Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'canon'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • XtremeHardware
    • Concorsi
    • Notizie dal Web
    • Recensioni e Articoli
  • Annunci del forum
    • Annunci dallo staff
    • Presentazione nuovi utenti
  • Hardware
    • CPU & Overclock
    • GPU & Overclock
    • Schede Madri & RAM
    • Alimentatori
    • Reti e Modem
    • Case
    • Retrocomputing
  • Periferiche Hardware
    • Audio e HiFi
    • Gaming e non solo
    • Monitor
    • Periferiche di memorizzazione
    • Periferiche varie
  • SOS veloce
    • Problemi Software o Driver
    • Problemi Hardware
    • Consigli per gli acquisti
  • Xtreme Overclock
    • XtremeHardware-OC-Team
    • Xtreme Overclocking Help
  • Small Form Factor (SFF Mini-itx, HTPC, NAS, Nettop)
    • SFF: Guide, Consigli e Configurazioni
    • SFF: CPU, Mainborad, VGA, Accessori
    • SFF: Chassis, PSU, Cooler, Nettop
  • Cooling
    • Air Cooling
    • Water Cooling
    • Extreme cooling...
  • Modding e galleria
    • Modding
    • Bitspower - Supporto Ufficiale
    • Galleria PC Utenti
  • Mondo Mobile
    • Navigatori Satellitari
    • Notebook
    • Tablet
    • Smartphones
    • Lettori mp3/mp4 e Navigatori Satellitari
  • Elettronica e Programmazione
    • Programmazione
    • Elettronica e sistemi embedded
    • Nuove tecnologie
    • Bitcoin e altre criptovalute
  • Software
    • Software per Windows
    • Linux & MAC
  • Multimedia
    • Fotografia, Fotoritocco e grafica
    • Video, Videocamere e Video-editing
    • TV e lettori multimediali
  • Giochi & Console
    • PC Games
    • Console
  • Mercatino
    • Vendita Hardware
    • Vendita Cooling
    • Vendita Varie
    • Acquisto Hardware
    • Acquisto Cooling
    • Acquisto Varie
  • 4 chiacchiere...
    • Piazzetta
    • Musica, cinema e sport

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Scheda Madre


Processore


Ram


Scheda Video


Case


Notebook


Occupazione


Interessi


Città


Biografia


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype


Facebook username

Found 19 results

  1. Buongiorno, vendo fotocamera reflex Canon 60D solo corpo datata 2013 (acquistata nuova), usata poco e solo per fotoritratti. Tenuta molto bene, completa di caricabatterie, senza scatola originale. Vendo per passaggio a modello superiore. PREZZO: 400€ + ss Precedenza scambio a mano in provincia di Monza e Milano, code max 24h. Niente scambi, niente limate. A disposizione per eventuali chiarimenti. Cordialmente
  2. Canonhttp://www.canon.it/" target="_blank"> amplia la sua gamma Cinema EOS con il nuovo modello EOS C100 Mark II, la videocamera professionale con sensore di grandi dimensioni pensata per le piccole produzioni e i videomaker. Sulla scia del successo di EOS C100, EOS C100 Mark II offre una migliore qualità dell'immagine e una maggiore flessibilità creativa, unitamente a un funzionamento più semplice e capacità di condivisione wireless.
  3. I due nuovi zoom ultra-grandangolari, uno serie dedicato ai professionisti e uno per i possessori di reflex EOS con sensore formato APS-C, sono i primi nel loro genere a essere dotati di stabilizzatore ottico d’immagine. Canon presenta due nuovi obiettivi zoom ultra-grandangolari ad alte prestazioni: EF 16-35mm f/4L IS USM e EF-S 10-18mm f/4.5-5.6 IS STM.
  4. Canon EOS 1200D è la nuova reflex entry level che cattura bellissime fotografie ed eccellenti filmati Full HD in modo facile e divertente ideale per l’utente neofita. Progettata per chi utilizza per la prima volta una reflex e vuole ottenere subito ottimi risultati, EOS 1200D è il primo modello Canon venduto in bundle con la app Guida Canon EOS1, che offre consigli utili e tutorial per ottenere il massimo dalla nuova fotocamera. EOS 1200D combina il sistema di imaging Canon con una serie di intuitivi comandi facili da usare e modalità di scatto automatiche per assicurare risultati in grado di soddisfare sempre le aspettative, indipendentemente dal livello di abilità di chi fotografa.
  5. Con una qualità d’immagine e completezza di funzioni pari a una reflex, e la maneggevolezza tipiche delle compatte serie G, PowerShot G1 X Mark II è il complemento perfetto di qualsiasi attrezzatura professionale. Progettata facendo tesoro del feedback dei fotografi, introduce nuove funzionalità che offrono prestazioni eccezionali, frutto dell’esperienza di Canon, azienda leader nel settore dell’ottica e della qualità d’immagine. Caratterizzata da un design completamente riprogettato, con un telaio d’acciaio inox e il rivestimento di alluminio, la fotocamera dispone anche di una confortevole impugnatura ergonomica per una migliore presa professionale. Compatta e comoda da maneggiare, è la compagna ideale dei fotografi più esigenti ed esperti che hanno bisogno di una fotocamera portatile ad alte prestazioni su cui poter contare sempre, e che si integri perfettamente nel flusso di lavoro.
  6. Mi sono trovato a smontare un Canon FD 55mm 1.2 SSC per un problema di messa a fuoco dopo una caduta e volevo condividere con voi la mia esperienza, dal momento che ho trovato pochissima documentazione in rete (per lo più collegata alla pulizia delle lenti dalla muffa) e sono dovuto andare un po' alla cieca. Così, se qualcun'altro si trovasse nella mia stessa situazione, troverebbe un punto di partenza... Quanto segue dovrebbe essere applicabile a tutti gli obbiettivi 55mm f/1.2 FD ed FL di Canon, con piccole variazioni anche alla versione AL (con lente asferica). Procedete ovviamente a vostro rischio: è facile fare danni e buttar via un obbiettivo che vale ancora oltre 300€. Io non mi prendo responsabilità. Per prima cosa dobbiamo estrarre il gruppo ottico per lavorare sull'elicoidale di messa a fuoco. Togliamo la mascherina con su scritto "Canon 55mm 1.2 SSC", si svita con uno strumento apposito composto da un anello di gomma del giusto diametro che si preme sull'anello e lo si fa girare per attrito. Molti usano dei tappi del lavandino, io ho messo una guarnizione di gomma (di quelle per le portiere delle automobili) sul bordo di un bicchiere da liquore del diametro giusto, ha funzionato egregiamente. Una volta tolto troviamo diversi anelli concentrici con delle tacche. Questi servono per smontare le varie parti della lente, e dovrebbero essere estratti con una chiave a compasso, si trova su eBay sui 30€. Io, non avendola, ho usato con ESTREMA ATTENZIONE (si rischia di rigare la lente!) un cacciavitino piatto. Per gli anelli più stretti ho dato dei leggeri colpettini al cacciavitino con un martelletto. L'anello centrale nero svita l'ultima lente (io l'ho tolta per lavorare più tranquillo, ma non è indispensabile), quello in mezzo non c'interessa e quello esterno libera l'innesto del paraluce. Quindi svitiamo quello esterno e riveliamo le viti sottostanti: rimuovendole finalmente rimuoviamo l'innesto del paraluce. Ora comparirà un un ulteriore anello di bronzo, più grande degli altri: svitandolo permette di sfilare tutto il blocco ottico (è necessario prima rimuovere una vitina laterale se si desidera sfilare l'anello). Questo ci porta finalmente a vedere la parte che c'interessa, il doppio elicoidale di messa a fuoco: Quei due tubi sono filettati in maniera inversa l'uno dall'altro, quello interno viene tenuto fermo da un supporto di bronzo, in questo modo ruotando quello esterno la lente avanza ed indietreggia, ma non ruota. Con un calibro prendete le misure della posizione dei tubi e fotografate la posizione del fondo corsa per l'infinito (la placchetta di metallo con le tre vitine che va a battere quando mettiamo a fuoco all'infinito o a 0,6m). Ricordate bene la posizione, poi svitate le vitine. Possiamo ora svitare entrambi i tubi in blocco e pulirli. Puliteli bene con uno strofinaccio, poi passate la punta di un cacciavite delicatamente nella filettatura e passate di nuovo lo strofinaccio (rimuoviamo granellini che potrebbero fare poi rumore), infine spandete con cura un filo di grasso sintetico, meglio ancora quello al Teflon (più costoso però). Ora riavvitate solo la parte esterna e rimuovetela nuovamente, pulite gli eccessi di grasso e passate a quella interna. Non potete riavvitarla bene a causa dei due blocchetti visti prima, vediamone uno: Devono andare a finire negli intacchi del tubo interno. Dobbiamo quindi rimuoverli, posizionare il tubo e poi riavvitarli. Le viti sono dall'altra parte, quindi giriamo l'obbiettivo e svitiamo l'attacco FD (ci sono tre viti raggiungibili ruotando la ghiera argentata che va a chiudersi quando lo innestiamo nella macchina). Per far ruotare la ghiera inserire un cacciavitino in corrispondenza del pallino rosso e premere la linguetta sottostante. Rimosso l'attacco, (attenzione al piolino con la mollettina di circa mezzo millimetro, si rovina facilmente e si perde facilmente, poi sono guai...) dobbiamo rimuovere la ghiera dei diaframmi. È tenuta in posizione da due viti in figura: rimuoviamole insieme alla placchetta e sfiliamo la ghiera dei diaframmi. Usciranno due sferette piccolissime, non perdetele! Nei forellini dove erano ci sono anche due mollettine, non toglietele, non dovreste perderle. Finalmente vedete quattro viti raggruppate a due a due: toglietele, sono quelle che tenevano in posizione i fermi di bronzo visti prima: Ora potete riavvitare il tubo interno: occhio ai punti d'entrata della filettatura! Può essere inserito da tre punti, ruotati di un terzo di giro l'uno dall'altro. Fate varie prove, l'intarsio del tubo esterno deve coincidere con quello del tubo interno appena prima di arrivare a toccare il fondo. Non vi preoccupate, comunque: se anche sbagliate, vi ritroverete con l'obbiettivo che non mette più a fuoco all'infinito, basterà rismontare e riprovare (quante volte l'ho fatto!). Una volta rimesso in posizione ricordate di riavvitare i due supporti di bronzo in posizione e verificate che sia tutto scorrevole. Poi reinserite il blocco ottico, riavvitate e rimontate tutto il resto (dietro e davanti). Fate attenzione che le leve della ghiera di montaggio per il corpo macchina si innestino bene con le levette per i diaframmi presenti dietro il gruppo ottico. Verificate che non ci siano contatti (nel mio caso l'obbiettivo aveva preso una botta e presentava la ghiera di messa a fuoco piegata verso l'interno, che andava a sbattere con il supporto per il paraluce ed impediva quindi di mettere a fuoco più vicino di 2m: con un martelletto l'ho rimessa a posto prima di rimontarla). Pulite ora accuratamente le lenti e fate degli scatti di prova. Verificate che il diaframma si chiuda ed apra correttamente (usando anche l'apposito tasto sulla macchina) e che sia possibile mettere a fuoco da 0,6m a infinito. Complimenti! Il vostro obbiettivo è come nuovo! Comprate una buona pellicola (o montatelo sulla vostra mirrorless) e buon divertimento. Io per festeggiare gli 80€ di intervento risparmiati ho comprato una pellicola in bianco e nero da 3200ASA: con un'accoppiata del genere, fare foto di sera sarà piacevole e soddisfacente! FONTI: Shooting with a Pentax K10D: Cleaning from fungus: Canon FD 55 f/1.2 SSC Canon 55mm f1.2 FD Y Canon EOSBNikon
  7. Le nuove videocamere LEGRIA serie HF R sono state pensate per coloro che vogliono filmare e condividere momenti speciali, e per chi desidera fare un salto di qualita rispetto alle riprese video effettuate con i telefoni cellulari. Di dimensioni contenute, le nuove videocamere sono dotate di connettivita Wi-Fi1 per consentire la ripresa, l’elaborazione e la condivisione di video Full HD utilizzando un qualsiasi dispositivo iOS, Android o Windows. I nuovi modelli offrono inoltre la registrazione simultanea1 AVCHD ad alto bit-rate e MP4 a basso bit-rate, uno stabilizzatore ottico avanzato e il sistema Intelligent IS, cosi come una serie di nuove modalita di ripresa per ottenere perfetti video Full HD nel modo piu semplice possibile.
  8. Canon continua ad occuparsi del segmento full frame presentando due nuove ottiche della serie EF. Gli obiettivi non vanno a coprire focali “scoperte”, ma si affiancano ad ottiche già presenti in listino, distinguendosi per caratteristiche e prezzi differenti.
  9. Canon dopo il rilascio della versione 1.0.6 del firmware per la propria ammiraglia, rende ora disponibile agli utenti un nuovo corposo aggiornamento: il firmware 1.1.1. Oltre a corregge una serie di bug, permette di aumentare il livello di controllo e le potenzialità AF della nuova Canon EOS-1D X.
  10. 17 Settembre, 2012 – Le due innovative fotocamere compatte mettono in campo l’esperienza Canon nella più avanzata progettazione ottica. Il nuovo zoom 5x f/1,8-2,8 di PowerShot G15 è l’obiettivo più luminoso realizzato finora per un modello PowerShot serie G. Questa ottica offre ai fotografi un’apertura massima più elevata in tutta la gamma di focali disponibili. PowerShot SX50 HS è la prima compatta Canon con uno zoom ottico 50x, una stabilizzazione e un avanzato controllo manuale e supporto per il formato RAW.
  11. Oggi a più di un anno di distanza dall’uscita della Canon EOS 600D, Canon ha deciso di presentare la sua erede, la nuova EOS 650D. La nuova reflex nel mercato USA prende il nome di Rebel T4i e resta fedele ad un sensore APS-C da 18MP, (stesso numero di megapixel presenti nei modelli EOS 550D,600D,60D e 7D) denominato in questo caso Hybrid. Questa tecnologia é stata già adottata sulla serie Nikon 1.
  12. Molti siti riportano la notizia di una probabile presentazione, da parte di Canon, della reflex che andrà a sostituire la popolare EOS 600D. Parliamo ovviamente della EOS 650Dche verrà presentata, secondo i rumors, domani venerdì 8 Giugno.
  13. In questo breve articolo andremo a parlare delle DSRL (digital single-lens reflex), comunemente chiamate reflex delle fotocamere bridge e delle compatte, chiamate anche Point and Shoot, dopo averle provate per anni entrambi è giusto spendere due parole su due prodotti che hanno molto da dire e permettono di tirar fuori immagini di tutto rispetto. La gente purtroppo comunemente pensa che una macchina più MegaPixel (MP) possiede e più sia migliore, ma non è così, perché ad esempio una DSRL di vecchia data tipo la Nikon D60, D80 fa sicuramente foto migliori di una delle tante compatte da 10MP, 12MP che si trovano in giro. Per chi non lo sapesse il pixel rappresenta il più piccolo elemento dell’immagine ed è caratterizzato dalla propria posizione. Ogni pixel è in grado di assimilare valori tipo il colore e la sua intensità. In poche parole il pixel è un insieme di dati. Un immagine più pixel possiede e più potrà assimilare dettagli e permetterà stampe in formati maggiori ma ciò non significa che l’immagine finale risulti migliore di una macchina con meno pixel. 1 MegaPixel corrisponde a 1 milione di pixel. A questo punto ci si può chiedere, perché la reflex risulti migliore della compatta se ha meno MP ? La risposta è semplice. La reflex, anche se possiede meno MegaPixel al suo interno integra dei componenti quali lo specchio, un sensore più grande, un migliore software di elaborazione delle immagini, un mirino tanto per citarne alcuni. Il sensore presente nelle DSRL è più grande di quello presenti nelle compatte e può essere di tipo CCD ( Charge-Coupled Device) o CMOS ( Complementary Metal-Oxide semiconductor). Il sensore ha il compito, attraverso dei fotodiodi, di trasformare un segnale luminoso in un segnale elettrico. Per questo motivo con una reflex da 6MP con sensore CCD sarà in grado di ottenere immagini migliori rispetto ad una compatta da 10MP con un sensore molto ridotto. Anche la sensibilità ISO è molto differente nei due tipi di macchine, infatti nella DSRL il rumore prodotto sarà minore, mentre nelle compatte, scattando fotografie ad alti iso, il rumore sarà molto presente e ciò compromette in maniera definitiva il risultato dell’immagine, a meno che non si utilizzano degli appositi software, tipo Neat-Image, che ci consentono di ridurre il rumore a discapito della qualità della foto. Le DSRL sono dotate di uno specchio che deve inviare l’immagine al pentaprisma. La luce viene riflessa al mirino esattamente come appare alle lenti. Nel momento in cui premiamo il pulsante di scatto lo specchio si solleverà permettendo al sensore di essere impressionato dalla luce. Uno dei vantaggi assoluti delle reflex è la possibilità di cambiare le ottiche, vetri, lenti, sono tutti sinonimi. Per ogni marca si trovano svariate lenti, sia proprietarie sia di terze parti, come ad esempio Sigma, Tamron o Tokina. Ciò permette all’utente di poter avere una copertura che va dal grandangolo (16mm ad esempio) al teleobiettivo (ad esempio lunghezze focali di 200mm, 300mm a salire) avendo una qualità ottica davvero elevata. Le macchine compatte hanno lo vantaggio di costare dalle 100€ circa, alle 300, 400€ per i modelli più performanti che consentono sia programmi automatici che manuali, consentendo all’utente di decidere vari parametri e gestendo gli iso in modo migliore dei modelli di fascia bassa. Alcune compatte permettono un escursione ottica abbastanza ampia e ciò ci consente di coprire focali che vanno dal grand’angolo al medio tele-obiettivo con una qualità tutto sommato che accettata, cosa che per le reflex non è così visto che il loro costo per i modelli entry-level si aggira sui 400€ con l’ottica in kit, che non sempre soddisfa l’utente, obbligandolo ad acquistare altre ottiche in base alle proprie esigenze. Infine parlando delle batterie, le reflex posseggono batterie proprietarie al litio e per non aver timore di rimanere con la batteria scarica o se ne acquista una 2° ausiliaria o prendiamo un battery-grip, sostenendo una spesa di circa 40€ per la batteria e 70€ per il battery grip. Discorso contrario invece per le compatte. Ci sono si modelli con batteria al litio, ma in commercio si trovano ancora prodotti con batterie a stilo AA, che possono essere reperibili facilmente a costo molto ridotto, quindi la possibilità di rimanere con la batteria scarica sono più remote, almeno dal mio punto di vista. Per altri chiarimenti, dubbi o altro non esitate a chiedere - Pirro Jacopo -
  14. Volevo proporvi qualche scatto che ho fatto durante la prova della 1D.
  15. A fine novembre esce la 5D Mark II sulla carta sembra una bella bestia, Aumentato il sensore FULL_FRAME da 12,2 MP a ben 21.1 MP. Il nuovo processore di elaborazione DIGIC 4 con conversione Analogica Digitale a 14 bit consente una velocità operativa maggiore inoltre DIGIC 4 a tempi d’avvio istantanei, messe a fuoco automatiche con Face Detection in modalità “Live View” e registrazioni di video FULL HD 1088 e permette inoltre di scattare in successione fino a 78 immagini in JPEG al ritmo di 3.9 fotogrammi al secondo. Sensibilità ISO fino a 6.400 espandibile fino a 25.600 per ulteriori approfondimenti vi rimando al sito Canon: Canon EOS 5D Mark II Fotocamere Reflex Digitali - Canon Italia Sulla carta sembra un bel mostriciattolo staremo a vedere. anto.
  16. Canon rilascia sul mercato un masterizzatore che non necessità il pc per masterizzare, non è certo la prima, ma comunque il DW-100, questo è il nome del masterizzatore, è compatibile con tutte le nuove videocamere con memoria flash e con i modelli compatibili che registrano su hard disk. Infatti può masterizzare su normali dvd i filmati in formato AVCHD e Standard Definition. Il DW-100 ha una semplice interfaccia a 3 pulsanti, una volta collegata la videocamera tramite presa usb 2.0, ha la possibilità di scegliere tre modi di masterizzare, la copia completa dei filmati presenti sulla videocamera, la memorizzazione dei file nuovi o modificati, e se avete precedentemente creato una playlist sulla videocamera potete copiarla sui supporti dvd. Con il DW-100 è anche possibile creare uno slideshow con immagini in formato jpeg. Inoltre il DW-100, oltre alla possibilità di essere collegato al pc e usato come normale masterizzatore esterno. Il DW-100 sarà in vendita da aprile 2008, il prezzo non è ancora stato comunicato. Pavani Valerio
  17. Vendo stampante Canon ip2200 ha meno di 1 anno,non ho scontrino perche l'ho perso.ottime condizioni.usato poche volte. prezzo= 35euro+ss allego foto. Non inquinato il thread per segnalazioni inviatemi pm. Precedenza a chi compra al mio prezzo, a scambio a mano e al piu veloce. Mi riservo di levarli dalla vendita in qlc momento senza spiegazioni. Chi si mette in coda deve confermare l'interesse entro 24h, altrimenti vado avanti
  18. Ciao a tutti belli e brutti,volevo sapere se qualcuno ha la soluzione o almeno intuisce la causa del mio problema. La mia stampante,per l'appunto una Canon Pixma IP6000D da un po di tempo mi fa una riga precisamente al centro della pagina o foto che stampo,ma sempre al centro,questo vuol dire che sia che io stampi un quadrato piccolo o la pagina intera la riga viene sempre nella metà di quello che stampo,non del foglio. Ho provato sia con i driver che a fare pulizie varie sia a smontare la testina immergerla nel liquido apposta ecc...con siringhe e mille altre cose,ma niente, appena stampo,soprattutto me ne accorgo a colori,viene una o due righe in mezzo come quando finisce il colore... Significa proprio che mentre fa avanti e indietro nel punto centrale dela sua stampa qualcosa succede... Vi è mai capitato? Non so che pesci prendere... Ciao!
×
×
  • Create New...