• NAS
  • Posted
  • Hits: 19750

QNAP TS-421: Il NAS cambia "volto"

Indice articoli

ts241 copertinaQuest'oggi la redazione di XtremeHardware vi propone in test un nuovo NAS introdotto sul mercato da QNAP; il modello TS-421 dotato i 4 bay. In questo articolo ne approfitteremo per mostrarvi la videorecensione del nuovo sistema operativo QTS 4.0, che introduce importanti novità a livello software nei NAS QNAP. Buona lettura, e visione!

 

 

 

 

 

Nel mese di Aprile QNAP, azienda leader nella produzione di Network Attached Storage rivolti ad imprese e famiglie, ha presentato il nuovo sistema operativo che da vita ai propri prodotti, il QTS 4.0.

Quest'oggi analizzeremo proprio le performance di uno dei primi NAS basati su questa nuova piattaforma che analizzeremo nel dettaglio e che promette cambiamenti importanti in casa QNAP.

 

qts4

 

QNAP System nasce nel 2004 con l’intento di produrre dispositivi di archiviazione NAS e prodotti atti alla sorveglianza video NVR per le piccole/medie aziende sparse in tutto il globo.

Con sede a Taipei e uffici in Cina e Stati Uniti, QNAP è diventata leader mondiale nella produzione di tali prodotti. Tale successo è dovuto all’incredibile qualità costruttiva dei suoi articoli e alle performance che questi garantiscono, grazie soprattutto alla eccellente natura dei software che corredano questi prodotti, in grado di garantire servizi di prim’ordine.

 

QNAP logo

 

Il QNAP TS-421 che andremo a descrivere oggi è un NAS a 4 bay rivolto a privati e PMI (Piccole e Medie Imprese) dalle caratteristiche interessanti.

All'interno di questo prodotto, infatti, trovano spazio un processore Marvell da 2.0GHz in grado di compiere agevolmente i compiti per il quale è stato progettato ed 1GB di RAM DDR 3.

Oltre a questi due componenti fondamentali trovano spazio 2 porte USB 3.0, 2 porte USB 2.0, 2 eSATA, 2 porte LAN RJ-45 dotate di supporto "Trunk" e un comodo display frontale che permette di monitorare l'attività di sistema.

QNAP TS-421 Prodotto recensito da Angelo Ciardiello in data . Voto: 4,5. Prezzo medio in Italia 450€

 


 

Specifiche tecniche

 

Di seguito riportiamo la tabella contenente tutte le informazioni tecniche del prodotto; ricordiamo che tali informazioni sono disponibili sul sito del produttore, al seguente indirizzo web (http://www.qnap.com/en/index.php?lang=en&sn=822&c=351&sc=514&t=522&n=18377&g=1)

 

spec1  spec2  spec3  spec4  spec5  spec6

 

Riportiamo inoltre le tabelle di comparazione che vedono tutte le caratteristiche dei NAS testati dalla redazione a confronto.

 

tab1 

 tab2  

tab3

 


 

Box & Bundle

 

Come per le altre soluzioni prodotte dall'azienda taiwanese, anche la scatola del QNAP TS-421 si presenta adorna di informazioni ed immagini.

La parte frontale presenta una grande immagine del prodotto che stiamo acquistando, nella parte alta, a sinistra, possiamo leggerne il modello mentre nella parte bassa troviamo alcune icone riportanti alcune feature del prodotto stesso.

 

421 box_front

 

Il lato destro riporta informazioni relative alle funzioni "Cloud" del sistema, introducendo il servizio myQNAPcloud, del quale troviamo applicazioni per i nostri smartphone.

A sinistra, invece, possiamo leggere le caratteristiche principali del prodotto scritte in ben 23 lingue, tra cui l'italiano.

 

421 box_right  421 box_left

 

Il posteriore, invece, mostra 12 icone raffiguranti altrettante feature del sistema, introducendo l'aspetto grafico rinnovato del nuovo sistema operativo QTS 4.0.

 

421 box_back

 

All'interno della confezione troviamo:

  • Il QNAP TS-421
  • 2 cavi di rete RJ-45
  • Cavo alimentazione + alimentatore
  • Foglio "QNAP NAS Quick Setup"
  • Viti fissaggio hard drive

 

Come notiamo non troviamo all'interno del box nessun CD contenente software o manuali d’uso ne' fogli di garanzia o guide, Quick setup a parte.

 

421 bundle

 


 

Primo contatto

 

Se avete avuto modo di leggere il nostro articolo relativo al modello QNAP TS-569L o avete già visto un modello ad almeno 4 bay allora vi accorgerete come la linea del TS-421 è del tutto identica agli altri modelli.

 

421 front

 

Il lato frontale riporta il logo dell'azienda, situato nell'angolo in alto a sinistra, il tasto di accensione, un tasto di copia rapida su dispositivo USB 2.0 presente sul frontale e i 4 bay per alloggiare gli hard disk.

Per quanto riguarda i materiali QNAP ha deciso di affidarsi ancora una volta alle plastiche rigide nere opache, tranne che per la parte che ospita quattro LED inerenti agli status di sistema, all'attività di rete, all'USB ed alle porte eSATA.

inoltre è presente uno schermo con due tasti, ENTER e SELECT che permettono di monitorare l'attività del sistema ed impostare alcuni parametri esattamente come per il modello TS-569L.

 

421 back

 

La parte posteriore è come al solito quella che ospita tutte le porte per i collegamenti con le periferiche esterne.

Troviamo infatti, partendo dall'alto, il tasto RESET delle impostazioni, 2 porte eSATA, 2 porte LAN RJ-45, 2 porte USB 3.0, una porta USB 2.0, la presa per l'alimentazione e l'attacco Kensington Security.

La parte centrale è caratterizzata dall'imponente ventola in estrazione che garantisce un ambiente fresco per i nostri hard disk.

 

421 bay

 

I 4 bay sono sprovvisti di chiavi per il blocco di sicurezza e sono completamente in metallo, eccezion fatta per la parte frontale, anch'essa in plastica rigida.

 


 

Prima configurazione

 

Come abbiamo riportato due pagine addietro, il QNAP TS-421 viene venduto sprovvisto di CD contenente software.

Questo perché QNAP ha deciso che sia l'utente a scaricare i software dopo aver seguito i consigli di installazione hardware presenti sul sito internet http://start.qnap.com.

 

421 quick1  421 quick2

 

Una volta seguita la procedura e scaricato il software QFinder, applicazione che permette di rilevare il NAS sulla rete, proseguiamo con la prima configurazione del TS-421.

Tale configurazione si può avviare con il primo lancio del QFinder che ci avviserà che il sistema rilevato deve essere inizializzato.

 

421 config1

 

La fase di configurazione prevede 2 procedure differenti; possiamo utilizzare la configurazione automatica, la quale prevede che sia il sistema stesso a decidere quali parametri impostare e quella manuale che lascia all'utente la scelta di ogni impostazione.

Scegliamo la configurazione manuale ad iniziamo inserendo le credenziali d'accesso per l'amministratore di sistema e il nome da assegnare al NAS sulla rete.

 

421 config2

 

Andiamo avanti e impostiamo data ed ora, scegliendo il fuso orario adatto alla vostra zona.

 

421 config3

 

Lo step successivo riguarda le impostazioni di rete; decidiamo se lasciare che sia il sistema a scegliere tutti i parametri ed ad assegnare al NAS un indirizzo IP tramite servizio DHCP oppure inseriamo tutti i dati manualmente per un IP Statico.

 

421 config4

 

Abilitiamo i servizi che preferiamo; tali servizi ci permettono il trasferimento e la gestione dei file da e verso il TS-421.

 

421 config5

 

L'ultimo passaggio prevede la configurazione dei dischi tramite la creazione di un volume che può essere, nel nostro caso, Singolo, JBOD, in RAID 0 o RAID 1.

Nel nostro caso, le scelte non possono essere differenti in quanto presenti solamente 2 hard drive.

 

421 config6  421 config7

 

Dopo aver controllato il riassunto delle impostazioni scelte e confermato di voler creare una nuova unità, perdendo tutti i dati presenti sui dischi, andiamo avanti e ultimiamo la configurazione guidata.

 

421 config8  421 config9  421 config10

 

QTS 4.0

 

La novità assoluta di questo prodotto è sicuramente il sistema operativo che ne permette il funzionamento.

Parliamo del nuovo QTS 4.0, presentato da QNAP nel mese di Aprile.

Tale software mantiene menù ed impostazioni presenti nel precedente sistema operativo e ne aggiunge di nuovi.

Dimentichiamoci il vecchio sistema dotato di interfaccia nera fatta ad icone giganti ed abbracciamo con piacere la nuova interfaccia grafica colorata e ricca di informazioni che QNAP ha studiato per noi.

 

QTS4 1

 

Il sistema operativo è dunque ora dotato di un desktop vero e proprio, esattamente come sul proprio pc, che aiuta l'utente anche in maniera visiva a muoversi all'interno dei menù ed a raggiungere facilmente impostazioni ed applicazioni installate.

 

QTS4 2

 

Grazie ai widged, inoltre, possiamo monitorare comodamente l'attività di sistema ed altri parametri che ci interessano.

La gestione delle form è del tutto simile a quella che troviamo in ambiente Linux con richiami all'interfaccia OS.

 

QTS4 3  QTS4 4

 

Questo nuovo sistema operativo è un grande passo avanti per l'azienda che è riuscita ad aggiungere alle ottime performance in termini di prestazioni, anche un ottimo software, dalla grafica rinfrescata, chiudendo un GAP presente con Synology, che già possedeva questo tipo di software.

Per approfondire gli aspetti e tutti i menù del nuovo QTS 4.0 la redazione ha preparato un video di approfondimento al quale vi rimandiamo.

 

 


 

QNAP TS-421: Configurazione, metodologia dei test

 

Entriamo dunque nel vivo dei test ed analizziamo le prestazioni di questo prodotto.

I test sono stati effettuati mediante alcuni dei software più utilizzati, completi e affidabili:

  • Intel NAS Perfomance Toolkit
  • Robocopy
  • Spostamento file SMB
  • CrystalDiskMark

 

I dischi utilizzati per il test sono due Western Digital RED da 1TB in configurazione RAID 0 e RAID 1.

Il sistema è stato collegato ad uno switch NETGEAR ProSafe GS108T in grado di supportare il protocollo Link Aggregation che, una volta abilitato anche sul NAS, ci ha permesso di testare tale funzione in modalità Dual Gigabit LAN.

 


 

QNAP TS-421: risultato dei test

 

CristalDiskMark 3.0.2

 

CristalDiskMark è un software in grado di rilevare la velocità di scrittura e lettura dei dischi rigidi.

Ecco i risultati dei test.

 

Crystaldm raid1  crystal raid0

 

I test mostrano la velocità che il software ha raggiunto in fase di trasferimento dati.

Notiamo che le performance sono buone ma non brillano come per i prodotti precedentemente testati e sempre commercializzati da QNAP.

La velocità massima raggiunta è pari a 67,40 MB/s, un valore non molto elevato che però siamo riusciti a superare tranquillamente con un semplice scambio dati attraverso i classici protocolli SMB e Robocopy.

 

Intel NAS Performance Toolkit 1.7.1

 

Questa suite è stata sviluppata da Intel appositamente per testare le performances dei Network Attached Storage.

Tale applicazione effettua test in svariati ambiti riproducendo situazioni tipiche nell’utilizzo dei NAS, come ad esempio la riproduzione di contenuti multimediali, lo spostamento di file e cartelle o la visualizzazione di Photo Album.

A nostro avviso è ancora acerba in quanto vi possono essere variazioni di performance legate al sistema dal quale viene lanciato il test (ad esempio viene visualizzata la possibilità di riportare dati leggermente differenti dalla realtà se abbiamo più di 2GB installati nel sistema), nonostante ciò rimane comunque uno dei pochi software a svolgere questo compito.

 

naspt1

 

naspt2

 

naspt3

 

Anche in questa circostanza il QNAP TS-421 non è risultato essere il prodotto più veloce testato, posizionandosi dietro ai fratelli TS-459 Pro+ e TS-569L.

In alcune circostanza, come ad esempio i preset relativi alla copia di directory, di file e al photo album, il TS-421 è risultato più lento anche dell'Asustor AS-602T.

Nel complesso i valori registrati non sono negativi e permettono ugualmente un perfetto streaming dati e tempi di attesa non eccessivi.

 

Robocopy e SMB

 

Robocopy è un’applicazione installata nel nostri sistemi operativi dal tempo di Windows Vista; essa ha il compito di spostare i file in maniera rapida.

Per utilizzare tale funzione utilizziamo il prompt dei comandi; una volta completato il trasferimento il software riporterà la velocità di trasferimento dati.

Tale velocità è stata inoltre misurata con il classico drag&drop di Windows attraverso il protocollo SMB.

Riportiamo, a differenza dei precedenti articoli, solamente i risultati dei test relativi ai file da 512MB e 4GB in quanto i valori registrati combaciavano per tutte le dimensioni testate.

 

robocopy

 

smb

 

La conferma di quanto scritto sopra arriva utilizzando i protocolli Robocopy e SMB.

Notiamo infatti che la velocità massima registrata è di poco inferiore ai 100MB/s, un ottimo valore che però risulta essere inferiore a quanto riportato dalle soluzioni QNAP TS-459 Pro+ e QNAP YS-569L.

Notiamo, inoltre, la differenza marcata tra lettura e scrittura; differenza quantificabile in circa 40MB/s

Anche in questo caso non ci lamentiamo delle performance che, nonostante non siano le migliori viste fino ad ora, sono di buon livello.

Attraverso il protocollo SMB abbiamo testato anche la funzione LinkAggregation, effettuando l’accesso al sistema da due posizioni differenti, ovviamente sotto la stessa rete, ed effettuando i test di spostamento dati.

 

smblag

 

In questo caso notiamo come la velocità di trasferimento in configurazione Link Aggregation sia effettivamente raddoppiata, raggiungendo un picco massimo di 200 MB/s in lettura con volume RAID 0.

Ottimo risultato che garantisce tempi bassi di trasferimento in aziende dotate di multi client.

 


 

QNAP TS-421: Consumi e rumorosità

 

consumi

 

Il grafico mostra i consumi del sistema senza nessun Hard Disk installato, con due WD RED da 1TB in IDLE e in FULL LOAD, comparato con le altre soluzioni testate con i medesimi dischi.

Il valore massimo registrato dal TS-421 è di 22Watt; sicuramente un ottimo valore se comparato a quanto registrato dal modello TS-459 Pro+ dotato anch'esso di 4 bay o dal modello TS-569L a 5 bay.

L'Asustor e il modello D-Link hanno fatto registrare consumi decisamente inferiori ma in linea con i servizi e le performance registrate.

L'aspetto rumorosità è molto importante per sistemi di questo tipo che, spesso e volentieri, rimangono accesi 24/7.

Il QNAP TS-421 offre eccellenti risultati in questo ambito, infatti il sistema a parte il bip iniziale e il check della ventola diventa praticamente inavvertibile permettendo la comoda installazione in qualsiasi ambiente, sia esso lavorativo o domestico.

 


 

Conclusioni

 

oro

 

Prestazioni 4 stelle Il QNAP TS-421 è un prodotto dalle buone performance, in grado di sfiorare i 100MB/s in alcune circostanze. Grazie al Link Aggregation, inoltre, è possibile raddoppiare la banda
Rumorosità 5 stelle Assolutamente silenzioso il QNAP TS-421 è ideale anche in ambienti domestici
Qualità dei Materiali 5 stelle Come per gli altri modelli questo è uno dei punti forti; plastica rigida solo sul frontale, resto completamente in metallo
Software e supporto 5 stelle Il nuovo QTS 4.0 rinnova completamente l'aspetto software dei prodotti QNAP che ora risultano essere più ricchi di contenuti e completi in ogni aspetto. Grazie alle funzioni Cloud è possibile accedere al NAS da dispositivi mobili e da qualsiasi posizione sulla Terra
Prezzo 4,5 stelle Il TS-421 è disponibile ad un prezzo di circa 450€. Una spesa non certo contenuta ma in linea con i servizi e le performance offerte dal prodotto
Complessivo 4,5 stelle

 

 

QNAP non delude le aspettative e introduce sul mercato un altro prodotto di primissimo livello.

Dotato di nuovo software QTS 4.0 il TS-421 si rivela un prodotto completo e rinnovato, che alza il livello qualitativo delle soluzioni prodotte dall'azienda taiwanese.

La GUI è molto simile a quella vista nei prodotti Synology che, fino ad ora, era sicuramente la migliore vista su un NAS.

Le performance sono molto buone nonostante non siano elevate come quelle registrate dai modelli TS-569L e TS-459Pro +, soluzioni che però si son rivelate più costose e a consumo di corrente più elevato.

Grazie al Link Aggregation abbiamo la possibilità di raddoppiare la banda passante e quindi sfruttare a pieno le prestazioni del nostro sistema.

Le porte USB 3.0 garantiscono un trasferimento dati molto veloce mentre la mancanza di un lettore di schede SD penalizza leggermente chi lo utilizzerebbe ad esempio per salvare delle immagini scattate con la fotocamera.

Il prezzo pari a circa 450€ non risulta eccessivo ed è in linea con le altre soluzioni già viste.

In conclusione non possiamo far altro che dire che il TS-421 rispecchia perfettamente la qualità e le caratteristiche di QNAP, affidabilità ed ottime prestazioni, ma con l'aggiunta di un volto fresco e bello da guardare.

 

Pro

  • Numero elevato di servizi e protocolli
  • Hot Swap, eSATA e USB 3.0
  • Consumi ridotti
  • Buone prestazioni
  • Buone performance in Link Aggregation
  • QTS 4.0

 

Contro

  • Mancanza lettore schede SD.
  • Mancanza AES 256-bit

 

Ringraziamo QNAP per il sample fornitoci.

Angelo Ciardiello