• SSD
  • Posted
  • Hits: 8829

OCZ Trion 100 480GB

Tags: reviewrecensioneSSDnand tlcOCZ Trion 100trion 100 480gbtoshiba tlca19

OCZ Trion 100 7OCZ di recente ha presentato l’ultima serie di SSD che va sotto il nome di Trion, che coniuga in un singolo prodotto prestazioni, affidabilità e convenienza. La serie Trion di OCZ è forse l’espressione massima del Know-how Toshiba in quanto tale serie è interamente basata su componenti proprietarie, dalle NAND A19, questa volta TLC, al controller ed al firmware. Quest’oggi andremo ad analizzare il modello da 480GB che offre forse le prestazioni complessive più bilanciate dell’intera serie.

 

 

OCZ Technology Group nasce nell'agosto 2002 con base operativa a San José in California. L'azienda si fece subito apprezzare soprattutto dagli overclockers grazie alla qualità delle sue memorie RAM. Forte di una leadership ormai collaudata non si è tirata indietro con l'avvento delle memorie DDR3 ed è stato il primo produttore al mondo a divulgare le memorie RAM DDR3 per sistemi con tecnologia Intel XMP. Il successo riscontrato con i moduli di memoria RAM si è ripetuto anche per gli alimentatori, infatti gli alimentatori della serie Z sono stati i primi a ricevere la certificazione 80 Plus Gold ovvero, dopo la categoria Platinum di recente introduzione, la migliore sul mercato.

 

ocz logo new

 

L'11 gennaio 2011, tramite un comunicato ufficiale, l'azienda dichiara l'abbandono definitivo del mercato delle memorie RAM per dedicarsi al mercato SSD. Il motivo di tale abbandono è dovuto all'immediata imposizione da parte di OCZ nel settore delle periferiche di archiviazione di massa ad alta velocità grazie ad un vasto range di SSD che include drive SATA II, SATA III, SAS, PCIe e recentemente anche HSDL, un'interfaccia ibrida PCIe/SAS velocissima. L’acquisizione di Indilinx, rappresenta un’altra pietra miliare che segna i grandi progressi di OCZ in questo settore.

 

indilinx logo

 

A seguire, nel 2014 OCZ viene completamente assorbita da Toshiba e da lì grazie al Know-how di quest’ultima si apre un nuovo cammino che porterà OCZ a introdurre sul mercato alcuni dei migliori SSD. L’ultima serie proposta dal brand californiano è la Trion la quale coniuga un prodotto prestante, affidabile e conveniente.

 


Caratteristiche tecniche

Come sempre andremo brevemente a scoprire le caratteristiche principali della serie Trion e le capacità disponibili. La serie Trion adotta componentistica interamente Toshiba, dalle memorie NAND di tipo TLC a 19nm, al controller Toshiba TC58 interamente gestito da un firmware studiato in sinergia tra Toshiba e OCZ. La serie Trion, come vedremo a seguire, si colloca nella fascia Value ovvero quella che punta a coniugare gli aspetti più importanti delle altre fasce di prodotti OCZ ad un prezzo contenuto.

 

ocz slide1

 

La serie Trion offre una vasta gamma di modelli per soddisfare le esigenze del singolo utente. Nel dettaglio, troviamo i modelli da 120GB fino al più capiente e sempre più diffuso ed economico modello da 960GB, per coloro che vogliono la massima capacità di archiviazione e perché no anche valide prestazioni. Il modello da 480GB offre le prestazioni più equilibrate dell’intera serie Trion, infatti, assicura una velocità massima in Lettura/Scrittura di 550MB/s - 530MB/s con un valore TBW di 120 che rispecchiano all’atto pratico ben 110GB di dati scrivibili al giorno. Valore davvero elevato per un prodotto della fascia Value e con memorie TLC, che negli anni passati abbiamo visto non brillare molto rispetto alle più diffuse NAND di tipo MLC.

 

caratterstiche

 

Inoltre, la serie Trion può essere facilmente messa a confronto con altri modelli di SSD di altri brand per scoprire che il modello da 960GB in questo caso offra prestazioni e caratteristiche migliori rispetto ai diretti concorrenti, nella fattispecie con il valore TBW e nell’assorbimento di energia che si attesta a 6mW, seppur leggermente maggiore rispetto al valore del modello Samsung EVO. Ricordiamo che la serie Trion rientra nella fascia Value quindi inferiore alla Entry-Level dove potremo collocare alcuni dei modelli riportati nella tabella a seguire. OCZ inoltre ha voluto far rientrare la serie Trion nel programma di garanzia OCZ ShieldPlus garantendo ben 3 anni di garanzia alla serie Trion con i vantaggi che abbiamo elencato più volte nel corso delle altre recensioni dei prodotti OCZ.

 

ocz slide2

 

Vedremo comunque meglio le prestazioni offerte dal modello OCZ Trion da 480GB nella fase di test.

A seguire vi postiamo uno screen del nuovo software SSD-Z che verrà utilizzato ogni qualvolta che andremo a recensire un SSD per mostrarvi le informazioni tecniche inerenti al drive in oggetto.

 

ssd z

 

Il Trion 100 risulta caratterizzato da un controller di produzione Toshiba in questo caso riportante il nome di ''Toshiba Alishan''. Per le NAND vediamo la tipologia TLC davvero una sorpresa in un SSD come questo e sempre di produzione Toshiba a 19nm, ormai alquanto diffuse in molti SSD anche di altri brand. Per il resto il controller è identificato correttamente e vengono riportate alcune informazioni classiche di molti altri SSD.

 


Packaging e Bundle

Con la serie Trion 100, OCZ ha scelto inoltre un nuovo look e colorazione tanto che ora abbiamo un packaging di colore grigio chiaro senza dimenticare i colori classici del brand OCZ ovvero azzurro e blu. La confezione al solito è di dimensioni ridotte ed atta ad ospitare solo il drive ed il manuale oltre il classico blister di plastica a protezione del prodotto stesso. La confezione riporte la classica immagine illustrativa, modello e capacità del drive.

 

OCZ-Trion-100-1  OCZ-Trion-100-3

 

Nel retro della confezione troviamo elencate le caratteristiche salienti oltre che ad altri riferimenti.

 

OCZ-Trion-100-2

 

Aperta la confezione ed estratto il blister di plastica, troveremo il prodotto ed il relativo bundle costituito semplicemente da:

  • SSD OCZ Trion 100
  • Manuale Garanzia

 

OCZ-Trion-100-4

 

Bundle molto essenziale ma appartenendo alla linea Value è giusto così. Ovviamente ci aspettiamo prestazioni non altrettanto “Value”, come vedremo a breve.

 


Nel Dettaglio

Come di consueto, estratto l’SSD dalla confezione, ci troviamo di fronte all’inconfondibile chassis in alluminio che assicura qualità e valide doti di dissipazione per i componenti interni, seppur l’assorbimento energetico per questo modello sia stato ulteriormente ridotto. Le dimensioni al solito sono di 100.00 x 69.85 x 7mm per un peso di 48g. Ritroviamo anche lo spessore ormai classico di 7mm che permetterà di installare tale SSD anche in Ultrabook o Notebook. Il design è al solito elegante e rispecchia la qualità dei materiali utilizzati. Se nelle altre serie l’adesivo apposto nella parte superiore era di colore azzurro o nero e blu in e per questa serie è stato scelto un colore grigio chiaro che forse completa meglio la superfice in alluminio dell’intero SSD.

 

OCZ-Trion-100-5  OCZ-Trion-100-6  OCZ-Trion-100-7

 

I lati sono caratterizzati sempre da due fori per lato per installare l’SSD nelle slitte dei case in modo agevole e veloce.

 

OCZ-Trion-100-9

 

Nel retro ovviamente presenti i connettori dati ed alimentazione SATA.

 

OCZ-Trion-100-10

 

Capovolgendo l’SSD troviamo il classico adesivo sul quale sono riportate le principali informazioni quali serial number, modello, capacità e così via.

 

OCZ-Trion-100-8

 

Con il Trion 100, come visto, non viene fornito il classico adattatore da 2,5’’ a 3,5’’ ma ormai è davvero difficile non trovare slitte atte all’installazione di un SSD nei case odierni.

 


Il Controller

Come avrete notato dalle precedenti immagini, anche lo chassis del Trion 100 è privo di viti. OCZ per il Trion ha utilizzato un assemblaggio, visto anche nel Patriot Ignite (QUI recensito), privo di viti per tenere in sede il PCB e le due parti dello chassis. Nel dettaglio, dunque, troviamo un classico sistema ad incastro che permette di risparmiare ulteriormente sull’assemblaggio dello stesso ma senza sacrificare la qualità complessiva del prodotto.

Inoltre, si può notare come per l’OCZ Trion 100 non sia presente il classico sigillo di garanzia. -Ciò non vuole comunque dire che potrete aprirlo senza problemi, ma solo che non è presente il classico sigillo. Ovviamente se aprirete l’SSD e farete danni sicuramente il drive non potrà essere riconosciuto in garanzia.

Per potervi mostrare il PCB e la relativa componentistica dell’OCZ Trion 100, ci siamo muniti di piccoli Tools in plastica, gli stessi per aprire gli smartphone o tablet, e con tre semplici mosse abbiamo sganciato i fermi delle due parti dello chassis in modo da poter accedere all’interno del drive.

 

Ocz-Trion-100-Controller-1

 

Rimosso il coperchio principale, abbiamo proceduto ad estrarre anche il PCB con lo stesso metodo.

 

Ocz-Trion-100-Controller-2

 

Avremo dunque e finalmente il PCB dinanzi a noi. Il PCB impiegato per l’OCZ Trion 100 è identico per dimensioni a quello visto nel Patriot Ignite, infatti le dimensioni sono dimezzate rispetto ad un PCB Full Size ma non per questo manca di componenti di qualità.

 

Ocz-Trion-100-Controller-5

 

Possiamo inoltre notare come la componentistica sia presente solo nel lato superiore del PCB una vostra estratto lo stesso dallo chassis.

 

Ocz-Trion-100-Controller-3  Ocz-Trion-100-Controller-4

 

Procedendo ad analizzare il PCB e la componentistica possiamo vedere come il PCB sia interamente di colore blu e siano presente solo il controller, i quattro moduli NAND TLC ed il moduli DRAM.

 

Ocz-Trion-100-Controller-9

 

In posizione centrale e ruotato di circa 45 gradi troviamo il controller e cuore fondamentale di questo SSD. Nel dettaglio è presente un controller di produzione Toshiba modello TC58 e siglato TC58NC1000GSB-00 codename Alisham (come rilevato dal programma SSD-Z). Non sono presenti pad termici quindi deduciamo che tale controller non scaldi molto e quindi non abbia bisogno di una dissipazione aggiuntiva. Ricordiamo che tale controller era stato presentato già al Computex 2015 insieme all'introduzione delle NAND TLC sempre di produzione Toshiba a 19nm.

 

Ocz-Trion-100-Controller-6

 

Proseguendo l'analisi troviamo a lato destro del controller i quattro moduli NAND TLC di produzione Toshiba a 19nm che lavorano in perfetta sinergia con tale controller. A differenza di altri SSD ove erano presenti diversi problemi con NAND 2D TLC, vedasi Samsung 840 EVO che a seguire sono stati fixati, con il Trion 100 non sussistono più in quanto Toshiba ed OCZ hanno lavorato duramente anche lato firmware. Il lavoro svolto è stato eccellente grazie anche all'impiego della tecnologia Toshiba QSBC (Quadruple Swing-By Code) supportata agevolmente dal controller Toshiba TC58. Per dirla in poche parole tale tecnologia esegue un controllo ECC (Error Correction Code), come per le memorie Server, sulle NAND a prevenire eventuali errori o corruzioni dei dati con il tempo. Nel dettaglio troviamo comunque quattro moduli NAND di tipo TLC a 19nm siglati TH58TETOUDKBAEF. 

 

Ocz-Trion-100-Controller-8

 

A completare il Trion 100 sotto il punto di vista prestazionale è il chip DRAM Cache di produzione Nanya siglato NT5CC256M16DP-D1 da 512MB. 

 

Ocz-Trion-100-Controller-7

 

Nel complesso l'OCZ Trion 100 adotta una componentistica di valida qualità prestazionale seppure le NAND TLC a 19nm hanno ''bisogno'' della funzione SLC Mode per sopperire alle scarse prestazioni in scrittura delle NAND di questo tipo (vedasi benchmark a disco quasi pieno con Anvil). Nel complesso però Toshiba ed OCZ hanno fatto un ottimo lavoro.

 


Sistema di prova e metodologia di Test

Abbiamo testato l’OCZ Trion da 480GB collegandolo ad una porta SATA-III della nostra scheda madre ASUS Maximus VII Gene. La scheda madre è equipaggiata con il processore Intel Core i5-4670K ed affiancato da 16GB di RAM G.Skill Trident X con frequenza di 2400MHz.

 

sistema

 

Per effettuare i test abbiamo utilizzato l’ultimo sistema operativo di casa Microsoft ovvero Windows 10 Pro x64 ed abbiamo usato i seguenti benchmark sintetici:

  • Atto Disk benchmark 2.47
  • Crystal Disk Mark 5.0.2
  • HD Tune Pro 5.60
  • AS SSD Benchmark 1.7.4739
  • Anvil 1.1.0

 


CrystalDiskMark

CrystalDiskMark è un utilissimo software per misurare le performance in lettura e in scrittura in modo sequenziale (sequential) e casuale (random), grazie al pieno supporto del NCQ (Native Command Queuing) l'ordine degli IOPS viene ottimizzato in modo da migliorare le prestazioni di input/output con una Queue Depth (file in coda) di 32, tale test consente di osservare il comportamento del drive durante il trasferimento di numerosi file con dimensioni ridotte.

Di recente uscita la nuova versione 5.0.2 che abbiamo prontamente utilizzato. Vogliamo ricordare che tale versione o per meglio dire i valori ottenuti con questa versione non sono comparabili con le precedenti dunque da oggi avvieremo una nuova tabella per i futuri test degli SSD.

 

cdm

 


HD Tune Pro

HD Tune è un'utility per Hard disks e SSDs con molte funzioni, può essere utilizzato per misurare in modo accurato le performance del drive, per trovare errori, per controllare lo stato vitale del drive, per cancellare dati in modo sicuro e molto altro ancora. La versione da noi utilizzata è l'ultima disponibile al momento e si tratta della 5.50. Il programma è disponibile in due versioni, una freeware (HD Tune) e una a pagamento (HD Tune PRO), nel nostro caso è stato necessario utilizzare la versione PRO in quanto è l'unica a misurare le prestazioni del drive in scrittura.

 

hdtune 1  hdtune 2  hdtune 3  hdtune 4

 

A seguire i grafici con i valori ottenuti dall''OCZ Trion 100 da 480GB: 

hdtune 1

 

 

hdtune 2

 

 

hdtune 3

 

 

hdtune 4

 

 

Le prestazioni in Lettura piazzano il nostro Trion 100 da 480GB a metà classifica ma vanno a picco durante il test in Scrittura (causa le memorie TLC che seppur supportate dalla modalità SLC non reggono confronto con le MLC). Per quanto riguarda i valori IOPS in Lettura/Scrittura la situazione migliora soprattutto in Scrittura mentre in Lettura piazzano il Trion 100 da 480GB in prima posizione.

 


ATTO Disk Benchmark

Atto è un benchmark gratuito che esegue dei semplici test in lettura e in scrittura in modalità sequenziale adoperando una Queue Depth (file in coda) di 4.

 

atto

 

A seguire i grafici con i valori ottenuti dall''OCZ Trion 100 da 480GB:  

atto

 

 

atto 1

 

 

I valori ottenuti con ATTO posizionano il nostro OCZ Trion 100 da 480GB quasi in cima la classifica quindi ottimi valori.

 


AS SSD Benchmark

AS SSD Benchmark è un altro benchmark gratuito studiato appositamente per SSD, effettua i suoi test sintetici senza adoperare la cache del sistema operativo che va ad influenzare pesantemente i risultati del Transfer Rate, inoltre determina i tempi di accesso del drive sfruttando l'intera capacità del drive stesso, tutti i test vengono effettuati utilizzando dati non comprimibili.

 

as ssd

 

as ssd 1

 

as ssd 2

 

A seguire i grafici con i valori ottenuti dall''OCZ Trion 100 da 480GB: 

as ssd

 

I valori ottenuti con AS SSD posizionano invece di nuovo l'OCZ Trion 100 da 480GB a metà della nostra classifica.

 


Anvil

Questo nuovo bench introdotto nella nostra suite di test, chiamato Anvil's Storage Utilities, è pensato appositamente per gli SSD ed è in grado di testare i drive sotto ogni aspetto. Con lo stesso Benchmark abbiamo provveduto ad effettuare i test occupando lo spazio del drive lasciando un 10% libero per confrontare le prestazioni a Disco Vuoto e Disco pieno.

 

anvil

 

 

anvil 1

 

A seguire i grafici con i valori ottenuti dall''OCZ Trion 100 da 480GB: 

anvil

 

Purtroppo anche con il rinomato benchmark Anvil le prestazioni ottenute soprattutto a disco quasi pieno riducono i valori in scrittura a circa 110MB/s riducendo anche il valore complessivo ottenuto e facendo posizionare il Trion 100 da 480GB in fondo alla nostra classifica.

 


Conclusioni

 

silver new

 

Prestazioni 4 stelle Le prestazioni risultano davvero buone per la capacità di 480GB e per le memorie TLC adottate.
Qualità 4,5 stelle Chassis in alluminio. La garanzia è assicurata dal programma OCZ ShieldPlus di 3 anni.
Bundle 3 stelle Bundle assente ma che focalizza l’attenzione sul prodotto in sé.
Prezzo 4,5 stelle Prezzo di circa 180€ per la versione da 480GB a nostro avviso ottimo considerate le prestazioni e le caratteristiche. Ovviamente il prezzo è molto simile al modello Samsung EVO da 500GB.
Complessivo 4 stelle  

 

     

OCZ introduce un ulteriore serie di SSD nella sua già vasta line-up di SSD che possono soddisfare le esigenze di ogni utente dall’utente base a quello Enthusiast assetato di prestazioni. La serie Trion 100 è il frutto di un duro lavoro e di un’ottima sinergia tra Toshiba ed OCZ. Nel complesso la serie Trion 100 è forse l’asso nella manica di una perfetta fusione che si è man mano consolidata offrendo un ottimo supporto e prodotti davvero validi. Tutto ciò si è tramutato nella serie Trion che offre all’atto pratico prestazioni (grazie al controller e memorie Toshiba), affidabilità (valore TBW 120TB, funzionalità DevSleep per ridurre i consumi) e prezzo. Infatti la chiave del successo per la serie Trion risiede nel prezzo in quanto il modello da 480GB, che offre le caratteristiche e prestazioni viste fino ad ora, costa solo circa 180€ un prezzo davvero imbattibile a nostro avviso. Degna di nota, per questo SSD che viene posizionato da OCZ solo nella fascia Value, la copertura di garanzia OCZ ShieldPlus che garantirà un supporto a 360 gradi per ben 3 anni. Inoltre, piccolo ma fondamentale appunto riguarda le NAND TLC a 19nm di produzione Toshiba impiegate nella serie Trion 100. Fino ad ora tali NAND offrivano prestazioni riduttive soprattutto in test di Endurance che si traducono in tempo e utilizzo massivo dell’SSD. Grazie ad un lavoro instancabile da parte di OCZ le NAND di tipo TLC introdotte da Toshiba hanno raggiunto un notevole incremento qualitativo garantendo come abbiamo visto un valore TBW di 120TB che si traducono in ben 120GB/giorno di dati scritti. Impegno profuso che ha reso possibile un nuovo traguardo senza dubbio importante.

 

Pro

  • Funzionalità DevSleep (Consumi Ridotti)
  • OCZ ShieldPlus
  • Valore TBW
  • Prezzo

 

Contro

  • Prestazioni in Scrittura Seq. molto spesso sottotono

 

Si Ringrazia OCZ per il sample fornitoci.

Tommaso Mele

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.