Venerdì, Mar 2021

Test termico per Intel Core i7-4770K con altra pasta termica

A distanza di circa un anno nei riguardi di Ivy Bridge, PCEva ripropone il test termico delle CPU Intel di quarta generazione con un'altra pasta termica tra IHS e die. Su Ivy Bridge, il cambio della pasta termica ha manifestato un guadagno di quasi 20°C, ma questa volta, per Haswell, sembrano esserci altri risultati.

Intel Core i7-4770K TIM 01

La versione in test è una CPU retail Core i7-4770K, montata su una scheda madre GIGABYTE Z87X-OC, RAM G.Skill F3-17000CL11D-8GBXL e alimentatore Enermax Revolution 85+ 1050W. Con temperatura ambiente di 26°, il test è stato esguito con il dissipatore Noctua NH-U14S e TIM Collaboratory Liquid Ultra, stressando il processore alla frequenza di 4,4 GHz e tensione di 1,25V con il software Prime95 in Small FFTs per 20 minuti.

I risultati con la pasta termica standard, in blu, e quelli con la liquid ultra, in rosso, sono stati raccolti nel seguente grafico.

Intel Core i7-4770K TIM 02

Il guadagno termico è stato di 12-15°, non ampio come visto su Ivy Bridge, e la CPU è risultata stabile anche a 4,5 GHz e 1,315V con temperatura massima di circa 80°; bisogna considerare inoltre la singolarità dell'esemplare testato.

Haswell sembra dunque soffrire anche più di Ivy Bridge un overclock spinto ad aria nonostante il cambio della pasta termica; limite dell'architettura da 22nm? Colpa del regolatore di tensione integrato? O della banda di cache L1 e L2 raddoppiata? Chi più e chi meno, probabilmente è una somma di alcuni accorgimenti che non facilitano lo smaltimento del calore generato da un die così concentrato.

Sarà sempre per questo motivo che il passaggio a Broadwell da 14 nm è stato rimandato e arriverà una versione refresh di Haswell?

Intel Core i7-4960X TIM 01 Intel Core i7-4960X TIM 02 Intel Core i7-4960X TIM 03

Diversamente, secondo quanto riportato su TechPowerUP, sembra accadere per le CPU del socket LGA2011, dove la CPU i7-4960X, Ivy Bridge-E, sembra proprio utilizzare una saldatura tra il die e l'IHS, permettendo un migliore smaltimento di calore rispetto a qualsiasi pasta termica. Se poi vorrete controllare di persona, considerate l'alta probabilità di danneggiare una CPU da 1.000 Dollari.

Pubblicità


Corsair

Follow us on Instagram

Segui il nostro profilo Instagram

Articoli Correlati - Sponsored Ads