• Hardware
  • Posted
  • Hits: 3108

ASUS presenta la serie di schede madri X79

Serie P9X79: elevata capacità di controllo e performance eccezionali

Numerose ed esclusive funzionalità rendono questa nuova serie di schede madri la scelta ideale per gli utenti PC che necessitano di una combinazione di potenza e flessibilità, oltre che di un miglior sistema di messa a punto.

intro

 

La serie P9X79 utilizza l’esclusiva architettura di nuova generazione Dual Intelligent Processor 3, che include la nuova tecnologia DIGI+ VRM Digital Power sviluppata da ASUS per il circuito di alimentazione delle schede madri, volta a migliorare ulteriormente l’efficienza e la durata nel tempo dell’hardware. Rapidi tempi di rilevamento e risposta contribuiscono a garantirne efficienza e prestazioni assolute di pari passo con un’alimentazione ottimizzata e voltaggi Vcore perfettamente stabili. Avremo quindi ben due chip DIGI+ VRM, uno per la CPU e uno per la RAM, Quest’ultimo permetterà una gestione impeccabile delle RAM, con la possibilità di gestire due kit indipendentemente, con diversa frequenza di lavoro e diverso voltaggio. Il BIOS presenta inoltre dei profili preimpostati per un’ampia lista di modelli certificati, in continuo aggiornamento. Tali profili vanno al di là dei classici profili XMP ma sono pretestati da ASUS.

 

digi

La possibilità di modificare il voltaggio in modo estremamente preciso, mediante un’interfaccia utente particolarmente intuitiva, si traduce nella garanzia di un maggiore controllo dell’overclock e di un impiego in qualsiasi scenario di utilizzo.

 

Gli utenti della serie ASUS P9X79 beneficeranno, inoltre, dell’esclusiva funzionalità ASUS per I’SSD Caching, che utilizza velocità delle unità SSD per accelerare l’esecuzione di task frequenti come l’avvio dei sistema operativo. Fino a tre volte più veloci degli hard dischi meccanici, la funzione SSD caching migliora le prestazioni con un semplice click e non richiede il riavvio del sistema. Tale sistema sfrutta hardware dedicato, che non ha nulla a che fare con l’SSD Caching tramite driver Intel su chipset Z68. Intel non propone più l’SSD Caching su X79, e la soluzione implementata da ASUS risulta ben più flessibile ed efficiente. Una volta attivato via software, infatti, la gestione del caching è effettuata dal controller Marvell 9128 dedicato. A differenza dell’Intel, inoltre, l’SSD Caching offerto da ASUS non ha limitazioni in termini di spazio da utilizzare come cache, ed offre anche una funzione di backup.

  asus_ssd_caching  asus_ssd_caching-2

Le nuove schede includono anche l’esclusivo BIOS UEFI che, grazie a un’interfaccia grafica tutta nuova, consente di utilizzare il BIOS di sistema in modo più semplice ed immediato anche attraverso il mouse e presenta informazioni di sistema approfondite in real-time per un utilizzo del PC più coinvolgente.

La funzione ASUS DRAM Serial Presence Detect permette invece di identificare e porre rimedio a problemi legati alla memoria e al POST.

La funzione USB BIOS Flashback permette un rapido e semplice aggiornamento dei BIOS con un clic dei mouse attraverso un qualunque dispositivo di storage USB, il tutto anche in modalità standby.

Infine, la tecnologia proprietaria BT GO! 3M, che integra Bluetooth e Wi-Fi, permette una connettività più veloce (fino a 24 Mbit/s) senza necessità di adattatori esterni, rendendo i dispositivi wireless istantaneamente accessibili, più compatibili e ancora più versatili.

bluettooth

 

Le schede madri P9X79 saranno disponibili a partire da un prezzo di circa 220€.