Recensione ToPower 750P7 ATX (24P) 750W SLI

Tags: alimentatoritopower750 wattRECENSIONE TOPOWER 750P7 ATX (24P) 750W SLI

Recensione ToPower 750P7 ATX (24P) 750W SLI

Chi per necessità non si trovato di fronte alla scelta di un nuovo alimentatore che possa supportare il vostro nuovo PC? Bhe a noi è successa la stessa cosa, e la scelta e’ caduta su questo ToPower da 750 watt, vediamo come si è comportato…

Ecco la scatola consegnata dal corriere:

Image

 ed eccone il contenuto:       

Image

Image 

  • alimentatore

  • fascette

  • cavo di alimentazione

 

 

Passiamo alle specifiche tecniche:

 

 Questo è quello che è dichiarato sul sito del produttore: 

Image

 mentre sull’etichetta dell’alimentatore viene riportato:

Image

 

Si ha una leggere differenza (5A) tra i valori dichiarati come massimo amperaggio erogato dalle tre linee dei 12V.

Il sito dichiara 20A per ogni linea con un massimo combinato di 55A, mentre sull’etichetta dell’alimentatore sono sempre 20A a linea ma un massimo di 50A. Direi che comunque non ci si può certo lamentare!

Per raffreddare questi 750W sono state adottate due ventole 8x8 termocontrollate dallo stesso e poste una dietro ed una sul lato opposto verso le periferiche in modo tale da creare un canale per l’aria preferenziale dall’interno del case verso l’esterno.

 

La dotazione di cavi copre tutti i più disparati standard oggi in uso:

 

  •  1 x 20+4Pin ATX

  •  1 x 4pin + 1 x 8pin CPU

  •  2 x PCI-E

  •  6 x 4pin PERIFERICHE

  •  2 x 4pin FLOPPY

  • 4 x SATA

 

Image 

 

Come dire una dotazione più che completa. L’unica mancanza è forse il fatto che non sono cavi modulari e quindi è necessario trovare il posto nel proprio case per tutti!


 

 

Test 

 

Il sistema usato per i test è il seguente:

 

 

Il totale dei watt è sicuramente superiore ai 480w visto che il precedente alimentatore andava in protezione nelle sessioni di gioco obbligandomi a togliere la corrente e riaccendere.

Sono quindi stati rilevati i vari voltaggi sia in idle che sotto stress di tutto il sistema ed ecco il risultato.

 La prima foto è fatta in idle mentre la seconda è quella sotto stress:

 

Image

Image

Image

Image

Image

Image

 

Come si vede dalle foto le linee dei 3.3V e dei 5V sono praticamente stabilissime con variazioni dell’ordine dei centesimi di volt tra idle e stress. La linea dei 12V subisce variazioni più marcate ma pur sempre contenute nel 5% massimo di tolleranza dell’hardware in quanto si passa da circa 12.5V in idle a 12.35V sotto stress!


 

 

Conclusioni

 

Prestazioni                                    Image

Rapp. Qualità/prezzo                   Image

Complessivo                                 Image

 

Image 

 

Un ottimo prodotto, silenzioso e con una stabilità eccellente. Le tre linee dei 12v lavorano alla grande mantenendo i voltaggi pressoché stabili. La mancanza dei cavi modulari però si viene a far sentire soprattutto per chi non ha case adeguatamente grandi e spaziosi. Il prezzo non è certo il suo punto forte visto che si trova a circa 200euro ma la qualità non va d’accordo con la parola economico!

 Un ringraziamento particolare a apix_1024 per averci inviato questa bellissima recensione. 

 


Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.