Quantcast
Chipset Intel serie 6: la posizione di Acer Group
Venerdì, Giu 2020

Chipset Intel serie 6: la posizione di Acer Group

acer_logonews
A seguito dell'annuncio da parte di Intel di un difetto di progettazione nel chipset della scheda madre Sandy Bridge, Acer conferma che l'azienda è pienamente consapevole della questione e sta prendendo tutte le misure necessarie per ridurre al minimo eventuali disagi per i clienti e gli utenti finali.












Acer ha già fermato le spedizioni dei prodotti interessati e ha avviato il richiamo delle macchine che potrebbero risentire di questo problema da tutti i canali di distribuzione e dai retailer. Allo stesso tempo, Acer sta lavorando in stretta collaborazione con Intel per coordinare i passi successivi.

Il 31 gennaio, Intel ha emesso un richiamo su tutte le schede madri P67 e H67 che sono state costruite sulla micro-architettura Sandy Bridge. Il problema è legato a componenti hardware e ha richiesto una correzione di silicio. Questo difetto comporta, in alcuni casi, una minore funzionalità delle porte Serial-ATA (SATA) collegate al chipset nel corso del tempo, con un impatto potenziale sulle prestazioni o le funzionalità dei dispositivi SATA collegati, come gli hard disk e i masterizzatori DVD. Il difetto riguarda in particolare le porte SATA da 3 Gb/s, mentre non intacca le prestazioni delle porte SATA da 6 Gb/s.

Il problema è legato alla connettività: nel peggiore dei casi la macchina può non identificare il disco rigido o l’unità ottica, ma senza causare alcun danno ai dati memorizzati sulle unità e senza altre conseguenze sulla macchina. Le conseguenze del difetto si manifesteranno in un periodo di tempo piuttosto lungo: gli utenti dei PC colpiti non riscontreranno quindi un effetto immediato e potranno continuare a usare i loro PC senza particolari preoccupazioni per le prestazioni.

Acer è orgogliosa di offrire prodotti che, in normali condizioni di utilizzo, sono esenti da difetti di lavorazione o relativi ai materiali impiegati e intende limitare l'eventuale impatto di questa criticità sui propri clienti. Per farlo, Acer è in procinto di istituire un sito web dove i clienti potranno capire se i loro prodotti sono interessati da questo problema.

Nel caso in cui la propria macchina è tra quelle difettose, Acer offrirà la possibilità di ripararla, riducendo così al minimo gli eventuali disagi legati alla necessità di backup e ripristino dei dati degli utenti, e di re-installare tutte le applicazioni. La tempistica con cui sarà disponibile questo servizio è legata alla fornitura di chipset da parte di Intel; Acer, da parte sua, si è impegnata a completare l'intera attività di riparazione nel più breve tempo possibile.

In alternativa, i clienti possono richiedere di cambiare i loro PC dotati di questo problema, con un altro prodotto Acer con prestazioni comparabili. Entrambe le opzioni saranno offerte gratuitamente.

acer.it

Ghiltanas 

Corsair

Follow us on Instagram

Segui il nostro profilo Instagram

Articoli Correlati