• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1180

Blu-ray e HD DVD alla battaglia d'Europa

Roma - La guerra tra Blu-ray e HD DVD per il mercato del video in alta definizione (HD) sta per esplodere anche in Europa. A dare fuoco alle polveri sarà l'imminente lancio di PlayStation 3, il primo dispositivo sotto i 600 euro ad integrare un lettore di film Blu-ray.

Oltre i tre quarti dei player in alta definizone venduti nel Vecchio Continente supportano il formato HD DVD. La situazione non è dissimile da quella che si riscontrava in Nord America nella prima parte dello scorso anno, un mercato dove però Blu-ray è oggi riuscito a mettere dietro il proprio avversario. Succederà lo stesso anche in Europa? Gli analisti non danno nulla per scontato, perché il mercato europeo dell'alta definizione sembra seguire tempi e dinamiche tutte sue, ma un po' tutti si attendono che PS3 metterà riequilibrerà le forze in gioco.

Secondo Sony, le PS3 vendute in Giappone e Nord America fino alla fine dello scorso dicembre sono 1,8 milioni, e circa un milione sono attese per il debutto europeo, fissato per venerdì 23 marzo. Per questa data, a pochi giorni da oggi, Sony afferma che i consumatori europei potranno disporre di 130 film Blu-ray (v. line-up di Sony Pictures e Buena Vista qui). Come "incentivo", ai primi 500mila acquirenti di PS3 verrà regalato il film Blu-ray Casino Royale

I supporter di HD DVD ammettono che PS3 ha sbilanciato il mercato dell'hardware a netto favore di Blu-ray, ma sostengono che nella vendita di film le proporzioni di mercato sono assai più equilibrate di quelle dipinte da BDA: il motivo, secondo DVD Forum, è che i film regalati insieme a PS3 "hanno gonfiato i dati di vendita di Blu-ray".

Ma Frank Simonis, chairman di Blu-ray Disc Association (BDA) European Promotion Committee, sostiene che "cavillare sulle cifre serve a poco quando le proporzioni sono così nette": a suo dire in Giappone Blu-ray ha già conquistato il 96% del mercato dei film HD, e in USA si sta avvicinando all'80%. Il dirigente di BDA si è persino spinto ad affermare che "entro i prossimi tre anni ci sarà solo Blu-ray", pronosticando dunque la totale disfatta del formato avversario. Simonis afferma che Blu-ray può oggi contare sull'appoggio "di sette degli otto più grandi studios cinematografici di Hollywood", cinque dei quali supportano esclusivamente il formato di Sony.

In Europa i sostenitori di HD DVD hanno appena annunciato la costituzione dello European HD DVD Promotional Group (PG), organizzazione che comprende Toshiba, Microsoft, Universal e Studio Canal. Il gruppo, che si contrappone al BDA European Promotion Committee, spera di attrarre a sé studios, distributori, produttori di hardware e aziende per la duplicazione dei dischi ottici. Tra i suoi compiti vi sarà il lancio di varie campagne di marketing, la prima delle quali ha come slogan "The Look and Sound of Perfect".

European HD DVD PG afferma che entro la fine di questo trimestre in Europa saranno disponibili oltre 100 film, di cui un terzo provenienti da studios europei, a cui se ne aggiungeranno altri 500 per il prossimo dicembre. L'organizzazione afferma che la maggior parte di questi dischi verrà stampata in Europa, coinvolgendo oltre una ventina di studios e distributori, una dozzina di studi di authoring e almeno otto laboratori di duplicazione. Il Group ritiene di vitale importanza differenziare il mercato HD DVD europeo da quello americano: per questa ragione, accanto ai titoli di Hollywood, intende dare ampio spazio alle pellicole prodotte nel Vecchio Continente, tra le quali La Tigre e la Neve di Benigni.

Al CeBIT di Hannover, Toshiba ha annunciato che il prossimo maggio introdurrà in Europa un nuovo player HD DVD di fascia media, HD-EP10, con prezzo di 699 euro e pieno supporto al formato interattivo HDi co-sviluppato da Microsoft.

 

Fonte: Punto-Informatico