• Varie
  • Posted
  • Hits: 891

Modificare la PlayStation è reato

La cassazione di roma ha appena annunciato che vendere le consolle Play Station con i vari Mod Chip è illegale.

Questa decisione è stata presa per quanto riguarda il caso "HS Distribuzione di Salorno (Bolzano)" dove in prima istanza il proprietario era stato accusato e condannato a 6 mesi di carcere ed una salatissima multa. Dopodiché il Tribunale di Bolzano lo aveva assolto in appello.

Questa volta invece sembrano non esserci più possibilità per l'imprenditore di Bolzano ... la decisione del primo tribunale lo ha incastrato. L'appello aveva fatto forza sul fatto che quando aveva iniziato la sua attività nel 2002 ancora non vi era alcuna legge a riguardo della privacy.

I giudici della Terza Sezione Penale hanno annullato la sentenza di appello spiegando che il reato sussiste comunque ai sensi dell'articolo 171ter della legge sul diritto d'autore. L'idea di fondo è che anche se le tecnologie cambiano, e cambia la fruizione dei supporti nonché il modo in cui vengono commercializzati, quello che non cambia è la protezione del diritto d'autore che secondo la Cassazione in questo caso si esplica nella protezione dell'integrità funzionale della Playstation.

Questa vicenda risale al dicembre 2002 quando era scattata l'operazione Christmas Card delle forze dell'ordine. In buona sostanza, dunque, chi distribuiva mod chip prima delle modifiche alla legge è colpevole quanto chi lo ha fatto dopo quelle modifiche.

Marco Dominici
SSL
XtremeShack