• Hardware
  • Posted
  • Hits: 3083

ASUS presenta la serie di schede madri X79

Tags: presentazioneAsusxtremehardwareX79socketrogeventosabertooth x79p9x79rampage iv extreme x79

asus_logoNel corso di una serie di seminari tecnici a livello internazionale, ASUS ha presentato una nuova serie completa di schede madri basate sul chipset Intel X79 Express con socket LGA 2011. In Italia l’evento, a cui XtremeHardware ha partecipato, si è tenuto a Milano in data 8 novembre. In questo articolo vi presenteremo quindi i dettagli emersi in questa giornata organizzata da ASUS. Dopo una approfondita presentazione delle caratteristiche delle nuove schede madri, si è passati ad una dimostrazione live di overclock con una CPU Intel Core i7 3960X su Rampage IV Extreme.

 

La nuova famiglia include le schede della serie P9X79 con l’esclusiva tecnologia Dual Intelligent Processor 3 e la nuova generazione della tecnologia DIP, ovvero DIGI+ VRM (digital power design), la scheda TUF SABERTOOTH X79 e la scheda madre ROG Rampage IV Extreme, progettata per l’overclock estremo.

 

caratteristiche

 

Le tre serie vantano prestazioni estreme, stabilità totale e potenti capacità di overclocking, offrendo fino a 64GB di memoria RAM, compatibilità con lo standard PCI Express 3.0 e una vasta gamma di funzionalità esclusive ASUS. Nelle prossime pagine le analizzeremo nel dettaglio.

 


Serie P9X79: elevata capacità di controllo e performance eccezionali

Numerose ed esclusive funzionalità rendono questa nuova serie di schede madri la scelta ideale per gli utenti PC che necessitano di una combinazione di potenza e flessibilità, oltre che di un miglior sistema di messa a punto.

intro

 

La serie P9X79 utilizza l’esclusiva architettura di nuova generazione Dual Intelligent Processor 3, che include la nuova tecnologia DIGI+ VRM Digital Power sviluppata da ASUS per il circuito di alimentazione delle schede madri, volta a migliorare ulteriormente l’efficienza e la durata nel tempo dell’hardware. Rapidi tempi di rilevamento e risposta contribuiscono a garantirne efficienza e prestazioni assolute di pari passo con un’alimentazione ottimizzata e voltaggi Vcore perfettamente stabili. Avremo quindi ben due chip DIGI+ VRM, uno per la CPU e uno per la RAM, Quest’ultimo permetterà una gestione impeccabile delle RAM, con la possibilità di gestire due kit indipendentemente, con diversa frequenza di lavoro e diverso voltaggio. Il BIOS presenta inoltre dei profili preimpostati per un’ampia lista di modelli certificati, in continuo aggiornamento. Tali profili vanno al di là dei classici profili XMP ma sono pretestati da ASUS.

 

digi

La possibilità di modificare il voltaggio in modo estremamente preciso, mediante un’interfaccia utente particolarmente intuitiva, si traduce nella garanzia di un maggiore controllo dell’overclock e di un impiego in qualsiasi scenario di utilizzo.

 

Gli utenti della serie ASUS P9X79 beneficeranno, inoltre, dell’esclusiva funzionalità ASUS per I’SSD Caching, che utilizza velocità delle unità SSD per accelerare l’esecuzione di task frequenti come l’avvio dei sistema operativo. Fino a tre volte più veloci degli hard dischi meccanici, la funzione SSD caching migliora le prestazioni con un semplice click e non richiede il riavvio del sistema. Tale sistema sfrutta hardware dedicato, che non ha nulla a che fare con l’SSD Caching tramite driver Intel su chipset Z68. Intel non propone più l’SSD Caching su X79, e la soluzione implementata da ASUS risulta ben più flessibile ed efficiente. Una volta attivato via software, infatti, la gestione del caching è effettuata dal controller Marvell 9128 dedicato. A differenza dell’Intel, inoltre, l’SSD Caching offerto da ASUS non ha limitazioni in termini di spazio da utilizzare come cache, ed offre anche una funzione di backup.

  asus_ssd_caching  asus_ssd_caching-2

Le nuove schede includono anche l’esclusivo BIOS UEFI che, grazie a un’interfaccia grafica tutta nuova, consente di utilizzare il BIOS di sistema in modo più semplice ed immediato anche attraverso il mouse e presenta informazioni di sistema approfondite in real-time per un utilizzo del PC più coinvolgente.

La funzione ASUS DRAM Serial Presence Detect permette invece di identificare e porre rimedio a problemi legati alla memoria e al POST.

La funzione USB BIOS Flashback permette un rapido e semplice aggiornamento dei BIOS con un clic dei mouse attraverso un qualunque dispositivo di storage USB, il tutto anche in modalità standby.

Infine, la tecnologia proprietaria BT GO! 3M, che integra Bluetooth e Wi-Fi, permette una connettività più veloce (fino a 24 Mbit/s) senza necessità di adattatori esterni, rendendo i dispositivi wireless istantaneamente accessibili, più compatibili e ancora più versatili.

bluettooth

 

Le schede madri P9X79 saranno disponibili a partire da un prezzo di circa 220€.

 


TUF SABERTOOTH X79: stabilità e affidabilità ai massimi livelli.

Le schede madri TUF vantano la reputazione di schede madri più stabili della propria categoria e vengono sottoposte a una serie di test rigorosi, per certificare l’elevata resistenza agli shock termici, meccanici ed alle vibrazioni.

 

01

Perfetta per un utilizzo intenso e per applicazioni particolarmente complesse, la scheda ASUS TUF SABERTOOTH X79 incorpora la nuova generazione della tecnologia TUF Thermal Armor con doppia ventoIa e un raffreddamento ancor più efficiente. Un sistema di dissipazione e isolamento di qualità superiore garantisce che la temperatura sia mantenuta a un livello ancora più basso, assicurando maggiore affidabilità e stabilità.

 

Asus_Sabertooth_X79-470-75

La tecnologia Thermal Radar di ASUS, che consta di dodici sensori collocati sui componenti fondamentali, permettendo agli utenti di monitorarli singolarmente e regolare le velocità delle ventole per garantire un’elevata stabilità senza rischio di surriscaldamento. Come per la serie ASUS P9X79, anche la scheda TUF SABERTOOTH X79 include la tecnologia DIGI+ Power Control per assicurare flessibilità, stabilità e affidabilità senza paragoni. Della ASUS Sabertooth parleremo approfonditamente in una prossima recensione, di cui vi abbiamo dato un’anteprima qui. Ovviamente sia la Sabetooth che le schede madri ROG presentano anche tutte le feature già descritte per la serie di schede madri P9X79.

La Sabertooth X79 sarà disponibile ad un prezzo di circa 290€.

 


ROG rampage IV Extreme: overclocking da record del mondo.

A completamento della nuova potente famiglia, la scheda Rampage IV Estreme della serie ROG garantisce potenzialità di overclocking estremo per gli utenti più appassionati e una ricca selezione di tecnologie esclusive.

dbnmg8

 

 

 

Il nuovo X-Socket permette agli utenti di spostare i dissipatori LGA 1366 ed i dispositivi di raffreddamento LN2 sulle nuove schede LGA 2011, risparmiando sui costi e senza nulla sacrificare all’efficienza del sistema di raffreddamento.

 

 

La funzione OC Key funziona con la porta DVI di qualsiasi tipologia di scheda grafica a essa collegata e permette di mostrare sul display statistiche di sistema vitali (temperature) e parametri che gli utenti possono modificare per effettuare un overclocking immediato, ottenendo i dati di cui hanno bisogno senza necessità di ricercarli su un monitor esterno. Inoltre, opera indipendentemente dalle risorse di sistema senza compromettere le prestazioni o le attività di benchmarking. La funzione si rivela particolarmente utile se combinata ad una nuova feature che equipaggia le schede madri ROG: si tratta della possibilità di utilizzare una seconda tastiera per poter impostare i parametri di overclock, tutto ciò anche durante le sessioni di gioco.

 

ROG-R4E

 

 

Infine, Subzero Sense, un’esclusiva della gamma ROG, permette di misurare le temperature nei sistemi di raffreddamento LN2 portando il livello a un sorprendente -193 °C. Gli overclocker possono quindi fare affidamento su sistemi di raffreddamento ad azoto liquido dalle elevate prestazioni, senza avere alcun problema di funzionamento dovuto alle temperature glaciali.

 

 

Per i veri utenti “fai da te” la funzione VGA Hotwire permette di collegare facilmente i connettori installati con il sistema di alimentazione di una scheda grafica.

 

Gli utenti possono modificare completamente il voltaggio della scheda grafica mediante diverse interfacce ASUS, tra cui Key OC, Turbo V EVO e UEFI BIOS.

La Rampage IV Extreme sarà disponibile ad un prezzo di circa 350€, anche in versione speciale Battlefield 3. Nel frattempo ASUS sta preparando anche i modelli Rampage IV Formula e Rampage IV Gene, anch’essi appartenenti alla serie ROG.

 

Redazione XtremeHardware

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.