è meglio lasciare tutto così ed evitare di fare danni, anche perchè già c'è voluto moltissimo tempo per riuscire ad installare XP su questa mobo! Sarebbe interessante destinare la partizione da 350 Mb ad uso DOS ma in ogni caso dovrebbero rimanerci tutti quei file di avvio che si vedono nello screenshot, in quanto sono assolutamente necessari per far partire XP Comunque ieri sulla DFI ho anche collegato un pannello con 2 porte USB, anche se stranamente ne funziona soltanto una di queste: yes png Ho provato quindi la mia pennetta USB Sandisk da 128 Gb USB 3.0 che viene riconosciuta perfettamente, anche se il trasferimento dati è sempre molto rallentato dal fatto che la mobo supporta soltanto lo standard USB 1.1 (circa 1 Mbyte/sec. effettivi) Per quanto riguarda il benchmark sulle RAM, in effetti ti ricordi bene in Windows 98/SE avevo ottenuto valori molto interessanti per dei moduli SIMM, intorno ai 200 Mbyte/sec. A breve pubblicherò i primi test e benchmark anche in Windows XP
  2. Mah...diciamo che il punteggio nel benchmark grafico di Windows 7, i valori del Bandwith e del Pixel/Texture Fillrate sono molto importanti soprattutto in ottica di utilizzo retrogaming mentre se si vuole utilizzare la scheda video per lo streaming su internet, è essenziale che questa supporti la decodifica hardware per i codec video attuali, cioè H.264 e WebM VP9, altrimenti tutto il lavoro vene svolto dalla CPU. La decodifica WebM è supportata soltanto dalle schede video molto recenti (dal 2016-2017 in poi) mentre il codec H.264 (cioè una variante dell'MP4) viene gestito già a partire dalle VGA del 2008-2009, in particolare la GeForce GT8400 (motore Nvidia PureVideo) e dalle Radeon serie HD2xxx (motore AMD UVD), anche se mi sembra che soltanto a partire dalla serie HD4xxx quest'accelerazione hardware riguarda anche per i filmati in streaming e non solo per quelli riprodotti in locale. Quindi per esempio una scheda video AGP di fascia allta del 2004-2005 come la ATI Radeon 9800 XT in definitiva non riesce ad accelerare nessun tipo di video in streaming al giorno d'oggi, anche se magari raggiunge valori interessanti di Pixel Fillrate (3.30 Gpixel/sec.), Texture Fillrate (3.30 Gtexel/sec.) e Bandwith (23.36 Gb/sec.), come possiamo vedere qui: https://www.techpowerup.com/gpu-specs/radeon-9800-xt.c4 Per quanto riguarda le schede video PCI-Express 2.0, queste dovrebbero andare bene anche sulle mobo con slot PCI-Express 1.0 anche se non ho mai sperimentato direttamente la cosa Ovviamente le prestazioni saranno ridotte perchè la scheda madre fa da collo di bottiglia... Quando avrò finito i benchmark sulla DFI G586IPC, mi dedicherò di nuovo al PC Pentium 4 e farò qualche 3DMark sulla HD4650 AGP
  3. Molto interessante questo link! Effettivamente potrebbe trattarsi di un'incompatibilità della versione originaria di XP con le partizioni DOS FAT16 e FAT32, siccome con i Service Pack sono stati corretti diversi tipi di bug. Confermo che è molto consigliabile abilitare SmartDrive durante l'installazione, come specificato in quel forum, altrimenti la copia della cartella I386 sull'hard disk diventa lentissima arrivando ad impiegare addirittura alcune ore!! Comunque alla fine ho risolto sono riuscito ad installare Windows XP RTM sulla DFI G586IPC con Pentium 233 MMX e 96 Mb di memoria! Dopo aver installato Windows 98SE, ho fatto partire dall'interno di questo sistema operativo il CD d'installazione di XP, che ha copiato automaticamente sull'hard disk una parte dei file di installazione, quindi il PC si è riavviato sempre dall'hard disk ed è iniziata la procedura d'installazione vera e propria. Questa volta il contratto di licenza Microsoft è comparso regolarmente e non c'è stato nessun errore! Purtroppo in questo modo è rimasto il dual boot Windows 98SE/Windows XP e anche la partizione originaria FAT16 da 350 Mb (che avevo creato con fdisk), come vediamo da Gestione Disco: Per quanto riguarda il dual boot, questo si potrebbe facilmente eliminare modificando il file boot.ini, mentre purtroppo la partizione FAT16 non si può assolutamente eliminare nè formattare siccome è proprio quella primaria di sistema (infatti le è stata assegnata la lettera C:\ ) e contiene tutti i file di avvio: Invece la partizione NTFS dov'è installato Windows XP, è di tipo logico e di per sè non consentirebbe il boot. In pratica XP si avvia tramite questa partizione FAT16 in cui è installato Windows 98SE Per fortuna l'hard disk Samsung SV0644A è relativamente grande (6.4 Gb) quindi rimane ancora parecchio spazio a disposizione, anche senza quei 350 Mb... Le prime impressioni di utilizzo sono molto positive infatti il PC è decisamente più scattante di quello old in firma con K6-166 nell'avvio e nell'apertura di file e cartelle, ma questo è merito soprattutto del disco Samsung molto veloce per l'epoca (nei test con HdTune raggiunge gli 11 Mb/sec. in lettura sequenziale), anche se mi sarei aspettato che l 96 Mb di memoria SIMM avessero un effetto più negativo sulle prestazioni. Probabilmente questa scheda madre beneficia anche del fatto che tutta la mamoria è cacheable, a differenza della SY-5BT con chipset Intel i430TX Se però si avviano software più pesanti o si prova ad andare su internet con Firefox 12, allora la poca memoria si satura subito e la macchina si impalla completamente, con l'hd che inizia a frullare in continuazione Nei prossimi giorni farò test più precisi e poi i soliti benchmark con CPU-Z, Sandra e SuperPI
  4. Grazie per i complimenti! Questo nuovo alimentatore è davvero ottimo, anche considerando il fatto che mi è costato molto poco (solo 45€ compresa spedizione dalla Cina) Negli ultimi giorni l'ho utilizzato per rimettere in funzione la DFI G586IPC, su cui sto cercando sempre di installare Windows XP RTM Siccome la scheda madre non consente il boot dal CD d'installazione (probabilmente per incompatibilità del BIOS ), ho provato un metodo alternativo tramite MS-DOS com'è spiegato in questa guida: http://www.pc-underground.it/index.php?option=com_content&view=article&id=19:installare-windows-xp-da-dos&catid=10&Itemid=102 In pratica bisogna avviare MS-DOS con supporto CD (allo scopo va bene anche il floppy di ripristino di Windows 98), poi abilitare Smartdrive per velocizzare le operazioni di copia, quindi copiare tutti i i file della cartella I386 dal CD di Windows XP sull'hard disk e infine avviare l'eseguibile winnt, per far partire l'installazione vera e propria Nel mio caso inizialmente la procedura sembra funzionare bene e il PC si riavvia per continuare lìinstallazione dall'hard disk, ma poi improvvisamente compare questa schermata di errore: Il programma d'installazione cioè non riesce a trovare il contratto di licenza Microsoft La cosa mi sembra molto strana siccome il CD è quello originale (il file EULA.txt è regolarmente presente nella cartella I386) e in tanti anni non mi aveva dato mai problemi nell'installazione "canonica"...mah! A questo punto penso che l'unica soluzione sia quella di installare prima Windows 98SE e poi da qui far partire il CD di Windows XP Riguardo il tuo Pentium Pro 200, si conferma sempre l'ottima architettura di questa CPU soprattutto per la cache L2 che funziona a piena velocità, soluzione tecnologica all'epoca proprio futuristica! Sarebbe interessante vedere le prestazioni in overclock infatti su Hwbot ho notato che a 250 Mhz il Pentium Pro impiega solo 6 minuti e mezzo circa al SuperPI 1M , valore proprio notevole più o meno paragonabile ad un Pentium II 333 Mhz
  5. Prego figurati! Ma che versione del SuperPI hai utilizzato? La versione 1.5XS (cioè quella più recente che visualizza anche i decimali) ha proprio delle incompatibilità con le vecchie versioni di Windows, per cui su Windows 98 consiglierei la vecchia versione 1.1, che si può scaricare qui: https://www.techpowerup.com/download/super-pi/ Tra l'altro nei nostri test utilizziamo in genere CPU vecchie e scarse, che fanno tempi notevoli nel benchmark, quindi in definitiva non è neanche importante conoscere le frazioni di secondo Riguardo al VIA Cyrix 600 Mhz, effettivamente utilizzando una scheda madre con lo stesso chipset VIA, forse le prestazioni della CPU potrebbero essere ottimizzate meglio, ma non penso che ci siano differenze superiori al 10-15% Ecco intanto qualche foto del nuovo alimentatore AT Antec PP-400V da 400W, che mi è arrivato nei giorni scorsi: Probabilmente si tratta di una versione destinata agli sviluppatori OEM, siccome non è proprio presente sul sito web dell'Antec e d'altra parte mi è stato consegnato semplicemente in una busticina di cellophane senza altri accessori. Comunque la costruzione mi sembra molto robusta e la potenza è notevole, anzi 400W sono anche esagerati per un sistema socket 7: Vediamo che la linea a 12V è capace di erogare addirittura fino a 30A Sul retro dell'alimentatore si nota che c'è un comodo switching per consente di impostare anche il voltaggio ridotto di 110V, per l'utilizzo in alcuni paesi non europei In quest'ultima immagine vediamo che la dotazione dei connettori è davvero molto generosa, infatti ci sono ben 5 molex 2 connettori per floppy da 3.5" e anche 2 connettori per periferiche SATA Ho provato a collegare l'alimentatore alla Soyo SY-5BT del PC-old in firma e funziona perfettamente con un livello di silenziosità veramente notevole! A freddo la ventola è quasi inudibile Nei prossimi giorni proverò anche ad alimentarci la DFI G586IPC, ma per fare i test su questa scheda madre, starei pensando di comprare un adattatore AT/ATX, così non dovrò ogni volta aprire il case e smontare tutto
  6. Molto interessanti questi bench sul VIA Cyrix 600 Mhz!! :ave: :ave: :angel: Non avevo mai visto su internet dei test specifici su questa CPU Effettivamente le performance sono molto scarse, nonostante la frequenza relativamente alta (600 Mhz) e anche il bus di 100 Mhz; praticamente siamo al livello di un Pentium II 233 Mhz o di un K6-300, cioè processori con circa la metà della frequenza :leggi: L'unità di calcolo in virgola mobile però forse è ancora più scadente, infatti su Hwbot ho trovato le schermate del SuperPI 1M postate da vari utenti utilizzando questa CPU e sono rimasto sorpreso: https://hwbot.org/benchmark/superpi_-_1m/rankings?hardwareTypeId=processor_1702&cores=1#start=0#interval=20 Addirittura a frequenza standard di 600 Mhz ci vogliono 18 minuti circa per effettuare questo bench, valore anche peggiore di quello che ho trovato sul mio K6-166 in firma :leggi: e anche in overclock a 911 Mhz il tempo è ancora sugli 11 minuti , cioè più o meno come un Pentium MMX 166 Intanto finalmente è arrivato dalla Cina l'alimentatore AT Antec PP-400V che avevo ordinato su Ebay circa un mese fa; effettivamente è nuovo di zecca, come era specificato nell'inserzione. Nei prossimi giorni pubblicherò qualche foto qui sul Forum e verificherò che sia funzionante, così potrò montarlo nel PC old in firma (il case è in formato baby-AT) e riprendere anche i test sulla DFI G586IPC, anche se per quest'ultima attività starei pensando di comprare un adattatore AT/ATX
  7. Confermo che i Pentium 4 (anche quelli con tecnologia Hyper-Threading) ormai arrancano un po sul web, specialmente quando si naviga su siti pesanti come Facebook, Gmail e Youtube. Il mio Prescott in firma va leggermente meglio perchè lo tengo overcloccato intorno ai 4 Ghz, ma nonostante ciò, a tratti tocca lo stesso il 90-100% di utilizzo e si hanno vistosi rallentamenti. Per quanto riguarda i video in streaming, nel mio caso è possibile vedere anche quelli a 480p e alcuni a 720@30 fps siccome la scheda video è più moderna e performante rispetto al resto dell'hardware, ma diciamo che con le VGA degli anni 2003-2004 ormai si riescono a riprodurre in maniera fluida solo i filmati a bassa risoluzione (240p). Per quanto riguarda invece la quantità di RAM, i 4 Gb sono necessari soltanto con i sistemi operativi a 64-bit, mentre con quelli a 32-bit bastano già 2 Gb per la navigazione web, almeno se non si aprono troppe schede nel browser. Ecco per esempio uno screen fatto stasera sul mio PC in firma, dove c'è installato Windows 8.1 32-bit: Vediamo che nel browser Brave sono aperte 2 schede (la pagina del forum e Facebook) ma l'utilizzo della memoria è soltanto di 1 Gb circa Con il Dell Optiplex 755 del mio amico (Intel E8400 3.0 Ghz, 4 Gb DDR2) invece non si avverte alcun rallentamento sul web e con la VGA integrata si vedono in maniera fluida anche i video a 720p in streaming In pratica in quest'ambito non c'è quasi nessuna differenza rispetto ad un PC moderno!
  8. Ti ringrazio molto per i complimenti! Se ti interessa questo benchmark, puoi scaricarlo dal sito web di Passmark: https://www.passmark.com/products/performancetest/download.php La versione più recente è la 10, che però richiede un hardware relativamente moderno (almeno una CPU con supporto alle SSE2, 2 Gb di RAM e VGA DirectX 9), perciò preferisco utilizzare per i miei test la versione 9, così è possibile fare confronti anche con CPU più vecchie, per esempio gli Athlon XP e i Pentium 3 In effetti sono rimasto anch'io un po sorpreso dal puntggio in overclock del mio P4 intorno ai 4.0/4.1 Ghz però anche il benchmark CPU di Sandra 2010 (che tiene conto della potenza di tutti core) che feci alcuni anni fa, conferma più o meno gli stessi risultati: Per quanto riguarda le memorie, sono in sincrono con il bus fino a 4 Ghz, poi andando oltre non reggono più l'overclock e bisogna passare al divisore 4:5 anzichè 1:1. Quindi a 4.1 Ghz, essendo il bus 242 Mhz, le memorie lavorano a 4/5 x 242 = 193.6 Mhz cioè 387 Mhz siccome si tratta di DDR
  9. Si certo, dipende anche dalla potenza di calcolo della CPU cioè se questa è molto performante (ad esempio parliamo un quad-core oppure un dual-core di fascia alta), può riuscire ad effettuare il lavoro di decodifica video in maniera ottimale anche con una VGA piuttosto scarsa Comunque in linea di massima consiglierei una VGA con punteggio di almeno 3 nel bench di Windows 7 per riuscire a vedere senza problemi i filmati in HD su Youtube e in generale sui siti web in streaming; in questo modo la CPU rimane anche abbastanza libera per eseguire contemporaneamente qualche altro processo non molto pesante in background. Per quanto riguarda il punteggio di Windows 7 con l'SSD, nei prossimi giorni pubblicherò anche questo quando rimetterò in funzione il Dell Optiplex 755 di questo mio amico; comunque penso anch'io che il punteggio del Crucial MX500 sia quello massimo (cioè 7.9) siccome 10 anni fa non esistevano proprio dischi così veloci, infatti gli SSD erano ancora in fase sperimentale e come top di gamma mi ricordo che c'erano gli hd meccanici a 10k/15k giri (per esempio la serie Raptor della Western Digital) Effettivamente un hd da 20 Gb è al giorno d'oggi troppo piccolo per una configurazione dual-boot Windows 7/Linux siccome già solo il sistema operativo Microsoft richiede almeno 10 Gb di circa solo per i file di sistema + paging A parte questo, poi Il problema sarebbero anche le prestazoni molto scadenti, siccome questi modelli di hard disk avevano velocità di lettura/scrittura molto basse, intorno ai 15-20 Mb/sec.
  10. Intanto ecco alcuni benchmark con Passmark Performance Test 9.0 sul Pentium 4 HT 3.4 Ghz in firma A frequenza standard di 3.4 Ghz: Con overclock a 4.0 Ghz (FSB 945 Mhz) e memorie in sincrono con il bus: Infine a 4.1 Ghz (FSB 968 Mhz) e memorie a frequenza di 4/5 del bus: Vediamo che intorno ai 4 Ghz il Pentium 4 ottiene punteggi molto interessanti paragonabili ai Pentium D 8XX, come per esempio il Pentium D 830 a 3.0 Ghz: https://www.cpubenchmark.net/cpu.php?cpu=Intel+Pentium+D+830+%40+3.00GHz&id=1127
  11. Mah diciamo che anche un punteggio di 2 nel benchmark di Windows 7 mi sembra ancora troppo basso per poter parlare prestazioni adeguate nello streaming video su internet Per esempio la Sapphire 9600 AGP pur riuscendo a fare in Windows 7 questi punteggi abbastanza interessanti (3.5 e 3.6), su Youtube non supporta la decodifica dei video ad alta risoluzione, che quindi si vedono a scatti con il Pentium 4 in firma, siccome non ha la potenza di calcolo necessaria. In Windows 8.1 non esiste più il bench integrato per misurare le prestazioni dell'hardware ma comunque l'installazione di Windows 7 con i driver non dovrebbe richiedere molto tempo su questo PC Dell, siccome ci ho montato un SSD Crucial MX500, che lo rende davvero velocissimo! Penso che farò questa prova tra un paio di giorni... Per quanto riguarda il P4 2.0 Ghz socket 423, effettivamente sui siti web odierni penso che ormai sia troppo lento e quasi inutilizzabile anche se magari si potrebbe fare la prova con una distribuzione molto leggera di Linux (per esempio Lubuntu oppure Mint basato su XFCE); ovviamente nessuna possibilità di video in streaming, neanche a bassa risoluzione
  12. Molto interessanti questi bench! Su internet non si trovano molti riferimenti, siccome i Pentium 4 con memorie Rambus erano abbastanza rari, soprattutto per il costo elevato, ma anche perchè la Intel decise di passare dopo solo 1 anno circa (nel 2002) alle DDR Ovviamente per quanto riguarda il punteggio CPU, non cambia nulla tra 512 Mb e 1 Gb di memoria, siccome il benchmark di CPU-Z ne utilizza di per se circa 130 Mb soltanto e d'altra c'è installato Windows XP che è molto leggero quindi diciamo che siamo ancora lontani dalla saturazione. Invece magari con Windows 7 ci potrebbero essere valori diversi, siccome il sistema operativo impegna di per se molta più memoria... Comunque notavo che si avverte parecchio la differenza rispetto ai P4 veloci con Hyper-Threading che arrivano a più del doppio del punteggio, specialmente nel multi-threading
  13. Attualmente nel Dell Optiplex 755 c'è Windows 8.1 Pro a 64-bit come sistema operativo, però potrei temporaneamente installare anche Windows 7 in un'altra partizione del disco e fare questi benchmark integrati. Comunque penso che i punteggi così bassi che hai riscontrato in ambito video (cioè intorno a 1) siano dovuti soltanto al fatto che non è attiva l'accelerazione hardware della scheda integrata per mancanza di driver video adatti, infatti mi ricordo che ottenevo lo stesso punteggio anche con l'HD4650 AGP in firma quando funzionava con i driver standard di Windows. Invece con i driver specifici AMD anche una VGA molto vecchia e scarsa come la Sapphire 9600 AGP (che utilizzavo sul P4 fino all'anno scorso) riesce a toccare punteggi molto più alti: Infatti in questo caso siamo a 3.5 per il supporto Aero e addirittura 3.6 per i giochi
  14. Complimenti davvero per questo overclock così spinto! Non immaginavo che un P4 Northwood potesse toccare queste frequenze utilizzando semplicemente il dissipatore originale Intel! Praticamente siamo a quasi il 30% in più rispetto alla frequenza standard Il mio Prescott in firma sono riuscito a portarlo durante i periodi freddi dell'anno fino a 4216 Mhz (FSB 991 Mhz) in condizioni di relativa stabilità (V-Core 1.475V), sempre con il radiatore e ventola di serie Intel: https://hwbot.org/submission/3216518_gaetano_della_corte_superpi___1m_pentium_4_3.4ghz_(prescott)_33sec_578ms A questa frequenza però si riescono ad eseguire soltanto bench molto semplici come il SuperPI, mentre intorno ai 4100 Mhz è possibile effettuare anche test più complessi, come Sandra 2010 o il Performance Test di Passmark, anche se la CPU non è ancora perfettamente stabile Infine scendendo verso i 3.9-4.0 Ghz non ci sono più problemi d'instabilità (sempre però soltanto durante l'inverno) e il PC si può utilizzare normalmente. A questa frequenza il Prescott ha prestazioni molto simili ad un Pentium D 8xx entry-level (per esempio il Pentium D 805 2.66 Ghz) e su internet è anche discretamente veloce. Comunque qui a casa ho un dissipatore con heatpipe Big Typhoon della Termaltake, con cui penso che si potrebbero toccare anche i 4.4-4.5 Ghz
  15. Allora...qualche settimana fa ho sistemato un Dell Optiplex 755 di un mio amico (Core 2 Duo E8400, 4 Gb DDR2-800) che ha una scheda madre proprio con questo chipset Intel Q35; effettivamente le performance grafiche della scheda integrata non sono molto brillanti, ad esempio ho notato che su Youtube con Chrome la macchina fatica un po nella decodifica dei video in full-hd a 25-30 fps, anche installando l'estensione h264ify che forza il server ad inviare il filmato nel codec più leggero H.264 (invece del WebM predefinito); si vedono invece in maniera fluida quelli a risoluzione 720p (sempre però 25-30 fps soltanto) e inferiori. Perciò NON consiglierei il cambio di scheda madre Comunque fino all'inizio di maggio questo PC ce l'avrò ancora qui a casa, perchè a causa del lockdown non posso spostarmi e consegnarlo, quindi magari nei prossimi giorni potrei fare anche qualche benchmark più specifico...
×
×
  • Create New...