• Posted
  • Hits: 12784

Shuttle SH67H3: XPC Barebone per cpu Intel Sandy Bridge

Tags: heatpipeoverclockIntelCoolingreviewrecensionewatttemperatureconsumiSandy bridgeusb 3.0Shuttlebarebone1155rumoreSH67H3SH67H7i3 21002600k2500ksata3xpc

SH67H3-hi-55view_L-2

Il prodotto oggetto della recensione odierna è un mini-pc prodotto dall’azienda Shuttle. Andremo ad esaminare il modello XPC Barebone SH67H3 per cpu Intel Core di seconda generazione i3/i5/i7. Si tratta di un pc quasi completo dalle ridotte dimensini, che racchiude in sè tutte le migliori tecnologie che possiamo trovare in questo tipo di prodotti.

 

Shuttle Inc. è un'azienda taiwanese che nasce inizialmente come produttrice di schede madri per poi evolversi nel segmento dei sistemi mini PC Barebone, sistemi PC completi e monitor. Nel corso degli ultimi 10 anni, Shuttle è stato uno dei produttori di schede madri top 10 del mondo, ed ha guadagnato la fama nel 2001 con l'introduzione del SV24 Shuttle, uno dei primi computer al mondo che ha avuto un enorme successo commerciale per le sue dimensioni ridotte.

 

shuttle

 

La sua fortunata linea di computer XPC è oggi ben conosciuta ed annovera modelli di ogni genere. I suoi sistemi di tipo desktop sono disponibili sia come XPC Barebone (sistemi composti da chassis, scheda madre, alimentatore e sistema di raffreddamento) sia come configurazioni complete preassemblate (anche su specifica richiesta degli utenti che possono utilizzare il configuratore online disponibile sul sito del produttore). Questa differenziazione è divenuta cardine dell'azienda che nel corso degli anni ha lanciato parecchi modelli come i sistemi esclusivi M-series ed  X-series.

 

Potete scoprire tutta la vasta gamma di prodotti visitando il seguente web link cliccando sull'immagine sottostante:

family2

 

Nella recensione di oggi andremo a provare in esclusiva per voi il modello XPC Barebone SH67H3, un sistema Barebone provvisto di chassis, alimentatore, scheda madre per cpu Intel Core di seconda generazione (Sandy Bridge i3/i5/i7 con socket 1155) e sistema di raffreddamento ad alta efficienza. Sarà cura da parte dell'utente completarlo secondo le proprie esigenze con il resto dei componenti.

 

 

 

 


 Shuttle SH67H3: Overview 

 

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 brilla nel nuovo chassis "H3", progettato per compiti più intensi di prima. Si basa sul chipset Intel ® H67 revisione B3, ed è  pronto per i processori socket LGA 1155 Intel Core i7 / i5 / i3 con scheda grafica integrata Intel HD 2000 ed HD 3000.

SH67H3-frontview-2 SH67H3-hi-backview


Nonostante le dimensioni estremamente compatte, il modello SH67H3 offre molto spazio al suo interno, è possibile ad esempio alloggiare un'ulteriore scheda grafica PCI-Express di tipo discreto; la scheda madre è dotata di ben quattro slot di memoria di tipo DDR3, uscite video HDMI / DVI-I, interfaccia di connessione unità di archiviazione SATA 6Gb/s, porte USB 3.0, Gigabit LAN, audio a ben  8 canali surround con uscita S / PDIF e External Serial-ATA. Nell'SH67H3 è inoltre possibile inserire un'unità esterna da 5.25" ed altre due unità esterne/interne da 3.5".

logo_intel

Il Sistema è dotato inoltre di unità di alimentazione certificata 80-PLUS con una potenza complessiva di ben 300W. Shuttle fornice in dotazione un sistema di raffreddamento ad Heatpipe molto efficace, che permette di mantenere ben raffreddato il sistema anche nelle più difficili condizioni d'uso ed ambientali.

Questo Mini-PC dalla rifinitura lucida, elegante e dalle dimensioni compatte può essere definito come uno status symbol da inserire nella propria scrivania, non dimentichiamo infatti che Shuttle ha fatto la storia con i suoi sistemi Barebone.

Sotto potete osservare una tabella riassuntiva delle caratteristiche principali in breve:

Feature_Highlights

 

 


Shuttle SH67H3: Feature nel dettaglio

 

SH67H3-82view_L-1 dimensioni

Shuttle ha da sempre posto grande attenzione alla cura estetica della parte interna ed esterna dei propri XPC con la consapevolezza che un buon mix di stile e fattore di forma permette ai sistemi Barebone XPC di essere attraenti, versatili e collocabili in modo ottimale in tutti gli ambienti. Il pannello anteriore e la copertura del telaio H3 sono realizzati in alluminio. Questo porta ad un aspetto elegante, robusto e dal design gradevole. Le unità e i connettori sulla parte frontale sono di facile accesso per l'uso quotidiano. Le dimensioni estremamente compatte (L 208mm x H 189mm x P 323mm) permettono un'estrema facilità di collocazione negli ambienti.

 

logo_intel_2 H67_chipset

Il Barebone supporta i processori Intel a 32nm Sandy Bridge che è il nome in codice per i nuovo processori Intel Core di seconda generazione di. Questa microarchitettura è stata introdotta all'inizio del 2011 ed è la più ampia transizione di architettura di Intel dopo l'introduzione del Pentium 4. Le cpu hanno architettura a due o quattro core, all'interno di essa vi è il controller memoria, controller PCI-Express e la grafica integrata. Questa integrazione porta più prestazioni, meno consumi e dimensioni del packaging più compatto. La grafica integrata (IGP) prendi il nome di HD2000 e HD3000 ed è diventata più evoluta rispetto al passato. Si può codificare e decodificare filmati in alta definizione H.264. L'architettura fornisce un'elevata larghezza di banda per le interconnessioni tra i core, la cache di tipo L3, la IGP e il memory controller. Ciò consente inoltre alla grafica integrata di condividere la cache L3.

Il nuovo processore "Sandy Bridge" con Socket LGA 1155 segue una nomenclatura simile a ciò che avveniva con la precedente generazione "Nehalem" con Socket LGA 1156, ma ovviamente non sono compatibili. L'architettura delle cpu i3/i5/i7 Core di seconda generazione, elimina la necessità di adottare un tradizionale Northbridge. Pertanto anche nella scheda madre dello Shuttle XPC Barebone SH67H3 troveremo un unico chipset Intel H67 Express Controller Hub (PCH) con integrato il controller Sata, controller di rete, funzione di monitoring delle interfacce fisiche, i collegamenti PCI-Express ed altre funzionalità input / output.

 

dissy_shuttle2 

Il sistema di raffreddamento interno ( I.C.E.) dello Shuttle XPC, offre le prestazioni di un PC desktop con una dimensione di un terzo. Al fine di garantire un'adeguata circolazione dell'aria all'interno di un cabinet piccolo, sono state sviluppate le più avanzate tecnologie di raffreddamento che sono state implementate in questo Barebone. La tecnologia heatpipe garantisce un raffreddamento efficiente, efficace e silenzioso.

disposizione

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 è costituito da un elegante cabinet con preinstallata la scheda madre prodotta direttamente da Shuttle, un alimentatore (PSU), il sistema di raffreddamento visto sopra e già la disposizione dei cavi. Nonostante il suo form factor di ridotte dimensioni il prodotto di Shuttle offre una straordinaria connettività, funzionalità ed alte prestazioni. Per rendere completo il sistema PC è necessario acquistare: processore, memoria, hard disk, unità ottiche e sistema operativo. In questo modo l'utente può personalizzare il proprio Barebone secondo le proprie esigenze individuali.

usb3 usb3_2

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 offre quattro porte USB 3.0 (2x frontali, 2x posteriori) oltre a cinque porte USB 2.0. Le USB 3.0 possono raggiunge una velocità massima dei dati fino a 5.0Gbps (640MBytes/sec), che è dieci volte più veloce della tradizionale USB 2.0.
USB 3.0 è completamente retrocompatibile con le USB 2.0. A prima vista i connettori USB 3.0, non appaiono diversi dai connettori USB 2.0, tuttavia le USB 3.0 presentano 5 pin in più all'interno del connettore stesso. In aggiunta USB 2.0 è in grado di fornire un massimo di 500mA di potenza alla porta USB dove viene collegato il dispositivo, mentre le USB 3.0 sono in grado di fornire una potenza massima di 900mA, che è importante per dischi rigidi portatili. Nelle USB 3.0 sono disponibili funzioni avanzate di risparmio energetico per consentire ai dispositivi di consumare meno energia quando sono inattivi.

sata_6GBs sata_6GBs_2

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 è dotato di due porte Serial ATA di terza generazione con una velocità di connessione di ben 6Gbps. Due volte la bandwidth delle connesioni SATA Revision di generazione 2.0 (3 Gbps). Questo consente di sfruttare senza limitazione la nuova generazione di drive allo stato solido (SSD), che sono più performanti rispetto ai tradizionali dischi rigidi (HDD).

pci-e

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 è equipaggiato con uno slot PCI-Express x16 in versione 2.0. Questo slot può fornire una larghezza di banda fino a 16 GB/s che è il doppio della velocità del PCI-E 1.0. In questo modo si può sfruttare il potenziale per le nuove schede grafiche. Inoltre il nuovo standard è retrocompatibile verso il basso, consentendo l'uso della maggior parte delle schede grafiche presenti.

dual_slot

Nonostante il cabinet sia di piccole dimensioni, il Barebone SH67H3 è in grado di ospitare schede grafiche PCI-Express di tipo dual-slot (a doppia altezza). La scheda grafica integrata sarà disabilitata quando si utilizza una scheda grafica discreta.

 

optical_drive

Gli utenti possono installare una unità ottica e fino a due hard disk senza per questo  preoccuparsi del calore prodotto, in quanto vi è una disposizione intelligente degli elementi nel sistema XPC. La disposizione è stata studiata per aumentare lo spazio tra i dischi rigidi per migliorare in questo modo il flusso d'aria.

dual_video_out hdmiblueray_disc

Nel processore Intel la grafica è stata spostata all'interno del die. La GMA HD 3000 / 2000 supporta HDMI 1.4a con standard 3D per la riproduzione stereoscopica, la codifica hardware per flussi video H.264 e MPEG-2, riproduzione di video a 1080p in alta definizione incluso i dischi Blu-ray. La IGP supporta le DirectX 10.1 e lo Shader 4.1. HD 2000 dispone di 6 unità di esecuzione (simile a shader / stream processor), mentre la HD 3000 ne ha 12. Quest'ultima è disponibile solo per le cpu serie "K", inoltre le cpu i7 consentono una frequenza maggiore della grafica integrata sfruttando la funzione Turbo delle IGP. Con tutti questi miglioramenti e modifiche l'architettura di questa GPU è di fatto paragonabile alle schede entry level di tipo discreto come le AMD Radeon HD 5450.
Inoltre abbiamo a disposizione Ia tecnologia Dual View, che offre il supporto per monitor multipli fino a due separati. Ciò contribuirà a migliorare la produttività, consentendo di gestire più finestre desktop e lavorare su due schermi contemporaneamente.

 

audio

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 supporta audio 7.1 tramite quattro porte analogiche audio stereo (jack 3.5mm) o la ottica S / PDIF. Inoltre, la connessione HDMI combina video ad alta larghezza di banda con audio digitale in una singola porta. Il codec audio supporta fino a 8 canali di audio non compresso con dimensioni di 16-bit, 20-bit e 24-bit, con frequenze di campionamento di 32 kHz, 44,1 kHz, 48 kHz, 88,2 kHz, 96 kHz, 176,4 kHz e 192 kHz. HDMI supporta anche il sistema Dolby Digital e DTS, senza perdita qualitativa dei flussi Dolby TrueHD Master Audio e DTS-HD.

 

psu

Lo Shuttle XPC Barebone SH67H3 è equipaggiato con un alimentatore da 300W che è stato testato con alcune delle più recenti schede grafiche e con i potenti processori Core i3/i5/i7. I suoi 80 Plus Bronze indicano che fornisce più del 82/85/82% di efficienza energetica con carichi nominali pari a 20/50/100%. Questo ha un impatto molto importante sulla riduzione del consumo di energia e aumenta l'affidabilità del computer. Inoltre l'alimentazione utilizza una ventola di raffreddamento da 50 millimetri in modo da fornire un flusso d'aria all'interno del cabinet, girando ad una velocità ridotta rende il sistema estremamente funzionale e silenzioso.

dram_max

The Shuttle XPC Barebone SH67H3 supporta fino ad un massimo di 16GB DDR3-1333 di memoria Dram, un quantitativo ideale per i nuovi sistemi operativi a 64-bit che sfruttano in maniera adeguata questa memoria.

esata

La porta eSATA presente sul pannello frontale porta i seguenti vantaggi:

  • Fino a sei volte più veloce di USB 2.0/FireWire
  • Connettore robusto e user-friendly connettore esterno
  • Alte prestazioni con costi ridotti
  • Fino a due metro di cavi schermati e connettori

 

solid_capacitator

Utilizzando condensatori allo stato solido (tranne per la parte audio), la scheda madre Shuttle ha una maggiore durata, stabilità ed affidabilità rispetto alle altre mainboard impiegate da altre costruttori. La vita media di un condensatore allo stato solido è superiore a sei volte rispetto al più comune e meno costoso condensatore elettrolitico.

 

 


Shuttle SH67H3: Packing e Bundle

Il prodotto di Shuttle è allogiato dentro una scatola essenzialmente dallo sfondo bianco dove sono messi in evidenzia il marchio Shuttle, la scritta XPC ed alcune caratteristiche principali del prodotto.

DSCF0308 DSCF0305

 

Il cabinet è protetto da un involucro che fa uso di varie parti come polistirolo, cartone, che proteggono dagli urti durante il trasporto e mantengono integro il prodotto fino al consumatore finale.

DSCF0313 DSCF0315

 

Il bundle comprende un DVD dove troviamo i manuali multilingua, driver ed altre utility. E' corredato anche da diversi manuali rapidi che ne illustrano in maniera davvero dettagliata l'installazione, la rimozione del dissipatore ed altre parti. Tutto davvero ben realizzato e curato nei minimi dettagli. Troviamo inoltre il cavo di alimentazione Power AC da collegare da una parte all'alimentatore ed un'altra parte alle rete elettrica domestica.

DSCF0278 DSCF0282

 

 

 

 

 

 


 

Shuttle SH67H3: vista esterna

 

SH67H3-55view_L SH67H3-hi-backview

 

Il prodotto che ci ha mandato Shuttle si presenta con un'estrema cura nella realizzazione. Di fatto siamo di fronte ad un parallelepipedo da 12.8 litri, le cui dimensioni sono di 208x323x189mm (LxHxP). L'intero mini PC è costruito in alluminio, il frontale da 1mm è inoltre verniciato di colore nero, l'alluminio è rifinito con un effetto di tipo spazzolato come anche le pareti laterali e superiori.

 

frontale_2 frontale_1

Nel frontale è possibile installare un'unità ottica su bay con dimensione standard di 5.25", mentre sotto è possibile installare due unità di memorizzazione di tipo 3.25" di cui una può essere anche esterna, basta rimuovere la copertura sul frontale. Nella parte inferiore troviamo il pulsante di accensione e di reset oltre alle varie porte che in questo caso sono due jack da 3.5mm per cuffie e microfono; due porte USB 3.0 ed una porta eSATA. Questa disposizione permette un facile accesso alle porte principali. La base del mini-pc presenta inoltre 4 piedi di materiale plastico che permette di dare stabilità ed una funzione antivibrazione.

 

connessioni_posteriore_1 connessioni_posteriore_2

Analizzando la parte posteriore del pc, la mascherina della scheda madre si presenta con diverse connessioni ed uscite video. In particolare abbiamo un uscita HDMI rev. 1.4a, DVI-I (può essere convertita in segnale analogico VGA tramite adattatore), 4 porte USB 2.0, 2 porte USB 3.0, una porta GigaBit LAN (RJ45), uscite 8-ch Audio line-out (2x rear/front, bass/center, surround/back), Audio Line-in, una porta External Serial ATA (eSATA 3Gb/s) ed un'uscita Digital Audio optical S/PDIF. E' anche possibile inserire una porta seriale (RS-232) optional. Infine è possibile avere accesso al pulsante Clear CMOS.

connessioni_posteriore_3 connessioni_posteriore_4

Nella parte superiore alla mascherina della scheda madre abbiamo al centro le feritorie per il sistema di dissipazione interna ad heat-pipe. Sulla parte sinistra abbiamo invece la ventolina da 50mm che espelle l'aria calda proveniente dall'alimentatore. Immediatamente sotto invece il connettore AC Power per alimentare il sistema. Come abbiamo avuto modo di elencare, il sistema permette l'installazione di una scheda grafica di tipo discreta a doppio slot, ecco perchè la presenza di due slot rimovibili, oppure possiamo inserire una scheda PCI-Express 1x nell'apposito slot.

 


Shuttle SH67H3: vista interna

Andiamo a vedere la struttura interna di questo mini-pc prodotto da Shuttle. Come si può vedere dalle foto sottostanti la struttura interna è stata particolarmente studiata in modo da installare in maniera intelligente gli altri componenti che l'utente vorrà inserire secondo le sue esigenze, in aggiunta all'interno vi è sufficiente spazio per poter lavorare senza problemi. La disposizione interna assicura un sistema di ventilazione particolarmente efficace per tutti i componenti che in questo modo hanno sempre temperature di esercizio particolarmente basse.

SHUTTLE_SH67H3_4 SHUTTLE_SH67H3_5

Togliendo il coperchio superiore, è possibile vedere la disposizione dei componenti interni. Sul fondo del cabinet è fissata la scheda madre. Togliendo la slitta che ospita HDD ed unità ottiche è possibile guardare la parte rimanente. In particolare si può osservare la disposizione della scheda madre, dove ci sono gli slot di memoria liberi ed il sistema di dissipazione già ancorato alla scheda madre ed al telaio.

SHUTTLE_SH67H3_6 SHUTTLE_SH67H3_7 SHUTTLE_SH67H3_8

In questa vista laterale si può osservare che da un lato è presente l'alimentatore che nel nostro caso è certificato 80+ Bronze. Tutti i cavi che devono essere collegati alla scheda madre sono già tutti correttamente predisposti e connessi. L'utente si dovrà preoccupare bene poco ed in questo modo evita facili errori nel collegare i vari cavi. E' possibile osservare il sistema di raffreddamento con la ventola che preleva tutta l'aria calda che ristagna all'interno del cabinet. Abbiamo anche la presenza di uno slot PCI-Express x16 v2.0 e di un altro PCI-Express x1 v2.0. L'alimentatore dispone di un connettore pci-express a 6pin per installare una scheda video di tipo discreto. Vicino allo slot della cpu che è di tipo Socket LGA1155 con tdp massimo di 95W, vi è il chipset H67 che è protetto da un piccolo dissipatore di calore di tipo passivo.


SHUTTLE_SH67H3_9 SHUTTLE_SH67H3_14  SHUTTLE_SH67H3_13

Vi facciamo notare i ben 4 slot liberi di DRAM DDR3 che questa scheda madre può alloggiare, ed un connettore mini-PCI-Express x1 v2.0 che solitamente serve per inserire moduli Wi-Fi. Si intravedono anche due connettori Sata 6 Gb/s (blu), mentre ai connettori Sata 3 GB/s (arancioni) sono già connessi due cavi Sata (rossi)  a cui andremo a connettere le unità ottiche o HDD/SSD.  Da notare inoltre la disposizione sia del socket, sia del Chipset H67, ruotati in modo non perpendicolare per facilitare la disposizione degli altri componenti.

 


Shuttle SH67H3: Caratteristiche Tecniche

Come abbiamo già avuto modo di capire, le specifiche tecniche di questo sistema mini pc prodotto da Shuttle si attestano su ottimi livelli qualitativi, disponendo di una ricca dotazione di interfacce. Per semplicità riportiamo gli schemi tecnici che riassumono le caratteristiche:

Spec_1 Spec_2 Spec_3

Come già detto si tratta di un cabinet nero rifinito in alluminio, la capacità di storage è di: 1 x 5.25" (esterno), 2 x 3.5" (1x interno, 1x esterno), con dimensioni di 32.3 x 20.8 x 18.9/19.6 cm (LWH) ed un peso netto di 3.6 kg.

La Mainboard Shuttle FH67 ha un form factor proprietario ed è stato progettata per essere inserita in questo XPC SH67H3. Il Chipset/Southbridge è l'Intel H67 Express (Codename: Cougar Point) con sistema di raffreddamento di tipo passivo, mentre il Northbridge è integrato nella cpu. L'alimetazione è affidata a condensatori allo stato solido, con 3 fasi per la cpu, 1 fase per la igp ed un'altra fase per le memorie Dram.  Il sistema dispone di un AMI BIOS, SPI Interface, 32MBit Flash-ROM.

logo_intel


Le cpu supportate da questo sistema sono di tipo Socket LGA 1155 Intel Core di seconda generazione i3 / i5 / i7 con un TDP massimo di 95W.  Il controller di memoria integrato nella cpu supporta moduli fino a 4 x 240 pin DDR3-1066/1333 SDRAM (PC3-8500/10600) in Dual Channel. E' possibile installare moduli da 4 GB per DIMM, per una quantità totale pari a 16 GB.

Grazie alle cpu Intel Sandy Brdige è possibile sfruttare la grafica integrata (IGP) Intel HD Graphics 2000/3000 che supportano Pixel Shader 4.1, DirectX 10.1 ed una memoria condivisa fino a 1692MB.

Gli slot di espansione sono:1x PCI-Express x16 v2.0, 1x PCI-Express x1 v2.0, 1x Mini-PCI-Express x1v2.0 (per modulo WLAN opzionale). E' possibile installare una scheda video di tipo discreto che occupa fino a due slot. In questo caso il secondo slot PCI-Express (x1) sarà occupato. Eventualmente, se la scheda video lo richiede, è possibile collegare il connettore di alimentazione 6 pin aggiuntivo, già presente nell'alimentatore.

L'audio è di tipo 7.1 canali High Definition Audio, con il codec hardware Realtek ALC 888. Abbiamo uscite analogiche, line-out (7.1-ch), line-in, microfono, AUX input (onboard), ed uscite digitali/ottiche: S/PDIF-out (Digital Audio disponibile anche via HDMI).

Nella parte posteriore della scheda madre abbiamo una connessione di rete Gigabit-LAN dotata di controller Realtek RTL 8111E, la quale supporta velocità di 10 / 100 / 1.000 MBit/s.

Per quanto riguarda le connessioni interne abbiamo 2x Serial ATA 6 Gbit/s, 2x Serial ATA 3Gb/s, 2x External Serial ATA, 3 Gbit/s (1 anteriore, 1 posteriore). Abbiamo inoltre il pieno supporto alla Intel Rapid Storage Technology (Raid 0/1/5/10, JBOD).

barebone_connectors

Le connessioni sul pannello frontale sono diverse: ingresso microfono, uscita cuffia su jack da 3.5mm, 2x USB 3.0 ed una combo External Serial ATA 3 Gb/s (eSATA) + USB 2.0. Ci sono anche i led di power ed hard disk.

Il pannello posteriore invece ospita varie connessioni: HDMI rev. 1.4a, DVI-I, 4x USB 2.0, 2x USB 3.0, porta GigaBit LAN (RJ45), connettori 8-ch Audio line-out (2x rear/front, bass/center, surround/back), Audio Line-in, External Serial ATA (eSATA 3Gb/s) ed uscita digitale/ottica S/PDIF.

Le porte USB 3.0 sono gestite dall'ottimo controller Asmedia ASM1042 che abbiamo già avuto modo di testare in altre occasioni e che si è dimostrato all'altezza delle nostre aspettative.

E' possibile chiedere come optional i seguenti accessori:

  • Modulo Wireless LAN 802.11n (Mini-PCIe card)
  • 500W Power supply (80Plus Bronze), per l'installazione di schede video più potenti

 


 

Shuttle H67H3: Mainboard, Dissipatore ed Alimentatore

Vediamo più da vicino la scheda madre di cui il mini-pc H3 di Shuttle è dotato:

FH67-hi mainboard_shuttle

La scheda madre è prodotta direttamente da Shuttle e riporta la sigla FH67. Ha un form factor proprietario ed ha una notevole quantità di connettori a disposizione. Nell'immagine sopra potete vedere nei particolari tutte le connessioni disponibili e la loro relativa disposizione. Il PCB ha un colore blu intenso e la disposizione della componentistica è molto ordinata e pulita. Nella parte bassa della scheda (parte vicina la frontale) è presente il connettore ATX a 20pin che va collegato all'alimentatore, mentre nella parte sinistra troviamo i connettori che vanno messi sul frontale per i led e tasti power/reset. Questi collegamenti sono già effettuati da Shuttle. Immediatamente sopra abbiamo la batteria CMOS ed i due connettori SATA 3Gb/s (arancio). Accanto troviamo invece i 4 slot DIMM dove vanno inseriti i moduli di memoria DDR3 secondo questa disposizione:

dram_installation

Spostandoci  invece nella parte alta, iniziando da sinistra, abbiamo un connettore mini-PCI-Express x1 dove possiamo installare un modulo wi-fi, mentre accanto troviamo due connettori SATA 6Gb/s (blu). Al centro troviamo il socket LGA 1155 dove va inserita la cpu con architettura Sandy Bridge. Accanto troviamo la zona alimentazione con le 3 fasi per la cpu, 1 fase per la igp ed una ulteriore fase per le memorie, il tutto coadiuvato dai condensatori allo stato solido.

Sopra il socket LGA 1155 troviamo il Southbridge Intel H67 Rev B3 coperto da un dissipatore di tipo passivo. A fianco troviamo lo slot PCI-Express x16 e quello x1. Nel PCB troviamo altri connettori, come quello per le ventole, quelli delle USB,e quello RS232 e vari connettori audio.

 

 

SH67H3-heat_pipe-hi-01 dissy_shuttle2

Il sistema di dissipazione per la cpu è di tipo attivo, monta infatti una ventola da 92mm PWM con 9 pale dal design particolare che facilita i flussi d'aria ed allo stesso tempo consente una bassa emissione sonora. Viene chiamato Shuttle I.C.E. (Integrated Cooling Engine) ed è dotato di 3 heat-pipe che trasferiscono il calore prodotto dalla cpu direttamente alle fitte alettature dove è allogiata la ventola di raffreddamento. Il corpo lamellare, le heat-pipe e la struttura del blocco raffreddamento cpu sono fatte interamente in alluminio. La base che va a stretto contatto con la cpu è invece di rame. La ventola provvede inoltre ad espellere l'intero calore prodotto all'interno del pc durante il funzionamento.

SHUTTLE_SH67H3_10 SHUTTLE_SH67H3_11

L'alimentatore incluso in questo Barebone ha un potenza massima di 300W ed ha ricevuto la certificazione 80 Plus Bronze. Questo significa che l'alimentatore fornisce più del 82/85/82% di efficienza energetica con carichi nominali pari a 20/50/100%. Il PSU Shuttle dispone di un circuito Active PFC (Power Factor Correction). L'alimentatore è dotato di connettore a ATX Power 20pin  e ATX Power 4pin (cpu) già collegati alla scheda madre. Completano la dotazione di connettori 4 connettori Power Sata, 2 connettori molex 4 pin, un connettore floppy ed infine un connettore Pci-Express a 6pin che va usato nel caso in cui installiamo nel sistema una VGA di tipo discreta.

L'alimentatore è in grado di offrire un amperaggio massimo sulle due linee 12V di ben 16A ciascuna. Mentre sui 3.3V è in grado di fornire 12A e sui 5V abbiamo 15A. Il raffreddamento della componentistica interna del solo PSU avviene in maniera separata dal resto del pc tramite una ventola da 50mm.

Ecco nel complesso come appare il tutto all'interno, come si può vedere sul fondo è alloggiata la mainboard, a cui è ancorato il sistema di dissipazione che va fissato nella parte posteriore del cabinet, mentre sulla parte laterale vi è installato l'alimentatore.

SH67H3-hi-inside_view

 

 

 


 

Configurazione di sistema:

Al sistema Barebone Shuttle SH67H3 abbiamo affiancati altri componenti da noi scelti per fare un sistema completo.

Vi ricordiamo che il Barebone che Shuttle ci ha inviato comprende i seguenti componenti principali:

  • Chassis Barebone XPC SH67H3
  • Scheda madre Shuttle chipset Intel H67 rev.B3
  • Alimentatore 300W 80+ bronze
  • Sistema di dissipatore heat-pipe I.C.E. (Integrated Cooling Engine)

Abbiamo completato scegliendo gli altri componenti in modo da comporre un sistema dalle buone prestazioni velocistiche e dall'ottimo bilanciamento consumi e calore prodotto.

Gli altri componenti sono i seguenti:

  • CPU Intel Sandy Bridge i3-2100 (dual core + HT, con frequenza di 3.1GHz)
  • Hard Disk Samsung F3 da 500GB HD502HJ
  • Pen Drive USB 3.0 Mach Xtreme Technology MX-FX 32GB 
  • Unità ottica LG DVD+-RW

Sotto potete osservare come si presenta il sistema dopo l'inserimento degli altri componenti:

DSCF0316

Ecco invece una schermata che ci mostra tutti i parametri del nostro sistema, abbiamo usato il software di monitoring CPU-z per la cpu, scheda madre e memorie, mentre per il sottostema video abbiamo usato l'utility GPU-z:

sistema

 

Vi ricordiamo inoltre che le prestazioni possono variare a seconda dei componenti scelti per completare la configurazione.

 


Test: CPU & DRAM

Per provare la potenza elaborativa del sistema CPU e DRAM abbiamo usato diversi software che mirano a mettere sotto stress questa parte del sistema, fornendoci vari risultati a seconda del tipo di test eseguito (multimedia, compressione, rendering, cache e memoria). I test sono di vari tipi, alcuni sintetici che svolgono i test in diverse modalità, ed altri invece che ci restituiscono informazioni ben precise. Nel sistema Shuttle abbiamo usato la cpu Intel Sandy Bridge i3-2100 ed un kit Dram 2 x 2GB con frequenza di 1333 MHz e voltaggio di 1.5V, prodotte da Team Group.

I risultati seguenti mostrano chiaramente tutte le potenzialità di questa architettura, che nel nostro caso anche in una cpu dual core riesce a soddisfare appieno le richieste di performance. Come si può vedere il singolo core ha un IPC (istruzioni per clock) molto elevato derivato dalle cpu più potenti i3/i7 con architettura Sandy Bridge.

3DMark Vantage:

3d_mark_vantage

 

PCMark Vantage:

pc_mark_vantage

 

AIDA64:

aida64_read

aida64_write

aida64_copy

aida64_latency

 

7zip 9.20:

7zip

 

Winrar 4 beta 3:

winrar

 

Cinebench 11.5 e 10:

cinebench10

cinebench11.5

 

X264 Benchmark HD 3.0:

x264

 


Test: Grafica Integrata 

Avendo scelto come cpu un Intel Core i3-2100 possiamo grazie alla presenza delle uscite video sulla scheda madre che adotta una chipset Intel H67 rev. B3, testare le potenzialità di questa scheda grafica integrata nella cpu: Intel Graphics HD 2000.

Sono stati svolti alcuni test, Benchmark sintetici e Gaming, per verificare le reali capacità elaborative messe a confronto con altre video integrate sia Intel sia AMD e perfino una scheda video discreta prodotta da AMD, si tratta di un modello entry level Radeon HD 6450.

 

3D Mark Vantage:

3d_mark_vantage

 

Dirt 2:

dirt2

H.A.W.X. 2:

hawx2

Lost Planet 2:

lost_planet2

Resident Evil 5:

resident_evil5_1

resident_evil5_2

Stalker: Call of Pripyat:

stalker_1

stalker_2

 

 

 

 


Test: HDD e USB 3.0

Dopo aver esaminato la cpu e le memorie, passiamo adesso ad analizzare le prestazioni del disco di sistema che abbiamo scelto per il Barebone Shuttle.

Come scritto nella pagina della configurazione del sistema, abbiamo usato come Hard Disk un Samsung HD502HJ da 500 GB F3 con interfaccia Sata 2 (3GB/s).

I software che abbiamo scelto sono HD Tune, Atto Disk Benchmark, HD Tach. Di seguito potete leggere i risultati ottenuti usando le varie suite. Come possibile notare dai grafici sotto esposti le prestazioni del disco sono interamente sfruttate e non abbiamo nessun limite di prestazioni dovuti al chipset o altri fattori esterni.

HD Tune:

Samsung_F3_HD_Tune_11 Samsung_F3_500GB_HD_Tune_3

Samsung_F3_500GB_HD_Tune_2


Atto Disk Benchmark:

Samsung_F3_500GB_ATTO

HD Tach:

Samsung_F3_500GB_hd_tach


Per i test USB 3.0 abbiamo scelto un pen drive prodotto da Mach Xtreme da 32GB, si tratta del modello MX-FX32 con interfaccia di connessione di ultima generazione. Anche in questo caso abbiamo scelto i medesimi benchmark visti in precedenza e come possibile vedere dalle varie schermate che abbiamo effettuato le prestazioni e le potenzialità del pen drive di nuova generazione vengono sfruttate per intero. Segno che tutto funziona in modo egregio.

HD Tune:

3_hdtune1 3_hdtune2

3_hdtune3 


Atto Disk Benchmark:

3_atto


HD Tach:

3_hdtach

 

 


Test: Temperature, Consumi, Rumore

Passiamo adesso all'analisi delle temperature rilevate sulla cpu sia in stato di riposo (idle) sia in stato di massimo carico operativo (full load). A tal proposito abbiamo usato per mettere sotto stress la cpu usata, che nel nostro caso è il modello dual core Sandy Bridge Core i3-2100, l'ottimo software di stress test Prime95 vers. 26.6, aggiornato all'ultima versione che nella modalità blend ci permette di sostenere un carico decisamente elevato. Inoltre l'ultima versione di questo software è particolarmente pesante, una situazione che ben difficilmente si ripeterà in uso quotidiano. Le letture delle temperature vengono fatte tramite il software Real Temp vers. 3.67

 

idle full_load

In condizione di riposo la cpu Intel grazie ai risparmi energetici attivi può vantare di scendere ad una frequenza di 1600 MHz con un vcore di 1.008V, mentre il full load la frequenza sale a 3100 MHz con un vcore di 1.152V. Nello stato di idle abbiamo una temperatura che oscilla tra i due core tra 32° e 34°C con una temperatura ambientale di 26°C.

In Full load invece le temperature oscillano tra i 68° e 69°C con un picco di 70°C, a prima vista possono sembrare elevate ma in realtà a queste condizioni il sistema di dissipazione risulta inudibile. Montando una cpu più potente ci si potrebbe domandare se in effetti le temperature potrebbero salire. La risposta è negativa in quanto il sistema di dissipazione in presenza di una cpu che rilascia maggior calore aumenta gli rpm di rotazione della ventola, mantenendo temperature costanti.

I consumi fatti segnare dall'intero sistema sono di 34W in idle con il disco rigido da 3.5" e di 63W in full load con Prime95. Valori in assoluto di ottimo riferimento che grazie all'alimentatore molto efficiente può vantare questi consumi così bassi. Durante invece l'esecuzione di un gaming abbiamo avuto un consumo medio pari a 67W.

 

 


 

Conclusioni:

 

oro zBestBuy

Prestazioni : 4,5 stelle
Rapporto qualità/prezzo: 5 stelle - copia 2
Complessivo : 5 stelle - copia 2

 

L'analisi svolta su questo Mini-PC Barebone XPC SH67H3 ha permesso di mettere in risalto molti punti di vista. Esternamente si presenta come un cabinet dalle dimensioni molto compatte, abbiamo un volume di 12.8 litri ed una costruzione interamente di alluminio con rifinitura satinata e colore nero. Sia la parte frontale sia la parte posteriore del cabinet permette una vasta gamma di connessioni come le 4 porte USB 3.0 (2 frontali e due posteriori), le 4 porte USB 2.0, la porta eSATA, la porta Gigabit LAN e le due uscite video HDMI e DVI-I; sicuramente molto completo sotto tutti i punti di vista. Inoltre ha una struttura molto solida che non genera nessun tipo di vibrazione durante il funzionamento.

La parte interna vede il cuore del sistema nella scheda madre Shuttle per cpu Intel Core di seconda generazione, vale a dire microprocessori Sandy Bridge Socket LGA1155, che attualmente rappresentano le cpu più innovative presenti nel mercato. Sarà posisbile installare CPU dual core fino ad arrivare alla serie i7 quad core. Tutte le cpu dispongono di grafica integrata HD2000 o HD3000 a seconda del modello scelto. La scheda ha una vasta gamma ci connessioni interne che permettono l'installazione di altre periferiche senza il minimo problema, inoltre il nuovo chipset Intel H67 è già in nuova revisione B3, quindi non afflitto dal bug sulle porte SATA 2 (3Gb/s) delle precedenti revisioni. Questo ha portato ad uno slittamento nella presentazione di questo modello in quanto Shuttle è legata alle forniture da parte di Intel del sopracitato chipset H67.

SH67H3-hi-55view_L-2

Grazie alla potenza elaborativa sia della cpu sia del sottosistema video (IGP) è possibile usufruire in maniera di contenuti in alta definizione (HD) senza il minimo problema sfruttando tutte le potenzialità del sistema. Le uscite video sono di due tipi, HDMI e DVI-I. E' possibile usufruire di queste due uscite contemporaneamente in modo da poter essere impiegato da varie tipologie di utenze, anche in ambito office dove l'uso di più monitor è divenuto sempre più diffuso.

La cpu viene raffredata da un ottimo sistema di dissipazione di tipo attivo molto silenzioso ed efficace. E' dotato di tecnologia heat-pipe che smaltisce sia il calore della cpu (fino ad un tdp max di 95W) sia il calore prodotto all'interno del cabinet in modo da mantenere basse le temperature di tutto il sistema.

All'interno possiamo installare un'unità ottica da 5.25" ed altre due unità da 3.5" di cui una può essere anche esterna. Possiamo installare SSD ad alte prestazioni sfruttando le porte SATA 6Gb/s di ultima generazione. Inoltre, se la grafica integrata non ci soddisfa possiamo, installare una scheda video di tipo discreta, trasformando questo mini-PC in un PC da gaming. E' possibile installare nell'apposito slot PCI-Express x16 una di tipo a doppio slot (dual slot) e questo è una grande possibilità in quanto case di queste dimensioni normalmente non permettono di farlo. Può essere collegato se occorre il connettore PCI-Express a 6pin.

A corredo viene fornito un alimentatore di ridotte dimensioni già posizionato al suo interno con una potenza di ben 300W e certificato 80 plus Bronze. Un alimentatore che permette i più ampi usi e soddisfa le tante esigenze dell'utente. Sempre in ottica gaming l'utente potrà scegliere di sostituirlo con un modello più potente, da 500W e dotato sempre di certificazione 80 Plus Bronze. L'intero sistema con i componenti che abbiamo abbinato ha mostrato ottime prestazioni e consumi estremamente bassi. Sicuramente un pc molto bilanciato sotto tutti i punti di vista.

SH67H3_it_04

I mini-pc Barebone, in formato cubo e non solo, hanno fatto la storia dei prodotti di Shuttle per molti anni. Come il suo predecessore, il modello SH55J2, il nuovo SH67H3 è perfettamente a suo agio sulla scrivania senza per questo ricorrere a sacrifici in termini di espandibilità, specialmente nei casi in cui le alte prestazioni sono essenziali. La scelta significativa di impiegare la seconda generazione di processori Intel Core consente una moltitudine di configurazione del sistema. Poiché tutti i processori i3/i5/i7 sono dotati di grafica integrata con diverse categorie di prestazioni, il modello di CPU più appropriata può essere scelta sulla base dell'idoneità per risoluzioni dello schermo elevate, la lavorazione ad alta intensità di riproduzione di flussi video HD e 3D. Le macchine così configurate sono ugualmente confortevoli in ambito professionale, sul posto di lavoro o in casa come un centro multimediale disposto  in salotto o come un PC desktop ideato per i giochi.

E' possibile scegliere oltre al modello SH67H3 anche il modello SH67H7 che è dotato delle medesime caratteristiche tecniche del modello che abbiamo provato in questa recensione, ma con una disposizione diversa degli elementi sul frontale.

shuttle_SH67_series

I prodotti di Shuttle hanno un prezzo ufficiale di 239€ per il modello SH67H3 e di 251€ per il modello SH67H7. Dal nostro punto di vista guardando tutte le specifiche tecniche, la cura costruttiva e le altre caratteristiche avanzate, ci sembra davvero un prezzo molto adeguato. Non ci dimentichiamo che assieme al cabinet viene fornita la scheda madre, un alimentatore da 300W 80+ bronze, un sistema di dissipazione davvero di ottimo livello e sopratutto il sistema risulta davvero silenzioso anche al massimo carico di stress.

 

Ringraziamo Shuttle per averci fornito l'esemplare oggetto di questa recensione.

 

Gianni Marotta