• Tastiere
  • Posted
  • Hits: 1321

Cooler Master CK350 - Una nuova New Entry

Indice articoli

Abbiamo eseguito per alcuni giorni i classici test per vedere come si comportava la Cooler Master CK350. Vediamo nel dettaglio le nostre impressioni.

Ergonomia

A livello ergonomico la Cooler Master CK350 seppur priva di poggiapolsi mi ha garantito un ottimo utilizzo ed esperienza di utilizzo. Robusta e solida grazie ad uno chassis robusto e all’inserto superiore in alluminio. Con la CK350 non ho avuto nemmeno la necessità di utilizzare i piedini in plastica per rialzarla ulteriormente visto che ha una buona altezza di base. La digitazione abbinata agli switch Blue è stata ottima. Il layout italiano e il full layout aiuteranno l’utente ad utilizzarla in ogni situazione senza alcun problema. I font presenti sui CAPS in ABS sono tutti ben leggibili e illuminati. In poche parole Cooler Master ha svolto un valido lavoro con la CK350. Se vogliamo essere proprio pignoli i tasti multimediali lato riproduzione sono limitati al solo Volume +/- , Mute e  Play/Pause mancando dunque dello Skip della tracce.

Game

Le prove in game si sono svolte con Battlefield V, Overwatch. La Cooler Master CK350 come ci aspettavamo ha garantito una perfetta esperienza di gioco. Con le tastiere meccaniche odierne avere un blocco di un tasto (ghosting) è solo un ricordo. Potremo premete tutti i principali tasti e più senza alcun problema. La reattività in game è la classica di uno switch Blue con in più l’inconfondibile Click. Preferisco di gran lunga switch meccanici Red, Silent Red o Speed ma ogni tanto tornare ai Blue o ai Brown non è male. Davvero non c’è molto altro da dire in game riguardo la CK350. L’illuminazione per singolo tasto rende come sempre e al meglio di sera.