• Varie
  • Posted
  • Hits: 976

Nero per Linux scrive in blu

Karlsbad - La scorsa settimana la società tedesca Nero ha rilasciato la nuova major release 3 del proprio software di masterizzazione Nero Linux che, come suggerisce il nome, gira su alcuni dei più diffusi sistemi operativi basati su Linux.

Introdotto per la prima volta nella primavera del 2005, in questi due anni di vita la versione Linux di Nero ha raggiunto funzionalità e maturità comparabili alla controparte per Windows. Le ultime novità, incluse nella release 3, sono rappresentate dal supporto ai dischi Blu-ray e HD DVD e ai sistemi a 64 bit.

"Il lancio di Nero Linux 3 conferma il nostro impegno nei confronti dell'appassionata e affezionata comunità di utenti Linux", ha affermato Udo Eberlein, amministratore delegato di Nero AG. "Abbinando il supporto per la masterizzazione di dati su dischi Blu-ray e HD DVD ad un'interfaccia estremamente intuitiva e ad altre numerose funzioni avanzate, Nero Linux 3 sta definendo una nuova dimensione nella tecnologia di masterizzazione per la piattaforma Linux".

Nero sta tentando di insidiare il dominio di k3b, uno dei più diffusi software di masterizzazione open source per Linux, ma mentre quest'ultimo è gratis, Nero costa circa 20 euro: si tratta comunque di un prezzo di 40 euro inferiore a quello di Nero 7 Premium per Windows.

La versione trial di Nero Linux 3 può essere scaricata da qui in versione RPM e DEB per Red Hat Enterprise Linux 4, SuSE Linux 10.0, Fedora 4, Debian GNU/Linux 3.1, Ubuntu 5.10 e tutte le versioni successive.

Fonte: PuntoInformatico