• Tastiere
  • Posted
  • Hits: 6235

Rantopad MT Aegis

Tags: reviewrecensionekeyboardrantopadRantopad MT Aegismt aegis

Rantopad MT Aegis 7Con il nuovo anno proseguiamo l’analisi dei prodotti ricevuti da Rantopad. Oggi lo faremo con la prima delle tue tastiere ricevute e che completano il set di prodotti ricevuti dall’azienda cinese. La tastiera che tratteremo oggi è la Rantopad MT Aegis, tastiera meccanica con un design classico ma dalla colorazione particolare. Infatti, vedremo a breve come questa sia caratterizzata da un plate colore lime, removibile ed intercambiabile con altri di colore diverso (acquistabili a parte) e da una retroilluminazione anch’essa sul tema del colore giallo/lime. Dunque un design, almeno per quanto riguardo la colorazione, abbastanza particolare. Altre caratteristiche le vedremo a breve. Procediamo.

 

 

 

rantopad logo

 

A seguire una breve descrizione del brand: ‘’ Shenzhen sake trading co.ltd was established in April 2004, with registered capital RMB10000000, company main business engaged in:computer peripheral product distribution, Rantopad brand promotion and operations. Company headquarters and warehouse logistics are established in Futian district,Shenzhen city, and in year 2006 established overseas division in Hongkong.

In 2009 we spend heavily to acquire American Hasbro's Transformers 2 in the film version of the Chinese and European regions genuine authorization, authorization categories include: mouse, keyboard, headset, mouse pad, chassis, laptop cooling pad, decorative stickers, bags and other products.’’

 


Packaging

Questa volta non abbiamo molte specifiche tecniche da riportare in un classico e breve capitolo ma potremo prendere visione di tutte le maggiori caratteristiche e dettagli dalla scatola della tastiera. Questa al solito è in cartone con la classica colorazione lime, caratteristica distintiva dei prodotti Rantopad.

 

Rantopad-MT-Aegis-1  Rantopad-MT-Aegis-2

 

Ci basterà inoltre sfilare la copertura principale per accedere al secondo involucro in cartone di colore nero che conterrà la tastiera ed il relativo bundle.

 

Rantopad-MT-Aegis-3

 

Prima di procedere all’analisi della tastiera, vi lasciamo al video dell’unboxing:

.be">

 


La Tastiera

Rimossa la confezione, troviamo il bundle della Rantopad MT Aegis così composto:

 

Rantopad-MT-Aegis-4

 

Bundle classico ma apprezzata la presenza di un tool per la rimozione e sostituzione o pulizia dei CAPS ed un panno per la pulizia del plate in plastica.

Possiamo passare dunque ad analizzare la tastiera. La Rantopad MT Aegis è una tastiera da gioco di tipo meccanico con un design classico ma una colorazione, lime, abbastanza particolare così come la retroilluminazione della stessa. Le dimensioni ed il peso sono classici, il layout è US ed è dotata anche del classico Numpad. Vedremo con l’ultimo prodotto ricevuto da Rantopad come a catalogo sia presente anche un modello TKL per chi vuole una tastiera compatta. Accenniamo già ora come Rantopad offra per il modello MT Aegis e per il modello MXX (modello TKL) anche una retroilluminazione di tipo RGB e non classica come quella presente nei prodotti ricevuti.

 

Rantopad-MT-Aegis-5  Rantopad-MT-Aegis-6  Rantopad-MT-Aegis-7

 

Come detto, se non gradite molto il colore giallo o lime potrete sempre rimuovere con un semplice gesto il plate in plastica che contorna i diversi tasti della tastiera. Operazione davvero veloce e pratica grazie all’ausilio di semplici magneti di forma circolare posti sia nel plate sia nella base della tastiera.

 

Rantopad-MT-Aegis-14  Rantopad-MT-Aegis-15

 

Ecco come si presenta la Rantopad MT Aegis priva di plate.

 

Rantopad-MT-Aegis-13

 

Ricordiamo anche che Rantopad è riuscita ad avere l’autorizzazione per il brand Transformers 2 e grazie a questa autorizzazione ha avuto la possibilità di creare un set alternativo di CAPS e plate a tema Transformer o ancora utilizzare i loghi e nomi per creare una versione particolare del Rantopad FF o di diversi mousepad.

Detto ciò torniamo alla tastiera e osserviamo come questa sia dotata di tasti multimediali, di un tasto Game Mode e di diversi tasti per la gestione dell’intensità della retroilluminazione e di qualche effetto classico come visto in altri modelli già recensiti.

 

Tasti Multimediali

 

Rantopad-MT-Aegis-11  Rantopad-MT-Aegis-12

 

Tasti gestione retroilluminazione con diversi effetti e possibilità di variare su 5 livelli l'intensità nonchè il tasto Game Mode che permetterà come sempre di disabilitare il Tasto Windows durante le sessioni di gioco.

 

Rantopad-MT-Aegis-10

 

La tastiera Rantopad MT Aegis è caratterizzata anche da alcuni dettagli sul plate come il logo del brand o il modello del plate intercambiabile.

 

Rantopad-MT-Aegis-8  Rantopad-MT-Aegis-9

 

Tutto sommato sostituendo il plate di colore lime o non utilizzandolo proprio la Rantopad MT Aegis è una buona tastiera grazie anche all’adozione di switch meccanici che vedremo a breve.

Passiamo ora al retro della tastiera, la quale è caratterizzata da un classico adesivo con diverse informazioni nella parte centrale e di classici piedini in plastica con un piccolo rivestimento in gomma per agevolare il posizionamento sulla scrivania e la scrittura e/o il comfort.

 

Rantopad-MT-Aegis-16  Rantopad-MT-Aegis-17  Rantopad-MT-Aegis-18

 

Passando ai lati questi sono caratterizzati da un rilievo scritta in alluminio che stacca leggermente dal frame interamente in plastica che caratterizza la tastiera. Dettagli presenti ovviamente in ambo i lati della tastiera. Possiamo notare anche come la tastiera abbia già una buona altezza e quindi possa eventualmente agevolare già la scrittura di testi o classiche sessioni di gioco.

 

Rantopad-MT-Aegis-19  Rantopad-MT-Aegis-20

 

Il cavo USB è rivestito in treccia di tessuto e il connettore USB placcato oro è dotato di cappuccio in plastica per proteggerlo quando non collegato.

 

Rantopad-MT-Aegis-21  Rantopad-MT-Aegis-22

 

Passiamo ora a scoprire quale tipologia di swtich è presente nella Rantopad MT Aegis. Come ricorderete nel bundle è incluso un comodo Keycap Puller della Rantopad. Dunque una volta inserito sul CAP potremo con un semplice gesto estrarre il CAPS ed osservare quale swtich siano impiegati.

 

Rantopad-MT-Aegis-23

 

Possiamo vedere dunque come siano presenti switch di colore blu. Osserviamo come questi non riportino il brand produttore ma solo il nome di Rantopad quindi non possiamo essere sicuri che siano i classici Cherry MX o Kailh a meno di smontarli del tutto. Come vedremo nelle impressioni d’utilizzo abbiamo avuto qualche indecisione nell’identificare il brand ad una prima ‘’digitata’’ ma siamo sicuri che se non sono switch Kailh, possiamo probabilmente attribuirli ad una produzione più economica o leggermente inferiore. Affermiamo ciò anche dal LED e dalla relativa struttura di questi ultimi che non sono poi così ‘’rifiniti’’.

 

Rantopad-MT-Aegis-24

 

Abbiamo detto anche che la tastiera Rantopad MT Aegis è dotata di una retroilluminazione a più livelli e con diversi effetti. Vogliamo comunque mostrarvi due immagini per comprendere meglio come verrà retroilluminato ogni singolo tasto e complessivamente la tastiera. Retroilluminazione buona ma non entusiasmante.

 

Rantopad-MT-Aegis-25  Rantopad-MT-Aegis-26

 


Antighosting

A livello di anti-ghosting, la Rantopad MT Aegis si è comportata abbastanza bene permettendo di premere contemporaneamente fino a circa 20 tasti quindi un buon traguardo ed una buona matrice.

Abbiamo provato le più svariate configurazioni di Key Rollover in modalità completa NKRO senza avere mai problemi o la preoccupazione che qualche tasto non venisse registrato. Questa funzionalità nei giochi FPS è forse superflua in quanto difficilmente vengono utilizzati oltre 6 tasti, anche in sessioni caotiche. Discorso diverso vale per un RTS o un MMORPG dove la pressione di più tasti garantisce combo perfette.

 

anti-ghosting  anti-ghosting-1  anti-ghosting-2  anti-ghosting-3

 


Impressioni d’Uso

Abbiamo dunque eseguito per alcuni giorni i classici test per vedere come si comportava la Rantopad MT Aegis. Vediamo nel dettaglio le nostre impressioni.

 

Ergonomia

Partiamo dall’ergonomia e comfort offerto dalla Rantopad MT Aegis. Di solito non siamo soliti ricorrere all’ausilio dei piedini in plastica ma per questo modello abbiamo dovuto utilizzarli per trovare la giusta posizione ed angolazione per effettuare la digitazione di testi e effettuare le diverse sessioni di gioco e prove. Una volta utilizzati abbiamo trovato il giusto comfort e feeling di digitazione. Gli switch utilizzati per la Rantopad MT Aegis ad un primo impatto visivo ed uditivo non ci hanno convinto, infatti solo dopo diversi giorni di utilizzo intensivo abbiamo notato un leggero ‘’ammorbidimento’’ degli stessi che ha agevolato in seguito i più classici impieghi e prove. Infatti appena proveremo a digitare qualcosa noteremo una strana durezza degli stessi come se fossero privi di molle e/o di meccanismo meccanico. A parole potrebbe risultare ardua la spiegazione ed ecco perché confermiamo che solo dopo diverse ore e giorni troveremo e troverete il feeling classico di uno swtich meccanico di tipo Blue. Abbiamo già detto che Rantopad non ha lasciato sul singolo switch il nome o logo del produttore originario di questi swtich e quindi non è facile capire, ad un primo impatto, se siano copie di copie o semplicemente il non utilizzo può causare tale problema almeno in questo caso e prodotto. Siamo convinti anche e dopo le diverse prove che seppur gli switch siano nella norma non siano nè i classici Kailh nè tantomeno i più costosi e curati Cherry MX.

 

Game

In game la tastiera si è comportata bene, grazie anche ad un anti-ghosting di circa 20 key. Valore che è andato oltre le nostre aspettative di una matrice 6KRO.  Per il resto la presenza del tasto Game Mode e dei tasti multimediali rendono la tastiera buona anche per altri utilizzi. Retroilluminazione di sera buona ma da migliorare leggermente.

 


Conclusioni

 

silver new

 

Prestazioni 4 stelle Tasti Multimediali, Retroilluminazione a più livelli e tasto Game Mode oltre ad una buona qualità degli switch la rendono un buon prodotto ma non per chi cerca un prodotto completo sotto ogni punto di vista. Anti-Ghosting valido.
Qualità 4 stelle Materiali ed assemblaggio validi. CAPS e plate sarebbero da migliorare.
Design 4 stelle Design valido e costruzione altrettanto buona. Plate intercambiabili facilmente.  Retroilluminazione buona ma da migliorare.
Prezzo  4 stelle Circa 90$ prezzo buono ma data la scarsa reperibilità in Italia potrebbe non essere così conveniente. 
Complessivo 4 stelle  

 

 

La Rantopad MT Aegis risulta dunque una buona tastiera meccanica completa di tasti multimediali, retroilluminazione a più livelli ed effetti, tasto Game Mode con in più un buon anti-ghosting che ci permetterà di premere fino a 20 tasti contemporaneamente. Dunque la MT Aegis potrà essere una buona tastiera meccanica per giochi FPS o MOBA. Design e qualità complessiva sono validi anche se il plate di base di colore lime potrebbe far storcere il naso agli utenti. Stessa cosa per la retroilluminazione che a causa di CAPS con un leggero accento di giallo proietteranno una retroilluminazione Lime/Verde anche se i LED impiegati su di ogni switch sono bianchi. Prezzo di circa 90$ che almeno per il mercato italiano potrebbe non essere così conveniente rispetto ad altri brand e modelli. Altra incognita rimangono comunque gli swtich impiegati che pur essendo risultati validi dopo diverso tempo di utilizzo, non possiamo confermarne l’origine o il brand produttore.

 

Pro

 

Contro

 

Si Ringrazia Rantopad per il sample fornitoci.

Tommaso Mele

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.