Venerdì, Lug 2021
Ciao Mondo 3!
"/news/varie/censura-gentiloni-blocca-manhunt-2-20070622707/?start=1" />/news/varie/censura-gentiloni-blocca-manhunt-2-20070622707/?start=1

Censura, Gentiloni blocca Manhunt 2

Indice articoli


Mentre da noi infuriano le polemiche, si scaldano i ministri e gli onorevoli, la messa la bando del gioco nel Regno Unito ha offeso in primis lo sviluppatore del controverso titolo. "Manhunt - dice - è un titolo horror ma anche un'espressione artistica, e per questo la censura non ha ragion d'essere".

Alle critiche della BBC e della BBFC (che ha deciso il bando) Take-Two Interactive, la casa di produzione che ha finanziato la creazione del gioco, ricorda come sia diritto delle persone decidere di proprio conto, una volta informati a dovere, se acquistarlo o meno. "Il team Rockstar ha realizzato un gioco che si inserisce a pieno nel filone horror ed era previsto che fosse così", ha dichiarato il presidente di Take-Two Strauss Zelnick, aggiungendo che Manhunt 2 "è caratterizzato da una qualità cinematografica unica, mai vista prima nel settore, ed è anche un bel pezzo d'arte". E l'arte, suggerisce Zelnick, non va mai censurata.

Non sono stati d'accordo i revisori inglesi, a cui non è andata giù la presenza di scene di omicidio gratuito, ossessivo e brutale di cui è pervaso il gioco. I contenuti forti di Manhunt ne stanno del resto influenzando la sorte commerciale anche in altri paesi: negli USA, la classificazione come "Adults only" da parte della Entertainment Software Rating Board (ESRB) ne impedirà la distribuzione da parte delle grosse catene commerciali come Wal-Mart, accreditata di circa il 25% dei videogiochi venduti nel paese.

La decisione della ESRB è appellabile, ma al momento Rockstar non ha comunicato se intenda avvalersi di tale facoltà per cercare di ottenere una classificazione meno restrittiva. Senza considerare il fatto che, stando a quanto riporta Reuters, Sony e Nintendo non permettono la distribuzione di titoli per soli adulti sui propri sistemi, ed è quindi in forse l'uscita del gioco su piattaforme PS2, PSP e Wii fissata per il prossimo 10 luglio.

Take-Two, ad ogni modo, non pare eccessivamente preoccupata dalla bufera scatenata dal suo gioco: la società esce da un anno in attivo di oltre 1 miliardo di dollari, e le previsioni di vendita per Manhunt 2, per come è adesso, parlano di circa 40 milioni di dollari in totale.

Fonte: PuntoInformatico 

Pubblicità


Corsair

Articoli Correlati - Sponsored Ads