• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1230

Intel Turbo Memory e desktop: cammino tortuoso

Secondo quanto riportato dal sito Digitimes, la trasposizione desktop della tecnologia Intel Turbo Memory potrebbe non fare capolino prima del quarto trimestre 2007 / primo trimestre 2008. Le indiscrezioni affermano che Intel non è contenta delle prestazioni e ha ravvisato alcuni problemi con BIOS e driver, che l'avrebbero indotta a posticipare il lancio proponendo direttamente la versione 1.5 della tecnologia.

 

Per chi non conosce la tecnologia Turbo Memory, ecco una breve spiegazione:

Si tratta in pratica di una memoria cache opzionale, con tagli fino a 1 GB, che si posiziona sul bus PCI Express e funziona pressappoco come la tecnologia Readyboost di Windows Vista. In pratica il sistema operativo usa la Turbo Memory per immagazzinare i dati usati più frequentemente dal sistema stesso e dalle applicazioni, per un avvio più rapido e una riduzione drastica degli accessi al disco fisso.

Ricordiamo che questa tecnologia è già stata proposta dall'azienda con i portatili Centrino "Santa Rosa", ma alcuni produttori hanno deciso di non adottarla per la sua incidenza pressochè nulla.

Fonte: Tomshw.it 

 

SSL
XtremeShack