AMD Cayman Pro: analisi prestazioni della Radeon HD 6950 2GB

AMD Radeon HD 6950 2GB: Scheda e Specifiche Tecniche:

La scheda che ci ha inviato AMD è un Engineering Sample destinato alle redazioni, pertanto non è dotata di un bundle o di una propria confezione. Gli acquirenti potranno, al momento dell'acquisto, valutare le proposte dei vari partner di AMD che presentano vari modelli sia reference sia customizzati. 

IMGP1384 IMGP1387

La scheda è composta, guardandola dall'esterno, da un sistema di dissipazione con ventola di tipo centrifuga disposta in maniera orizzontale e parallela al PCB. Questo tipo di dissipazione fa in modo che l'aria fredda sia mandata direttamente nelle alette del dissipatore. In questo modo il chip grafico può essere raffreddato adegatamente. Le schede reference proposte dai vari partener di AMD ricalcano in maniera fedele questa disposizione, varia soltantoa l'adesivo e le livree poste sul dissipatore. La parte posteriore è protetta da una piastra di colore nero di alluminio che impedisce di toccare i microcomponenti che si trovano nella parte posteriore, in modo da garantirne una protezione ottimale.

IMGP1390 IMGP1393

 

Le uscite disponibili sono diverse, abbiamo infatti due connessioni DVI, una HDMI, due display port 1.2, cone le quali è possibile gestire fino a 6 monitor usando la tecnologia Eyefinity di AMD. Nella parte superiore è possibile scorgere due connessioni dove vanno inseriti due bridge CrossFire, per potrete collegare le schede anche in modalità CrossFire-X. Abbiamo anche la presenza di un selettore bios, che ci permette, in caso di flash non andati a buon fine, di recuperare la nostra scheda, senza avere bisogno di schede alternative per ripristinare il bios. Ci basta infatti selezionare il Bios protetto e la scheda riparte tranquillamente.

IMGP1394 IMGP1398

 

La AMD Radeon HD 6950 2GB ha bisogno di due connessioni di alimentazione, entrambi sono da 6pin a differenza della sorella maggiore che necessita anche di uno a 8pin. Nel particolare potete osservare anche la ventola che provvede ad incanalare l'aria fredda verso il dissipatore interno per raffreddare il chip grafico, generando una pressione tale da raffreddare le alette.

IMGP1402

 

Abbiamo provveduto a togliere la placca di alluminio nero che ricopre la parte posteriore della scheda, come è possibile osservare in questo modo rimane scoperta tutta la zona elettronica con la presenza dei vari micro componenti.

I modelli attuamente in commercio di Cayman sono due: Radeon HD 6970 e HD 6950. Il chip grafico Cayman è dotato di ben 24 SIMD, ciascuno è costituito da 16 thread processor VLIW-4, la HD6970 è dotata di 1536 Stream Processor, mentre nella HD 6950 ne possiamo trovare 1408. Le TMU sono 96, in rapporto di 4 per ogni SIMD, mentre il numero di ROPs è di 32. Nella HD 6950 essendo disabiltati 2 SIMD, troviamo un numero inferiore di Stream Processor e 88 TMU. Come dichiarato da AMD le performance per unità di area sono superiori rispetto alla vecchia generazione. Entrambe le schede adottano 2GB di memoria di tipo GDDR5, che permetterà di giocare senza alcun problema anche ad elevate risoluzioni in configurazione multi monitor. Recentemente AMD ha fatto in modo che i vari produttori potessero presentare anche il modello di Cayman Pro dotato di soli 1 GB di memoria, proprio per andare a posizionarsi in diretta concorrenza con la GeForce GTX 560, ed allo stesso modo sono state presentate vari modelli di Radeon HD 6870 dalle frequenze più elevate rispetto ai modelli reference.

tabella_cayman

Per quanto riguarda le frequenze operative Cayman Pro avrà frequenze di 800 MHz per il core grafico e di 1250 MHz per le memorie. Per questo motivo tutte le schede che hanno come riferimento il modello reference avranno le medesime caratteristiche.