• Varie
  • Posted
  • Hits: 745

PS3, accuse di pubblicità ingannevole

Roma - Con un ricorso formale al Garante della concorrenza e del mercato, i consumatori di Altroconsumo hanno denunciato in questi giorni alcune delle pubblicità di Sony Playstation 3.

A detta della celebre associazione ci si trova dinanzi a messaggi ingannevoli in quanto gli spot mancherebbero di indicare "la non compatibilità della nuova console con i precedenti giochi per PS2", una questione ben nota ai lettori di Punto Informatico.

In questo modo, sostiene Altroconsumo, viene di fatto reso "inutilizzabile gran parte del parco-giochi già sul mercato prima del lancio della PS3, spingendo i consumatori ad acquistare nuovi giochi compatibili". A detta dei consumatori, dunque, la mancanza di questa specifica informazione "ingenera aspettative sulle caratteristiche del prodotto, vanificate al momento della messa in funzione".

La nuova consoleA dar manforte alla propria denuncia, Altroconsumo cita le cifre della retrocompatibilità, sostenendo che la grande maggioranza dei 592 giochi per PS2 e dei 134 titoli per Playstation sono incompatibili con la nuova versione della console videoludica.

"Sony - precisa Altroconsumo - è tenuta a precisare le limitazioni del prodotto PS3 nella sua campagna pubblicitaria, proprio considerato lo squilibrio nei volumi dei giochi in circolazione: oltre 700 giochi per le console precedenti, rispetto ai poco più di 20 giochi attualmente esistenti per PS3. L'informazione è essenziale per il consumatore che si appresta ad acquistare la nuova Playstation".

Il testo completo della denuncia è disponibile a questo indirizzo in formato PDF. L'associazione sul proprio sito ha inoltre attivato uno spazio dedicato alla raccolta delle segnalazioni di incompatibilità.

Fonte: PuntoInformatico