GIGABYTE P55-UD6 con Intel Core i7-870

Tags: overclockgigabyteddr3IntelrecensioneMotherboardhardwareScheda Madremainboardcore i7p55-ud6dual channel
introgbNella seconda metà del 2009 Intel ha introdotto il socket LGA 1156 con una tecnologia molto simile al suo prodotto di fascia più alta LGA1366, infatti molto poche sono state le modifiche apportate. Questo nuovo chipset andrà a prendere il posto dell'attuale fascia mid-high dei prodotti Intel. Attualmente l'unico chip prodotto è il P55, che si differenzia dall'X58 principalmente per alcune funzioni MCH che sono implementate nella CPU, e dalla mancanza del TripleChannel al cui posto è tornato il Dual Channel.

Ed ecco che tutte le case produttrici di schede madri si sono affacciate subito sul mercato con i propri prodotti con chipset P55.
Come per i modelli X58, Gigabyte ha deciso di immettere tre prodotti separati per le tre fasce di prezzo fondamentali: hi-end, mid-end e entry level. Oggi andremo ad analizzare il modello denominato P55-UD6, la scheda madre di fascia più elevata.

GP55UD601


Ed ecco la GIGABYTE P55-UD6

GP55UD602 GP55UD603


La parola chiave di questa scheda è Ultra Durable3!

Attualmente le prime CPU disponibili per il socket LGA1156 sono

  • i5-750
  • i7-850
  • i7-870

Di questi tre modelli solo l'i7 supporta la tecnologia HyperThreading. Noi utilizzeremo l'Intel Core i7-870 con frequenza di lavoro di 2.93GHz e una cache condivisa L3 di 8MB. Con questa CPU viene dato in bundle un dissipatore con fondo in rame, ma anche con questa miglioria i dissipatori stock forniti non sono adatti per praticare dell'overclock.

GP55UD604 GP55UD605



Torniamo ora ad analizzare la scheda nei dettagli:

Angolo in basso a sinistra:
3 X PCI-E (X16、X8、X4), con supporto CrossFire e tecnologia SLI a X8+X8 (canali)
2 X PCI-E X1
2 X PCI
Realtek 8111D dual LAN con supporto Teaming
Realtek ALC889A con supporto al 7.1 channel e tecnologia High Definition Audio/Dolby Home Theater.
PCB è MADE IN TAIWAN
GP55UD606


Angolo in basso a destra:
6 X SATAII (color blu), con supporto RAID 0, RAID 1, RAID 5 e RAID 10
2 X SATAII (color bianco), con supporto RAID 0, RAID 1 and JBOD
1 X IDE
Dual BIOS significa doppia protezione! La posizione del SB è la GIGABYTE SA e JMB362TA2 chip.
Il pulsante blu è per il Reset, il nero per resettare il CMOS. Troviamo inoltre un Debug LED.
GP55UD607


Angolo in alto a Destra:
6 X DIMM DDR3 con supporto 800/1066/1333/1600. La massima capacità gestibile di DDR3 è di 16GB.
La UD6 non è come le altre P55 che montano 4 slot di ram, qui ne troviamo ben 6 (questo porta ad una maggiore espandibilità)!
L'alimentazione delle memorie è a 2 fasi PWM, a fianco troviamo il connettore 24-Pin per l'alimentazione.
GP55UD608



Angolo in alto a sinistra:
LGA 1156 CPU Socket
L'alimentazione dell'UD6 è un 24 fasi PWM, aspetto tecnico che la rende la scheda madre con specifiche più elevate attualmente sul mercato!
GP55UD609 GP55UD612 GP55UD615


Uno sguardo al design delle Heat pipe per l'alimentazione PWM
GP55UD612

Pannello IO:
8 X USB 2.0
2 X RJ-45 LAN
2 X eSATA/USB 2.0 combo
1 X S/PDIF fiber/coaxial output
1 X 1394a
GP55UD610



Una rapida occhiata al design delle Heat pipe per il P55 (il NorthBridge ha un singolo chip), a fianco troviamo il memory Controller per la CPU che si fa carico anche del PCI-E X16/X8 bridge.
GP55UD613


Dissipatore per SouthBridge:
GP55UD614


A causa del nuovo controllo di memoria integrato, normalmente le ram vanno installate dal secondo set di slot. Sulla UD6 non è così, bisogna infatti partire dagli slot bianchi!
GP55UD616




Boot up screen
GP55UD6B01


Menu principale
GP55UD6B02


Frequenza CPU, moltiplicatore e altre configurazioni:
GP55UD6B03


Opzioni relative alla tecnologia della CPU
GP55UD6B04


Pagina di setup principale per le Memorie
Ci sono 4 moltiplicatori. Se non avete intezione di fare dell'overclock selezionate la voce 12.0, in questo modo opereranno alla frequenza di 133/1600.
GP55UD6B05


Pagina dei voltaggi:
Load-Line Calibration StandardLevel1/Level2
CPU Vcore 0.50000~1.90000V
QPI/Vtt Voltage 0.800~1.940V
PCH Core 0.850~2.080V
CPU PLL 1.500~2.580V
DRAM Voltage 1.300~2.600V
GP55UD6B06


Questa funzione puàò abilitare lo SAMRT TPM
GP55UD6B07


PC Health Status
GP55UD6B08


Come si vede l'UD6 è un prodotto di fascia alta. Il range dei voltaggi selezionabili è molto alto. Con la configurazione mostrata nelle precedenti immagini siamo riusciti a raggiungere i 200/2000 Mhz stabilmente. Se avere hardware di buona qualità potete prendere spunto dalle nostre impostazioni per iniziare ad overcloccare.



Configurazione di test:
CPU: Intel Core i7-870
MB: GIGABYTE P55-UD6
DRAM: CORSAIR Dominator 2GBX2 DDR3 1866C9D
VGA: MSI R4890 CYCLONE DDR5 1GB CrossFireX
HD: CORSAIR CMFSSD-64GB2D (RAID 0)
POWER: Antec TruePower New TP-750
Cooler: Intel Cooler
GP55UD617


Ultimo Software OS rilasciato da GIGABYTE - Smart6
SMART QuickBoot, SMART QuickBoost, SMART Recovery, SMART Dual BIOS,SMART Recorder e SMART TimeLock.
GP55UD6SM61


QuickBoot ha BIOS e OS.
GP55UD6SM62


Il setup di Default ha già impostati 3 settaggi per migliorare le performance del sistema.
GP55UD6SM63


Recovery page
GP55UD6SM64


Set up per data/ora/tempo di utilizzo del computer. Di solito utilizzata da chi ha bambini a casa.
GP55UD6SM65

Il nuovo Software è lo Smart TPM. L'utente può utilizzare il Bluetooth per abilitare o disabilitare il drive PSD.
GP55UD6TPM


Notiamo con piacere che GIGABYTE oltre ad ottima componentistica fornisce anche un buon software in bundle che aiuta gli utenti meno esperti a tirare fuori il meglio dalla propria piattaforma.



Performance test
CPU default clock 133 X 22=> 2931MHz
DRAM DDR3 1600 CL8 8-8-24 1T
Turbo Boost Tech disabilitato

Hyper 8 X PI 32M=> 19m 35.946s
CPUMARK 99=> 455
GP55UD6DCPU


CrystalMark 2004R3
GP55UD6DCM


CINEBENCH R10
1 CPU=> 4142
x CPU=> 17087
GP55UD6DCB


PCMark Vantage=> 13679
GP55UD6DPCVAN


DDR3 1600 CL8 8-8-24 1T
Sandra Memory Bandwidth-19571MB/s
EVEREST Memory Read-14583MB/s
GP55UD6D1600MEM


MSI 4890 CorssFireX
3DMARK VANTAGE 18278
GP55UD6D3DVAN


Il DDR3 Dual Channel del socket LGA 1156 ha un aumento fino al 30% di prestazioni rispetto al Dual Channel del socket LGA775. Questo aumento è sicuramente dovuto al controller di memoria.



OC Test
CPU default clock 200 X 20=> 4000MHz
DRAM DDR3 2000 CL9 9-9-24 1T 1.66V
CPU Multi-Threading disable

Hyper 4 X PI 32M=> 9m 52.739s
CPUMARK 99=> 622
GP55UD6OCPU


CrystalMark 2004R3
GP55UD6OCM


CINEBENCH R10
1 CPU=> 5710
x CPU=> 20483
GP55UD6OCB

PCMark Vantage=> 14892
GP55UD6OPCVAN


DDR3 2000 CL9 9-9-24 1T
Sandra Memory Bandwidth-24962MB/s
EVEREST Memory Read-18665MB/s
GP55UD6O2000MEM


MSI 4890 CorssFireX
3DMARK VANTAGE 20068
GP55UD6O3DVAN


Attualmente abbiamo potuto testare questa cpu solo con il dissipatore stock, e purtroppo si raggiungono temperature troppo elevate che ci hanno costretto a disabilitare l'HT per far andare il processore alla frequenza di 4GHz.

Abbiamo raggiunto stabilmente le frequenze di 200/2000 senza troppi settaggi. Non abbiamo dovuto dare alti voltaggi. A prima vista ci sembra che l'abilità nell'overclock del P55 sia molto simile a quella del chipset X58.

Ed infine abbiamo tirato le frequenze CPU/DDR3
CPU 188 X 22=> 4136MHz
Hyper 4 X PI 1M=> 10.608s
CPUMARK 99=> 642
GP55UD6O41GPI


DDR3 2256 CL9 9-9-24 1T
Sandra Memory Bandwidth-26890MB/s
EVEREST Memory Read-19789MB/s
GP55UD6O2256MEM


Abbiamo raggiunto i 4.1GHz con il dissipatore originale, questa scheda si comporta egregiamente in overclock. Purtroppo come abbiamo già detto precedentemente il dissipatore originale ci ha penalizzato molto, infatti le temperature arrivavano molto vicino ai 90gradi non appena salivamo oltre i 3.8GHz di frequenza.
Grazie al DualChannel per le DDR3, le memorie si possono tirare molto più facilmente rispetto al triple channel del core i7.



Conclusioni:
Gold


Prestazioni : 4,5 stelle
Rapporto qualità/prezzo: 3,5 stelle
Complessivo : 4 stelle


Se confrontiamo i prezzi nella fascia mid-hi end del bundle CPU+MB non notiamo molta differenza. Solo se acquistiamo un core i5 senza HT allora avremo un gap di circa un centinaio d'euro.

Attualmente le schede madri P55 sono vendute ad un prezzo intorno ai 180-230 euro mentre le schede X58 che sono state lanciate 10 mesi fa hanno ancora prezzi molto alti, intorno ai 300 euro. Sicuramente con le prossime release di motherboard il divario dei prezzi sarà più elevato a favore del P55, quindi l'acquisto di tale piattaforma al posto del socket 1366 sarà sicuramente più allettante.

C'è da considerare che la nuova piattaforma supporterà una maggiore varietà di CPU, dall'i5 all'i7 passando per l'entry level i3 al dual core i7. Gigabyte metterà a disposizione dei suoi utenti più di 10 schede madri denominate UD3/UD4/UD6 P55 MB.


Pro
1. I prodotti hi-end P55 della GIGABYTE sono costituiti da componenti di alta qualità.
2. L'alimentazione è a 24 fai PWM con sistema di risparmio energetico DES. Potenza ed  efficienza!
3. PCB 2oz, Condensatori tutti solodi made in Japan, Debug LED e pulsanti per Power/Reset//Clear CMOS integrati
4. Il P55 supporta ATI CrossFireX e Nvidia SLI.
5. Bios molto ricco di opzioni, Ampio range di voltaggi disponibili e ottima abilità in overclock per CPU/DDR3
6. Troviamo ben 10 porte SATAII,  pannello IO con molte porte di espansione, 8 USB e 2 porte combo USB/eSATA.

Contro
1. Il prezzo della P55-UD6 è troppo elevato per semplici utenti.
2. Troppe poche CPU tra cui scegliere.

Recensione by WindWithMe

VIDOL

€ 11,39

CreateSpace Independent Publishing Platform

€ 6,23
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.