CoolerMaster ATCS 840 - La sfida è lanciata!

Tags: recensioneCASEmoddingxtremehardwareatcs 840atcscooler masteralluminiofull-tower
IntroCooler Master ci ha ormai abituati a prodotti di eccellenza. Questa volta lo fa con un full tower che sfida la professionalità dei Lian-Li, con quelle particolarità in grado di stupire gli utenti più scettici. Merito forse delle enormi ventole da 23cm di diametro, o forse del fantastico cestello estraibile per la scheda madre. Probabilmente però, ciò che fa davvero la differenza in questo case è lo spazio a disposizione e la razionalità con cui può essere sfruttato.


Cenni sull'Azienda

Cooler Master produce sin dal 1992 dissipatori per server e desktop per il mercato oem.

La Business Unit Prodotti Retail di Cooler Master commercializza i suoi prodotti dal 2001. Con sede principale in Taiwan e varie sedi distaccate in tutto il mondo (USA, Brasile, Olanda, Germania, Cina, Giappone) Cooler Master è ormai una multinazionale affermata. Tra i prodotti principali dell'azienda troviamo un'ampia gamma di case, alimentatori, dissipatori e ventole.



cm_logo_xh




Introduzione

L'ATCS 840 non è certo un case per l'utente comune. Il prezzo stesso lo rende un prodotto destinato ad utenti particolarmente appassionati o a professionisti. Le dimensioni esterne inoltre lo rendono piuttosto ingombrante e non adatto ad ambienti ristretti.  L'aspetto è molto serio, anche la denominazione "Full Tower Classic" ne suggeriscono un utilizzo professionale in cui si richiede un design elegante e senza fronzoli. L'alluminio satinato contribuisce molto alla bellezza di questo case, insieme alla linee semplici e alla cura dei particolari. Niente LED, niente plastica. Solo alluminio con qualche piccola cromatura.

Oltre che per i professionisti, che possono utilizzare questo case per alloggiare una workstation o un server,  questo case è ideale per chi sta cercando di integrare un impianto a liquido nel case. Grazie all'enorme spazio interno si può tranquillamente alloggiare nel case la pompa, la vaschetta e il radiatore triventola. Due fori sul retro del case coperti dai gommini  consentono di far passare all'esterno i tubi e confermano dunque la propensione di questo case per il watercooling.




Confezione e caratteristiche

Il case viene venduto in uno scatolone piuttosto voluminoso. Su uno dei due lati è stampata un'immagine del case nel frontale mentre nell'altro c'è un "esploso" con tutte le componenti del case. All'interno troviamo il case accuratamente imballato in una busta di plastica e protetto dagli urti da montanti di polistirolo. 

Image00001 Image00002


L'impressione che si ha sin dai primi istanti è di estrema solidità. E stupisce come il peso sia tutto sommato contenuto viste le dimensioni da record. Ovviamente merito dell'alluminio con cui l'atcs 840 è stato realizzato. Il modello giunto in redazione è di colore nero, ma è disponibile anche una versione silver.  La superficie esterna è satinata e questo conferisce maggiore bellezza al case e anche una maggiore resistenza alle impronte digitali. Essendo nero rimane comunque qualche alone  che può però essere rimosso senza alcuno sforzo con uno strofinaccio.


Image00015 Image00017



Riassumiamo brevemente le caratteristiche tecniche:


  • Dimensioni (Larghezza) 243 x (Altezza) 580 x (Profondità) 630 mm
  • Peso Netto: 13.25 kg
  • Formati Scheda Madre supportati: Micro-ATX / ATX / E-ATX
  • Vani da 5,25": 6 sul frontale (senza l'utilizzo dell'alloggiamento per drive 3.5" )
  • Vani da 3,5": 6 Interni, 1 nel frontale (convertito da un alloggiamento per drive 5.25" )
  • Pannello di I/O:
    • USB x 4,
    • IEEE 1394a x 1,
    • eSATA x 1,
    • Microfono x 1,
    • Cuffie x 1
  • Raffreddamento:
    • Frontale : 1 ventola da 230 x 30mm,  700 RPM, 19 dBA (inclusa)
    • Tetto: 2 ventole da 230 x 30mm , 700 RPM, 19 dBA (inclusa) (sostituibili con tre ventole da 120mm)
    • Posteriore: 1 ventola da 120 x 25mm, 1200 RPM, 17 dBA (inclusa)
    • Basso: 1 ventola da 120mm (optional)
    • Alloggiamento per HDD: 2 ventole da 120mm (optional)
    • Convogliatore esterno per schede video: 1 ventola  da 120mm fan  (optional)
  • Slot di espansione 7


Il bundle fornito in dotazione con il prodotto è estremamente completo ed include tutta la minuteria necessaria al montaggio dei componenti, fascette fermacavo, cavi di alimentazione supplementare, griglia per ventola, convogliatore per raffreddare la sezione esterna delle schede PCI e staffe di vario genere.


Image00005 Image00004




Esterno


L'esterno è ricoperto da alluminio satinato su tutti i lati tranne il retro e il fondo del case.
Le paratie laterali non presentano fronzoli o aperture e sono facilmente smontabili con le viti posteriori. 

Image00021 Image00018 Image00011



Nel frontale si possono individuare i vari slot per i drive 5,25" che possono essere installati rimuovendo i tappi in alluminio. Lo slot più in basso permette di installare un drive 3,5" e in particolare un floppy oppure un lettore di smart card. Sempre sul frontale troviamo un pannello rettangolare in alluminio che permette alla ventola anteriore da 23cm di prendere aria. Può essere rimosso per accedere al filtro antipolvere nascosto dietro di esso. Su questo pannello spicca il logo cromato della CoolerMaster.

Il tetto è occupato in buona parte dalla griglia che protegge le altre due grandi ventole da 23cm. Sulla parte anteriore sono presenti i tasti di accensione e reset. Un comodissimo pannellino a scomparsa nasconde quattro prese USB, una eSata, una 1394 (Firewire) e i jack per microfono e cuffie. 

Image00003 Image00016



L'aspetto è molto curato persino nella parte inferiore del case dove sono presenti 4 eleganti piedini con finiture cromate e dei feltrini per non graffiare le superfici su cui viene poggiato

Il retro è l'unica parte lasciata con alluminio grezzo.



Interno

Se il case può sembrare grande visto da fuori, una volta aperto si può dire che è davvero immenso. La grande quantità di spazio a disposizione è infatti sfruttata in modo molto razionale ed intelligente. Sulla sinistra, proprio davanti alla ventola frontale troviamo il box dove alloggiare fino a 6 hard disk 3,5". Il sistema di montaggio è molto semplice e prevede una slitta dotata di quattro gommini su cui inserire l'hard disk. Ciò permette di minimizzare il rumore e le vibrazioni prodotte dagli hard disk stessi. Ovviamente nessuna necessità del cacciavite. Sopra è possibile alloggiare fino a 5 drive 5,25" o 6 smontando l'alloggiamento per il floppy o il card reader. Per installare bloccare un lettore o un masterizzatore è presente un pulsante a scatto che fa fuoriuscire dei piedini che vanno a bloccare il drive. Anche in questo caso il montaggio è molto intuitivo e rapido ma non prevede la presenza di gommini antivibrazioni.

Lo spazio a disposizione tra la colonna per i drive e il piatto della motherboard è molto ampio e permette di installare anche schede video molto lunghe (come d'altra parte è ovvio aspettarsi da un case del genere).


Image00002 Image00009 Image00012



Molto interessante il piatto della motherboard che può essere estratto posteriormente dal case tramite due guide dotate di cuscinetti a sfera.

In questo modo è possibile assemblare comodamente i componenti fuori dal case e successivamente inserire il piatto con tutti componenti all'interno. Il piatto comprende anche la ventola posteriore e la parte posteriore del case che funge da supporto per le schede pci e pci-express. Tutto sommato quindi può quasi funzionare come un banchetto.

Altra particolarità molto interessante è il foro rettangolare presente in corrispondenza del socket della scheda madre, che permette di installare (o smontare) un dissipatore con back-plate, senza smontare tutto il resto dei componenti. Il case viene consegnato con un foglio attaccato sul piatto della motherboard che indica i fori su cui avvitare i piedini porta-motherboard secondo i vari formati ATX mini-ATX o E-ATX.


Image00006 Image00008 Image00019



Sia sopra che sotto al piatto estraibile lo spazio è molto abbondante. Il case è infatti predisposto per installare l'alimentatore in basso o in alto. Sono presenti infatti due pannelli, uno da usare come mascherina a cui avvitare l'alimentatore e l'altro da usare come copertura e predisposto per il passaggio dei tubi dell'impianto a liquido. Originariamente si trovano il primo in basso e il secondo e in alto ma le rispettive posizioni possono essere scambiate semplicemente svitandole 4 viti con cui sono fissati al resto del case.

La parte superiore prevede proprio la possibilità di installare un radiatore triventola sfruttando due montanti orizzontali a cui avvitare il radiatore tramite quattro staffe fornite in dotazione. La collocazione è ideale trovandosi proprio al di sotto delle due grandi ventole del tetto.



Image00010 Image00007 Image00013



In basso lo spazio disponibile permette di ospitare ben più del solo alimentatore, sia in altezza, sia in larghezza. Ad esempio tra l'alimentatore e la colonna degli hard disk si può agevolmente posizionare la pompa per l'impianto a liquido.

Infine grande attenzione è stata posta da CoolerMaster alla gestione dei cavi. Sul piatto della motherboard sono ad esempio presenti dei fori un attraverso cui far passare il cavo 20+4 pin e 4/8 pin per la cpu. In questo modo è possibile nascondere i cavi dietro al piatto stesso senza doverli far passare davanti agli altri componenti. Sono inoltre fornite un elevato numero di fascette per raccogliere i cavi, di cui alcune adesive da attaccare ai montanti o ad altre parti del case. Con poca fatica si può in questo modo ottenere un case ordinato in modo da migliorare anche la ventilazione stessa del case.

Poiché il connettore dell'alimentazione supplementare per la cpu potrebbe non essere abbastanza lungo da passare dietro al piatto della scheda madre per poi tornare indietro, CoolerMaster fornisce una piccola prolunga che permette di raggiungere il connettore sulla scheda madre agevolmente.




Ventilazione


Non poteva mancare in questo case un eccellente sistema di raffreddamento. Già il solo fatto che sia totalmente costituito da alluminio permette uno scambio termico molto più efficiente rispetto ai comuni case in acciaio SECC. Ovviamente è anche presente un ottimo sistema di ventilazione: una ventola frontale da 23cm di diametro e 3cm di spessore in immissione che va a raffreddare direttamente gli hard disk e 2 ventole da 23 cm in estrazione sul tetto del case in modo da favorire il naturale flusso di aria calda dal basso verso la l'alto. Queste gigantesche ventole prodotte da CoolerMaster permettono di ottenere ciascuna un flusso di 110 CFM con una velocità di rotazione di soli 700rpm. In questo modo si ottiene un'ottima areazione con livelli di rumorosità contenuti (dichiarati 19 dBA). Sul retro del case è presente anche una ventola classica da 12cm in estrazione in modo da favorire l'espulsione del calore prodotto dalla cpu, anche questa caratterizzata da rumorosità contenuta (17dBA) e bassi regimi di rotazione (1200rpm). Opzionalmente è possibile installare una ventola anche nel fondo del case, preferibilmente in immissione in modo da favorire il flusso d'aria dal basso verso l'alto.

Image00022 Image00023


E' presente anche un apposito convogliatore su cui posizionare un'altra ventola da installare in corrispondenza degli slot PCI/PCI-Express progettato per migliorare le capacità dissipative della scheda video. Il convogliatore presenta ovviamente dei fori chiusi da gommini attraverso i quali far passere i cavi della scheda video. E' fornita anche una griglia cromata per proteggere la ventola da oggetti o altre cose che potrebbero andare ad incastrarsi nella stessa.

Per quanto riguarda l'alimentatore se posizionato in basso la sua areazione sarà completamente indipendente dal resto del case. Infatti prenderà aria dal fondo del case attraverso l'apposita griglia e l'aria calda verrà espulsa direttamente dal retro senza passare nel case.

Infine è presente una staffa che permette di montare due ventole da 120mm accanto all'alloggiamento degli hard disk in modo da migliorarne ulteriormente il raffreddamento.

Image00024 Image00014

Ovviamente tutte le ventole in immissione (anche quelle opzionali) sono dotate di filtri antipolvere con una retina molto sottile in modo da impedire che la polvere entri nel case creando accumuli spesso pericolosi per il raffreddamento di cpu e vga. Troviamo quindi un filtro per la ventola anteriore da 23cm (filtro manutenibile asportando il frontalino col logo CoolerMaster), un filtro sul fondo del case per la ventola da 12 cm opzionale in immissione e infine un filtro sempre sul fondo del case ma in posizione interna per la ventola dell'alimentatore (che deve essere rivolta verso il basso). Sul tetto del case la griglia presente non è altrettanto fitta da permettere di montare le ventole in immissione senza preoccuparsi dell'enorme quantità di polvere che potrebbe essere aspirata. Oltretutto c'è  da considerare che già così il flusso d'aria in entrata al case è molto minore di quello in uscita. In questo modo si viene a creare una pressione interna minore rispetto a quella esterna al case e questo tende a risucchiare aria dalle fessure e dalle griglie non protette da filtri antipolvere causandone comunque inevitabili accumuli. Per fortuna il case ha un'ottima qualità  di assemblaggio e non ci sono evidenti fessure in grado di risucchiare aria dall'esterno. Rimane però sconsigliabile installare altre ventole in estrazione, in modo da cercare di bilanciare in qualche modo la pressione interna.




Conclusioni

Gold


Prestazioni : 5 stelle
Rapporto qualità/prezzo: 4,5 stelle - copia
Complessivo : 5 stelle



L'ATCS 840 si può definire perfetto sotto tutti i punti di vista. Ci ha davvero impressionato per la cura con cui è realizzato per la qualità dell'assemblaggio e dei materiali utilizzati. Chi acquista questo case fa certamente un acquisto per la vita. Certo il prezzo di 220/230 euro non è propriamente alla portata di tutti. Considerando però che il case è tutto in alluminio (molto più costoso rispetto all'acciaio) il prezzo è più che giustificato.



Pro:
  • Qualità materiali e assemblaggio
  • Sistema di ventilazione
  • Facilità di installazione
  • Spazio a disposizione
  • Predisposizione per impianto a liquido

Contro:
  • Prezzo non alla portata di tutti
  • Un po' ingombrante



Leonardo Angelini e Maurizio Caon

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.