• Tastiere
  • Posted
  • Hits: 293

HyperX Alloy Origins Core - Recensione

La HyperX Alloy Origins Core come il primo modello di tastiera meccanica di HyperX presenta uno chassis interamente in alluminio con una verniciatura a polvere e opaca che garantisce una robustezza senza pari. Il design è naturalmente variato, a mio avviso, e migliorato nel modello Alloy Origins/Origins Core. La colorazione interamente nera rende il design complessivo della tastiera estremamente elegante. L’illuminazione RGB permette invece di avere un perfetto contrasto e aspetto estetico durante un utilizzo anche notturno. La serie Alloy Origins come spiegato si compone del modello Alloy Origins (Full Layout) e del modello Alloy Origins Core (Tenkeyless). La Alloy Origins Core si rivolte maggiormente a coloro che giocano intensivamente o che richiedono un prodotto compatto senza badare alla funzione offerta da un tastierino numerico. Il peso complessivo della Alloy Origins Core si attesta a circa 900 g e in combinazione al cavo removibile la rendono facilmente trasportabile.

HyperX Alloy Origins Core 7 HyperX Alloy Origins Core 8 HyperX Alloy Origins Core 9

Nella fila di tasti superiore troviamo tre tasti Profilo che in combinazione al tasto FN ci permetteranno di switchare On-The-Fly tra uno dei tre a seconda di una personalizzazione dell’illuminazione RGB e mapping dei tasti effettuabile tramite il software di gestione.

HyperX Alloy Origins Core 10

Non mancano tasti multimediali che vanno dal tasto F6 a F11.

HyperX Alloy Origins Core 11

Infine è presentato un tasto dedicato alla Gaming Mode che prevede l’esclusione del tasto Windows per evitare un ritorno accidentale al Desktop durante una sessione di gioco.

HyperX Alloy Origins Core 12

I dettagli in casa HyperX non mancano e troviamo dunque la serigrafia del brand poco sopra i tasti delle freccete direzionali. Le freccette direzionali Su e Giù ci permetteranno anche di aumentare o diminuire l’intensità della retroilluminazione (stessa cosa possibile tramite il software).

HyperX Alloy Origins Core 13

Altro dettaglio a richiamare il brand HyperX è possibile trovarlo sul CAPS della barra spaziatrice.

HyperX Alloy Origins Core 14

Capovolgendo la tastiera possiamo meglio osservare lo chassis in alluminio. Nel retro è presente un adesivo con informazioni aggiuntive e a funzione di sigillo di garanzia.

HyperX Alloy Origins Core 15

La HyperX Alloy Origins pensa anche al comfort di digitazione mettendo a disposizione dei piedini in plastica con tre angolazioni e ulteriori inserti in gomma antiscivolo. Potrete scegliere tra 3°, 7° o 11°.

HyperX Alloy Origins Core 16 HyperX Alloy Origins Core 17 HyperX Alloy Origins Core 18

Infine due piedini in gomma nel lato inferiore a stabilizzare ulteriormente la tastiera una volta poggiata sulla scrivania o piano di lavoro.

HyperX Alloy Origins Core 19

A seguire vi riportiamo le immagini delle regolazioni in altezza possibili. Iniziamo con quella da 3°.

HyperX Alloy Origins Core 22

Angolo di 7°.

HyperX Alloy Origins Core 23

Angolo di 11°.

HyperX Alloy Origins Core 24

La HyperX Alloy Origins Core essendo una tastiera in formato TKL dunque ideale soprattutto per giocare è stata dotata di un comodo cavo removibile e a seguire vi mostriamo l’ingresso per il connettore USB Type-C.

HyperX Alloy Origins Core 20

Da questa angolazione è possibile anche scorgere e notare la struttura esposta degli switch HyperX Aqua adottati da HyperX.

HyperX Alloy Origins Core 21

Parlando di switch andiamo a rimuovere dunque il CAPS in ABS (come tutti gli altri) per mostrarvi meglio questi nuovi switch di HyperX. Gli Aqua. Ovviamente non intendiamo il gruppo musicale.

Essenzialmente sono switch meccanici su base CHERRY MX con struttura trasparente, LED RGB superiore. Chiamati Aqua per la loro colorazione. Sono switch meccanici con feedback tattile quindi come detto anche durante l’Unboxing potremmo definirli i Brown di casa HyperX. Infatti nel retro della confezione è possibile osservare i Red, gli Aqua (Brown) e i Blue.

Gli switch HyperX Aqua a livello tecnico sono switch meccanici che richiedono una forza di attuazione di soli 45 g dunque come i classici Red, un punto di attivazione di 1,8 mm e una corsa complessiva di 3,8 mm. Sono inoltre dati per 80 milioni di pressioni/click. Più dettagli sono comunque riportati nella tabella comparativa riportata precedentemente.

HyperX Alloy Origins Core 25

La HyperX Alloy Origins Core dunque si completa di un cavo removibile con rivestimento in treccia di tessuto.

HyperX Alloy Origins Core 26

E connettore USB standard ad un’estremità e USB Type-C verso la tastiera all’altra estremità.

HyperX Alloy Origins Core 27

Vi lasciamo a qualche scatto della retroilluminazione RGB della HyperX Alloy Origin Core con qualche tasto del kit in PBT e qualche altro con più tasti in PBT utilizzati.

HyperX Alloy Origins Core LED 1 HyperX Alloy Origins Core LED 2 HyperX Alloy Origins Core LED 3

Effetto con Pudding Double Shot in PBT

HyperX Alloy Origins Core LED 4 HyperX Alloy Origins Core LED 5

SSL