• Tastiere
  • Posted
  • Hits: 1238

Cooler Master SK650 - La meccanica RGB Low Profile

Indice articoli

Abbiamo eseguito per alcuni giorni i classici test per vedere come si comportava la Cooler Master SK650. Vediamo nel dettaglio le nostre impressioni.

Ergonomia

Provando per la prima volta la SK650 sarà impossibile non commettere errori di battitura e digitazione. Il suo design Slim a 360 gradi sconvolgerà la vostra ergonomia di digitazione se provenite da una meccanica classica aka con CAPS ad altezza normale. Nella SK650 tutto è Slim o Low Profile che dir si voglia. L’effetto Low Profile scomparirà solo dopo diverso tempo e utilizzo. Purtroppo non si può porre rimedio all’altezza. Non troviamo e abbiamo alcun piedino classico in plastica da aprire per alzare un minimo la tastiera e quindi regolare a seconda delle necessità il rapporto altezza/digitazione. Per la produttività la SK650 non pecca di nulla in quanto ha sia il layout di digitazione italiano sia una nutrita serie di tasti multimediali. Tramite software Cooler Master Portal potrete personalizzarla maggiormente. La digitazione con i CHERRY MX Low Profile Red non è stata così diversa dai classici se non per i primi tempi.

Game

Le prove in game si sono svolte con Battlefield V e Overwatch. La Cooler Master SK650 inizialmente vi darà un feedback alquanto strano. La causa naturalmente è da ricondurre al suo design totalmente Slim. I CAPS piatti (con una scanalatura centrale per il grip) e abbastanza ravvicinati vi porteranno inizialmente a fare degli errori che con il passar del tempo/utilizzo svaniranno (almeno nel mio specifico caso). Rispetto una meccanica dotata di switch Red classici non ho sentito, in game, particolari differenze (seppur sulla carta ci sono). Il controllo e la reattività dei CHERRY MX Low Profile Red è ed è stata sempre valida.

Di solito non ho necessità di utilizzare i piedini in plastica per regolare la tastiera ma con questa molto spesso ne ho sentito la mancanza. Ciò per migliorare sicuramente l’ergonomia comunque buona e il controllo in game. La retroilluminazione RGB completa per singolo tasto non farà altro che garantire un aspetto e personalizzazione alla tastiera durante le sessioni di gioco notturne.