• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1038

Voci non ufficiali sul G80 di nvidia

Stando alle informazioni non ufficiali di Dailytech, NVIDIA dovrebbe presentare due versioni di scheda GeForce 8800: la prima modello GeForce 8800 GTX, soluzione top di gamma, e la seconda GeForce 8800 GTS, posizionata sempre nel segmento superiore del mercato ma ad un costo inferiore. Per entrambe ritroviamo sistema di raffreddamento a due Slot, con la possibilità di un sistema ibrido aria - acqua per la soluzione top di gamma.

Le differenze tra le due schede riguardano sia il quantitatvo di memoria, che le funzionalità integrate all'interno delle GPU. Entrambe dovrebbero avere un design con shader unificati, e non separati come si è da lungo tempo speculato sarebbe stato l'approccio scelto da NVIDIA per G80. La soluzione GeForce 8800 GTX integrerebbe 128 unified shader, indicati da NVIDIA come "stream processors", con frequenza di funzionamento di 1,35 GHz, mentre per la GPU GeForce 8800 GTS il numero scenderebbe a 96, con frequenza di clock ridotta a 1,2 GHz. La logica di gestione, le ROPs, gli scheduler e le altre componenti dell'architettura avranno frequenze di funzionamento di 575 MHz per la GPU GeForce 8800 GTX e di 500 MHz per quella GeForce 8800 GTS.

Image


Passando al versante memorie, troviamo due distinti approcci: per la scheda GeForce 8800 GTX avremmo bus memoria da 384bit, con quantitativo di memoria video pari a 768 Mbytes e chip GDDR3 con frequenza di clock di 900 MHz. Per la soluzione GeForce 8800 GTS, invece, il bus memoria sarebbe pari a 320bit, con dotazione di memoria pari a 640 Mbytes e frequenza di clock di 800 MHz sempre con moduli GDDR3.

Significative le informazioni circa i requisiti di alimentazione per queste schede video: si parla di 450 Watt per una scheda GeForce 8800 GTX, valore che scende a 400 Watt per la soluzione GeForce 8800 GTS, con un picco di 800 Watt consigliati per un sistema SLI con due schede GeForce 8800. Ovviamente stiamo parlando di indicazioni conservative, pensando più alla potenza degli alimentatori utilizzati dagli OEM nei propri sistemi che a quella delle soluzioni retail di marca disponibili sul mercato, tipicamente con migliore efficienza e quindi tali da necessitare di un'inferiore potenza di targa. La scheda GeFore 8800 GTX dovrebbe integrare due connettori di alimentazione a 6 pin, mentre per la soluzione GeForce 8800 GTS se ne dovrebbe trovare uno solo.

Segnaliamo come le informazioni attualmente disponibili indichino anche la presenza di un anti aliasing 16x per le schede G80, tale da superare la limitazione a 8x delle attuali generazioni di architetture video NVIDIA quando utilizzate in contesto di singola GPU. Accanto a questo nuovo filtro anti aliasing, troviamo HDR con precisione a 32bit, oltre ad un non meglio precisato "Quantum Physics" che farebbe pensare ad un engine programmabile simile a quello PureVideo specificamente introdotto da NVIDIA per la gestione della fisica nei giochi. E' inoltre presumibile che NVIDIA abbia scelto di gestire in modo più efficace il proprio filtro anisotropico, che nella implementazione delle GPU G70 non è complessivamente allo stesso livello di quelle Radeon R5x0 di ATI.

Al debutto, le schede G80 dovrebbero posizionarsi come le più veloci soluzioni disponibili sul mercato; la loro vera forza, tuttavia, non verrà pienamente sfruttata se non con il debutto del sistema operativo Windows Vista e delle API DirectX 10, al quale seguiranno si auspica a breve i primi titoli pienamente sviluppati con queste API e quindi in grado di sfruttare le caratteristiche di queste nuove GPU. Le soluzioni concorrenti di ATI, nome in codice R600, dovrebbero debuttare nel corso dei primi mesi del 2007, in concomitanza con il lancio di Windows Vista.