Martedì, Lug 2020

The last of us part II: impressioni sul gameplay dello state of play

tlof 1

 

Alzi la mano chi non sta aspettando con trepidazione THE LAST OF US PART II! Il 27 Maggio è stato fatto vedere, al consueto appuntamento mensile di Playstation “State of Play”, un altro gameplay di The last of us Part II, e che gameplay!

Tralasciando il fatto che Naughty Dog ha scelto il suo player migliore per giocare la demo (Tutti headshot! E non sbagliava un colpo), abbiamo potuto assaporare i sentimenti che proveremo giocandoci e alcune fasi di gioco. Ma partiamo dall’inizio…

Lo state of play inizia con un recap generale di quello che è stato The Last Of Us, ricordandoci quanto Ellie abbia sofferto durante la sua avventura nel primo capitolo. Ed è questo che vuole fare questo video: farci calare nelle sofferenze di Ellie e portarci a giustificare le sue azioni cruente. Infatti, Neil Druckmann, vicepresidente di Naughty Dog, non usa mai la parola “vendetta”, ma usa la parola “giustizia”, quasi a indicare che ciò che Ellie sta facendo (e quindi noi che ci giochiamo) sia “giusto”. Man mano che però le immagini del gameplay scorrono sullo schermo, iniziamo a capire i veri sentimenti di Ellie, e li capiamo dalla brutalità con cui uccide. Infatti, ogni uccisione di Ellie è accompagnata da gesti di rabbia e di disperazione. Questo ci fa immedesimare nell’atto nudo e crudo di uccidere. Non nego che a volte ho anche provato come un pugno nello stomaco nel vedere con quanta realtà veniva ricreato l’azione dell’uccisione.

 

tlof 2

 

Questo ci porta al secondo punto: il gameplay in sé. Come lo era stato per il primo capitolo, The last of us Part II alza ancora una volta l‘asticella dei giochi in fatto di grafica e level design: la fisica dell’erba che si muove al passaggio di Ellie, le aree apparentemente sconfinate, l’acqua “quasi” realistica (Ellie ha finalmente imparato a nuotare!), per non parlare dei movimenti super realistici di Ellie e dei nemici. Ci viene mostrato anche il gunplay (non vedo l’ora di usare l’arco!), che non sembra sia cambiato molto dal primo capitolo, come anche la sezione dedicata al crafting, quest’ultima molto intuitiva e veloce nel creare oggetti. I nemici avranno un’intelligenza artificiale più evoluta, tant’è che potranno comunicare tra loro e sfruttare i cani per scovarci (mi ha fatto male sentire il guaito del cane che veniva bruciato dalla molotov…) Avremo a che fare con due fazioni principalmente: la milizia armata WLF, acronimo di Washington Liberation Front (tranquilli…già vi vedevo tutti infoiati!), un clan chiamato i Serafiti e gli immancabili infetti, siano essi Clicker o Runner. Praticamente Ellie vs The world!(semicit.)

 The Last of us II - Arco

 

Che dire…non vediamo l’ora che arrivi questo gioco per provarlo e immedesimarci in una nuova epica avventura targata Naughty Dog.

L’appuntamento è per il 19 Giugno 2019. Che il countdown abbia inizio...

Per chi lo volesse rivedere, ecco il video completo:

 

Commenta sul forum

Corsair

Follow us on Instagram

Segui il nostro profilo Instagram