Enermax Fulmo Basic, un mid-tower a caccia di videogiocatori

enermax fulmoCari lettori di Xtremehardware, oggi vi presentiamo una nuova recensione di un interessante ed avanzato cabinet del famoso marchio Enermax, il modello Fulmo Basic, caratterizzato da due ventole frontali da 120mm con accattivanti LED blu. Scoprite con noi tutte le peculiarità del Fulmo Basic in questa recensione.

 








 


Fondata a Taiwan nel 1990, Enermax fu la prima azienda a introdurre le PSU nel mercato dei componenti per computer. Immediatamente diventata leader nel settore, l’azienda ha deciso di allargare il suo portfolio aggiungendo case, dissipatori per processori, ventole per sistemi desktop e portatili e da non molto anche tastiere in kit wireless. Attualmente Enermax ha la propria sede a Taoyuan con succursali in USA, Francia, Germania, Giappone ed Italia.
 

Enermax logo
 
Questo cabinet viene definito da Enermax stessa, con orgoglio, il re incontrastato dei Mid-Tower, grazie alle sue elevate prestazioni e al grande spazio interno, necessario quindi per l’assemblaggio di sistemi gaming molto potenti.

Il Fulmo è possibile acquistarlo in due versioni di formato Mid-Tower:

  • ECA892BG-BL, versione Basic con 1x USB 3.0, ventole LED Blu
  • ECA892AG-BL, versione Advanced con 2x USB 3.0, ventole Vegas blu con controllo degli RPM
  • E’ presente inoltre una terza versione, in formato Full-Tower: il prestigioso Fulmo GT.
 
Presenta numerose caratteristiche interessanti, che riprendiamo dal sito principale e che quindi vi elenchiamo:

  • Supporto multi GPU
  • 8 slot di espansione per supportare sistemi aventi fino ad un massimo di 4 schede grafiche. Lunghezza massima della scheda: 410mm
  • Raffreddamento estremo: è possibile utilizzare fino a 14 ventole
  • Sono state preinstallate tre o cinque ventole silenziose, numero che varia in base al modello Basic o Advanced: due ventole frontali da 12cm e una da 12cm posteriore, in aggiunta una ventola da 18cm laterale e una da 12cm nella parte superiore del modello ECA892AG-BL. Espandibili fino a 10 (ECA892AG-BL) o 14 ventole (ECA892BG-BL).
  • Perfetto controllo della velocità (nel modello Advanced, tramite un comodo selettore di velocità verticale)
  • Controllo della velocità sincronizzato fino a tre ventole, grazie al PCB integrato. Le due ventole frontali da 12cm (700-1000 RPM) e la ventola laterale da 18cm (700-1000 RPM) possono essere collegate al PCB e regolate attraverso la manopola di controllo della velocità sulla parte superiore del case. (solo ECA892AG-BL)
  • Luminoso: spettacolo di luci Vegas con 6 effetti luminosi (ECA892AG-BL)
  • La tecnologia leader Enermax garantisce effetti luminosi unici ed un’intensità della luce incomparabile con gli altri modelli in commercio. Le ventole Vegas frontali preinstallate (2x 12 cm) e la laterale (1x 18cm) hanno una tecnologia LED circolare brevettata e 6 giochi di luce da scegliere. Il bottone LED nella parte superiore del case permette di cambiare, in maniera sincronizzata, gli effetti luminosi delle tre ventole integrate.
  • In base al modello, si hanno una o due interfacce USB 3.0 nella parte superiore con connettore a 19P.
  • Funzione Hot-Swap per HDD/SSD
  • Dock Hot-swap sulla parte superiore per inserire HDD/SSD esterni da 2.5” e 3.5”. Copertura per il connettore SATA per tenere lontana la polvere.
  • Installazione verticale degli HDD per risparmio di spazio
  • Sistema innovativo di montaggio verticale per HDD/SSD: i supporti possono essere estratti per installare fino a sei dischi da  2.5” o quattro dischi da 3.5”. Il montaggio verticale degli HDD risparmia spazio per le grandi schede grafiche e assicura una migliore circolazione dell’aria ed un miglior raffreddamento (cosa che abbiamo appurato in fase di test). Vi sono inoltre due ulteriori alloggiamenti da 3,5” nella parte inferiore.
  • Installazione rapida e senza attrezzi accessori
  • Grazie agli innovativi supporti verticali per HDD, e ai supporti ad estrazione rapida per ODD e schede di espansione. Vassoio della scheda madre con  ritaglio per una facile installazione del dissipatore della CPU. Parte superiore removibile per una facile installazione del radiatore e della ventola. Viti ad alette per i pannelli laterali.
  • Montaggio PSU nella parte inferiore per migliore bilanciamento dei pesi.
  • Con filtro anti polvere, supporti di gomma anti vibrazioni e un laccio di velcro per un montaggio sicuro della PSU nella parte inferiore del case.
  • Grande spazio dietro al vassoio della scheda madre e molti punti di passaggio per cavi con occhielli di gomma per una sistemazione pulita e discreta (qui invece poteva essere più spesso)
  • Interfacce facilmente accessibili nella parte superiore
  • 1-2x USB 3.0, 2x USB 2.0 e Audio I/O.
  • Ventilato: raffreddamento passivo di prima classe (con qualche riserva in base al numero di ventole installate, sicuramente si riferiscono al modello Advanced)
  • Parte frontale robusta ed elegante con rete in acciaio a nido d’ape, mentre le zone a rete laterale e superiore garantiscono una circolazione d’aria illimitata ed un eccellente raffreddamento passivo. Tutte le zone a rete hanno filtri anti polvere pulibili.
  • Grande spazio per sistemi a raffreddamento liquido
  • Cinque buchi per il raffreddamento liquido con occhielli di gomma nella parte posteriore del case. Supporta radiatori di grandezza massima di 240mm.
 
 
 
 

00042ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
Riportiamo il collegamento alla casa costruttrice Enermax:
 
 
Riportiamo inoltre un link all’ottimo dissipatore Enermax recensito dalla nostra redazione, l’ ETS-T40-VD: http://www.xtremehardware.com/cooling/air/enermax-ets-t40-vd-dissipatore-efficiente-col-fascino-della-vegas-duo-201203136647/
 
Il prezzo proposto per il Fulmo Basic ammonta a circa 95 euro iva compresa.
 



ENERMAX: successo, possibilità e futuro

Z0
 
In occasione degli europei di calcio del 2012, Enermax ha messo in palio un bellissimo sistema dalle componenti di prim’ordine. Si tratta proprio del Cabinet Enermax Fulmo, modificato da ItaliaModding per trasformarlo nel Fulmo Italia, caratterizzato dagli esclusivi colori della Nazionale Italiana. Questo contest è frutto della collaborazione di Enermax ed ASUS Italia, che hanno contribuito alla realizzazione di un sistema completo di hardware di prima qualità. A questo indirizzo potrete trovare l’annuncio, mentre il secondo vi indirizzerà al thread di riferimento del progetto di modding del cabinet:
 
 
Non dimenticatevi quindi di partecipare entro l’11.06.2012.
 
Qui invece abbiamo riportato le novità dal CeBIT 2012 di Enermax:
 
Riportiamo di seguito la notizia in evidenza:
 
Come di consuetudine, anche quest’anno Enermax sarà presente alla fiera CeBIT ad Hannover con grandi novità per il 2012.Tra le anticipazioni che Enermax presenterà al pubblico, vi sarà una nuova linea di alimentatori, nuovi modelli di case e l’amplificatore bass booster USB Dreambass.
 
NOTA: dell’ USB Dreambass abbiamo già eseguito un’interessante recensione, a questo indirizzo:
 
Inoltre Enermax rivelerà i primi risultati del suo dipartimento ricerca e sviluppo nell’ambito del raffreddamento a liquido presentando il suo primo prototipo di dissipatore a circuito integrato. Anche gli utenti finali verranno premiati con un contest che mette in palio un PC completo con case moddato del valore di 1500 euro. Non perdere l’occasione e vieni a visitarci all’hall 17, stand G24
 
 
Triathlor: L’alimentatore dalle prestazioni da competizione
 Z1
 
Triathlor coprirà le gamme di wattaggi più popolari: dai 350 ai 700 watt, e sarà disponibile nelle versioni modulari e non modulari. La nuova serie beneficia del grande progresso tecnologico portato avanti dal dipartimento di ricerca e sviluppo di Enermax negli ultimi anni. Qualità, stabilità e sicurezza – in tutte queste categorie Triathlor sarà leader, continuando la linea dei grandi classici di Enermax. L’introduzione sul mercato è programmata per la seconda metà del 2012.
 
 
 
 
Nuovi case Enermax Entry-Level

Z2
 
Negli ultimi mesi, Enermax ha ampliato la sua presenza nel mercato dei cabinet. Modelli come il Midi Tower Hoplite o il case di punta Fulmo GT, hanno creato nuovi standard e sono stati raccomandati da riviste hardware a livello mondiale. I visitatori del Cebit, avranno l’opportunità di vedere in anteprima i nuovi case entry level di Enermax, come lo Staray Silence o il case Midi Tower semplice e compatto Ostrog. Oltre a questo, il fabbricante presenterà un prototipo dell’Hoplite GT, una versione Full Tower del pluripremiato Hoplite:, dedicata ai gamers e ai veri entusiasti dell’hardware.
 
 
 
Esclusivo contest al CeBIT con un premio eccezionale
 
Quest’anno, una delle principali attrazioni dello stand Enermax, sarà lo SpineRex “Pure720”, un case moddato che è stato costruito durante una gara di Modding indetta dalla principale rivista tedesca di Hardware Hardwareluxx
 
 Z3
 
DreamBass: L'esperienza sonora in perfetto equilibrio con Bassi completi
 
 
Con DreamBass, Enermax offre una soluzione conveniente e alla portata di tutti gli utenti che apprezzano un suono limpido e toni bassi profondi. Il dispositivo audio USB ha la forma cilindrica e può ospitare un potente chip audio VIA (VT1620A). Funziona come un amplificatore di alta qualità e bass-booster. DreamBass assicura una migliore configurazione del suono e crea una esperienza musicale chiara e finemente bilanciata. Il dispositivo è dotato di jack in entrata per microfono e di jack in uscita per cuffie e, grazie al suo chip audio a due canali, supporta simultaneamente la registrazione e la riproduzione. Il nuovo amplificatore USB Enermax viene rilevato automaticamente dal sistema ed è subito pronto per l'uso (Plug & Play).
 
 
Z4
 
 



Specifiche tecniche, confezione e bundle

 
B1
 
B2
specifiche tecniche 1
specifiche tecniche 2
 
B3
TECH SPECT GENERICHE

 




Confezione e bundle

 
Il cabinet è stato imballato in un ottimo e classico box protettivo per cabinet. E’ presente del polistirolo laterale ad incastro per proteggere l’unità da urti accidentali ed inoltre la classica copertura in plastica per la protezione dalla polvere, dai liquidi e da graffi accidentali.

00043ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00048ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00044ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00045ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00046ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
00047ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

Anche se dovessero esserci pesanti sollecitazioni, state certi che il contenuto non subirà il minimo danno. Il bundle in dotazione è di ottimo livello e ci ha colpito molto l’ordine con cui sono state imballate le viti poiché ogni bustina era dotata della rispettiva etichetta. Le fascette di cablaggio sono ridotte all’osso, ma perlomeno sono state inserite; il numero è ridotto perché sono state aggiunte al bundle due eccellenti fascette a strappo, in velcro, con il logo della marca. Le ventole sono già state montate all’interno del case quindi tutto quello che è necessario sia al montaggio che alla funzionalità stessa lo troverete già assemblato.

00049ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

Assieme al cabinet troviamo in dotazione:

  • kit di viti a testa piatta con filettatura spessa per le ventole
  • kit di viti a testa bombata con filettatura media, molto corte, per hard disk da 2.5”
  • kit di viti a testa bombata con filettatura media, molto corte, per l’alimentatore
  • kit di viti a testa esagonale con grande filettatura e lunghezza, per fissaggio di componenti impegnative
  • kit di spacer per il fissaggio della scheda madre sulla piastra di ritenzione, alcuni dei quali sono già fissati al piatto della scheda madre, oltre a viti a testa piatta
  • due fascette, classiche ed usa e getta, per il cablaggio
  • due fascette a strappo, comodissime, con il marchio Enermax
  • il manuale


00082ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00083ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

BUNDLE
 
 



Enermax Fulmo, analisi strutturale dell’esterno

Il Fulmo Basic è un cabinet Mid-Tower indubbiamente interessante, per diversi motivi che analizzeremo a breve. La solidità strutturale è molto elevata ed il design, nonostante qualche difetto comune a molti cabinet mid-tower, si è dimostrato essere sostanzialmente valido.
 

Fronte e Porzione superiore

 
G1
 
La parte frontale è caratterizzata da una struttura a corpo unico in plastica dura, con un design moderno ma che ricorda linee già affermate della concorrenza. Sono presenti due strisce bianche, per ciascun lato, che donano un tocco di diversità estetica e ricercatezza. Il logo è nella parte bassa e frontalmente siamo dinanzi ad una struttura completamente areata, con fori di ventilazione parzialmente filtrati, in corrispondenza delle ventole. Sono presenti 4 slot da 5.25” con una griglia removibile frontale. Nella parte superiore possiamo trovare un vano per l’installazione temporanea di HDD da 3.5” SATA, un comodissimo pulsante di accensione per i led frontali, un connettore USB 3.0, il pulsante di accensione, infine l’indicatore di lettura degli hard disk, due connessioni USB 2.0, ingresso e uscita audio. Nella parte laterale sinistra è invece possibile trovare, nella versione Advanced, un selettore di velocità. Nella parte superiore troviamo una grande apertura ventilata, la cui rimozione permette l’installazione di un radiatore da 240 mm. In un cabinet di questo tipo ci saremmo magari aspettati la compatibilità anche con radiatori da 280 mm.

TOP1
 
Ricordiamo che è possibile aggiungere altre due ventole in questo scompartimento.
 
00001ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00075ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00076ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00081ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00077ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00078ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00079ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00080ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
 
 

Paratia laterale sinistra e destra

 
Nel lato sinistro non è presente il pannello in plexiglass ma è possibile installare fino a 4 ventole laterali per via di una paratia forata dalle generose dimensioni complessive. Ciò beneficerà, come vedremo, alle temperature soprattutto del comparto grafico, anche se l’ampia griglia favorirà l’ingresso di polvere nel cabinet. Le paratie sinistra e destra sono chiuse, ma quella destra è dotata anche di un foro di ventilazione all’altezza della parte posteriore della scheda madre, proprio dietro alla CPU. Questo aumenta la dissipazione della scheda madre e della paratia posteriore.
 
00057ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00058ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00065ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00066ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 

Paratia posteriore ed inferiore

 
Nella parte inferiore troviamo 4 ottimi supporti di rialzo, che tramite profili gommati antivibrazione permettono l’aspirazione di aria fresca dal basso. Sono presenti due filtri antipolvere specifici per l’alimentatore e la parte bassa del cabinet, sebbene la rimozione degli stessi per la pulizia sia complicata. Non è possibile montare rotelle per lo spostamento del case.
 
00050ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

00051ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00052ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00055ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00054ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00021ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00022ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
Posteriormente abbiamo una classica configurazione con alimentatore nella parte inferiore, slot PCI di espansione che presentano aperture d’aerazione ed una paratia perforata di ventilazione laterale, poi la ventola superiore da 120mm ed infine ben cinque fori circolari per il passaggio dei cavi di sistemi a liquido.
 
Ora passiamo all’analisi della parte interiore.


 
 

Enermax Fulmo, analisi strutturale dell’interno

 
Una volta rimossa la paratia laterale sinistra possiamo osservare immediatamente la particolarità del sistema di montaggio dei dischi rigidi utilizzato da Enermax per questo modello. La colorazione è completamente nera e sono presenti dei supporti gommati anti-taglio nelle fessure, oltre ad una fascetta di bloccaggio per l’alimentatore nella parte bassa dello chassis. Una feature interessante è la compatibilità con schede video lunghissime, fino a 410mm quindi ben oltre il massimo attuale ovvero 330mm. C’è molto spazio e si potrà assemblare un sistema completo con estrema facilità.
 
00074ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 

Cablaggio

00007ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00008ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00009ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00010ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00011ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00012ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00013ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00014ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
La parte laterale destra permette un buon cablaggio, anche se avremmo gradito uno spessore maggiore nel complesso. Lo spazio a disposizione è comunque buono e vengono fornite nel bundle delle pratiche fascette a strappo in velcro. I cavi in dotazione sono molti, e di colorazione differente. Purtroppo non abbiamo apprezzato la connessione della ventola posteriore, con uno scomodo connettore molex, ad ogni modo ciò non costituisce un problema poiché può essere fatto passare in un foro superiore sinistro, quindi viene totalmente, e facilmente, occultato. La gestione dei dischi potrebbe creare qualche problema all’inizio, ma tramite l’ausilio di qualche fascetta, e di un po’ di sana inventiva non ci saranno problemi.

00015ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00017ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00018ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00038ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00059ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00060ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00061ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00062ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 

Piatto scheda madre e dissipatore CPU

 
Il piatto della scheda madre, interamente in acciaio, non è removibile. E’ qualitativamente molto buono, decisamente stabile ed inoltre presenta dei fori di cablaggio con profili gommati, per evitare potenziali problemi di taglio accidentale. Non tutti presentano delle protezioni, tuttavia questi ultimi presentano un profilo ricurvo e ben lavorato. Sono presenti numerose rientranze per il fissaggio di cavi con fascette, quindi questo comporta un ottimo cablaggio potenziale. Il piatto presenta un grande foro per l’installazione di sistemi di dissipazione aftermarket, ed altri nella parte frontale e posteriore sinistra, molto comodi e versatili come vedremo. La compatibilità è elevata, ma fino allo standard E-ATX. La grande apertura che faciliterà di molto la procedura d’installazione dei dissipatori aftermarket, senza il bisogno di smontare la scheda madre ed installare tutto fuori dal cabinet. Nella parte superiore è possibile l’installazione di radiatori sullo stile Corsair H100. C’è da dire che lo spazio tra la fine del PCB della scheda madre ed il termine della ventola superiore non è molto elevato, e questo purtroppo è un fattore presente in molti cabinet Mid-Tower. Ciò impedisce spesso l’installazione di radiatori per impianti a liquido di elevato spessore. Ad ogni modo permetterà il Fulmo permetterà un assemblaggio veloce ed immediato, anche con dissipatori ingombranti. Sono presenti dei meccanismi di bloccaggio delle periferiche di plastica, dallo sblocco rapido. A differenza di altri modelli, qui si è davanti ad un sistema che funziona perfettamente e che non risulta affatto scomodo.
 
00067ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00069ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00070ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00071ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
Con una scheda madre E-ATX abbiamo riscontrato un piccolo problema con il connettore da 20+4 Pin in quanto non è possibile inserirlo nella parte superiore per via della collisione con il PCB. Invitiamo Enermax a spostare il foro di 2cm ed a allungare lo chassis di questa distanza, favorendo quindi anche l’installazione degli hard disk, che presentano un problema simile.
 
00019ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00028ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00031ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00032ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00002ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00035ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 

Gestione slot 5.25’’ e dischi rigidi da 3.25’’ e 2.25’’

 
La gestione delle unità da 3,5” e 5,25” è davvero unica, specialmente considerando questa fascia di prezzo, perché è presente un sistema che permette il montaggio di periferiche di archiviazione con una rotazione di 90° in senso orario ed antiorario, e posizionate lateralmente su supporti removibili. Questo porterà a un’aerazione diretta delle schede video, con ottimi risultati termici. L’installazione degli hard disk è molto semplice quindi non ci saranno complicazioni, anche se questo sistema potrebbe sembrare scomodo a molte persone, abituate ormai agli attuali standard. Come soluzione è decisamente interessante, anche per via degli ottimi risultati conseguiti. Potranno essere installati fino a 3 SSD per lato, oppure 4 HDD. Per un Mid-Tower è indubbiamente un buon numero.
 
00063ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00064ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00033ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00034ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00024ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00025ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 

Sezione Alimentatore

 
Nella parte sottostante dell’alimentatore è presente un filtro, la cui rimozione purtroppo è problematica, ma soprattutto una particolare fascetta di bloccaggio. L’alimentatore viene distanziato da quattro supporti gommati, e l’installazione è standard. L’organizzazione dei flussi non permetterà l’immissione di aria  calda all’interno del cabinet, quindi isolerà termicamente anche l’alimentatore.

 
00072ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00087ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

 

Tipologia di ventole utilizzate

 
Nell’Enermax Fulmo sono preinstallate tre ottime e silenziose ventole da 120mm due delle quali con LED blu, aventi un regime di rotazione contenuto (700-1000 RPM), quindi non dovremo preoccuparci del rumore. Il numero delle ventole è buono, e sarà possibile installarne un quantitativo impressionante. Consigliamo il montaggio di altre ventole da 120mm, nella parte superiore e laterale destra. La portata d’aria di ciascuna  di esse dovrebbe attestarsi indicativamente sui 45-50CFM.

00027ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
Nel modello Advanced sono invece presenti queste ventole:
 
VEGAS1


 
 

Assemblaggio e cablaggio

 
00005ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00006ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00020ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00023ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00029ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00030ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
In questo paragrafo analizzeremo velocemente il montaggio di un sistema Intel ed il conseguente cablaggio posteriore ed anteriore. Anche per gli utenti poco esperti la procedura è molto facile: per prima cosa dovrete montare l’alimentatore alla base del cabinet, facendo attenzione a passare il connettore di alimentazione supplementare della scheda madre, da 4/8 pin, attraverso l’apertura laterale destra, quindi facendolo scomparire e passare dietro alla paratia d’installazione della scheda madre, per permetterne il passaggio dal foro superiore sinistro. Abbiamo scelto di utilizzare il modello Enermax 850W Platimax, dotato di un’efficienza elevatissima e di un design interamente modulare. In questo cabinet ne viene esaltata l’intrinseca bellezza.
 
 
00039ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM  00073ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM
 
 
Come secondo passaggio, consigliamo di procedere con l’installazione dei dischi rigidi, facendo attenzione a posizionarli in serie nei due cage predisposti, di modo che sia possibile raffreddarli tramite le due ventole frontali, anche se vengono investiti solo marginalmente dal flusso d’aria. Bisognerà prima di tutto rimuovere le due paratie, per poi serrare i dischi nelle corrispettive posizioni e poi rimontare, facendo attenzione, se si possiede una scheda madre E-ATX, a non posizionare i dischi da 3.5” nella parte sinistra perché questo pregiudicherà l’installazione di molti connettori SATA. Fatto questo, sarà necessario montare il lettore CD: dovrete togliere le mascherine frontali e sostituirle con l’unità ottica, per poi riavvitare e serrare lateralmente tramite il pulsante tool-less. In seguito si passerà all’installazione della scheda madre. Se si possiede un dissipatore Intel, tramite il solito sistema push-pin, sarà possibile installarlo successivamente, altrimenti se volete potete già procedere ad installare il backplate del dissipatore della CPU, facendo attenzione a stendere un sottile velo di pasta termica alla base della CPU stessa. In sostanza, se la vostra scheda madre non è mini-ITX, dovrete prima montare i distanziatori nei fori per il formato ATX, serrarli molto bene – consigliamo una pinza larga 1cm durante quest’operazione, su ogni cabinet – e poi apporre la scheda madre, serrandola con le viti fornite nella confezione. Se avete un dissipatore aftermarket potete utilizzare il foro posteriore, che è molto pratico e vi aiuterà non poco all’atto della procedura. Dopo aver montato il dissipatore sulla scheda madre, sarà necessario montare la scheda video, le RAM e infine procedere all’assemblaggio dei cavi di connessione del cabinet alla scheda madre. Per fare un lavoro pulito consigliamo l’utilizzo delle fascette restringenti fornite in bundle. Giusto a titolo informativo riportiamo il cablaggio eseguito posteriormente, ma state certi che con una maggiore cura e attenzione ai particolari il lavoro sarà ancora migliore. Terminata l’operazione, vi consigliamo di connettere tutte le ventole che avete a disposizione. Ecco qui come si presenterà il case a lavoro terminato.

DIMENSIONI
 
 



Sistema e metodologia di test

Abbiamo testato il Fulmo Basic con una piattaforma Intel Socket 1366 con Chipset X58, installando sulla CPU core i7 920 il dissipatore Thermalright TRUE Spirit 120, con temperatura ambiente di circa 24.0° C (potrebbe esserci la variazione di un grado in senso positivo o negativo). L’utilizzo di questo dissipatore sarà esclusivamente in modalità high performance con due ventole Prolimatech BlueVortex da 1550RPM. Verranno effettuati i test esclusivamente in configurazione Push/Pull (P/Pull) al fine di verificare le performance di dissipazione termica all’interno del cabinet, e conseguentemente verificare al tipologia dei flussi d’aria dedicati. Sarà utilizzata anche una GTX 480 EVGA con backplate ed EVGA HighFlowBracket, con dissipatore reference; in sostanza è la scheda video che scalda più di tutte e quindi candidato ideale per la sessione di prova. Verrà confrontata la sua efficienza di dissipazione termica con altri modelli di cabinet di ultima generazione.
 
sistema 
 
Abbiamo misurato le temperature in idle e in full load con il software di monitoring Realtemp. Le temperature in full load sono state misurate dopo 25 minuti di stress con Prime95 “InPlaceLargeFFTs” (massimo stress e consumo), benchmark noto per la sua capacità di stressare pesantemente la CPU, ben più di qualsiasi videogioco. La pasta termica usata è l’Arctic Cooling MX-4. Vogliamo precisare che la procedura di misurazione delle temperature è molto rigorosa; ogni dato riportato viene verificato, ricalcolato tramite test supplementari se sospetto ed inoltre è riposta molta attenzione alla Temperatura Ambiente (Tamb) di modo che i risultati siano il più possibile realistici, riproducibili e fondamentalmente corretti. Potete stare certi che quello che leggete qui, a parità di configurazione e settaggi corrisponde, entro l’errore sperimentale, al valore vero.
 
E’ stata utilizzata una sessione di test, alla seguente frequenza di lavoro:

parametri 
 

 
 

Risultati del test e rumorosità

 
temp
 

temp-1
I risultati sono particolarmente buoni per la scheda video, e nella media dei Mid-Tower per il reparto CPU. La particolare soluzione del montaggio perpendicolare degli hard disk si è dimostrata vincente. Grazie anche alle due ottime ventole frontali, il Fulmo si dimostra un’ottima soluzione per gli appassionati di videogiochi.
 
Al fine di valutare nel miglior modo possibile l'efficienza della dissipazione termica del case, è stato utilizzato un profilo della ventola della GTX 480 con RPM fissi all’85%, tale da permettere una valutazione più accurata della comparativa e dei singoli modelli presi in esame.
 

Rumorosità

 
Il cabinet in questione è buono sotto il punto di vista della rumorosità. Non risulta essere fastidioso e le ventole sono a bassa rumorosità complessiva.
 

 

Conclusioni



argento

Prestazioni 4 stelle Prestazioni complessive nella media, ottime per la VGA ma migliorabili per la CPU
Prezzo 3,5 stelle - copia Parametrato alle caratteristiche, un po’ elevato per la versione Basic
Design 3,5 stelle - copia Esteticamente interessante, ma presenta qualche déjà vu e qualche pecca strutturale
Bundle 4,5 stelle - copia Curato
Ventola 4,5 stelle - copia Buon quantitativo, silenziose e di buona qualità, anche LED
Montaggio 4 stelle Facile, ma migliorabile sotto alcuni aspetti
Complessivo 4 stelle



PreQuesto modello ci ha piacevolmente colpito perché riesce ad elevare lo standard tipico qualitativo dei comuni cabinet Mid-Tower. Siamo dinanzi ad un modello esteticamente curato, dotato di illuminazione LED, anche selezionabile (la presenza può dare fastidio quindi è apprezzabile il fatto che sia dotato del pulsante di accensione e spegnimento dei LED blu), capace di mantenere le schede video entro buoni livelli di temperatura ed infine permette un veloce assemblaggio. Il modello Fulmo, presente anche nella versione maggiorata “GT”, presenta soluzioni interessanti e sarà certamente un ottimo acquisto per coloro che si apprestano ad assemblare un sistema gaming, basato magari su una scheda madre ATX e non E-ATX. L’unico problema del Fulmo Basic riteniamo essere il prezzo, dal momento che il prezzo medio di vendita in Italia è di circa 95€. Un po’ troppo elevato rispetto agli 89$ consigliati dalla casa madre o agli 85€ di alcuni shop europei. Vogliamo precisare però che a soli 5 euro di più in Italia è possibile acquistare la versione Advanced, che risulta essere decisamente più interessante e bilanciata sotto questo fattore.

00053ENERMAX FULMO BASIC XTREMEHARDWARE.COM

Alcuni punti potevano essere migliorati:


  • sarebbe stato il caso di renderlo più lungo di 2cm frontalmente, per ovviare al problema della vicinanza tra schede madri E-ATX e dischi rigidi installati nella parte sinistra
  • spessore del vano posteriore da aumentare leggermente
  • migliore gestione dei filtri antipolvere, soprattutto quelli inferiori
  • migliore cablaggio inferiore
  • avremmo gradito una separazione maggiore tra il connettore di alimentazione CPU e la paratia superiore
 
Pro

  • storage con un ingombro ridottissimo
  • dissipazione delle schede video buona, soprattutto se in singola configurazione
  • ottima qualità complessiva
  • esteticamente gradevole
  • tre buone ventole in dotazione
  • ampia personalizzazione e possibilità intrinseche
  • possibilità di accendere e spegnere i LED
  • presenza di un bay superiore per i dischi, molto pratico
 
Si ringrazia Enermax per il prodotto fornitoci in test.
Trinca Matto