Phanteks Eclipse P400A - Evoluzione Cromatica e Prestazionale

Indice articoli

Possiamo passare dunque a dare uno sguardo più da vicino al Phanteks Eclipse P400A. Come per tutti gli altri modelli Eclipse P400 anche la variante A è un case in formato Mid-Tower con però la particolare caratteristica di poter ospitare al suo interno schede madri anche nel formato E-ATX oltre che il classico ATX. Requisito fondamentale però è la larghezza di massimo 280 mm. Esteticamente il Phanteks P400A è disponibile, come velocemente accennato, in tre modelli. Modello ‘’base’’ dotato del solo pannello frontale in Mesh e di due modelli con in più tre ventole D-RGB disponibili in colorazione Nera o Bianca. Ovviamente anche questi altri due modelli sono predisposti con pannello frontale in Mesh. Phanteks da così nuovamente ampia scelta di personalizzazione all’utente finale. La versione che abbiamo ricevuto in redazione è come potete vedere quella Nera con ventole D-RGB (mostreremo l’illuminazione nel capitolo di assemblaggio). Oltre a questi due aspetti che vanno a migliorare la dissipazione e l’aspetto visivo troviamo un immancabile pannello laterale in vetro temperato che darà spazio alla visione dei componenti nel caso in cui aveste posizionato il case su di una scrivania.

Phanteks Eclipse P400A 3 Phanteks Eclipse P400A 4 Phanteks Eclipse P400A 5

Frontalmente come dicevamo abbiamo un pannello in Mesh che fa intravedere da già spento le tre ventole da 120 mm D-RGB preinstallate. La rimozione dello stesso pannello avviene in maniera davvero rapida e veloce per poi poter accedere alle tre ventole in caso voleste rimuoverle o sostituirle.

Phanteks Eclipse P400A 6 Phanteks Eclipse P400A 7 Phanteks Eclipse P400A 8

Ci spostiamo al lato superiore che mostra il medesimo design e linee leggermente squadrate dei precedenti modelli.

Phanteks Eclipse P400A 9

Presente l’immancabile griglia con relativo filtro antipolvere magnetico che potrà essere rimosso pulito e lavato.

Phanteks Eclipse P400A 10 Phanteks Eclipse P400A 11

Sul lato destro troviamo le porte I/O:

  • 2x Porte USB 3.0
  • Ingressi Jack 3,5 mm Jack e Cuffie

Phanteks Eclipse P400A 12

Frontalmente invece il tasto di accensione e relativo LED attività illuminabile dello stesso colore delle ventole di forma ovale. Nel bordo i tasti per cambiare colore, effetti e tasto di Reset.

Phanteks Eclipse P400A 13

Si passa così al lato posteriore. Design classico. Foro I/O, griglia ventola 120 mm, 7 slot PCI-E e infine foro per l’alimentatore.

Phanteks Eclipse P400A 14

Diamo un veloce sguardo anche al lato inferiore. Presente l’immancabile filtro antipolvere removibile in corrispondenza della ventola dell’alimentatore. Per quanto riguarda i piedini troviamo quattro piedini in plastica con inserto in gomma per rialzare un minimo il case e garantire ricircolo d’aria anche nella zona inferiore.

Phanteks Eclipse P400A 15

Passiamo ora ai pannelli laterali. Da un latro troviamo quello in vetro temperato a piena superficie tenuto in sede da viti con relativi gommini antigraffio e antivibrazioni.

Phanteks Eclipse P400A 16

E dall’altro il classico pannello chiuso in acciaio.

Phanteks Eclipse P400A 17