• NAS
  • Posted
  • Hits: 12317

QNAP TS-251C: features e performance ad un prezzo accessibile

Tags: qnapnasreviewrecensioneQNAP TS-251Cts-251c

QNAP ts251C foto 08A tre mesi di distanza torniamo a parlare di QNAP, azienda leader nella produzione e distribuzione di Network Attached Storage, pubblicando questo articolo relativo alle performance del nuovo NAS dual-bay rivolto alle famiglie; il QNAP TS-251C.

 

 

 

 

 

 

QNAP System nasce nel 2004 con l’intento di produrre dispositivi di archiviazione NAS e prodotti atti alla sorveglianza video NVR per le piccole/medie aziende sparse in tutto il globo.

Con sede a Taipei e uffici in Cina e Stati Uniti, QNAP è diventata leader mondiale nella produzione di tali prodotti. Tale successo è dovuto all’incredibile qualità costruttiva dei suoi articoli e alle performance che questi garantiscono, grazie soprattutto alla eccellente natura dei software che corredano questi prodotti, in grado di garantire servizi di prim’ordine

 

QNAP logo

In passato abbiamo già recensito alcuni degli ottimi prodotti commercializzati da QNAP:

ts-251c

Il QNAP TS-231C è un NAS dual-bay rivolto agli utenti finali e piccole aziende dotato di caratteristiche hardware di buon livello indicate alla riproduzione di contenuti multimediali.

Il processore che muove questo prodotto è un Intel Celeron Dual-Core operante alla frequenza di 2.41GHz, affiancato da 1 GB di RAM DDR3L Low Voltage.

Tra le porte di uscita, oltre alle classiche USB 2.0, l'USB 3.0 e quella di rete LAN RJ-45, troviamo una porta HDMI che ci permette tramite la decodifica  hardware integrata di goderci i nostri film ad alta definizione direttamente sul divano di casa.

Il prezzo del TS-251C è di circa 250€; andiamo a vedere come si comporta.


QNAP TS-251C: specifiche tecniche

Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche del QNAP TS-251C ricordandovi, come al solito, che tali informazioni sono disponibili sul sito internet del produttore al seguente indirizzo:

https://www.qnap.com/i/it/product/model.php?II=186&event=2

Screenshot-2015-05-18 17.09.04

Screenshot-2015-05-18 17.09.32

Screenshot-2015-05-18 17.10.02

Screenshot-2015-05-18 17.10.19

Screenshot-2015-05-18 17.10.38

Screenshot-2015-05-18 17.11.06

Screenshot-2015-05-18 17.11.31

Riportiamo, inoltre, le tabelle comparative delle caratteristiche tecniche principali di tutti i NAS recensiti e testati per voi fino ad ora.

tab1

tab2

tab3


QNAP TS-231C: box e bundle

La confezione del QNAP TS-231C è di cartone marrone e presenta delle scritte stampate riportanti il logo dell'azienda, alcune icone relative a features e servizi offerti ed un etichetta con il modello del NAS, codici a barre e immagine del prodotto.

QNAP ts251C_foto_01 QNAP ts251C_foto_02

Sul lato sinistro troviamo l'elenco dei servizi supportati scritti in multilingua, italiano compreso.

A destra invece notiamo icone relative al confezionamento, ed al supporto di sistemi operativi, hard disk / SSD e stampanti.

QNAP ts251C_foto_03 QNAP ts251C_foto_04

Aprendo la confezione troviamo immediatamente una brochure di guida rapida che ci consente una rapida configurazione del sistema.

QNAP ts251C_foto_05 QNAP ts251C_foto_06

Il sistema è ben protetto grazie al polietilene espanso e dalle plastiche protettive.

All'interno della confezione troviamo dunque:

  • Il QNAP TS-251C
  • 1 Cavo LAN RJ-45
  • 1 Cavo dati/alimentazione SATA per disco aggiuntivo
  • 1 Trasformatore di corrente
  • 1 Cavo di corrente con presa shucko
  • 1 DepliantQuick Start
  • Viti per il serraggio dei dischi

bundle

QNAP ts251C_foto_07


QNAP TS-251C: visto dall'esterno

La prima cosa che balza immediatamente agli occhi è la mancanza dei bay hot swap come siamo abituati a vedere. Tale sistema infatti prevede un’installazione interna e "fissa" dei dischi, operazione molto semplice e di rapida effettuazione come andremo a vedere. Il NAS è completamente in plastica bianca, eccezion fatta per i piedini in gomma antiscivolo e la banda verticale presente sul fronte del prodotto.

QNAP ts251C_foto_08

La parte frontale è dunque caratterizzata da una striscia grigia contenente, partendo dall'alto, un bottone di copia rapida con USB 3.0 annesso, sei LED di notifiche (attività USB, STATUS, HDD1, HDD2, LAN, POWER, ed il bottone di accensione affiancato dal logo dell'azienda.

QNAP ts251C_foto_12 QNAP ts251C_foto_13

I laterali sono privi di aperture e l'unico elemento che notiamo è un'etichetta posizionata sul lato destro (guardando il prodotto frontalmente) che ci indica l'indirizzo da inserire nella barra del nostro browser per configurare il sistema.

QNAP ts251C_foto_09

Sul retro troviamo la ventola in estrazione, due porte USB 2.0, una porta HDMI, la porta LAN RJ-45, il plug per l'alimentatore e il Kensington lock.

QNAP ts251C_foto_10

Sul fondo sono presenti i quattro piedini in gomma antiscivolo, un’etichetta riportante informazioni sul prodotto e una griglia che permette l'ingresso di aria fresca all'interno del case.

QNAP ts251C_foto_15


QNAP TS-251C: disassembly

Andiamo dunque ad aprire il nostro prodotto per descriverne le caratteristiche tecniche.

Ecco una guida passo-passo su come smontare questo prodotto ricordandovi che tale operazione invalida la garanzia e pertanto la redazione di Xtremehardware.com non si assume la responsabilità di eventuali danni procurati dagli utenti nel tentativo di aprire il proprio prodotto.

 

STEP 1

Come primo passaggio apriamo il nostro TS-251C.

Effettuare questa operazione è piuttosto semplice, basta infatti rimuovere le due viti presenti sul posteriore del nostro NAS e far scivolare metà della scocca verso la parte posteriore del NAS stesso.

QNAP ts251C_foto_16

STEP 2

Una volta rimossa la calotta in plastica il lavoro di disassembly di questo sistema è quasi ultimato.

A questo punto ci troviamo davanti al NAS aperto, posizione da raggiungere anche per inserire i dischi all’interno del sistema.

QNAP ts251C_foto_18

STEP 3

 

Svitiamo dunque le quattro viti che tengono ancorata la mainboard all’altra metà dello chassis in plastica e rimuoviamo la stessa.

Notiamo che sopra una vite vi è l’etichetta di garanzia che dovrà essere rotta per proseguire con lo smontaggio del prodotto; questo invaliderà la garanzia.

Ora possiamo scorgere tutti i componenti di sistema.

QNAP ts251C_foto_20

Rimontare il tutto è molto semplice, basta seguire gli step a ritroso per ritrovarsi il TS-251C rimontato e funzionante.


QNAP TS-251C: visto dall’interno

Una volta aperto il nostro TS-251C possiamo individuare i vari elementi che ne compongono l’hardware.

QNAP ts251C_foto_21 QNAP ts251C_foto_22

Sulla parte frontale troviamo i vari LED di segnalazione, i pulsanti di accensione e copia veloce,  un ricevitore IR per un eventuale telecomando, lo speaker per i segnali acustici, un connettore SATA di colore rosso e dei pin di alimentazione.

QNAP ts251C_foto_23

La componentistica “principale”, però, la troviamo girando la mainboard.

Qui notiamo infatti il dissipatore passivo che tiene al fresco il nostro Intel Celeron Dual-Core J1800, basato su architettura Bay Trail-D a 22nm ed affiancato da chip di memoria RAM DDR3, per un ammontare totale di 1GB.

Tra i vari circuiti integrati e piste saldate fa bella mostra di sé la batteria a tampone CR2032.

Accanto al dissipatore, infine, trova posto la memoria ROM nel quale è installato il firmware di sistema.

QNAP ts251C_foto_24 QNAP ts251C_foto_25

Andiamo dunque a rimontare il nostro sistema ed installare due dischi Western Digital RED.

Per effettuare questa operazione utilizzeremo anche il cavetto aggiuntivo presente all’interno della confezione che ci permetterà di collegare il secondo disco alla mainboard.


QNAP TS-251C: configurazione ed inizializzazione del sistema

Andiamo dunque a configurare il nostro sistema.

Per effettuare questa operazione avviamo il QFinder, software che ci permette di rilevare il sistema all'interno della propria rete.

Tale programma ci avvisa immediatamente che il NAS trovato non è ancora stato inizializzato e chiede di eseguire questa operazione.

QNAP ts251C_screen_01

Veniamo come di consueto catapultati nel browser alla pagina di configurazione del nostro prodotto.

Qui avviamo la guida all'installazione Smart.

QNAP ts251C_screen_02

Impostiamo dunque le credenziali di accesso per l'amministratore di sistema.

QNAP ts251C_screen_03

Selezioniamo ora il fuso orario e aggiustiamo l'ora del nostro NAS.

QNAP ts251C_screen_04

Scegliamo dunque se inserire manualmente l'indirizzo IP per il nostro TS-251C oppure lasciare che il sistema assegni automaticamente l'indirizzo tramite DHCP.

QNAP ts251C_screen_05

Nella schermata seguente scegliamo quali servizi abilitare fin dall'inizio, ovviamente questa impostazione, come le altre, può essere modificata successivamente dal pannello di controllo del sistema.

QNAP ts251C_screen_06

E' giunto il momento di creare il volume per i nostri dischi.

Nelle due schermate che ci troveremo di fronte possiamo selezionare i dischi e scegliere quale tipo di volume creare, RAID 0, RAI 1 o JBOD.

QNAP ts251C_screen_07 QNAP ts251C_screen_08

Una volta scelte tutte le impostazioni andiamo avanti ed attendiamo che il processo di configurazione sia concluso.

QNAP ts251C_screen_09 QNAP ts251C_screen_10

QNAP ts251C_screen_11 QNAP ts251C_screen_12

Automaticamente verremo rimandati alla pagina di accesso del nostro TS-251C, ovvero alla pagina di login del QTS.

Inseriamo le credenziali e godiamoci il nostro sistema.

QNAP ts251C_screen_13 QNAP ts251C_screen_14

QNAP ts251C_screen_15 QNAP ts251C_screen_16

QNAP ts251C_screen_17

Per informazioni aggiuntive riguardanti il sistema operativo QTS vi rimandiamo alla pagina del produttore:

http://www.qnap.com/event/qts/it/?page=applications

Ed ad un nostro video caricato sul canale di YouTube dove son spiegate le varie funzioni del sistema stesso.


QNAP TS-251C: configurazione, metodologia dei test

I test sono stati effettuati mediante alcuni dei software più utilizzati, completi e affidabili:

  • Intel NAS Performance Toolkit
  • Robocopy
  • Spostamento file SMB tramiteXcopy
  • CrystalDisk Mark 4.0.3

 

I test Robocopy e Xcopy sono stati effettuati tramite un software da noi sviluppato che esegue tre passate per ogni "test" ed effettua una media matematica delle velocità di trasferimento rilevate.

I dischi utilizzati per il test sono 2 Western Digital RED in configurazione RAID 0 e RAID 1.

Inoltre abbiamo testato la velocità di trasferimento file delle porte USB 3.0 del quale il sistema è dotato e abbiamo comparato i valori con quelli registrati da una piattaforma fissa e altri NAS dotati di tale porta. Tale test è stato effettuato collegando un Hard Disk esterno Buffalo MiniStation USB 3.0.

Ecco un breve riassunto della configurazione utilizzata per effettuare i test sul PC:

configtest

Il sistema è stato collegato ad uno switch NETGEAR ProSafe GS108T in grado di supportare il protocollo Link Aggregation, protocollo non supportato dal QNAP TS-251C e dunque non testato.


QNAP TS-231: Intel NAS Performance Toolkit v. 1.7.1 & CrystalDisk Mark 4.0.3

Questa suite è stata sviluppata da Intel appositamente per testare le performances dei Network Attached Storage.

Tale applicazione effettua test in svariati ambiti riproducendo situazioni tipiche nell’utilizzo dei NAS, come ad esempio la riproduzione di contenuti multimediali, lo spostamento di file e cartelle o la visualizzazione di Photo Album.

A nostro avviso è ancora acerba in quanto vi possono essere variazioni di performance legate al sistema dal quale viene lanciato il test (ad esempio viene visualizzata la possibilità di riportare dati leggermente differenti dalla realtà se abbiamo più di 2GB installati nel sistema), nonostante ciò rimane comunque uno dei pochi software a svolgere questo compito.

MULTIMEDIA

naspt1

Nel test riguardante la multimedialità il QNAP TS-251C si posiziona a metà classifica facendo registrare buone performance, in linea con quanto visto da altre soluzioni aventi caratteristiche hardware simili.

Lo streaming dei contenuti multimediali è assicurato e grazie alla porta HDMI posta sul retro del prodotto possiamo goderci i nostri film senza rallentamenti direttamente sul divano di casa.

OFFICE

naspt2

In ambito lavorativo le performance utilizzando il RAID 0 sono medie mentre cambiando volume e passando dunque al RAID 1 queste calano di molto.

Ricordiamo che questo prodotto è indicato a piccole aziende o utilizzo domestico.


COPIA FILE & PHOTOALBUM

naspt3

Per quanto riguarda lo spostamento di file e cartelle le performance sono buone.

Il prodotto si posiziona a metà classifica facendo registrare prestazioni simili sia utilizzando il volume RAID 0 che il volume RAID 1.

 

CRYSTALDISK MARK 4.0.3

2015-05-11 18-03-10  2015-05-11 18-28-45

 

I risultati mostrano valori elevati, che sfiorano i 120MB/s in scrittura e vanno oltre i 100MB/s in lettura.

 

Tenendo in considerazione le caratteristiche hardware del prodotto siamo più che soddisfatti.


QNAP TS-231: Robocopy

Robocopy è un’applicazione installata nel nostri sistemi operativi dal tempo di Windows Vista; essa ha il compito di spostare i file in maniera rapida.

Per utilizzare tale funzione utilizziamo il prompt dei comandi; una volta completato il trasferimento il software riporterà la velocità di trasferimento dati.

RAID 0

robocopy read raid0

robocopy write raid0

Le performance di questo Sistema utilizzando il volume RAID 0 sono molto buone.

Superiamo i 110MB/s in lettura e raggiungiamo l’elevato valore di 21,06MB/s per quanto riguarda la copia di documenti di testo, valore più alto registrato fino ad ora.

In scrittura la posizione in classifica scende a metà della lista ma le performance son comunque molto buone.

RAID 1

robocopy read raid1

robocopy write raid1

Le cose cambiano utilizzando il RAID 1.

In lettura il sistema risulta essere decisamente più lento, posizionandosi nella parte bassa della classifica e raggiungendo un valore massimo di poco superiore ai 71MB/s.

In scrittura, invece, possiamo ritenerci soddisfatti da una velocità media di circa 75MB/s se consideriamo il picco massimo di 107MB/s registrando spostando il file da 512MB e quello di 55MB/s spostando un file di dimensioni più grandi, pari a 4GB.

In generale le performance son molto buone, abbiamo dei cali in alcuni frangenti ma nulla che faccia gridare allo scandalo.


QNAP TS-231:Xcopy/SMB

Il protocollo Server Message Block è un protocollo utilizzato per la condivisione e lo spostamento di file soprattutto in ambienti Windows.

Abbiamo utilizzato questo protocollo tramite il comando "Xcopy" presente nel prompt dei comandi (MS-DOS).

RAID 0

smb read raid0

smb write raid0

I dati ricavati da questo test confermano quanto visto precedentemente.

I valori registrati sono in realtà migliori perché il sistema ha mantenuto un andamento stabile e i valori son equilibrati.

Superiamo più volte i 100MB/s, cosa che avviene sia in lettura che in scrittura.

RAID 1

smb read raid1

smb write raid1ù

Anche in questo caso i valori risultano essere più omogenei.

Le performance son buone e superiamo gli 80MB/s in fase di scrittura.


QNAP TS-231: USB 3.0, consumi e rumorosità

 

usb3

Anche in questo caso le performance fanno posizionare il nostro TS-251C a metà classifica.

La velocità di trasferimento dell’unica porta USB 3.0 presente non è delle più veloci registrate ma ci consente di trasferire file anche di grosse dimensioni in tempi accettabili.

consumi

I consumi sono in linea con quanto mostrato da altre soluzioni simili.

Parliamo di 18W massimi di energia assorbita, per una spesa di circa 31€ all’anno con il NAS acceso 24/7 e assumendo una spesa di 20 centesimi al Kw/h.

In quanto a rumorosità possiamo dormire sonni tranquilli; il sistema infatti risulta molto silenzioso, ed eccezion fatta per i segnali acustici in fase di avvio, non notiamo altri rumori particolari.


QNAP TS-231: Conclusioni

Oro-HD new

 

 

 

 

Prestazioni 4,5 stelle

 Il QNAP TS-251C ha fatto registrare buone performance sia in lettura che in scrittura. Utilizzando il protocollo SMB, usato anche in fase di copia/incolla, notiamo prestazioni più lineari e bilanciate. La comoda porta USB 3.0 ci permette di godere appieno dei contenuti multimediali direttamente sulla televisione.

Rumorosità 5 stelle - copia

All'avvio ed in fase di spegnimento sentiremo un segnale acustico, ma durante il funzionamento il sistema risulta molto silenzioso.

Qualità dei materiali 4 stelle

La struttura esterna è completamente in plastica rigida mentre l'interno è caratterizzato da una placca in metallo che facilita la dissipazione del calore e rende più solida la struttura.

Software e supporto 5 stelle

 Il QTS 4.1 non teme rivali; la GUI risulta tanto semplice quanto ben studiata e moderna, l'innumerevole quantità di applicazioni ci permette di sfruttare questo prodotto in molti ambiti e il supporto clienti è di primo livello. Eccellente.

Prezzo 5 stelle - copia

 Il QNAP TS-251C è acquistabile online ad un prezzo di circa 250/260€, piuttosto contenuto tenendo conto delle performance e della porta HDMI inclusa.

Complessivo 4,5 stelle  

 

 

Circa tre mesi fa abbiamo pubblicato l'articolo relativo al TS-231, un NAS a due bay rivolto alle piccole imprese ed alle famiglie le cui performance erano di tutto rispetto. Una delle mancanze, indicata tra i "Contro" di quel prodotto era la porta HDMI che invece troviamo nel TS-251C, aumentando l'esperienza di intrattenimento ed allargando gli orizzonti di utilizzo. Il trasferimento dati supera spesso i 100MB/s e questo si tramuta in un taglio dei tempi di attesa e possibilità di streaming di video in alta definizione. 250/260€ circa non sono un prezzo elevato per un prodotto con queste caratteristiche e performance. Dunque QNAP vi pone davanti ad una scelta, se siete interessati al trasferimento dati e usate il prodotto per lavoro, forse è meglio muoversi sul TS-231 dotato di Link Aggregation, se invece volete fare del vostro prodotto una stazione multimediale allora il TS-251C è il NAS che fa per voi!

 

Pro

  • Prestazioni molto buone nel trasferimento dati
  • Presenza di 1 porta USB 3.0
  • Design piacevole
  • QTS 4.1 ricco di servizi e applicazioni
  • Supporto e guida
  • Consumi contenuti
  • Prezzo contenuto

 

Contro

  • Mancanza  Lettore SD e poche USB 3.0
  • Prestazioni  USB 3.0 non molto elevate
  • Mancanza Hot Swap

 

Ringraziamo QNAP per il sample fornitoci.

Ciardiello Angelo