Jump to content
Gaetano77

Le nostre configurazioni old

Recommended Posts

multiquoteeeeeeeee :D

 

 

 

non so quanto potrebbe salire un processore di quel tipo perche', se da un lato ha pochissimi transistor (e quindi con i processi di oggi richiederebbe spazi infimi), dall'altro si riduce lo spazio utile di dissipazione.

 

comunque l'architettura e' lenta. all'epoca simd e affini erano di la' da venire, e infatti gli sfotto' di chi aveva i mac, potentissimi sul vettoriale rispetto al pc, erano continui.

Secondo me salire in frequenza non era un problema, è vero che il multi 6X era il massimo, ma con l'FSB si poteva salire a 133:perfido: o anche di più.

:leggi:AMD abbandonò il SKT 7 per concentrarsi sul SKT A, ma erano pronte sia le nuove CPU k6+ (immagino FSB133) che non arrivarono sul mercato, che le MB, quest'ultime vennero commercializzate in un numero limitatissimo con chipset ALI Aladdin 7, avevano il supporto per FSB 133 (con divisore 1/4) AGP 4X (anche se il video integrato era solo 2X) e il dual channel delle memorie, facendo un rapido calcolo quindi le frequenze di quelle CPU sarebbero state da 600 fino a 733-800:AAAAH: MHz, senza considerare che il processo di produzione a 0.18 sarebbe potuto scendere successivamente a 0.13 con tutti i benefici di riduzione dei consumi e potenza dissipata.

Per curiosità se volete dare un'occhiata alle MB ALI A.7 che io sappia sono queste:

Acorp 5ALI61plus (da non confondere con la 5ALI61 che è invece ALI A.5) vedi qui: http://www.mainboard.cz/mb/acorp/5ali61p.htm

PCChips M583LMR (ATX) e M587LMR (AT)

Powercolor P561A

Tutte comunque non avevano più la cache sulla MB (L3):angel:, forse perché quella integrata nelle CPU era più veloce, e non creava problemi con il BUS a 133, questo rende il PC molto lento se usato con CPU vecchia generazione (k6 e k6-2).

Sul discorso dello spazio utile per la dissipazione e del numero di transitor, forse sarebbe stato risolto usando il core a vista e magari raddoppiando la cache L2, anche se il debole di quei K6 era l'FPU.

Share this post


Link to post
Share on other sites


Secondo me salire in frequenza non era un problema, è vero che il multi 6X era il massimo, ma con l'FSB si poteva salire a 133:perfido: o anche di più.

:leggi:AMD abbandonò il SKT 7 per concentrarsi sul SKT A, ma erano pronte sia le nuove CPU k6+ (immagino FSB133) che non arrivarono sul mercato, che le MB, quest'ultime vennero commercializzate in un numero limitatissimo con chipset ALI Aladdin 7, avevano il supporto per FSB 133 (con divisore 1/4) AGP 4X (anche se il video integrato era solo 2X) e il dual channel delle memorie, facendo un rapido calcolo quindi le frequenze di quelle CPU sarebbero state da 600 fino a 733-800:AAAAH: MHz, senza considerare che il processo di produzione a 0.18 sarebbe potuto scendere successivamente a 0.13 con tutti i benefici di riduzione dei consumi e potenza dissipata.

Per curiosità se volete dare un'occhiata alle MB ALI A.7 che io sappia sono queste:

Acorp 5ALI61plus (da non confondere con la 5ALI61 che è invece ALI A.5) vedi qui: http://www.mainboard.cz/mb/acorp/5ali61p.htm

PCChips M583LMR (ATX) e M587LMR (AT)

Powercolor P561A

Tutte comunque non avevano più la cache sulla MB (L3):angel:, forse perché quella integrata nelle CPU era più veloce, e non creava problemi con il BUS a 133, questo rende il PC molto lento se usato con CPU vecchia generazione (k6 e k6-2).

Sul discorso dello spazio utile per la dissipazione e del numero di transitor, forse sarebbe stato risolto usando il core a vista e magari raddoppiando la cache L2, anche se il debole di quei K6 era l'FPU.

Il discorso è che il k6 è nato come progetto esterno acquisito e modificato e per questo non molto in linea con K5.

Quando Digita Equipment Corporation(Dec) venne acquistata e le fabb. di cpu furono suddivise tra intel, samsung e toshiba molti ingegneri fuggirono e portarono con se il Know how di quello che era la cpu più efficente e potente dell' epoca il Dec Alpha risc , tanto che il bus K7 e Alpha è l' uguale identico DDR.Amd solo in seguito con un ottimo staff d' ingegneri acquisiti anche da altri competitor ideo la prima cpu innovativa K8.

Prima Amd tendeva più a prendere spunto da altri che ideare da zero o quasi.Il K5 che era il primo parto quasi indipendente arrivo molto tardi sul mercato e in piccole quantità, inoltre costicchiava abbastanza tanto che alla fine comprai un K6/266 con mobo Sis530 e orchid 4 mega un anno dopo intanto tirando avanti con il 486/120 (cpu che ho ancora).

Comunque il K6 III lo tirano ancora, è in atto il 5° round del Old School Best School su Hwbot e il K6 è la macchina vincente nell' esecuzione di un bench java multipiattaforma e lo dico perchè si possono usare anche cpu slot1 e slot A ma per quel test tutti usano i K6 .

Share this post


Link to post
Share on other sites
multiquoteeeeeeeee :D

 

 

 

si, peccato che la massificazione ha portato ad un peggioramento dell'utenza media :(

 

il mio sogno impossibile sarebbe rispedirmi materiale che ora e' "vecchio" (p3, athlon, primi core e a64 ecc) via tunnel temporale fino a me stesso di 15 anni fa :D

 

 

 

ci sono tanti sistemi operativi, perche' proprio android e non symbian o maemo? :)

 

comunque il single core, con gli attuali utilizzi in cui finalmente si inizia a parallelizzare come cristo comanda, sarebbe tirato...

 

 

 

ottimo spunto. i soc arm hanno una sfilza di coprocessori. hanno sempre seguito una filosofia opposta a quella dei sistemi x86, in cui doveva fare tutto il processore centrale (e infatti intel non ha apprezzato molto le prime 3dfx :D )

.

 

Pure quello è il mio sogno di un tot di tempo fa, ricevere dal ME del futuro una build super power che però nel futuro sarà low low end XD

 

:D

 

Cmq la ragione di Android è semplice. Android è un vero sistema operativo ormai. Il kernel è lo stesso Linux delle distribuzioni desktop, dopo la richiusura ai tempi di Kitkat. Symbian e maemo sono molto molto molto più limitati. Guarda l'S8 nella dock, diventa un vero PC a tutti gli effetti (e per un utenza media sarebbe anche sufficiente). Con Maemo e Symbian difficile, senza considerare che sono ufficialmente senza supporto ormai

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il discorso è che il k6 è nato come progetto esterno acquisito e modificato e per questo non molto in linea con K5.

Quando Digita Equipment Corporation(Dec) venne acquistata e le fabb. di cpu furono suddivise tra intel, samsung e toshiba molti ingegneri fuggirono e portarono con se il Know how di quello che era la cpu più efficente e potente dell' epoca il Dec Alpha risc , tanto che il bus K7 e Alpha è l' uguale identico DDR.Amd solo in seguito con un ottimo staff d' ingegneri acquisiti anche da altri competitor ideo la prima cpu innovativa K8.

Prima Amd tendeva più a prendere spunto da altri che ideare da zero o quasi.Il K5 che era il primo parto quasi indipendente arrivo molto tardi sul mercato e in piccole quantità, inoltre costicchiava abbastanza tanto che alla fine comprai un K6/266 con mobo Sis530 e orchid 4 mega un anno dopo intanto tirando avanti con il 486/120 (cpu che ho ancora).

Comunque il K6 III lo tirano ancora, è in atto il 5° round del Old School Best School su Hwbot e il K6 è la macchina vincente nell' esecuzione di un bench java multipiattaforma e lo dico perchè si possono usare anche cpu slot1 e slot A ma per quel test tutti usano i K6 .

Si il Nexgen adattato per funzionare sul socket7 (K6) e il K5 erano molto diversi, il K5 a pari frequenza era più efficiente, ma entrambe avevano FPU:cry: non all'altezza del Pentium.

Il socket7 era diventato un socket universale dove mettere la CPU che volevi, Intel per evitare l'installazione di CPU concorrenti abbandonò il SKT7 e creò lo Slot1 e 2, dopo tornò al SKT con il 370 che solo VIA-CYRIX usò (pagando).

AMD invece sviluppò il SKT7 e il K6, con il K7 riuscì a creare un'ottima cpu che uscì su SlotA (usando lo stesso connettore), quando passarono al SKT A-462 (credo) fu quello il momento in cui abbandonarono i K6.

Interessante che il K6 sia vincente :AAAAH:nel bench java, persino rispetto a cpu Slot1 e SlotA che dovrebbero essere superiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me salire in frequenza non era un problema, è vero che il multi 6X era il massimo, ma con l'FSB si poteva salire a 133:perfido: o anche di più.

:leggi:AMD abbandonò il SKT 7 per concentrarsi sul SKT A, ma erano pronte sia le nuove CPU k6+ (immagino FSB133) che non arrivarono sul mercato, che le MB, quest'ultime vennero commercializzate in un numero limitatissimo con chipset ALI Aladdin 7, avevano il supporto per FSB 133 (con divisore 1/4) AGP 4X (anche se il video integrato era solo 2X) e il dual channel delle memorie, facendo un rapido calcolo quindi le frequenze di quelle CPU sarebbero state da 600 fino a 733-800:AAAAH: MHz, senza considerare che il processo di produzione a 0.18 sarebbe potuto scendere successivamente a 0.13 con tutti i benefici di riduzione dei consumi e potenza dissipata.

Per curiosità se volete dare un'occhiata alle MB ALI A.7 che io sappia sono queste:

Acorp 5ALI61plus (da non confondere con la 5ALI61 che è invece ALI A.5) vedi qui: http://www.mainboard.cz/mb/acorp/5ali61p.htm

PCChips M583LMR (ATX) e M587LMR (AT)

Powercolor P561A

Tutte comunque non avevano più la cache sulla MB (L3):angel:, forse perché quella integrata nelle CPU era più veloce, e non creava problemi con il BUS a 133, questo rende il PC molto lento se usato con CPU vecchia generazione (k6 e k6-2).

Sul discorso dello spazio utile per la dissipazione e del numero di transitor, forse sarebbe stato risolto usando il core a vista e magari raddoppiando la cache L2, anche se il debole di quei K6 era l'FPU.

 

non dimentichiamo la breve parentesi dello slot a delle schede goldfinger :perfido:

 

confermo che il vero problema del k6-2 era la fpu. in software, per decodificare il solo video di un dvd sarebbe servito un k6-2 da 800 mhz circa. un p3 a 450 mhz, o un athlon stessa frequenza, non perdevano un frame. la cache del k6-3 aiutava, ma comunque il limite era la fpu.

 

 

Il discorso è che il k6 è nato come progetto esterno acquisito e modificato e per questo non molto in linea con K5.

Quando Digita Equipment Corporation(Dec) venne acquistata e le fabb. di cpu furono suddivise tra intel, samsung e toshiba molti ingegneri fuggirono e portarono con se il Know how di quello che era la cpu più efficente e potente dell' epoca il Dec Alpha risc , tanto che il bus K7 e Alpha è l' uguale identico DDR.Amd solo in seguito con un ottimo staff d' ingegneri acquisiti anche da altri competitor ideo la prima cpu innovativa K8.

Prima Amd tendeva più a prendere spunto da altri che ideare da zero o quasi.Il K5 che era il primo parto quasi indipendente arrivo molto tardi sul mercato e in piccole quantità, inoltre costicchiava abbastanza tanto che alla fine comprai un K6/266 con mobo Sis530 e orchid 4 mega un anno dopo intanto tirando avanti con il 486/120 (cpu che ho ancora).

Comunque il K6 III lo tirano ancora, è in atto il 5° round del Old School Best School su Hwbot e il K6 è la macchina vincente nell' esecuzione di un bench java multipiattaforma e lo dico perchè si possono usare anche cpu slot1 e slot A ma per quel test tutti usano i K6 .

 

nota simpatica, ricordo che all'epoca c'era un test (mi pare si chiamasse queen) che tutti i processori amd dal k6-2 in su eseguivano molto piu' velocemente degli intel. magari il bench java sfrutta istruzioni simili.

 

Pure quello è il mio sogno di un tot di tempo fa, ricevere dal ME del futuro una build super power che però nel futuro sarà low low end XD

 

:D

 

Cmq la ragione di Android è semplice. Android è un vero sistema operativo ormai. Il kernel è lo stesso Linux delle distribuzioni desktop, dopo la richiusura ai tempi di Kitkat. Symbian e maemo sono molto molto molto più limitati. Guarda l'S8 nella dock, diventa un vero PC a tutti gli effetti (e per un utenza media sarebbe anche sufficiente). Con Maemo e Symbian difficile, senza considerare che sono ufficialmente senza supporto ormai

 

anche i nokia con minihdmi potevano fare lo stesso, con il supporto otg bastava connetterli ad un hub usb con tastiera, mouse e una penna usb e si potevano fare cose molto simpatiche. penso che tra l'altro qualche altro produttore di cellulare dell'epoca ci fosse gia' arrivato, ma con un so proprietario

 

Si il Nexgen adattato per funzionare sul socket7 (K6) e il K5 erano molto diversi, il K5 a pari frequenza era più efficiente, ma entrambe avevano FPU:cry: non all'altezza del Pentium.

Il socket7 era diventato un socket universale dove mettere la CPU che volevi, Intel per evitare l'installazione di CPU concorrenti abbandonò il SKT7 e creò lo Slot1 e 2, dopo tornò al SKT con il 370 che solo VIA-CYRIX usò (pagando).

AMD invece sviluppò il SKT7 e il K6, con il K7 riuscì a creare un'ottima cpu che uscì su SlotA (usando lo stesso connettore), quando passarono al SKT A-462 (credo) fu quello il momento in cui abbandonarono i K6.

Interessante che il K6 sia vincente :AAAAH:nel bench java, persino rispetto a cpu Slot1 e SlotA che dovrebbero essere superiori.

 

nota di colore: alcuni processori via su socket 370, pur avendo una fpu castratissima, supportavano le 3dnow. mobo intel, processore via, set di istruzioni amd :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me salire in frequenza non era un problema, è vero che il multi 6X era il massimo, ma con l'FSB si poteva salire a 133:perfido: o anche di più. :leggi:AMD abbandonò il SKT 7 per concentrarsi sul SKT A, ma erano pronte sia le nuove CPU k6+ (immagino FSB133) che non arrivarono sul mercato, che le MB, quest'ultime vennero commercializzate in un numero limitatissimo con chipset ALI Aladdin 7, avevano il supporto per FSB 133 (con divisore 1/4) AGP 4X (anche se il video integrato era solo 2X) e il dual channel delle memorie, facendo un rapido calcolo quindi le frequenze di quelle CPU sarebbero state da 600 fino a 733-800:AAAAH: MHz, senza considerare che il processo di produzione a 0.18 sarebbe potuto scendere successivamente a 0.13 con tutti i benefici di riduzione dei consumi e potenza dissipata. Per curiosità se volete dare un'occhiata alle MB ALI A.7 che io sappia sono queste: Acorp 5ALI61plus (da non confondere con la 5ALI61 che è invece ALI A.5) vedi qui: http://www.mainboard.cz/mb/acorp/5ali61p.htm PCChips M583LMR (ATX) e M587LMR (AT) Powercolor P561A

 

Si è vero...i K6+ con processo di produzione a 180 nm erano delle ottime CPU, che salivano facilmente di frequenza e consumavano pochissimo, intorno ai 15W, cioè più o meno come il mio P MMX@225 Mhz :coolsmiley:

 

In questa recensione dell'epoca (13 luglio 2000) su un K6-2+ 500:

 

http://www.thg.ru/cpu/20000713/print.html

 

si vede che con V-Core di 2.1V la CPU raggiunge tranquillamente i 600 Mhz con il dissipatore di serie, risultando a questa frequenza superiore al Celeron 500 Mhz nelle applicazioni da ufficio (SysMark 2000) e grosso modo allo stesso livello nei giochi e nei programmi scientifici :leggi:

 

Su Hwbot è riportato che il K6-2+ 550 (anch'io ho questa CPU nella collezione... :angel:) riesce a toccare addirittura gli 800 Mhz (FSB 133 Mhz) 15.gif utilizzando un raffreddamento estremo a Phase Change e a 744 Mhz (FSB 124 Mhz) è ancora abbastanza stabile da completare il SuperPI 1 M (3 min. 37 sec.): :perfido:

 

http://hwbot.org/hardware/processors#key=k6_2_plus_550mhz

 

Questi risultati sono stati ottenuti con una Epox Ep-MPV3G2

 

 

 

[...]Tutte comunque non avevano più la cache sulla MB (L3):angel:, forse perché quella integrata nelle CPU era più veloce, e non creava problemi con il BUS a 133, questo rende il PC molto lento se usato con CPU vecchia generazione (k6 e k6-2). Sul discorso dello spazio utile per la dissipazione e del numero di transitor, forse sarebbe stato risolto usando il core a vista e magari raddoppiando la cache L2, anche se il debole di quei K6 era l'FPU.

 

Esatto :) con i K6 plus la cache sulla scheda madre (che a questo punto diventava una L3) era una specie di zavorra inutile, perchè risultava molto più lenta rispetto a quella integrata nella CPU, che invece funzionava a piena velocità.

 

Sempre in quella recensione dell'epoca infatti si vede che disabilitando la cache L3, le performance nei benchmark migliorano del 15-20% :leggi:

 

Anche per fare l'overclock dell'FSB era necessario disabilitarla perchè difficilmente reggeva oltre i 112 Mhz.

Edited by Gaetano77

Share this post


Link to post
Share on other sites
non dimentichiamo la breve parentesi dello slot a delle schede goldfinger :perfido:

 

confermo che il vero problema del k6-2 era la fpu. in software, per decodificare il solo video di un dvd sarebbe servito un k6-2 da 800 mhz circa. un p3 a 450 mhz, o un athlon stessa frequenza, non perdevano un frame. la cache del k6-3 aiutava, ma comunque il limite era la fpu.

 

 

 

 

nota simpatica, ricordo che all'epoca c'era un test (mi pare si chiamasse queen) che tutti i processori amd dal k6-2 in su eseguivano molto piu' velocemente degli intel. magari il bench java sfrutta istruzioni simili.

 

 

 

anche i nokia con minihdmi potevano fare lo stesso, con il supporto otg bastava connetterli ad un hub usb con tastiera, mouse e una penna usb e si potevano fare cose molto simpatiche. penso che tra l'altro qualche altro produttore di cellulare dell'epoca ci fosse gia' arrivato, ma con un so proprietario

 

 

 

nota di colore: alcuni processori via su socket 370, pur avendo una fpu castratissima, supportavano le 3dnow. mobo intel, processore via, set di istruzioni amd :asd:

L'FPU forse non venne mai sviluppata o aggiornata e probabilmente rimase quella del Nexgen?:cheazz:

Probabile che ai tempi in cui venne progettata la CPU si diede più importanza agli interi, magari la maggioranza dei PC erano per uso ufficio, e le applicazioni che ne traevano beneficio e la multimedialità costava parecchio.

Non saprei se l'evoluzione dei K6+ che non venne mai commercializzata, avesse delle migliorie alla FPU o delle aggiunte come per esempio l'Enhanched 3DNow!.

 

Chissà cosa determina il punteggio migliore ottenuto dal K6:perfido:, escluderei il 3DNow! perché è presente nelle CPU per SlotA, mentre per lo Slot1 si potrebbe mettere con adattatore un VIA C3 SKT370, quest'ultima CPU comunque è una derivazione IDT (e non Cyrix) e risulta essere prestazionalmente molto lenta (se è senza cache L2), l'FPU risulta scarsa rispetto a CPU pari frequenza.

Purtroppo del VIA Cyrix III originale non rimase niente, cioè in pratica all'MII adattato al SKT370 con l'aggiunta del 3DNow! e di 256KB cache L2, si preferì il Winchip3 IDT (senza cache L2).

Di IDT Winchip C6 ne ho un paio a 200 MHz, purtroppo nelle MB dove li ho provati vengono riconosciuti dal BIOS come 486DX 66MHz:fiufiu:, ma non sono riuscito a fare alcun bench, dovrei provare in altre MB e vedere che viene fuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si è vero...i K6+ con processo di produzione a 180 nm erano delle ottime CPU, che salivano facilmente di frequenza e consumavano pochissimo, intorno ai 15W, cioè più o meno come il mio P MMX@225 Mhz :coolsmiley:

 

In questa recensione dell'epoca (13 luglio 2000) su un K6-2+ 500:

 

http://www.thg.ru/cpu/20000713/print.html

 

si vede che con V-Core di 2.1V la CPU raggiunge tranquillamente i 600 Mhz con il dissipatore di serie, risultando a questa frequenza superiore al Celeron 500 Mhz nelle applicazioni da ufficio (SysMark 2000) e grosso modo allo stesso livello nei giochi e nei programmi scientifici :leggi:

 

Su Hwbot è riportato che il K6-2+ 550 (anch'io ho questa CPU nella collezione... :angel:) riesce a toccare addirittura gli 800 Mhz (FSB 133 Mhz) :AAAAH: utilizzando un raffreddamento estremo a Phase Change e a 744 Mhz (FSB 124 Mhz) è ancora abbastanza stabile da completare il SuperPI 1 M (3 min. 37 sec.): :perfido:

 

http://hwbot.org/hardware/processors#key=k6_2_plus_550mhz

 

Questi risultati sono stati ottenuti con una Epox Ep-MPV3G2

 

 

 

 

 

Esatto :) con i K6 plus la cache sulla scheda madre (che a questo punto diventava una L3) era una specie di zavorra inutile, perchè risultava molto più lenta rispetto a quella integrata nella CPU, che invece funzionava a piena velocità.

 

Sempre in quella recensione dell'epoca infatti si vede che disabilitando la cache L3, le performance nei benchmark migliorano del 15-20% :leggi:

 

Anche per fare l'overclock dell'FSB era necessario disabilitarla perchè difficilmente reggeva oltre i 112 Mhz.

A breve penso di mettere in moto il K6-2+ 550:perfido:, come MB pensavo all'Olidata OLI-A5 (=ASUS P5A) oppure alla SOYO (ATX chipset ETEQ, non ricordo il modello), la differenza tra le due sta sopratutto nella Cache on Board da 512KB sulla OLI-A5 e 1MB sulla Soyo, avrei anche la Tyan AT-100 dove provarlo, ma ho alcuni problemi di stabilità che non so se siano risolvibili.

Su quella Tyan AT-100 ho il K6-III 400, l'ho provato a 450MHz con VCore standard e va bene, volendo avrei potuto provare anche i 472,5 (FSB 105), purtroppo i problemi di stabilità:muro: li ho anche a 400, se sono di origine software potrei risolverli, se invece sono HW non credo di poter fare molto.

Riguardo ai K6+ il consumo era basso perché erano stati pensati per usarli con i portatili, inoltre avevano una funzione di riduzione della frequenza (o dell'FSB?:confused:) chiamata PowerNow!.

Comunque erano molto overcloccabili anche i K6+ a 400 MHz, la maggior parte potevano fare con dissi standard anche i 500-550, anche se magari per queste frequenze occorreva un VCore intorno ai 2.0V (rispetto agli 1.6-1.7V marchiati), purtroppo come dicevo nei post precedenti la Cache sulla MB creava parecchi problemi quando alzavi il FSB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, naturalmente vi seguo sempre come il "grande fratello" :cool:

 

Ieri mi sono arrivate per caso queste due vegliarde... Una la utilizzerò per fare benchmark sulla integrata mx

La seconda per la old cup su HWBOT

4261f0d133ba18c7ec1203e8f606c953.jpgfd3798a06c48cdaf36cfcfaa6f484dc5.jpg

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Allora, naturalmente vi seguo sempre come il "grande fratello" :cool:

 

Ieri mi sono arrivate per caso queste due vegliarde... Una la utilizzerò per fare benchmark sulla integrata mx

La seconda per la old cup su HWBOT

4261f0d133ba18c7ec1203e8f606c953.jpgfd3798a06c48cdaf36cfcfaa6f484dc5.jpg

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

Grazie:ave:

Entrambe interessanti:coolsmiley:, e credo di averle tutte e 2:

L'HP (se ho visto bene) dovrebbe essere una ZX con una G200 on-board (almeno quella che ho io è così) come CPU solitamente c'è un PIII 500 (all'incirca).

Il SKT A-462 è una ASUS A7N266-VM, ne ho una non funzionante (simile o uguale), ha alcuni graffi nelle piste di sotto, quindi non ci ho perso tempo e l'ho messa tra quelle non riparabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'FPU forse non venne mai sviluppata o aggiornata e probabilmente rimase quella del Nexgen?:cheazz:

Probabile che ai tempi in cui venne progettata la CPU si diede più importanza agli interi, magari la maggioranza dei PC erano per uso ufficio, e le applicazioni che ne traevano beneficio e la multimedialità costava parecchio.

Non saprei se l'evoluzione dei K6+ che non venne mai commercializzata, avesse delle migliorie alla FPU o delle aggiunte come per esempio l'Enhanched 3DNow!.

 

Chissà cosa determina il punteggio migliore ottenuto dal K6:perfido:, escluderei il 3DNow! perché è presente nelle CPU per SlotA, mentre per lo Slot1 si potrebbe mettere con adattatore un VIA C3 SKT370, quest'ultima CPU comunque è una derivazione IDT (e non Cyrix) e risulta essere prestazionalmente molto lenta (se è senza cache L2), l'FPU risulta scarsa rispetto a CPU pari frequenza.

Purtroppo del VIA Cyrix III originale non rimase niente, cioè in pratica all'MII adattato al SKT370 con l'aggiunta del 3DNow! e di 256KB cache L2, si preferì il Winchip3 IDT (senza cache L2).

Di IDT Winchip C6 ne ho un paio a 200 MHz, purtroppo nelle MB dove li ho provati vengono riconosciuti dal BIOS come 486DX 66MHz:fiufiu:, ma non sono riuscito a fare alcun bench, dovrei provare in altre MB e vedere che viene fuori.

 

la fpu mai aggiornata era un classico dei processori di allora. cyrix e idtc hanno fatto lo stesso identico errore, pagandolo molto caro :(

 

non dico nulla su quella di alcuni via c3, che andava a meta' della frequenza della cpu... inutile dire che non ne usciva bene.

 

A breve penso di mettere in moto il K6-2+ 550:perfido:, come MB pensavo all'Olidata OLI-A5 (=ASUS P5A) oppure alla SOYO (ATX chipset ETEQ, non ricordo il modello), la differenza tra le due sta sopratutto nella Cache on Board da 512KB sulla OLI-A5 e 1MB sulla Soyo, avrei anche la Tyan AT-100 dove provarlo, ma ho alcuni problemi di stabilità che non so se siano risolvibili.

Su quella Tyan AT-100 ho il K6-III 400, l'ho provato a 450MHz con VCore standard e va bene, volendo avrei potuto provare anche i 472,5 (FSB 105), purtroppo i problemi di stabilità:muro: li ho anche a 400, se sono di origine software potrei risolverli, se invece sono HW non credo di poter fare molto.

Riguardo ai K6+ il consumo era basso perché erano stati pensati per usarli con i portatili, inoltre avevano una funzione di riduzione della frequenza (o dell'FSB?:confused:) chiamata PowerNow!.

Comunque erano molto overcloccabili anche i K6+ a 400 MHz, la maggior parte potevano fare con dissi standard anche i 500-550, anche se magari per queste frequenze occorreva un VCore intorno ai 2.0V (rispetto agli 1.6-1.7V marchiati), purtroppo come dicevo nei post precedenti la Cache sulla MB creava parecchi problemi quando alzavi il FSB.

 

interessante, aspetto novita' :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia cb648 ho provato con dei coppermine slot A e li accetta tranquillamente ponendoli al giusto voltaggio, non ho provato ancora lo slotket con cpu 370 se riesce a digerirli .

 

Al grande fratello : Visto che Stermy se la sta cavando con una rage128pro in coppa non tiro neanche fuori la Fury doppiagpu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La mia cb648 ho provato con dei coppermine slot A e li accetta tranquillamente ponendoli al giusto voltaggio, non ho provato ancora lo slotket con cpu 370 se riesce a digerirli .

 

Al grande fratello : Visto che Stermy se la sta cavando con una rage128pro in coppa non tiro neanche fuori la Fury doppiagpu.

Ciao vecio... Devo venire giù a Camin un sabato mattina dei prossimi, magari ci facciamo un caffè insieme al Gigione.... Ogni tanto riguardo con affetto.. Ed un pizzico di nostalgia il thread su Hwupgrade che ci ha fatto conoscere... E pensare che fino al 2012 il computer mi dava reflusso gastrico assicurato... Fino ad allora ho avuto per le mani solo cellulari... Poi, la scintilla... Mai comunque utilizzato per giocare, non ne sono capace e mi vengono i nervi, la prima è unica volta che ho giocato è stato a Silent Hunter 3...dopo ore che cercavo di imparare... Sono riemerso con sopra una corazzata e mi sono suicidato... Mai più :D

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
A breve penso di mettere in moto il K6-2+ 550:perfido:, come MB pensavo all'Olidata OLI-A5 (=ASUS P5A) oppure alla SOYO (ATX chipset ETEQ, non ricordo il modello), la differenza tra le due sta sopratutto nella Cache on Board da 512KB sulla OLI-A5 e 1MB sulla Soyo, avrei anche la Tyan AT-100 dove provarlo, ma ho alcuni problemi di stabilità che non so se siano risolvibili. Su quella Tyan AT-100 ho il K6-III 400, l'ho provato a 450MHz con VCore standard e va bene, volendo avrei potuto provare anche i 472,5 (FSB 105), purtroppo i problemi di stabilità:muro: li ho anche a 400, se sono di origine software potrei risolverli, se invece sono HW non credo di poter fare molto. Riguardo ai K6+ il consumo era basso perché erano stati pensati per usarli con i portatili, inoltre avevano una funzione di riduzione della frequenza (o dell'FSB?:confused:) chiamata PowerNow!. Comunque erano molto overcloccabili anche i K6+ a 400 MHz, la maggior parte potevano fare con dissi standard anche i 500-550, anche se magari per queste frequenze occorreva un VCore intorno ai 2.0V (rispetto agli 1.6-1.7V marchiati), purtroppo come dicevo nei post precedenti la Cache sulla MB creava parecchi problemi quando alzavi il FSB.

 

 

Interessante...tienici informati a riguardo! :)

 

Tra tutte queste schede madri la migliore sulla carta per provare il K6-2+ 550 dovrebbe essere la Tyan AT-100 :coolsmiley: anche per la cache L2 da 1 Mb, ma se ci sono questi problemi di stabilità, è meglio utilizzare una delle altre 2...

La Asus P5A ha parecchi jumper per settare molti parametri (si può impostare anche il voltaggio I/O della CPU, che aumenta la stabilità in overclock :angel:) quindi potrebbe essere preferibile, però non so se anche la tua versione marchiata Olidata abbia queste caratteristiche :confused:

 

Il mio K6-2+ 550 potrei provarlo sulla Tyan Titan S1573 :angel: siccome consente di impostare i 2.2V di V-Core, anche se ufficialmente non supporta questo tipo di CPU e non ha il bus a 100 Mhz :muro:

Però dovrei prima capire bene da cosa dipendono questi problemi di stabilità... :confused:

 

Comunque ho finito anche gli altri test reali sul Pentium MMX :coolsmiley: e a breve lo riporterò alla frequenza standard di 166 Mhz per ripetere il SuperPI e il benchmark di CPU-Z anche in modalità provvisoria.

 

Sto pensando di utilizzare il K6-166 per fare quelle prove di misura del V-Core con il tester, perchè è una CPU che comunque non uso mai e poi è meno "pregiata" del Pentium, quindi non sarebbe un grosso problema se al limite dovesse subire dei danni per un overvolt eccessivo :leggi:

Edited by Gaetano77

Share this post


Link to post
Share on other sites
Interessante...tienici informati a riguardo! :)

 

Tra tutte queste schede madri la migliore sulla carta per provare il K6-2+ 550 dovrebbe essere la Tyan AT-100 :coolsmiley: anche per la cache L2 da 1 Mb, ma se ci sono questi problemi di stabilità, è meglio utilizzare una delle altre 2...

La Asus P5A ha parecchi jumper per settare molti parametri (si può impostare anche il voltaggio I/O della CPU, che aumenta la stabilità in overclock :angel:) quindi potrebbe essere preferibile, però non so se anche la tua versione marchiata Olidata abbia queste caratteristiche :confused:

 

Il mio K6-2+ 550 potrei provarlo sulla Tyan Titan S1573 :angel: siccome consente di impostare i 2.2V di V-Core, anche se ufficialmente non supporta questo tipo di CPU e non ha il bus a 100 Mhz :muro:

Però dovrei prima capire bene da cosa dipendono questi problemi di stabilità... :confused:

 

Comunque ho finito anche gli altri test reali sul Pentium MMX :coolsmiley: e a breve lo riporterò alla frequenza standard di 166 Mhz per ripetere il SuperPI e il benchmark di CPU-Z anche in modalità provvisoria.

 

Sto pensando di utilizzare il K6-166 per fare quelle prove di misura del V-Core con il tester, perchè è una CPU che comunque non uso mai e poi è meno "pregiata" del Pentium, quindi non sarebbe un grosso problema se al limite dovesse subire dei danni per un overvolt eccessivo :leggi:

:leggi:Al momento sto Testando l'OLIDATA con su il K6-III 450, ho fatto alcuni bench che riassumo brevemente:

CPU-Z S.T. 21 M.T. 21 (in modalità provvisoria il S.T. sale a 22 e il M.T. resta a 21)

Sandra 2004 CPU Dhrystone ALU 1120 MIPS - Whetstone FPU 564 MFlops, M.M. Integer MMX 2608 it/s - Float3DNow! 3103 it/s, B.M. RAM Int. ALU 159 MB/s - RAM Float FPU 160 MB/s, (in modalità provvisoria sandra non è partito)

SpeedSys Ver 4.70 233,21 Processor Benchmark (in modalità provvisoria non ho ancora provato)

SuperPI 1.5XS 1M 6m 25.915s (stranamente in modalità provvisoria il tempo è peggiorato 6m 41.557s).

Credo che i jumper siano praticamente uguali a quelli dell'Asus, e il BIOS dovrebbe essere aggiornabile con quello della P5A, infatti pensavo di alzare il FSB a 105 e ottenere 472,5 MHz oppure salire a 110 che sarebbero 495 MHz:perfido:.

Per il K6-2+ 550 invece pensavo di usare la Soyo, il modello è 5EMA+ ha 1MB di cache, come CPU al momento c'è un K6-2 450, ha solo lo svantaggio di avere un numero inferiore di settaggi per l'FSB, ha un 112 ma non ha 105 e 110, in ogni caso va bene, volendo si potrebbe provare un lieve overclock, impostando 112 e multi 5X si ottengono 560MHz, se la cache integrata nella MB non da problemi dovrebbe risultare più veloce.

 

Per il K62+ 550 sulla tua Tyan S1573 devi impostare il VCore a 2.0V o al limite 2.1V (non 2.2V), qui puoi vedere come impostare un VCore più basso:

http://www.hwupgrade.it/articoli/skmadri/342/tyan-titan-turbo-atx-2-s1573_index.html

ma al massimo potresti impostare 450 (6X 75) oppure 500 (6X 83,3).

Per i problemi di stabilità se ne parla qui:

http://www.exit109.com/~scotth/1571/

sembra che inizino a manifestarsi con BUS 75 e Cpu più veloci del 233, di solito sono errori di RAM o riavvii casuali, magari bisognerebbe provare con BUS standard 66 e 6X = 400MHz, e vedere se gli errori spariscono.:angel:

 

Infine ti consiglierei di usare un'altro MMX:ave: (quelli simil celeron), per due motivi: li trovi a poco (specie i 166MMX e i 200MMX), e sono altrettanto robusti per sopportare overvolt. Per me il K6 166 è una CPU più pregiata rispetto al K6 200 o al K6 233, che invece trovi facilmente. Oppure in alternativa all'MMX, andrebbe bene il K6 233 con VCore 3.2V.

Share this post


Link to post
Share on other sites
:leggi:Al momento sto Testando l'OLIDATA con su il K6-III 450, ho fatto alcuni bench che riassumo brevemente:

CPU-Z S.T. 21 M.T. 21 (in modalità provvisoria il S.T. sale a 22 e il M.T. resta a 21)

Sandra 2004 CPU Dhrystone ALU 1120 MIPS - Whetstone FPU 564 MFlops, M.M. Integer MMX 2608 it/s - Float3DNow! 3103 it/s, B.M. RAM Int. ALU 159 MB/s - RAM Float FPU 160 MB/s, (in modalità provvisoria sandra non è partito)

SpeedSys Ver 4.70 233,21 Processor Benchmark (in modalità provvisoria non ho ancora provato)

SuperPI 1.5XS 1M 6m 25.915s (stranamente in modalità provvisoria il tempo è peggiorato 6m 41.557s).

Credo che i jumper siano praticamente uguali a quelli dell'Asus, e il BIOS dovrebbe essere aggiornabile con quello della P5A, infatti pensavo di alzare il FSB a 105 e ottenere 472,5 MHz oppure salire a 110 che sarebbero 495 MHz:perfido:.

Per il K6-2+ 550 invece pensavo di usare la Soyo, il modello è 5EMA+ ha 1MB di cache, come CPU al momento c'è un K6-2 450, ha solo lo svantaggio di avere un numero inferiore di settaggi per l'FSB, ha un 112 ma non ha 105 e 110, in ogni caso va bene, volendo si potrebbe provare un lieve overclock, impostando 112 e multi 5X si ottengono 560MHz, se la cache integrata nella MB non da problemi dovrebbe risultare più veloce.

 

Per il K62+ 550 sulla tua Tyan S1573 devi impostare il VCore a 2.0V o al limite 2.1V (non 2.2V), qui puoi vedere come impostare un VCore più basso:

http://www.hwupgrade.it/articoli/skmadri/342/tyan-titan-turbo-atx-2-s1573_index.html

ma al massimo potresti impostare 450 (6X 75) oppure 500 (6X 83,3).

Per i problemi di stabilità se ne parla qui:

http://www.exit109.com/~scotth/1571/

sembra che inizino a manifestarsi con BUS 75 e Cpu più veloci del 233, di solito sono errori di RAM o riavvii casuali, magari bisognerebbe provare con BUS standard 66 e 6X = 400MHz, e vedere se gli errori spariscono.:angel:

 

Infine ti consiglierei di usare un'altro MMX:ave: (quelli simil celeron), per due motivi: li trovi a poco (specie i 166MMX e i 200MMX), e sono altrettanto robusti per sopportare overvolt. Per me il K6 166 è una CPU più pregiata rispetto al K6 200 o al K6 233, che invece trovi facilmente. Oppure in alternativa all'MMX, andrebbe bene il K6 233 con VCore 3.2V.

Pochino come bench del K6-III pensavo facesse di più, il PIII-600/100 Katmai faceva 47 e 44, e qui mi viene da pensare che il SS7 è un po cotto oppure il chipset è molto più prestante nei confronti dei trasferimenti memoria cpu. Inoltre il corretto riconoscimento delle istruzioni fatte con bios posticcio in molte mobo ss7 con supporto k6-III hanno un certo peso nelle prestazioni.L' installazione che ho usato era pulita pero avevo installato diversi sw e avevo provato molto hw per un tipo percui c'èrano disinstallazioni varie reboot sporchi seppure in quantita non esagerata.La ram è tutt'ora di 640MB pc133@100-222 .Forse le mobo ss7 come la Jetway che usavo non hanno molte impostazioni oppure problemi di riconoscimento. Mi ricordo dulla 542 che ti ho dato che avevo montato 768 Mega e li contava più di un giga.

Edited by darkmercury

Share this post


Link to post
Share on other sites
:leggi:Al momento sto Testando l'OLIDATA con su il K6-III 450, ho fatto alcuni bench che riassumo brevemente:

CPU-Z S.T. 21 M.T. 21 (in modalità provvisoria il S.T. sale a 22 e il M.T. resta a 21)

Sandra 2004 CPU Dhrystone ALU 1120 MIPS - Whetstone FPU 564 MFlops, M.M. Integer MMX 2608 it/s - Float3DNow! 3103 it/s, B.M. RAM Int. ALU 159 MB/s - RAM Float FPU 160 MB/s, (in modalità provvisoria sandra non è partito)

SpeedSys Ver 4.70 233,21 Processor Benchmark (in modalità provvisoria non ho ancora provato)

SuperPI 1.5XS 1M 6m 25.915s (stranamente in modalità provvisoria il tempo è peggiorato 6m 41.557s).

 

Secondo me invece il benchmark di CPU-Z più o meno è corretto considerando il tipo di CPU :leggi: infatti anche in questa vecchia mega-comparativa del 2003 su Tom's Hardware:

 

http://www.tomshardware.com/reviews/benchmark-marathon,590-29.html

 

si vede che nel test Dhrystone di Sandra 2003 il K6-III 450 ottiene circa la metà del punteggio del PIII 500, mentre nel benchmark in virgola mobile la differenza si attenua un po perchè in questo caso conta soprattutto la frequenza della CPU, che è molto simile...

Comunque rispetto al mio P MMX 166@225 siamo a circa il triplo della potenza di calcolo negli interi :perfido:

 

 

 

 

[...] Per il K62+ 550 sulla tua Tyan S1573 devi impostare il VCore a 2.0V o al limite 2.1V (non 2.2V), qui puoi vedere come impostare un VCore più basso:

http://www.hwupgrade.it/articoli/skmadri/342/tyan-titan-turbo-atx-2-s1573_index.html

ma al massimo potresti impostare 450 (6X 75) oppure 500 (6X 83,3).

Per i problemi di stabilità se ne parla qui:

http://www.exit109.com/~scotth/1571/

sembra che inizino a manifestarsi con BUS 75 e Cpu più veloci del 233, di solito sono errori di RAM o riavvii casuali, magari bisognerebbe provare con BUS standard 66 e 6X = 400MHz, e vedere se gli errori spariscono.:angel:

 

Ah ok...ti ringrazio per il link! :ave:

In effetti già lo conoscevo, però mi era sempre sfuggito il dettaglio sull'impostazione del V-Core a 2.0V...pensavo che il minimo fosse 2.2V, come per quasi tutte le altre schede socket 7 dell'epoca.

 

 

 

[...] Infine ti consiglierei di usare un'altro MMX:ave: (quelli simil celeron), per due motivi: li trovi a poco (specie i 166MMX e i 200MMX), e sono altrettanto robusti per sopportare overvolt. Per me il K6 166 è una CPU più pregiata rispetto al K6 200 o al K6 233, che invece trovi facilmente. Oppure in alternativa all'MMX, andrebbe bene il K6 233 con VCore 3.2V.

 

Quindi dici che i Pentium MMX sopportano meglio l'overvolt ripsetto ai K6?

Veramente pensavo il contrario :confused: siccome sul mio K6-166 è serigrafato 2.9V come V-Core standard, mentre gli MMX lavorano normalmente a 2.8V.

 

Comunque ho anche un altro P MMX 166 che potrei eventualmente utilizzare per queste prove con il tester :angel: ; ha un package esterno identico a quello montato attualmente sulla SY-5BT, però mi è sembrato un po meno overcloccabile...

 

Quando ho detto che il Pentium è una CPU più "pregiata", intendevo dal punto di vista prestazionale, siccome ha una FPU migliore di quella del K6 a parità di frequenza. ;)

Edited by Gaetano77

Share this post


Link to post
Share on other sites

Usata la vegliarda, in questo caso si trattava di fare qualche punto su HWBOT tirando ( si fa per dire) la gpu integrata un geforce 2.

Purtroppo la mobo non permette alcun overclock da bios e non prende nemmeno da windows nessuno dei vari programmi che permettono di alzare, anche di poco magari, il bus da scheda madre.

Quindi ho scaricato rivatuner come d'obbligo queste vecchie integrate e utilizzando i migliori detonator 44.03 al posto dei driver ufficiali Nvidia, ho alzato alla max frequenza possibile il clock gpu e la memoria della integrata... Pur ottimizzando, non sono riuscito a fare meglio di un 4 posto al 3DMARK2001SE e al 3dMark03 e di seguito un terzo posto su Aquamark 7c72a2d430768299bd464fb2d1f10757.jpg

 

d9a51c2b960fd3988a74a8f798ba1b06.jpg

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

Edited by meiyo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pochino come bench del K6-III pensavo facesse di più, il PIII-600/100 Katmai faceva 47 e 44, e qui mi viene da pensare che il SS7 è un po cotto oppure il chipset è molto più prestante nei confronti dei trasferimenti memoria cpu. Inoltre il corretto riconoscimento delle istruzioni fatte con bios posticcio in molte mobo ss7 con supporto k6-III hanno un certo peso nelle prestazioni.L' installazione che ho usato era pulita pero avevo installato diversi sw e avevo provato molto hw per un tipo percui c'èrano disinstallazioni varie reboot sporchi seppure in quantita non esagerata.La ram è tutt'ora di 640MB pc133@100-222 .Forse le mobo ss7 come la Jetway che usavo non hanno molte impostazioni oppure problemi di riconoscimento. Mi ricordo dulla 542 che ti ho dato che avevo montato 768 Mega e li contava più di un giga.

Si in effetti pensavo facesse meglio, però è possibile che possa migliorare un po' cambiando qualche impostazione del BIOS (o aggiornandolo???:cheazz:).

Ho fatto altri test in modalità provvisoria tra cui SpeedSys Ver 4.70 e il Processor Benchmark da 233.21 è salito a 249,72.

Poi ho eseguito i Bench di FreshDiagnose 7.0, ottenuti 238 FPU MWIPS (Whetstone) e 1541 ALU MDIPS (Dhrystone), in modalità provvisoria diventano 238 (resta uguale) e 1547 (+6), tralascio il resto dei bench.

 

Sono passato alla SOYO SY-5EMA+ con il K6-2 450, configurato al momento così:

Chipset ETEQ=VP3, 1MB cache L2 on Board, 320MB RAM (256+64), Scheda Video ASUS AGP V7100MAGiC 32MB, Scheda audio PCI SB Live! CT4830, Alimentatore ATX FSP 200W, BIOS Award 1EA1 del 05/11/2000, HD Fujitsu MPF3153AT 15GB, Mast. LG 322x10x40x, e niente lettore floppy.

Installato Win XP SP3 Lite, eseguiti alcuni bench, risultati:

CPU-Z si avvia visualizza un 20-21, poi inizia ad impazzire:uglystupid2: visualizzando punteggi assurdi sempre crescenti e continua così senza concludere il bench, comunque il valore iniziale visualizzato mi fa pensare che il bench non usi la cache L2 per ottenere il punteggio finale.

SysChk-Version 2.43 SysChk Rating 538.9 SysChks

SpeedSys Ver 4.70 337.49 Processor Benchmark (con la Ver 4.78 ottenuti 282.69)

Super PI 1.5XS 1M 9m 56.438s (risultato penoso forse non usa la cache L2???:muro:)

AIDA 32 Benchmark Memorie in lettura 243MB/s, Memorie in scrittura 81MB/s

Anche qui è possibile che si possa ottenere qualche miglioramento cambiando alcune impostazioni del BIOS.

Mah veramente per alcune schede madri mi viene il dubbio che la cache L2 sia più lenta di quello che c'è scritto su e rallenti parecchio le prestazioni, oppure sia il chipset che non la gestisce bene, infine se anche il BIOS è datato...:angel:

Sulla 542 non ho mai provato a fare il pieno di RAM, di solito la uso per provare le CPU.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me invece il benchmark di CPU-Z più o meno è corretto considerando il tipo di CPU :leggi: infatti anche in questa vecchia mega-comparativa del 2003 su Tom's Hardware:

 

http://www.tomshardware.com/reviews/benchmark-marathon,590-29.html

 

si vede che nel test Dhrystone di Sandra 2003 il K6-III 450 ottiene circa la metà del punteggio del PIII 500, mentre nel benchmark in virgola mobile la differenza si attenua un po perchè in questo caso conta soprattutto la frequenza della CPU, che è molto simile...

Comunque rispetto al mio P MMX 166@225 siamo a circa il triplo della potenza di calcolo negli interi :perfido:

 

 

 

 

 

 

Ah ok...ti ringrazio per il link! :ave:

In effetti già lo conoscevo, però mi era sempre sfuggito il dettaglio sull'impostazione del V-Core a 2.0V...pensavo che il minimo fosse 2.2V, come per quasi tutte le altre schede socket 7 dell'epoca.

 

 

 

 

 

Quindi dici che i Pentium MMX sopportano meglio l'overvolt ripsetto ai K6?

Veramente pensavo il contrario :confused: siccome sul mio K6-166 è serigrafato 2.9V come V-Core standard, mentre gli MMX lavorano normalmente a 2.8V.

 

Comunque ho anche un altro P MMX 166 che potrei eventualmente utilizzare per queste prove con il tester :angel: ; ha un package esterno identico a quello montato attualmente sulla SY-5BT, però mi è sembrato un po meno overcloccabile...

 

Quando ho detto che il Pentium è una CPU più "pregiata", intendevo dal punto di vista prestazionale, siccome ha una FPU migliore di quella del K6 a parità di frequenza. ;)

:leggi:Testando la Soyo SY-5EMA+ con il K6-2 450 ho notato che il punteggio di CPU-Z dovrebbe essere simile o uguale al K6-III, non so se il BIOS Olidata sia in grado di riconoscere la Cache integrata L2 della CPU e usare quella della MB come cache L3, ma come dicevo prima forse il punteggio del bench di CPU-Z non è influenzato dal quantitativo di cache presente.

Volendo potrei provare anch'io a fare una mega-prova comparativa:2funny: simile, mi ci vorrebbe parecchio tempo ma si potrebbe fare, comunque in virgola mobile a parità di frequenza il K6 è più lento rispetto ai Pentium.

 

Prego di nulla figurati:n2mu:, il sistema a 4 jumper è praticamente identico alla Soyo SY-5EMA+ che ho io, mentre le versioni più recenti hanno 5 jumper.

 

Non so quale sia il voltaggio critico per far si che la CPU smetta di funzionare, ma so che sopportano bene tensioni superiori al normale, forse ho provato (non ricordo) con l'MMX a 3.3V, il K6 233 si, e anche uno dei miei K6 200 (tanti anni fa) per errore l'avviai con il VCore singolo>:D (3.3V o 3.52V???), il dissi diventò rovente in poco tempo ma la CPU funziona ancora, per alcuni anni era sulla Siemens dove ho il K6-2 500@400.

Si beh per me quello che c'è scritto è relativo, in pratica quei 0.1V li avranno aggiunti per dare una stabilità maggiore, forse a 2.8V capitava che si presentasse qualche sporadico errore (schermata blu?), in pratica sarebbe l'overvolt di fabbrica come per es. il K6-2 550 a 2.3V.

Allora se è meno overclokabile magari andrebbe bene per provare l'impostazione dei 3.3V:hypo: che dovrebbe rimappare a circa 2.5-2.6V, la misurazione sui mosfet è abbastanza semplice e sicura, bisogna solo fare attenzione non fare toccare altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Usata la vegliarda, in questo caso si trattava di fare qualche punto su HWBOT tirando ( si fa per dire) la gpu integrata un geforce 2.

Purtroppo la mobo non permette alcun overclock da bios e non prende nemmeno da windows nessuno dei vari programmi che permettono di alzare, anche di poco magari, il bus da scheda madre.

Quindi ho scaricato rivatuner come d'obbligo queste vecchie integrate e utilizzando i migliori detonator 44.03 al posto dei driver ufficiali Nvidia, ho alzato alla max frequenza possibile il clock gpu e la memoria della integrata... Pur ottimizzando, non sono riuscito a fare meglio di un 4 posto al 3DMARK2001SE e al 3dMark03 e di seguito un terzo posto su Aquamark 7c72a2d430768299bd464fb2d1f10757.jpg

 

d9a51c2b960fd3988a74a8f798ba1b06.jpg

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

 

Interessanti questi benchmark con Aquamark! :)

 

Anch'io ho comprato alcuni mesi fa una nuova scheda (fondo di magazzino invenduto) socket 462 Asrock K7S41GX, come puoi vedere nelle precedenti pagine di questo thread :leggi:

Mi serve per testare un Athlon Xp 2800+ (Barton) che ho qui a casa e metterlo a confronto con il P4 in firma...

Ho anche una Asus A7V8X-MX, che però probabilmente ha qualche problema al southbrigde, infatti le porte USB sono difettose :muro:

 

Comunque mi sembra strano che non si possa fare l'overclock neanche dall'interno di Windows :confused:

Hai provato ad inserire manualmente il codice del PLL in SetFSB o Clockgen ?

In alcuni casi il codice giusto può essere anche diverso da quello predefinito nel database per un certo modello di scheda madre.

Ad esempio sulla Asus P4P800 in firma non funziona in SetFSB il PLL specifico di questa scheda madre, ma facendo le prove, sono riuscito alla fine a far andare il codice di un'altra scheda, con chipset addirittura diverso (i915p)! ;)

Edited by Gaetano77

Share this post


Link to post
Share on other sites
Interessanti questi benchmark con Aquamark! :)

 

Comunque mi sembra strano che non si possa fare l'overclock neanche dall'interno di Windows :confused:

Hai provato ad inserire manualmente il codice del PLL in SetFSB o Clockgen ?

In alcuni casi il codice giusto può essere anche diverso da quello predefinito nel database per un certo modello di scheda madre.

Ad esempio sulla Asus P4P800 in firma non funziona in SetFSB il PLL specifico di questa scheda madre, ma facendo le prove, sono riuscito alla fine a far andare il codice di un'altra scheda, con chipset addirittura diverso (i915p)! ;)

 

Provati tutti, non lo prende... Anche in settaggio manuale.. Clockgen parte da Nforce 2, qui siamo siamo su Nforce 220...praticamente il capostipite,... Infatti se si va a guardare gli altri che hanno fatto i vari benchmark con questo tipo di chipset uguale al mio, anche se con cpu diverse... Non si sono scostati dal 133 do fsb

 

Inviato dal mio CUBOT CHEETAH 2 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×