Jump to content
Nikolaj

How-to: Informazioni sulla GARANZIA dii prodotti informatici, ATTENZIONE !!

Recommended Posts

How-to: Informazioni sulla GARANZIA dii prodotti informatici, ATTENZIONE !!

 

"Vendo il prodotto X in garanzia."

 

Stiamo per acquistare, ma siamo proprio sicuri che sia coperto dalla casa produttrice o dal negozio? Verifichiamolo insieme. Innanzitutto esistono due tipologie di garanzie: LEGALE e COMMERCIALE

 

Conoscere la differenza tra Garanzia Legale e Garanzia Commerciale.

 

Troppo spesso si parla di garanzia senza conoscere a fondo la differenza tra Garanzia Legale e Garanzia Commerciale. Gli stessi venditori non informano adeguatamente l'acquirente della reale Garanzia del produttore relativa al bene acquistato, limitandosi a dire che il prodotto acquistato ha due anni di garanzia.

Da parte sua l'acquirente non legge attentamente il certificato di garanzia del bene acquistato e non è a conoscenza che quel bene molte volte ha solo un anno di garanzia commerciale.

A tal proposito Rimaweb desidera aiutare tutti gli acquirenti di apparati informatici descrivendo dettagliatamente la differenza tra le due Garanzie che sono tutte e due valide al momento dell'acquisto.

 

 

Garanzia Legale e Commerciale

 

 

La Direttiva 99/44/CE, e le singole normative nazionali di recepimento (per l'Italia il d.lgs. 2 febbraio 2002 n.24) introducono un nuovo regime di garanzie per i beni mobili acquistati dai consumatori intendendo per "consumatore" esclusivamente "colui che utilizza il bene per scopi estranei alla attività imprenditoriale o professionale* eventualmente svolta" (uso domestico/ privato). Per questa ragione queste nuove norme non cambiano di fatto nulla nei rapporti cliente/fornitore per quanto riguarda gli acquisti effettuati con fattura (per i quali vale comunque la garanzia commerciale della durata di dodici mesi).

 

 

La "garanzia legale della durata di due anni" prevista dalla direttiva è prestata al consumatore direttamente dal venditore e risponde di ogni "difetto di conformità al contratto di vendita" vale a dire che entra in gioco ogni qual volta il consumatore riscontri una differenza tra le caratteristiche dichiarate di un prodotto e quelle proprie dell'articolo acquistato. Si tratta di una garanzia per i difetti di conformità o vizi di mancanza di caratteristiche promesse e riguarda un problema che ha caratterizzato il bene fin dall'origine (ad esempio un processore che non raggiunge la frequenza di clock nominale). In questi casi il consumatore ha il diritto di richiedere l'intervento della garanzia legale, perché il contratto d'acquisto non è stato rispettato o perché è stato consegnato un bene diverso da quello previsto. In caso di difetto di conformità nel periodo di garanzia di ventiquattro mesi, Rimaweb si impegna, a riparare o sostituire il bene o un suo componente che risultasse viziato da un difetto di fabbricazione. La garanzia non comprende i normali fenomeni di usura. Pur non sussistendo alcun diritto al riguardo la Rimaweb, in caso di sostituzione del bene non conforme, si riserva la possibilità di rimpiazzarlo con altro di versione successiva.

 

 

Affiancata alla garanzia legale che deriva dalla attuazione della Direttiva 99/44/CE, esiste una seconda forma di garanzia denominata garanzia commerciale che è a tutti gli effetti una garanzia di buon funzionamento: essa non garantisce l'assenza di vizi originari, ma il fatto che non si presentino difetti per effetto dell'uso protratto nel tempo. La durata di questa garanzia commerciale è comunque limitata a dodici mesi, tranne eccezioni esplicitamente segnalate dal produttore direttamente in fattura o sul certificato di garanzia. Non esiste alcun diritto di richiedere la garanzia se - il difetto o il danno è stato provocato da un utilizzo non conforme. Si definiscono non conformi ad esempio le seguenti azioni: riparazioni o interventi eseguiti da parte di persone non autorizzate dal produttore all'apertura dell'apparato (ha lo stesso valore dell'intervento di un terzo non autorizzato) - manipolazione di componenti dell'assemblaggio - manipolazione del software - difetti o danni provocati da caduta, rottura, fulmine o infiltrazioni di liquidi. Inoltre anche se i difetti o danni sono stati provocati da influssi di tipo meccanico, chimico, radiofonico e termico (ad esempio microonde, sauna,.:..)- dispositivi dotati di integrazioni o accessori non autorizzati dal produttore in base all'art.5 della Direttiva 99/44/CE, il cliente per esercitare i suoi diritti, ha l'onere di denunciare il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha constatato siffatto difetto. Nel caso di sostituzione del prodotto o di un componente, i prodotti o le singole parti rese, a fronte della sostituzione, diventano di proprietà del produttore. La prestazìone eseguita in garanzia non prolunga il periodo della garanzia. Pertanto, in caso di sostituzione del prodotto o di un suo componente, sul bene o sul singolo componente fornito in sostituzione non decorre un nuovo periodo di garanzia ma si deve tener conto della data dell'acquisto del bene originario. Si escludono ulteriori diritti, di qualsiasi tipo.

 

 

Norme che regolano la Garanzia di beni venduti per attività Imprenditoriale o Professionale: in caso di acquisti per attività Imprenditoriale o Professionale (vendite con fattura e Partita IVA) la garanzia valida è solo quella Commerciale che di norma è di dodici mesi, salvo diverse Garanzie offerte dalle case produttrici.

FONTE: Conoscere la differenza tra Garanzia Legale e Garanzia Commerciale

 

Bisogna quindi fare molta attenzione alle diciture. Oltre a questo esiste, all'atto dell'acquisto sul nuovo, garanzia ITALIA o EUROPA:

 

Garanzia Europa o Garanzia Italia? Di seguito una interessante descrizione tratta dal portale Eprice.Comprare un prodotto con Garanzia Europa è di certo vantaggioso e ti fa risparmiare, ma ci sono alcuni aspetti che devi prendere in considerazione per poter comprare sereno e tranquillo. In ogni caso ti garantiamo che il prodotto che sceglierai sarà di qualità, sia che abbia Garanzia Europa, sia che abbia Garanzia Italia. A parte alcuni produttori per i quali non c'è differenza tra prodotti marchiati Italia o Europa (Casio, Canon, Kodak, Sony, Panasonic, Sanyo e Samsung), per tutti gli altri ci sono alcuni aspetti dei quali devi tenere conto prima di procedere all'acquisto.

 

 

Prodotto Garanzia Europa

Tempi di Consegna: di solito variano da un minimo di 1 giorno a un massimo di 7 giorni prima che il prodotto sia disponibile. Per alcune categorie di prodotti, i TV per esempio, i giorni potrebbero salire a 10. Manuali: la documentazione multilingua è garantita (Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo) e se non dovesse essere presente l'Italiano ti forniremo il manuale in versione elettronica. Assistenza: per tutti i produttori per i quali ci siano differenze tra Garanzia Europa e Italia (esclusi Casio, Canon, Kodak, Sony, Panasonic, Sanyo e Samsung) dovrai controllare la sezione "Garanzia e assistenza" nella scheda prodotto. Se non è indicato alcun centro di assistenza, potrai rivolgerti a ePRICE per ogni tipo di guasto o di problematica. Saremo noi ad inviare il prodotto chi di dovere. Durata della Garanzia: salvo casi particolari o promozioni speciali che possono variare da prodotto a prodotto, la validità minima stabilita per legge è di 24 mesi. Esempio – Telefonino o Fotocamera con Garanzia Europa: se sopraggiunge un guasto e il prodotto è ancora in garanzia, dovrai spedirlo a ePRICE (con l'imballaggio originale) che si occuperà di girarlo al produttore. In questo caso i tempi di risoluzione del problema si possono allungare. Per i prodotti di Casio, Canon, Kodak, Sony, Panasonic, Sanyo e Samsung, potrai rivolgerti direttamente ai centri assistenza gestiti dal produttore. Prodotto Garanzia Italia

 

Tempi di Consegna: più brevi rispetto alla garanzia Europa. Mediamente ci vuole da 1 a 3 giorni prima che il prodotto sia disponibile. Manuali: sei sicuro che la documentazione cartacea (o elettronica) contenga sempre l'Italiano tra le lingue disponibili. Assistenza: per tutti i prodotti con Garanzia Italia o per i prodotti di Casio, Canon, Kodak, Sony, Panasonic, Sanyo e Samsung, potrai recarti direttamente nei centri assistenza del produttore. Durata della Garanzia: salvo casi particolari o promozioni speciali che possono variare da prodotto a prodotto, la validità minima stabilita per legge è di 24 mesi. Esempio – Telefonino o Fotocamera con Garanzia Italia: se sopraggiunge un guasto e il prodotto è ancora in garanzia, potrai rivolgerti direttamente ai centri assistenza gestiti dal produttore. In questo caso i tempi di risoluzione del problema sono più brevi.

 

 

Attenzione! In alcuni casi potrebbero esserci alcune piccole differenze tra Garanzia Europa ed Italia anche nel caso di prodotti appartenenti ai marchi che non dovrebbero averne. Per esempio i Televisori Samsung marchiati Europa, non godono della copertura “Pixel 0” che è applicabile ai soli prodotti Italia. Controlla sempre la scheda prodotto prima di comprare per essere sicuro del tuo acquisto.

FONTE: Garanzia Europa o Garanzia Italia?

 

Garanzia per PARTITA IVA o per PRIVATO?

 

Questo è un articolo che tratta di un argomento di sicuro interesse, ma che allo stesso tempo è di difficile comprensione. Parliamo della garanzia sui prodotti acquistati.

 

Tutti sappiamo che in Italia vige la garanzia di due anni sui prodotti se chi li acquista è un consumatore (per capirci: se non chiede la fattura con partita I.V.A.). Ma è davvero così? La risposta purtroppo è si e no.

 

 

In realtà esistono due garanzie sullo stesso prodotto ed è questo sovrapporsi che crea confusione.

Se a esempio prendete un computer portatile e leggete le scritte sul retro, troverete spessissimo stampato " 1 year warranty" cioè un anno di garanzia.

Questa è la garanzia del produttore che vi dice:

"caro acquirente, io ti garantisco che questo prodotto funziona e funzionerà per almeno un anno e se qualcosa dovesse accadergli, che non l'abbia causato te, allora provvedero' a sistemartelo".

Questa garanzia si chiama "garanzia commerciale" o "garanzia convenzionale" e si applica a tutti, anche ai non consumatori che chiedono la fattura con la partita I.V.A.

Questa è la VERA garanzia e assicura che il prodotto funzioni all'acquisto e che funzioni anche negli anni previsti dalla stessa (spesso un anno, ma ad esempio gli hard disk arrivano anche a 3 o 5 anni).

Notare che ho separato due situazioni (il prodotto funziona all'acquisto e il prodotto funziona nel tempo) perchè per molti produttori anche il tipo di garanzia commerciale offerta è diversa a seconda del caso:

-se il prodotto non funziona già dal momento dell'acquisto, è prevista una procedura chiamata DOA (dead on arrival cioè "arrivato morto") che permette una sostituzione praticamente immediata del prodotto difettoso con uno nuovo;

-se il prodotto si guasta successivamente, c'è la classica prassi del centro assistenza che valuterà se ripararlo o sostituirlo con le conseguenti lungaggini.

 

 

Ho voluto sviluppare un po' la garanzia commerciale, ma non perdiamo di vista il fatto principale: il produttore garantisce che il prodotto funzionerà almeno per un anno (nel nostro esempio). Esiste poi un'altra garanzia, che è quella famosa dei due anni e si chiama "garanzia legale" e vale solo per i consumatori. Quindi se sono consumatore, restando nell'esempio del portatile, la garanzia passa da un anno a due, giusto? Sbagliato.

 

 

Questa garanzia legale non prevede nessuna estensione fino a due anni, ma scatta con l'acquisto del bene e corre in parallelo alla garanzia commerciale e prevede una cosa diversa: essa obbliga il venditore a garantire per due anni che il prodotto è uscito dalla fabbrica perfetto. Non garantisce invece che il prodotto funzionerà per almeno due anni.

 

 

La differenza?

 

 

Quando porterete il vostro prodotto in assistenza, con la prima garanzia dovrete solo dimostrare che non funziona e che non è colpa vostra (ad esempio non l'avete fatto cadere, o preso a martellate). Con la garanzia legale invece si deve dimostrare che il prodotto era difettoso dal momento in cui è uscito dalla fabbrica (anche se il difetto si è manifestato dopo un anno e mezzo). Per farvi un esempio facile, il portatile potrebbe essere uscito di fabbrica con un filo spellato che pian piano si è reciso e che quindi ha reso il difetto visibile solo dopo un po' di tempo.

 

 

Il vero problema sta nel fatto che tale tutela prevede che per i primi sei mesi, sarà il venditore a dover dimostrare che il prodotto era perfetto alla sua nascita, ma poi per il restante anno e mezzo, la prova sarà a vostro carico.

E se non si puo' dire che sia probatio diabolica (estremamente difficile da dimostrare), non si puo' nemmeno dire sia una passeggiata. Se si parla di un oggetto di un certo valore, non sarà difficile doversi rivolgere a un giudice di pace, e se questi anzichè accontentarsi di una testimonianza, chiedesse una perizia tecnica, questa costerebbe probabilmente piu' dell'apparecchio.

 

 

Riassumiamo: in un caso tipico, dove la garanzia del produttore è di un anno, per il primo anno potrete dormire sonni tranquilli. Per il secondo anno invece ricordate che l'onere della prova è a vostro carico e che dovrete dimostrare che:

 

 

- il prodotto è guasto

- non l'avete rotto voi

- il difetto era presente dall'origine, cioè già da quando è uscito dalla fabbrica

 

 

Si potrebbe aggiungere altre informazioni sul tipo di assistenza che sono tenuti a offrirvi. Unico mio consiglio è quello di cercare di acquistare prodotti che abbiano una garanzia del produttore (commerciale) di due anni o piu' (non tenendo conto quindi della garanzia legale). Per capirlo è facile: basta leggere nella scatola o nel retro del prodotto o nel foglietto nella confezione. E se leggete "due anni", ma vi viene il dubbio che sia la garanzia legale, basta che leggiate dove viene riportata la garanzia in inglese "international warranty" cosi' vi assicurerete che si tratta di quella commerciale (poiché la garanzia legale non esiste al di fuori dell'UE).

FONTE: Garanzia: 2 anni? 1 anno? Chiariamo

 

Quindi in sostanza, riassumendo, esiste una garanzia commerciale del produttore ed una legale, una garanzia italiana ed europea ed una garanzia per partita IVA o per privati. Oltretutto è il singolo produttore che in base al prodotto stabilisce la durata della garanzia commerciale, la quale ad esempio, poniamo 3 anni, può essere coperta per due anni dal negozio dove si è acquistato il prodotto, ed a partire dal terzo per assistenza diretta del produttore. Molti marchi inoltre garantiscono il prodotto solo se è stato acquistato da rivenditori UFFICIALI, certificati, e si riservano il diritto di negarla qualora fossero utilizzati canali alternativi, sconsigliati. I produttori hanno stilato delle liste di negozi da cui sconsigliano l'acquisto quindi prendetene atto. Ricordiamo che è necessaria quasi sempre, nel 90-95% dei casi, la presenza della PROVA DI ACQUISTO e che la garanzia può essere valida per il solo e primo acquirente! Invitiamo ad informarvi prima dell'acquisto, chiedere informazioni al venditore o altrove. Senza prova di acquisto (Proof of purchase) la garanzia non viene accettata dal produttore, in quanto da seriale non si può risalire al canale di vendita del prodotto e alla sua data di fatturazione. La garanzia è utile nel caso di prodotti complessi, tra cui schede video, schede madri o televisori. Prodotti top di gamma generalmente sono molto resistenti, anche se parzialmente danneggiati, e se è certificato il funzionamento prima dell'acquisto, il prodotto difficilmente riporterà danni negli anni a venire, a patto che venga utilizzato senza modifiche o alterazioni dell'utente, le quali spesso non vengono eseguite da mani esperte.

 

Buona fortuna, ma informatevi prima dell'acquisto, o acquistate da persone serie e competenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites


Guest
This topic is now closed to further replies.

×