• Varie
  • Posted
  • Hits: 1553

Sony ritira le batterie da lei prodotte.

Sony in collaborazione con la Consumer Product Safety Commission (CPSC) starebbe programmando la sostituzione di alcuni modelli di batterie da lei prodotto. Al centro della vicenda l'ormai noto problema legato al surriscaldamento e alla potenziale esplosione dei dispositivi.

Questa iniziativa pare venga attuata da Sony in modo indipendente e seguirebbe di pochi giorni annunci simili effettuati da Dell, Toshiba, Lenovo e Apple. Il numero di batterie in via di sostituzione sta raggiungendo cifre improponibili e la portata di tale problema ha spinto anche l' IEEE a iniziare i lavori per la realizzazione di uno standard.

Nei giorni scorsi alcuni speculazioni avevano ampliato il problema delle batterie Sony anche ad altri dispositivi di elettronica di consumo. Come riporta ZDNet.com al momento tali voci non vengono confermate e sia Sony sia la Consumer Product Safety Commission (CPSC) affermano che gli attuali programmi riguardano solo le batterie installate su alcuni notebook.

Da segnalare inoltre una nota di HP in cui si conferma che a seguito di verifiche svolte in collaborazione di Sony stessa è stato accertato che al momento nessuna batteria dei notebook HP debba essere sostituita poichè originariamente difettosa. Nel comunicato ufficiale si precisa che non si possono escludere a priori potenziali difetti di fabbricazione ma nessun segnale suggerisce campagne di sostituzione o iniziative simili. HP aggiunge inoltre che alcuni settagli costruttivi della propria circuiteria impediscono problemi di surriscaldamento e potenziale esplosione