Corsair Harpoon RGB Wireless - Il mouse che scegli tu come collegarlo

Corsair Harpoon RGB Wireless 22

Presentato da poche settimane al CES 2019 di Las Vegas, il Corsair Harpoon RGB Wireless insieme ad altri due mouse (M65 RGB Elite e Ironclaw RGB) va ad aggiornare un attimo la linea di mouse gaming del produttore californiano. L’Harpoon RGB Wireless come suggerisce il nome stesso è la nuova versione Wireless del già conosciuto Harpoon cablato. Tra le principali caratteristiche spiccano soprattutto la tecnologia Slipstream che riduce al minimo eventuali latenze e la possibilità di sfruttare il mouse collegandolo via Wireless (2.4 GHz), via Bluetooth e via USB. In questo modo l’utente finale potrà decidere di quale collegamento beneficiare in base alle proprie esigenze. Il Corsair HArpoon RGB Wireless è dotato inoltre di retroilluminazione RGB personalizzabile tramite il software di gestione Corsair iCUE. Detto ciò passiamo a scoprirlo meglio in questa recensione.

Fondata nel 1994 come Corsair Microsystem, intenta inizialmente a produrre chip di cache L2 per i processori, sposta la sua produzione verso moduli DRAM, dato che Intel con l’uscita del Pentium Pro integra la cache di L2 nella CPU.

Corsair Gaming logo

Avvia così la produzione prima dei chip di DRAM per il settore server, poi percepisce le potenzialità del nascente settore dell’overclock e della poca presenza di prodotti altamente selezionati e si fa strada realizzando e facendosi apprezzare anche a livello professionale con prodotti tecnicamente all’avanguardia e molto performanti curando in particolar modo l’aspetto estetico. Ad oggi il catalogo produttivo Corsair vanta prodotti che vanno dagli Alimentatori per finire a sistemi completi per il raffreddamento a liquido, dagli chassis alle unità a stato solido SSD non dimenticando la nuova linea di periferiche da gaming. Corsair inoltre di recente ha aggiornato anche il suo logo caratterizzato dall’inconfondibile veliero.


Procediamo ad elencare brevemente le caratteristiche del mouse Corsair Harpoon RGB Wireless:

specifiche


Il Corsair Harpoon RGB Wireless giunge in una classica confezione di cartone di ridotte dimensioni. Il design e grafica rispetto le precedenti periferiche è stato aggiornato. La confezione riporta tutte le principali informazioni e diverse immagini illustrative del prodotto.

Corsair Harpoon RGB Wireless 1 Corsair Harpoon RGB Wireless 2

Lateralmente possiamo trovare anche una sorta di slogan in riferimento alla tecnologia Corsair Slipstream e alla possibilità di sfruttare il mouse in modalità Wireless senza temere di ritardi o latenze eccessive.

Corsair Harpoon RGB Wireless 3

Prima di procedere all’analisi del mouse, vi lasciamo al video dell’unboxing:


Rimosso il sigillo nel lato inferiore della confezione ed estratto dalla confezione troveremo:

  • Mouse Corsair Harpoon RGB Wireless
  • Cavo Micro-USB
  • Ricevitore USB 2.4 GHz (presente nel vano del mouse)
  • Manuale
  • Warranty Guide

Corsair Harpoon RGB Wireless 4

Bundle rapportato alla tipologia di prodotto.

Passiamo dunque ad analizzare il mouse. Il Corsair Harpoon RGB Wireless presenta un design identico al predecessore. Le dimensioni e la colorazione sono le medesime. Abbiamo dunque un mouse totalmente di colore nero con una superficie superiore rugosa che ne migliora il grip insieme ai lati con superficie gommata. Il peso di circa 100 g risulta nella media anche per la tipologia di presa consentita dal mouse ovvero una Claw Grip.

Corsair Harpoon RGB Wireless 5 Corsair Harpoon RGB Wireless 6 Corsair Harpoon RGB Wireless 7

Partendo dal dorso troviamo il logo Corsair che sarà retroilluminabile e personalizzabile tramite il software di gestione.

Corsair Harpoon RGB Wireless 8

La zona avanzata invece di caratterizza per la presenza di un singolo tasto per lo switch On-The-Fly fra i profili DPI configurabili sempre tramite software Corsair iCUE. Il tasto è provvisto di un piccolo LED che varierà il colore in base al profilo. Presente una rotellina di tipo cliccabile con rivestimento gommato e infine due tasti principali separati con relativi switch Omron. Il tasto sinistro riporta inoltre la scritta Corsair.

Corsair Harpoon RGB Wireless 9 Corsair Harpoon RGB Wireless 10

Ci spostiamo nel lato sinistro dove osserviamo la presenza di due tasti laterali in plastica lucida di piccole dimensioni dal buon feedback. Presenta una superficie gommata texturizzata che copre l’intera ‘’scanalatura’’ dove potremo poggiarvi il pollice per garantire un miglior grip/impugnatura sul mouse.

Corsair Harpoon RGB Wireless 19 Corsair Harpoon RGB Wireless 12

Il lato opposto, essendo un mouse per destrorsi, presenta solo la medesima superficie gommata e una ridotta scanalatura.

Corsair Harpoon RGB Wireless 11 Corsair Harpoon RGB Wireless 13

Passiamo ora direttamente a capovolgerlo. Vi mostreremo il lato frontale a seguire. Una volta capovolto possiamo osservare il design e la disposizione dei quattro piedini in PTFE. Velocemente accenniamo che i piedini purtroppo hanno un ridottissimo spessore che potrebbe eventualmente creare qualche problema su alcuni mousepad per quanto riguarda la scorrevolezza.

Corsair Harpoon RGB Wireless 14

Detto ciò possiamo notare nell’angolo inferiore sinistro un tasto a tre posizioni che ci permetterà di switchare la modalità con cui poter collegare il mouse al PC. In primis abbiamo la connessione Wireles 2.4 GHz seguita da OFF per sfruttare il mouse cablato e infine la connessione Bluetooth che garantirà anche la maggiore autonomia possibile (circa 60 ore).

Corsair Harpoon RGB Wireless 15

Nel lato destro troviamo invece lo sportellino ove riporre il ricevitore nel caso in cui non sfruttassimo la connessione Wireless con tecnologia Corsair Slipstream. Vano che sicuramente è un punto a favore visto che non tutti gli altri mouse da gaming di una certa fascia di prezzo ne possiedono uno.  Infine un sensore ottico Pixart PMW-3325 da 10.000 DPI che potremo gestire direttamente dal software.

Corsair Harpoon RGB Wireless 16 Corsair Harpoon RGB Wireless 17

Ricevitore USB di classiche dimensioni.

Corsair Harpoon RGB Wireless 18

Diamo un veloce sguardo anche al connettore MicroUSB che ci permetterà di collegare il Corsair Harpoon in modalità cablata al PC.

Corsair Harpoon RGB Wireless 20

Il cavo del Corsair Harpoon RGB Wireless è classico rivestito in treccia di tessuto. Connettori non placcati oro.

Corsair Harpoon RGB Wireless 21

Dettaglio connettore MicroUSB con relativa struttura in plastica e guide per rendere impossibile un’installazione errata.

Corsair Harpoon RGB Wireless 24

Vi ricordiamo dunque il Corsair Harpoon RGB Wireless potrà essere sfruttato sia senza filo che con filo.

Corsair Harpoon RGB Wireless 22

Possiamo meglio osservare anche il lato frontale.

Corsair Harpoon RGB Wireless 23 Corsair Harpoon RGB Wireless 25

Vi lasciamo a qualche immagine della retroilluminazione RGB prima di passare al software Corsair iCUE.

Corsair Harpoon RGB Wireless LED 1 Corsair Harpoon RGB Wireless LED 2 Corsair Harpoon RGB Wireless LED 3 Corsair Harpoon RGB Wireless LED 4


Corsair nel corso di questi anni ha lavorato sodo per unificare tutte le principali periferiche e non ad utilizzare un singolo software da cui gestirle poi individualmente. Il Corsair iCUE è dunque l’evoluzione del precedente software. L’attuale Corsair iCUE mette a disposizione dell’utente un software con un’interfaccia chiara e semplice ma al tempo stesso ricca di funzioni per la personalizzazione dei singoli prodotti.

corsair icue 1

L’interfaccia mette a disposizione diversi Menu tra cui quello delle impostazioni generali che ci permetterà di modificare ad esempio il Polling rate del mouse o altre impostazioni del software stesso come utilizzare uno sfondo personalizzato.

corsair icue 2 corsair icue 3 corsair icue 4 corsair icue 5

Si passa poi alla personalizzazione vera e propria della periferica in questo caso del mouse Corsair Harpoon RGB Wireless.

In primis potremo creare e gestire diversi profili DPI, illuminazione etc.

corsair icue 6

A seguire dal Menu ‘’Azioni’’ potremo gestire la personalizzazione e remap dei tasti presenti sul mouse o alla creazione di Macro tramite il relativo editor.

corsair icue 7 corsair icue 8 corsair icue 9 corsair icue 10

Si prosegue con il Menu ‘’Effetti di Illuminazione’’ tramite il quale potremo impostare un colore, un set di colori con relativo effetto.

corsair icue 11 corsair icue 12

Passiamo a ‘’DPI’’ dove poter gestire i 5 profili DPI. Disabilitare eventuali profili aggiuntivi e quindi utilizzarne uno solo a cambiare semplicemente risoluzione DPI per i profili DPI. Non manca la possibilità di modificare il colore relativo al profilo DPI in modo da avere un indicatore visivo del profilo DPI in uso.

corsair icue 13

Infine in ‘’Prestazioni’’ attivare o meno funzioni aggiuntive relative il funzionamento e tracking del mouse.

corsair icue 14

Il software Corsair iCUE risulta davvero molto completo e per certi versi per alcuni abbastanza complicato ma a parer mio spendendoci un po' di tempo risulterà poi essere facilmente comprensibile e utilizzabile per la piena personalizzazione della periferica o prodotto.


Abbiamo eseguito per alcuni giorni i consueti test per vedere come si comportava il Corsair Harpoon RGB Wireless. Vediamo nel dettaglio come si è comportato.

Di seguito i valori/impostazioni con cui testiamo i mouse in testing:

  • Risoluzione Desktop e In-Game: 1920x1080 144Hz – FullHD
  • Accelerazione/Precisione Puntatore Windows: Disabilitata
  • Sen. Windows: 6/11
  • Risoluzione DPI: 800
  • Mousepad: Tessuto

Ergonomia

A livello ergonomico il Corsair Harpoon RGB Wireless offre un ottimo comfort soprattutto per coloro che hanno una presa di tipo Claw. Tipo di presa per cui l’Harpoon è principalmente indicato. La superficie complessiva del mouse offre un buon grip e le scanalatura/forma garantiscono una valida impugnatura. I tasti offrono un buon feedback anche se quelli principali hanno una corsa ridotta tale per cui potrebbero risultare un po' strani ad un primo utilizzo. L’utilizzo per diverse ore non ha creato alcun problema.

Batteria

La batteria integrata ha garantito durante le nostre prove la miglior autonomia e durata con il collegamento Bluetooth. I dati dichiarati di 40 ore con illuminazione attiva e 60 senza sono state, nel nostro caso, rispettate in pieno con qualche ora in più di utilizzo. In modalità Wireless abbiamo raggiunto le 27 ore con un utilizzo massimo e ininterrotto del mouse in sessioni di gioco FPS online.

La batteria integrata e ricaricabile agli Ioni di Litio ha un tempo di ricarica completa in circa 2 ore.

Game

Le prove in game si sono svolte con Battlefield V, Overwatch e Fortnite. Il sensore Pixart PMW-3325 ha garantito un buon tracking e feedback di movimento seppur abbiamo riscontrato un leggero input lag sia via USB sia via connessione wireless. Nulla di eccessivo ma percettibile con determinati movimenti di tracking. Sicuramente e dunque da attendere un aggiornamento FW.


Oro HD new

Prestazioni 4,5 stelle Sensore ottico Pixart PMW-3325 da 10.000 DPI.
Qualità 4,5 stelle Assemblaggio e materiali solidi.
Design 4,5 stelle Design invariato. Buona retroillumazione RGB.
Prezzo 4,5 stelle Prezzo di circa 50€.
Complessivo 4,5 stelle  

Corsair aggiorna il proprio mouse da gaming Entry Level Harpoon con la versione Wireless. Il nuovo Corsair Harpoon RGB Wireless permette ora di beneficiare non solo di ben tre modi di connessione al PC ma anche della tecnologia Corsair Slipstream per ridurre al minimo le latenze (collegamento Wireless 2.4 GHz) e non avere gap in termini prestazionali con una soluzione totalmente cablata.

Il Corsair Harpoon RGB Wireless aggiorna dunque principalmente le specifiche tecniche lasciando invariato il design riuscito e ottimale per coloro che hanno una presa di tipo Claw. Le dimensioni, il peso e il design offrono un valido comfort per lunghe sessioni di gioco.

A livello tecnico l’Harpoon RGB Wireless adotta un sensore ottico Pixart PMW-3325 da 10.000 DPI più che risultano più che sufficienti per videogiocatori High o Low senser. Il tracking e la precisione del sensore ci sono ma abbiamo riscontrato un minimo input lag, non da pregiudicare il tracking o il funzionamento, che potremo balzare all’occhio di un gamer più esperto. Visto inoltre che tale ‘’ritardo’’ è millesimale e presente sia con cavo sia wireless attendiamo con ansia magari un aggiornamento firmware da parte di Corsair.

Parliamo comunque di un mouse che per la fascia in cui si pone offre davvero già tanto. Corsair però non si ferma qui e permette anche una minima ma completa personalizzazione della retroilluminazione RGB e dei tasti del mouse tramite il nuovissimo, recente e super completo software Corsair iCUE.

Per finire, il prezzo del Corsair Harpoon RGB Wireless è di circa 50 €. Prezzo che lo rende una più che valida soluzione per quei videogiocatori che sono ormai stanchi dei cavi e non vogliono sacrificare troppo in termini prestazioni senza però spendere cifre molto più alte.

Disponibile anche su Amazon al seguente link: https://amzn.to/2SSSneZ.

Pro

  • Sensore Ottico Pixart PMW-3325
  • 3 Modalità di connessione
  • Software iCUE
  • Buona autonomia
  • Prezzo

Contro

  • Leggero Input Lag USB/Wireless
  • Mouse feet poco spessi

Si Ringrazia Corsair per il sample fornitoci.

Tommaso Mele

 

Commenta sul forum