ASUS ROG STRIX RTX 2060 OC: fascia media, prestazioni elevate

STRIX RTX 2060 OC 03Quest'oggi andiamo ad analizzare da vicino le caratteristiche tecniche e le performance di una scheda video facente parte della famiglia Republic Of Gamers di Asus; la ASUS ROG STRIX RTX 2060 OC.

 

ROG

ASUSTek Computer Inc. è una compagnia taiwanese fondata nel 1989 da Ted Hsu, TH Tung, Wayne Hsieh e MT Liao che è riuscita sin da subito a farsi apprezzare nel mercato delle schede madri grazie a prodotti di eccellente qualità e dall'utilizzo di soluzioni innovative. Con il passare degli anni è riuscita ad entrare anche nel mercato delle schede video dove ha riscosso notevole successo attraverso moltissimi riconoscimenti in tutto il mondo e una community sempre più grande e unita.

Attualmente è un vero punto di riferimento per qualsiasi settore desktop anche grazie alla sua serie "estrema" Republic Of Gamers (ROG) che, come suggerisce il nome, è dedicata ai gamers più esigenti ma soprattutto agli overclockers.

La ASUS ROG STRIX RTX 2060 OC è dunque una scheda di fascia medio-alta dotata di GPU Nvidia GeForce RTX 2060 avente 1920 CUDA Core, 6GB di memoria RAM GDDR6 operante alla frequenza di 7000MHz (che diventano 14000) ed avente un memory bandwitch pari a 192-bit.

Dotata di 10,8 miliardi di transistor (processo produttivo a 12nm) differisce dalla versione reference oltre che nell'aspetto anche nelle frequenze di funzionamento (ovviamente); la RTX 2060 reference opera ad una frequenza di boost pari a 1680MHz (per quanto riguarda il core della GPU) mentre nella STRIX RTX 2060 OC abbiamo la modalità predefinita (gaming profile) impostata a 1830MHz con possibilità di switchare tramite GPU Tweak II alla modalità "OC Profile" che porta la frequenza di funzionamento a 1860MHz.

ASUS ROG STRIX RTX 2060 OC: fascia media, prestazioni elevate

All'atto pratico questa differenza è pressocché nulla, ma il balzo dalle frequenze standard fa guadagnare qualche frame nei giochi, come vedremo successivamente.

thumb STRIX RTX 2060 OC feaures 02

Dotata di un PCB e di una colorazione completamente nerala STRIX RTX 2060 OC tiene a bada i bollenti spiriti grazie ad un sistema di raffreddamento studiato nei minimi dettagli.
La scheda è infatti dotata di ben 3 ventole da 80mm di tipo "Wing Blade" certificate IPX5 che rimangono ferme se la temperatura rilevata è inferiore ai 55° C; questa tecnologia viene chiamata da ASUS "0db" ed è attiva se impostiamo il BIOS della scheda su "Quiet".
Questo modello è infatti dotato di dual BIOS, selezionabile tramite un piccolo switch presente sul PCB; le modalità disponibili sono appunto la "Quiet" che ferma le ventole e la "Performance" che garantisce una ventilazione costante della scheda.
In entrambi i casi comunque le frequenze di funzionamento rimangono le medesime.

STRIX RTX 2060 OC feaures 03

thumb STRIX RTX 2060 OC feaures 04

Il grosso dissipatore in alluminio è costruito con tecnologia MaxContact che consiste in una "lappatura" a specchio della superficie che va a contatto con la GPU che ha lo scopo di evitare la formazione di piccole "sacche" d'aria che vanno ad interferire sullo scambio termico e di conseguenza aumentare le temperature in fase di funzionamento.

STRIX RTX 2060 OC feaures 01

Come per tutti gli altri prodotti della famiglia ROG anche la STRIX RTX 2060 OC è dotata di LED RGB che permettono la completa personalizzazione di colori e giochi di colore tramite il software AURA SYNC; è inoltre presente un pulsante fisico sul PCB che consente di disabiliare i LED.

explorer LJZTNyBW5Y

CARATTERISTICHE

Riportiamo di seguito la tabella inerente le caratteristiche tecniche del prodotto, ricordando che tali informazioni sono consultabili presso il sito internet del produttore: 

https://www.asus.com/it/ROG-Republic-Of-Gamers/ROG-STRIX-RTX2060-O6G-GAMING/specifications/

thumb STRIX RTX 2060 OC feaures 06