Jump to content
Gaetano77

Le nostre configurazioni old

Recommended Posts

[...] :leggi:Il PC lo sto rendendo multimediale, ho aggiunto un lettore CD e metterò a breve una scheda audio ISA (la MB è PCChips M912 VLB quindi niente PCI), mancherebbe la scheda LAN (ISA ovviamente) che dovrei recuperare da un'altro PC, l'ultimo upgrade sarebbe il cambio della CPU con l'AMDX5 133 oppure con l'intel DX4 100.

Come software: ho caricato coi floppy il DOS 6.22 e il WinPerWorkg.3.11, il resto vorrei caricarlo da CD, anzi magari vorrei fare un CD che mi eviti di dover caricare dai floppy:D, l'ideale sarebbe un CD avviabile, ma la MB da BIOS fa l'avvio solo da A: e C:.

 

Interessante questo PC 486 O0

Diciamo che per la riproduzione di file audio non compressi ce la dovrebbe fare senza troppi problemi, mentre ho qualche dubbio per quanto riguarda gli MP3 :cheazz: siccome sono più compressi e quindi probabilmente caricheranno la CPU al 100%, con conseguenti distorsioni e interruzioni nell'audio :muro:

Comunque consiglio di utilizzare un player audio molto leggero per non caricare inutilmente la CPU, ad esempio DosAmp, che funziona in DOS a linea di comando:

http://www.opus.co.tt/dave/sound.html

 

Per quanto riguarda la questione dell'avvio da CD, potresti provare Plop Boot Manager:

 

https://www.plop.at/en/bootmanager/intro.html

 

Si tratta di un semplice boot-manager che ha già i driver integrati per le periferiche ottiche e USB, permettendo al computer di avviarsi da queste senza l'intervento del BIOS :leggi:

Share this post


Link to post
Share on other sites


Interessante questo PC 486 O0

Diciamo che per la riproduzione di file audio non compressi ce la dovrebbe fare senza troppi problemi, mentre ho qualche dubbio per quanto riguarda gli MP3 :cheazz: siccome sono più compressi e quindi probabilmente caricheranno la CPU al 100%, con conseguenti distorsioni e interruzioni nell'audio :muro:

Comunque consiglio di utilizzare un player audio molto leggero per non caricare inutilmente la CPU, ad esempio DosAmp, che funziona in DOS a linea di comando:

http://www.opus.co.tt/dave/sound.html

 

Per quanto riguarda la questione dell'avvio da CD, potresti provare Plop Boot Manager:

 

https://www.plop.at/en/bootmanager/intro.html

 

Si tratta di un semplice boot-manager che ha già i driver integrati per le periferiche ottiche e USB, permettendo al computer di avviarsi da queste senza l'intervento del BIOS :leggi:

Ciao,

insomma purtroppo non è il 486PCI che rimpiango parecchio:cry::cry::cry:, ma in effetti se non lo sistemavo, smontavo la MB dal case e mettevo su quella con il Celeron 533.

:leggi:Il Case è full tower AT con alim.AT Super Power Computer Model: SP-230W, ha un frontalino rettangolare in plastica nera trasparente, con i tasti per reset e turbo serratura per Key-lock che copre un display a 3 cifre e i LED Power Turbo e HD. Ha solo 5 drive da 5.25", di cui attualmente 3 occupati da CD-Rom LG 52x, Floppy 5.25" 1.2MB TEAC FD-55GFR, e tramite adattatore Floppy 3.5" 1.44MB EPSON SMD-300.

La scheda madre è una PCChips M912 SKT3 con 256KB di cache L2, ha 7 slot di cui 3 VLB e 4 ISA.

Per la RAM ci sono 4 slot 30PIN + 2 slot 72PIN, ho messo 20MB di RAM a 72 PIN (4+16MB) da 60ns, mentre ho lasciato vuoti quelli da 30PIN, perché ho solo RAM da 70ns e non voglio rallentare quelli più veloci.

C'è su il WinBIOS:2funny: della AMI, ecco l'ID: 40-P101-001437-00101111-072594-GREEN-H

Per adesso la CPU è una IT'S 486DX2-66 a 5V, dopo aver fatto dei bench penso di cambiarla con un'altra più performante.

La scheda video è una VLB della Cirrus Logic GD5428 con 1MB di RAM, espandibile a 2MB aggiungendo 8 chip.

Il problema dell'HD (un IBM DSAA-3540 da 527MB) è stato risolto con un adattatore IDE+CF da 512MB, capacità più che sufficiente per installarci DOS 6.22 e Windows per Workgroup 3.11, purtroppo di programmi per w3.x in IT c'è rimasto ben poco, per fortuna ne ho conservato alcuni che reinstallerò, volevo caricare anche Internet Explorer ver. 5 o 4 che ho in un CD di fine secolo ma per il momento no lo trovo, su IN c'è solo in Inglese mi viene il dubbio se esisteva in Italiano?.:cheazz:

Aver eliminato l'HD, ha reso notevolmente più veloce l'ingresso in Windows, diciamo attorno ai 5 secondi o poco più.

Riguardo gli MP3 non credo che ne userò, però darò un'occhiata al link suggeritomi (Grazie:ave:), per quel PC ho alcuni file MOD da ascoltare tramite WinAmp.

Proverò anche Plop Boot Manager (Grazie:ave:) anche se ormai per l'installazione ho usato i floppy.

Dimenticavo ho aggiunto una scheda audio ISA SB16 Waveffects, devo solo installare i driver e vedere se è tutto OK.

Edited by PC@live
Aggiunta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,

insomma purtroppo non è il 486PCI che rimpiango parecchio:cry::cry::cry:, ma in effetti se non lo sistemavo, smontavo la MB dal case e mettevo su quella con il Celeron 533.

:leggi:Il Case è full tower AT con alim.AT Super Power Computer Model: SP-230W, ha un frontalino rettangolare in plastica nera trasparente, con i tasti per reset e turbo serratura per Key-lock che copre un display a 3 cifre e i LED Power Turbo e HD. Ha solo 5 drive da 5.25", di cui attualmente 3 occupati da CD-Rom LG 52x, Floppy 5.25" 1.2MB TEAC FD-55GFR, e tramite adattatore Floppy 3.5" 1.44MB EPSON SMD-300.

La scheda madre è una PCChips M912 SKT3 con 256KB di cache L2, ha 7 slot di cui 3 VLB e 4 ISA.

Per la RAM ci sono 4 slot 30PIN + 2 slot 72PIN, ho messo 20MB di RAM a 72 PIN (4+16MB) da 60ns, mentre ho lasciato vuoti quelli da 30PIN, perché ho solo RAM da 70ns e non voglio rallentare quelli più veloci.

C'è su il WinBIOS:2funny: della AMI, ecco l'ID: 40-P101-001437-00101111-072594-GREEN-H

Per adesso la CPU è una IT'S 486DX2-66 a 5V, dopo aver fatto dei bench penso di cambiarla con un'altra più performante.

La scheda video è una VLB della Cirrus Logic GD5428 con 1MB di RAM, espandibile a 2MB aggiungendo 8 chip.

Il problema dell'HD (un IBM DSAA-3540 da 527MB) è stato risolto con un adattatore IDE+CF da 512MB, capacità più che sufficiente per installarci DOS 6.22 e Windows per Workgroup 3.11, purtroppo di programmi per w3.x in IT c'è rimasto ben poco, per fortuna ne ho conservato alcuni che reinstallerò, volevo caricare anche Internet Explorer ver. 5 o 4 che ho in un CD di fine secolo ma per il momento no lo trovo, su IN c'è solo in Inglese mi viene il dubbio se esisteva in Italiano?.:cheazz:

Aver eliminato l'HD, ha reso notevolmente più veloce l'ingresso in Windows, diciamo attorno ai 5 secondi o poco più.

Riguardo gli MP3 non credo che ne userò, però darò un'occhiata al link suggeritomi (Grazie:ave:), per quel PC ho alcuni file MOD da ascoltare tramite WinAmp.

Proverò anche Plop Boot Manager (Grazie:ave:) anche se ormai per l'installazione ho usato i floppy.

Dimenticavo ho aggiunto una scheda audio ISA SB16 Waveffects, devo solo installare i driver e vedere se è tutto OK.

Non mi ricordo bene, però se funziona come le mobo con sdram e simm 72 pin non puoi mescolare diversi tipi di ram simultaneamente.Gli mp3 come decodifica richiedevano un p2 300Mhz all' epoca della loro introduzione ma forse il sw è migliorato, non so se le schede acquisizione decodifica svolgano il lavoro in hw percui basta una cpu molto più basica del p2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

teoricamente nessuna mobo che supporti due tipi diversi di ram puo' lavorare con entrambe contemporaneamente, anche solo per un discorso di latenze.

 

gli mp3 funzionavano anche su pc meno potenti, il "progetto prometeo" che all'epoca codificava le sigle dei cartoni animati lavorava con pc del calibro dei p75 e affini. con un po' di bestemmie, un 486 dx2 o superiore ce la faceva a riprodurre tutto.

 

sia in codifica che in decodifica dipendeva molto dal sw. il piu' veloce che abbia mai provato, media jukebox 4, sul mio k6-2 500 ci metteva mezzo minuto a codificare una traccia da 3 minuti e mezzo. la qualita' era quel che era, ma era velocissimo. la versione successiva era molto piu' lenta. anche lame era lento, ma almeno aveva una qualita' notevole.

 

il vero mattone e' arrivato con la codifica ogg. sul mio pc, la velocita' di codifica era poco meno del tempo reale, un 1 o 2% in meno del tempo di ascolto. in decodifica stava sul 40%.

 

cosa che ho notato: per qualche strano motivo, la riproduzione di file midi con vanbasco, durante utilizzi un po' gravosi del pc, riduceva l'utilizzo della cpu dal 60 o 70% al 20%!!! mai capito perche'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[...] purtroppo di programmi per w3.x in IT c'è rimasto ben poco, per fortuna ne ho conservato alcuni che reinstallerò, volevo caricare anche Internet Explorer ver. 5 o 4 che ho in un CD di fine secolo ma per il momento no lo trovo, su IN c'è solo in Inglese mi viene il dubbio se esisteva in Italiano?.63.gif

 

Quando avevo Windows 98SE, mi ricordo che c'era come browser predefinito proprio IE5 ed era in italiano. :leggi:

 

 

 

[...] Riguardo gli MP3 non credo che ne userò, però darò un'occhiata al link suggeritomi (Grazieicon_pray.gif), per quel PC ho alcuni file MOD da ascoltare tramite WinAmp.

Proverò anche Plop Boot Manager (Grazieicon_pray.gif) anche se ormai per l'installazione ho usato i floppy.

Dimenticavo ho aggiunto una scheda audio ISA SB16 Waveffects, devo solo installare i driver e vedere se è tutto OK.

 

Di nulla...figurati! :)

Questa scheda audio ISA dovrebbe essere la stessa che ho sul Pentium e che si vede anche nelle foto all'inizio di questo thread :coolsmiley:

Sul mio PC con Windows XP ho avuto qualche problemino al momento dell'installazione perchè non si tratta di una periferica di tipo PnP, quindi è necessario installarla manualmente, anche se comunque i driver sono già inclusi nel sistema operativo.

Per i sistemi operativi precedenti (windows 95/98), invece i driver si possono scaricare da Vogons:

 

http://www.vogonsdrivers.com/getfile.php?fileid=35&menustate=0

 

 

 

 

[...] Gli mp3 come decodifica richiedevano un p2 300Mhz all' epoca della loro introduzione ma forse il sw è migliorato, non so se le schede acquisizione decodifica svolgano il lavoro in hw percui basta una cpu molto più basica del p2.

 

Mah...veramente gli MP3 li ascolto senza problemi sul Pentium MMX in firma utilizzando Windows Media Player 6.4, che impegna la CPU appena al 30-35% :leggi:

Un 486 dovrebbe essere più o meno al limite in questa operazione, anche a seconda del software utilizzato...

Edited by Gaetano77

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non mi ricordo bene, però se funziona come le mobo con sdram e simm 72 pin non puoi mescolare diversi tipi di ram simultaneamente.Gli mp3 come decodifica richiedevano un p2 300Mhz all' epoca della loro introduzione ma forse il sw è migliorato, non so se le schede acquisizione decodifica svolgano il lavoro in hw percui basta una cpu molto più basica del p2.

Per le memorie non parlavo di SKT7 ma bensì di SKT3:asd:, quindi non "SDRAM + 72PIN" ma "72PIN + 30 PIN".

In alcune MB 486 VLB o ISA si trovavano entrambe i banchi 30 e 72PIN, ho lasciato liberi quelli da 30 perché i moduli che ho sono più lenti (70ns), comunque con tutti i banchi occupati si ottengono 24MB (4+16+4) quindi funziona.

Riguardo i SKT 7 a memoria ricordo che alcune MB (credo con chipset non intel:cheazz:), supportino l'uso contemporaneo di memorie SDRAM 168PIN e 72PIN, se non ricordo male si poteva fare sulle MB chipset VIA.

L'MP3 lo usavo ai tempi con il P133 (fine XX secolo), più che altro dipendeva dai programmi che codec usavano, i primi erano elefantiaci e quindi è possibile che il PC minimo era un PII 300.

Share this post


Link to post
Share on other sites
teoricamente nessuna mobo che supporti due tipi diversi di ram puo' lavorare con entrambe contemporaneamente, anche solo per un discorso di latenze.

 

gli mp3 funzionavano anche su pc meno potenti, il "progetto prometeo" che all'epoca codificava le sigle dei cartoni animati lavorava con pc del calibro dei p75 e affini. con un po' di bestemmie, un 486 dx2 o superiore ce la faceva a riprodurre tutto.

 

sia in codifica che in decodifica dipendeva molto dal sw. il piu' veloce che abbia mai provato, media jukebox 4, sul mio k6-2 500 ci metteva mezzo minuto a codificare una traccia da 3 minuti e mezzo. la qualita' era quel che era, ma era velocissimo. la versione successiva era molto piu' lenta. anche lame era lento, ma almeno aveva una qualita' notevole.

 

il vero mattone e' arrivato con la codifica ogg. sul mio pc, la velocita' di codifica era poco meno del tempo reale, un 1 o 2% in meno del tempo di ascolto. in decodifica stava sul 40%.

 

cosa che ho notato: per qualche strano motivo, la riproduzione di file midi con vanbasco, durante utilizzi un po' gravosi del pc, riduceva l'utilizzo della cpu dal 60 o 70% al 20%!!! mai capito perche'.

Come dicevo prima la MB è una SKT3:asd:, anche se le RAM sono di tipo diverso (30 e 72 PIN) si possono mettere su e funziona, purtroppo bisogna mettere RAM con velocità uguale 60 oppure 70 ns, altrimenti mettendo insieme quelle da 60 e 70, le più veloci da 60 andranno a 70, quindi più lente. Questo discorso comunque vale per tutte le RAM, non solo per i vecchi moduli.

Si infatti gli MP3 li usavo sul P133, ma non mi interessa riprodurli sul 486, ho aggiunto la scheda audio perché ne avevo alcune da parte, ho messo su la prima ISA che aveva la Wavetable integrata, quelle più vecchie invece hanno bisogno di una piccola scheda aggiuntiva. L'uso di quel 486 è principalmente DOS (per old-gameO0) e windows 3.1X per consultazione vecchie enciclopedie su CD.

Mi hai fatto ricordare che anche io usavo il Music Match Jukebox:clapclap:, era se non erro la vers.7, lo avevo sul Celeron 400.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quando avevo Windows 98SE, mi ricordo che c'era come browser predefinito proprio IE5 ed era in italiano. :leggi:

 

 

 

 

 

Di nulla...figurati! :)

Questa scheda audio ISA dovrebbe essere la stessa che ho sul Pentium e che si vede anche nelle foto all'inizio di questo thread :coolsmiley:

Sul mio PC con Windows XP ho avuto qualche problemino al momento dell'installazione perchè non si tratta di una periferica di tipo PnP, quindi è necessario installarla manualmente, anche se comunque i driver sono già inclusi nel sistema operativo.

Per i sistemi operativi precedenti (windows 95/98), invece i driver si possono scaricare da Vogons:

 

http://www.vogonsdrivers.com/getfile.php?fileid=35&menustate=0

 

 

 

 

 

 

Mah...veramente gli MP3 li ascolto senza problemi sul Pentium MMX in firma utilizzando Windows Media Player 6.4, che impegna la CPU appena al 30-35% :leggi:

Un 486 dovrebbe essere più o meno al limite in questa operazione, anche a seconda del software utilizzato...

Purtroppo ho Win 3.11 per Workgroup, di IE ne ho trovato una versione 4.01 16bit in italiano (usabile anche su NT3.51), ma forse dovrei averne anche una vers. 5 su un'altro CD (che al momento non trovo:sob:), purtroppo le versioni (x W3.X) reperibili su IN sono tutte in inglese, chiedevo se esisteva tradotto in IT.

 

No è una versione più recente, sarebbe questa:

http://s192804805.onlinehome.us/images/1/3796/ct4170.jpg

comunque nell'archivio dove tengo le schede audio ne ho una simile o uguale a quella che hai nell'MMX.:n2mu:

Per i driver non ho avuto alcuna difficoltà, da un vecchio CD ho scaricato un'utility (xW3.X) per il P&P, poi in Win ho selezionato i driver SB 1.5 che sono nel disco 5 di installazione.

 

Quel 486 ha ancora un paio di problemi Hw, uno difficilmente risolvibile, il primo è la cache falsa sulla MB, si può vedere qui da questa MB uguale:

http://i68.tinypic.com/nfpoya.jpg

Anche se il BIOS visualizza 256KB di cache, in realtà la cache non c'è.

L'altro invece riguarda la scheda video (CL GD5428 da 1MB), ha problemi a visualizzare:hypo: in win non posso mettere più di 16 colori, mentre provando DukeN.3D si vede a righe verticali nere.

Avrei un'altra scheda video simile ma è dell'ALi, volendo si potrebbe provare con quella.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[...] No è una versione più recente, sarebbe questa:

http://s192804805.onlinehome.us/images/1/3796/ct4170.jpg

comunque nell'archivio dove tengo le schede audio ne ho una simile o uguale a quella che hai nell'MMX.

 

In effetti si tratta di una versione molto rimpicciolita :asd: mentre la mia Sound Blaster è davvero mastodontica e occupa completamente lo slot ISA!

Addirittura con la scheda installata si ha difficoltà a smontare il dissipatore della CPU e anche a spostare alcuni jumper in quella zona :muro:

 

 

Comunque qui a casa ho anche una Opti 82C929A (sempre con connesione ISA), che utilizza il chip audio AD1846JP ed è molto più piccola della Sound Blaster; mi è arrivata insieme alla scheda madre SY-5BT, però non l'ho mai provata, quindi non saprei neanche se funziona... :cheazz:

E' molto simile a quella di questa immagine:

 

scheda_audio_opti.jpg

 

 

 

 

[...] Riguardo i SKT 7 a memoria ricordo che alcune MB (credo con chipset non intel:cheazz:), supportino l'uso contemporaneo di memorie SDRAM 168PIN e 72PIN, se non ricordo male si poteva fare sulle MB chipset VIA.

L'MP3 lo usavo ai tempi con il P133 (fine XX secolo), più che altro dipendeva dai programmi che codec usavano, i primi erano elefantiaci e quindi è possibile che il PC minimo era un PII 300.

 

Si esatto, infatti sulla Soyo SY-5EHM che avevo prima, potevano funzionare contemporaneamente le SDRAM a 168 pin e le SIMM a 72 pin, ma le performance peggioravano perchè tutto il sistema si adeguava alla latenza più alta delle SIMM :leggi:

 

Riguardo agli MP3, mi sembra molto strano che il PII 300 fosse un requisito hardware minimo per la decodifica audio :cheazz: anche perchè con quella CPU si riuscivano già a riprodurre i divX video a bassa risoluzione, che in ogni caso richiedono molta più potenza di calcolo rispetto ad un file audio...

Comunque sul mio PC sto utilizzando per la riproduzione degli MP3 i codec inclusi in Windows Media Player, quindi risalgono sempre a fine anni '90 :leggi:

 

 

 

 

 

[...] sia in codifica che in decodifica dipendeva molto dal sw. il piu' veloce che abbia mai provato, media jukebox 4, sul mio k6-2 500 ci metteva mezzo minuto a codificare una traccia da 3 minuti e mezzo. la qualita' era quel che era, ma era velocissimo. la versione successiva era molto piu' lenta. anche lame era lento, ma almeno aveva una qualita' notevole.

 

Si confermo :) il codec LAME è molto lento sulle CPU socket 7.

Proprio in questi giorni sto facendo dei test di conversione audio WAV-->MP3 sul Pentium MMX con CdEx 1.51(che utilizza appunto questo tipo di codec) e ho notato che addirittura ci vogliono più di 5 minuti per convertire una traccia audio di 4 minuti in MP3 ad alta qualità (320 Kbps) :AAAAH: cioè in pratica più del tempo di riproduzione del file stesso! :leggi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti si tratta di una versione molto rimpicciolita :asd: mentre la mia Sound Blaster è davvero mastodontica e occupa completamente lo slot ISA!

Addirittura con la scheda installata si ha difficoltà a smontare il dissipatore della CPU e anche a spostare alcuni jumper in quella zona :muro:

 

 

Comunque qui a casa ho anche una Opti 82C929A (sempre con connesione ISA), che utilizza il chip audio AD1846JP ed è molto più piccola della Sound Blaster; mi è arrivata insieme alla scheda madre SY-5BT, però non l'ho mai provata, quindi non saprei neanche se funziona... :cheazz:

E' molto simile a quella di questa immagine:

 

scheda_audio_opti.jpg

 

 

 

 

 

 

Si esatto, infatti sulla Soyo SY-5EHM che avevo prima, potevano funzionare contemporaneamente le SDRAM a 168 pin e le SIMM a 72 pin, ma le performance peggioravano perchè tutto il sistema si adeguava alla latenza più alta delle SIMM :leggi:

 

Riguardo agli MP3, mi sembra molto strano che il PII 300 fosse un requisito hardware minimo per la decodifica audio :cheazz: anche perchè con quella CPU si riuscivano già a riprodurre i divX video a bassa risoluzione, che in ogni caso richiedono molta più potenza di calcolo rispetto ad un file audio...

Comunque sul mio PC sto utilizzando per la riproduzione degli MP3 i codec inclusi in Windows Media Player, quindi risalgono sempre a fine anni '90 :leggi:

 

 

 

 

 

 

 

Si confermo :) il codec LAME è molto lento sulle CPU socket 7.

Proprio in questi giorni sto facendo dei test di conversione audio WAV-->MP3 sul Pentium MMX con CdEx 1.51(che utilizza appunto questo tipo di codec) e ho notato che addirittura ci vogliono più di 5 minuti per convertire una traccia audio di 4 minuti in MP3 ad alta qualità (320 Kbps) :AAAAH: cioè in pratica più del tempo di riproduzione del file stesso! :leggi:

Qualitativamente (cioè qualità dell'audio) non so quale sia meglio, ma ho messo quella più moderna perché integra la Wavetable, ne ho altre ISA che tengo per eventuali old-MB:hypo: che riesco a riparare, credo di avere anche una simile alla tua Opti, a memoria una Aztech, una ALS100, e varie SB16, una di queste penso di metterla nel 286, anche se il case minuscolo non permette l'installazione del CD-ROM, che potrebbe essere collegato al controller della scheda audio.

Comunque la tua Opti penso al 99,9%O0 funzioni, di solito basta azzeccare il driver giusto, magari se riesci a far andare una delle altre socket7 la puoi riutilizzare.

Già, il chipset del Soyo SY-5EHM è ETEQ praticamente equivalente al VIA, infatti come dicevo a Walter mischiando le RAM si ottiene un rallentamento (se non hanno la stessa velocità), comunque in genere oggi si evita di usare RAM vecchio tipo anche per una questione di taglio (MB), mentre ai tempi di quelle schede il PC si upgradava e si riutilizzava tutto il possibile, RAM comprese.

Per curiosità? Ma la Soyo SY-5EHM che sintomi ha? Si accende, girano le ventole, oppure è buio totale?:cheazz:

 

:leggi:Tornando agli MP3, ricordo che li eseguivo sul P133, ricordo anche che avevo una scheda TV installata, magari questa aiutava?

 

Ecco forse era il codec LAME che rallentava la conversione in MP3, quando usai il M.M.Jukebox con il fraunhofer:n2mu: finalmente si iniziò a ragionare, ma ricordo che in ogni caso (cioè a parità di codec) la qualità audio del file cambiava parecchio a seconda del lettore CD usato, tra quelli che avevo il Panasonic MKE 2x era il migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[...] Già, il chipset del Soyo SY-5EHM è ETEQ praticamente equivalente al VIA, infatti come dicevo a Walter mischiando le RAM si ottiene un rallentamento (se non hanno la stessa velocità), comunque in genere oggi si evita di usare RAM vecchio tipo anche per una questione di taglio (MB), mentre ai tempi di quelle schede il PC si upgradava e si riutilizzava tutto il possibile, RAM comprese.

 

Si infatti...praticamente l'ETEQ era un VIA MVP3 rimarchiato dalla Soyo :)

A quell'epoca comunque l'hardware era molto più costoso rispetto ad oggi, anche per questo si cercava di riutilizzare tutto il possibile durante un upgrade...

 

 

[...] Per curiosità? Ma la Soyo SY-5EHM che sintomi ha? Si accende, girano le ventole, oppure è buio totale?:cheazz:

 

La ventola della CPU gira comunque perchè ha il molex a 4 pin che si collega direttamente all'alimentatore, ma la scheda non fa il boot e non visualizza niente sul monitor. :cry: :cry:

Probabilmente si è bruciato qualche MOSFET, anche se esteticamente sembra tutto a posto... :confused:

 

 

 

[...] :leggi:Tornando agli MP3, ricordo che li eseguivo sul P133, ricordo anche che avevo una scheda TV installata, magari questa aiutava?

 

Ecco forse era il codec LAME che rallentava la conversione in MP3, quando usai il M.M.Jukebox con il fraunhofer:n2mu: finalmente si iniziò a ragionare, ma ricordo che in ogni caso (cioè a parità di codec) la qualità audio del file cambiava parecchio a seconda del lettore CD usato, tra quelli che avevo il Panasonic MKE 2x era il migliore.

 

Ah ecco...quindi le schede TV riuscivano a funzionare anche sui Pentium socket 7? :confused:

Pensavo che ci volesse una CPU più potente...

Quando nel 2004 comprai il P4 in firma, presi anche una scheda TV PCI Pinnacle PCTV Stereo, ma mi ricordo che richiedeva minimo un PIII 800 Mhz solo per la visualizzazione delle immagini, mentre per la registrazione sull'hard disk occorreva almeno un P4 1.7 Ghz.

 

Comunque per chi fosse interessato, ho aggiornato l'altro thread con i nuovi benchmark sul Pentium MMX :coolsmiley::leggi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si infatti...praticamente l'ETEQ era un VIA MVP3 rimarchiato dalla Soyo :)

A quell'epoca comunque l'hardware era molto più costoso rispetto ad oggi, anche per questo si cercava di riutilizzare tutto il possibile durante un upgrade...

 

 

 

 

La ventola della CPU gira comunque perchè ha il molex a 4 pin che si collega direttamente all'alimentatore, ma la scheda non fa il boot e non visualizza niente sul monitor. :cry: :cry:

Probabilmente si è bruciato qualche MOSFET, anche se esteticamente sembra tutto a posto... :confused:

 

 

 

 

 

Ah ecco...quindi le schede TV riuscivano a funzionare anche sui Pentium socket 7? :confused:

Pensavo che ci volesse una CPU più potente...

Quando nel 2004 comprai il P4 in firma, presi anche una scheda TV PCI Pinnacle PCTV Stereo, ma mi ricordo che richiedeva minimo un PIII 800 Mhz solo per la visualizzazione delle immagini, mentre per la registrazione sull'hard disk occorreva almeno un P4 1.7 Ghz.

 

Comunque per chi fosse interessato, ho aggiornato l'altro thread con i nuovi benchmark sul Pentium MMX :coolsmiley::leggi:

Già, ho anch'io una SOYO uguale con lo stesso chipset:perfido: solo che è una ATX, se non ricordo male ho su un K6-III 450.

In fondo però era anche l'HW ad essere più upgradabile, o quantomeno c'era più disponibilità di CPU ed adattatori.

:leggi:Beh praticamente sarebbe buio totale, perché la ventola la fa girare l'alimentatore, magari se hai disponibile un pentium senza MMX puoi provare quello e vedere se va, io nella 586IV2 (VX) ho il dual voltage guasto, ma quello singolo va (oltre i 166MHz ni). Basta provare con un P75-133, se il PC non parte, sposta a MB spento il jumper reset CMOS e dopo rimettilo dov'era e prova se va. Se non parte puoi provare a misurare il voltaggio sui mosfet, magari si potrebbe capire se li c'è un problema.

 

La scheda TV è una vecchia versione di fine secolo senza digitale terrestre, è una Win-TV Radio della Hauppauge! con telecomando e televideo, ha sicuramente un qualche chip per decodifica hw (credo fosse un BT878), mentre la versione per il digitale terrestre in effetti richiede almeno un PIII, ma le schede TV esistevano anche ai tempi dei 486, ricordo un Packard Bell DX2-66 con scheda TV:AAAAH:.

 

Gli do un'occhiata:n2mu:, magari se ho tempo provo a fare qualcosa anch'io.

Il 486 lo sto lentamente caricando di old-sw, ho messo IE4.01 in italiano solo dopo aver caricato quello in inglese, purtroppo le cartelle della configurazione internet sono rimaste in inglese. Ho messo anche Word 2.0 It, mancano Access 1.0 IT ed Excel 3.0 IT, del primo ho i floppy, del secondo li ho smarriti tempo fa ed ho soltanto la copia dell'HD dove era caricato, purtroppo su IN c'è solo in inglese, con quello magari chissà, potrei provare a ricostruire i floppy?.:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qualcuno stava cercando una 939?...qui ce n'è una di carina e mi sembra anche ad un prezzo onesto

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2811681

 

Effettivamente è una buona occasione... Ho risolto in altro modo però:asd: grazie:n2mu:

Posta l' immagine della mobo in particolare sulla zona cpu.

Ok Dark, appena posso faccio una foto e la postoO0

 

Per quanto riguarda la configurazione hardware più adatta per la tua HD4670 AGP, escluderei anch'io il socket 478, perchè un P4 single-core (sia pure con HT) limiterebbe molto questa scheda video, a meno di non overcloccarlo a livelli veramente estremi, cioè intorno ai 4.5-4.7 Ghz :leggi:

 

Per il mio P4 in firma sono intenzionato anch'io a prendere una scheda AGP simile :coolsmiley: e proprio per questo motivo starei pensando di non andare oltre una HD4350/HD4650, anche perchè, vedendo i dati tecnici, la HD4670 assorbe molta corrente e quindi probabilmente riscalda anche parecchio... :muro:

 

...cut...

 

Proprio per il discorso CPU limited ho escluso il skt 478. :) Piuttosto, tu dove hai trovato i dato della HD4670 AGP? Perchè qua (http://www.game-debate.com/hardware/?gid=805&graphics=Radeon%20HD%204670%20AGP) è data per 59W di TDP, e consigliano una PSU da 400w/29A sulla linea 12v...

Per la cronaca, ho deciso anche di prendere un alimentatore decente appositamente per questa configurazione, e non vorrei sbagliare l'acquisto:asd:

Chiedevo se aveva il chipset VX?, invece del SiS.:cheazz:

Allora direi che se è perfetta l'AM2NF3-VSTA, dovresti trovarne un'altra uguale o simile.

:leggi:Dipende da cosa ha danneggiato l'Alimentatore, se i danni alla MB sono visibili (qualcosa arrosto) si potrebbe provare a cambiarlo/i, ma essendo perlopiù smd (alcuni molto piccoli) l'ideale sarebbe un saldatore ad aria calda, con quello normale rischi di staccare le piste o non lo stacchi proprio.

 

-Chipset SiS... Lo ricordo perchè ho dovuto scaricare i driver per la VGA

-Ad un primo controllo macroscopico, non vedo bruciature o componenti arrosto...

-Ho trovato un pc completo AM2NF3G-VSTA-based:perfido: qua (http://www.ebay.it/itm/262938247069?_trksid=p2057872.m2749.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT). Incrocio le dita e spero di riceverlo sano salvo e funzionante:uglystupid2: almeno la mobo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Effettivamente è una buona occasione... Ho risolto in altro modo però:asd: grazie:n2mu:

 

Ok Dark, appena posso faccio una foto e la postoO0

 

 

 

Proprio per il discorso CPU limited ho escluso il skt 478. :) Piuttosto, tu dove hai trovato i dato della HD4670 AGP? Perchè qua (http://www.game-debate.com/hardware/?gid=805&graphics=Radeon%20HD%204670%20AGP) è data per 59W di TDP, e consigliano una PSU da 400w/29A sulla linea 12v...

Per la cronaca, ho deciso anche di prendere un alimentatore decente appositamente per questa configurazione, e non vorrei sbagliare l'acquisto:asd:

 

-Chipset SiS... Lo ricordo perchè ho dovuto scaricare i driver per la VGA

-Ad un primo controllo macroscopico, non vedo bruciature o componenti arrosto...

-Ho trovato un pc completo AM2NF3G-VSTA-based:perfido: qua (http://www.ebay.it/itm/262938247069?_trksid=p2057872.m2749.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT). Incrocio le dita e spero di riceverlo sano salvo e funzionante:uglystupid2: almeno la mobo.

OK, anche io tempo fa presi da lui un lotto a solo 1€O0, comunque quella MB se è a posto (condensatori ok) avrebbe bisogno una CPU X2 e almeno un paio di GB di RAM, quindi se riesci a recuperarli dall'altra MB dovresti essere a posto.:n2mu:

Poi solo per un discorso estetico, se hai in qualche PC beige un DVD nero, scambierei il DVD.

Per l'alimentatore direi un 500W potrebbe essere la base di partenza, ma considera che 500W è il massimo, quindi forse visto il requisito minimo di 400W forse un 600W sarebbe meglio, ovviamente evita alimentatori scadenti dove i Watt abbondano.:oooops:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che bel thread.

 

Se ci pensate è assurdo il balzo tecnologico in 20 anni circa ... pensate che oggi un SoC ha più potenza della maggior parte dei pc citati :o

 

Personalmente in passato mi sono dilettato molto con 386 e 486 oggi purtroppo quel capitolo è chiuso ma seguo con interesse :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che bel thread.

 

Se ci pensate è assurdo il balzo tecnologico in 20 anni circa ... pensate che oggi un SoC ha più potenza della maggior parte dei pc citati :o

 

Personalmente in passato mi sono dilettato molto con 386 e 486 oggi purtroppo quel capitolo è chiuso ma seguo con interesse :D

In effetti pensavo qualche giorno fa, l'unica differenza è:

Oltre la velocità (i MHz) è cresciuta parecchio anche la potenza richiesta (i W), quindi se oggi fossero ancora in commercio i SKT7 con le attuali tecnologie di costruzione, avrebbero a parità di MHz un consumo bassissimo (magari basterebbe un pannellino solare al posto dell'alimentatore), oppure a parità di W avrebbero frequenze oltre il GHz?

Anche a me piacciono molto i 386 e 486, di recente ho resuscitato anche un 286, avevo anche l'XT ma purtroppo una 10 di anni fa lo regalai.:cry:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che bel thread.

 

Se ci pensate è assurdo il balzo tecnologico in 20 anni circa ... pensate che oggi un SoC ha più potenza della maggior parte dei pc citati :o

 

Personalmente in passato mi sono dilettato molto con 386 e 486 oggi purtroppo quel capitolo è chiuso ma seguo con interesse :D

 

Grazie!!:)

OK, anche io tempo fa presi da lui un lotto a solo 1€O0, comunque quella MB se è a posto (condensatori ok) avrebbe bisogno una CPU X2 e almeno un paio di GB di RAM, quindi se riesci a recuperarli dall'altra MB dovresti essere a posto.:n2mu:

Poi solo per un discorso estetico, se hai in qualche PC beige un DVD nero, scambierei il DVD.

Per l'alimentatore direi un 500W potrebbe essere la base di partenza, ma considera che 500W è il massimo, quindi forse visto il requisito minimo di 400W forse un 600W sarebbe meglio, ovviamente evita alimentatori scadenti dove i Watt abbondano.:oooops:

 

Ah... curiosità, sei rimasto soddisfatto dall'acquisto? :cheazz:

Tra l'altro lo stesso venditore ha anche la sola MoBo in vendita (sempre AM2NF3G-VSTA), ma ho optato per il PC intero... Pensando che la mobo nel case sia più protetta durante la spedizione:asd:

Comunque la mia idea riguardo la configurazione è:

MoBo: AsRock AM2NF3G-VSTA (sperando che i condensatori siano ok... incrocio dita di mani e piedi:asd:)

CPU: AMD Athlon 64 FX-62

RAM: 4x1GB DDR2 (oppure 4x512MB? volendo li ho a disposizione)

VGA: la "famosa" ATI HD4670 AGP

Storage: 1xHD Sata (devo ancora decidere il taglio... sarebbe forse anche il caso di pensare ad un SSD)

CASE: ne ho "moddato" uno che altrimenti sarebbe finito in discarica. Olio di gomito (carta-vetro) e poi verniciatura stile steampunk + o -, parti metalliche color rame, frontale in plastica nero con inserti color rame (primer+colore; ho usato le bombolette, ma non sembra essere venuto male). Domanda: sarebbe il caso di passare anche il trasparente sul colore?:cheazz:

Lettore: DVD-RW nero, già montato sul caseO0

PSU: Pensavo ad un buon 500W... Qua (http://outervision.com/b/ZfqhaB), dice che il tutto dovrebbe consumare 300W sotto carico (e non starà tutto il tempo al 100% del carico:leggi:). Se è attendibile, penso che con un 500W decente (sceglierei tra Antec, XFX, BeQuiet!, Seasonic, EVGA, FSP) vada più che bene, anche con un leggero overclock (magari il moltiplicatore lo alzo di x1 prima o poi:perfido:)...

Ho trovato questo Antec VP500PC a 43.5€ (https://www.bpm-power.com/it/product/1217007/alimentatore_500w_antec_vp500pc_atx_12v_v2_3_eps_12v_0-761345-06485-9.html) che andrei a ritirare a mano... Allo stesso prezzo c'è anche la versione 450W, oppure il BeQuiet! System Power B8 80+ BN258 a 2€ in meno... Ma tra tutti, sceglierei il VP500PC, che mi sembra quello col miglior rapporto Watt/euro.

Voi avreste altri suggerimenti? Budget diciamo max 50€, ma meno spendo meglio è:asd:

Faccio bene a fidarmi dei marchi sopra citati?

 

P.s. potrei anche dare un'occhiata all'usato... ma per risparmiare 10€, vado sul nuovo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti pensavo qualche giorno fa, l'unica differenza è:

Oltre la velocità (i MHz) è cresciuta parecchio anche la potenza richiesta (i W), quindi se oggi fossero ancora in commercio i SKT7 con le attuali tecnologie di costruzione, avrebbero a parità di MHz un consumo bassissimo (magari basterebbe un pannellino solare al posto dell'alimentatore), oppure a parità di W avrebbero frequenze oltre il GHz?

Anche a me piacciono molto i 386 e 486, di recente ho resuscitato anche un 286, avevo anche l'XT ma purtroppo una 10 di anni fa lo regalai.:cry:

 

Non avrebbero frequenze tanto alte per via dell'architettura lenta.

 

Dubito ma comunque già oggi si potrebbe fare con un'architettura molto più recente, penserei ad una architettura ARMv8 a meno di 1GHz single core su un PP molto spinto.

 

E ci girerebbe android XD

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie!!:)

 

 

Ah... curiosità, sei rimasto soddisfatto dall'acquisto? :cheazz:

Tra l'altro lo stesso venditore ha anche la sola MoBo in vendita (sempre AM2NF3G-VSTA), ma ho optato per il PC intero... Pensando che la mobo nel case sia più protetta durante la spedizione:asd:

Comunque la mia idea riguardo la configurazione è:

MoBo: AsRock AM2NF3G-VSTA (sperando che i condensatori siano ok... incrocio dita di mani e piedi:asd:)

CPU: AMD Athlon 64 FX-62

RAM: 4x1GB DDR2 (oppure 4x512MB? volendo li ho a disposizione)

VGA: la "famosa" ATI HD4670 AGP

Storage: 1xHD Sata (devo ancora decidere il taglio... sarebbe forse anche il caso di pensare ad un SSD)

CASE: ne ho "moddato" uno che altrimenti sarebbe finito in discarica. Olio di gomito (carta-vetro) e poi verniciatura stile steampunk + o -, parti metalliche color rame, frontale in plastica nero con inserti color rame (primer+colore; ho usato le bombolette, ma non sembra essere venuto male). Domanda: sarebbe il caso di passare anche il trasparente sul colore?:cheazz:

Lettore: DVD-RW nero, già montato sul caseO0

PSU: Pensavo ad un buon 500W... Qua (http://outervision.com/b/ZfqhaB), dice che il tutto dovrebbe consumare 300W sotto carico (e non starà tutto il tempo al 100% del carico:leggi:). Se è attendibile, penso che con un 500W decente (sceglierei tra Antec, XFX, BeQuiet!, Seasonic, EVGA, FSP) vada più che bene, anche con un leggero overclock (magari il moltiplicatore lo alzo di x1 prima o poi:perfido:)...

Ho trovato questo Antec VP500PC a 43.5€ (https://www.bpm-power.com/it/product/1217007/alimentatore_500w_antec_vp500pc_atx_12v_v2_3_eps_12v_0-761345-06485-9.html) che andrei a ritirare a mano... Allo stesso prezzo c'è anche la versione 450W, oppure il BeQuiet! System Power B8 80+ BN258 a 2€ in meno... Ma tra tutti, sceglierei il VP500PC, che mi sembra quello col miglior rapporto Watt/euro.

Voi avreste altri suggerimenti? Budget diciamo max 50€, ma meno spendo meglio è:asd:

Faccio bene a fidarmi dei marchi sopra citati?

 

P.s. potrei anche dare un'occhiata all'usato... ma per risparmiare 10€, vado sul nuovo...

Si beh ovviamente ho pagato tutto il lotto 1€, quindi visto il prezzo esiguo non potrei proprio lamentarmi di nulla.:n2mu:

Sicuramente la MB nel case viaggia ben protetta, anche se qualche condensatore ha un rigonfiamento non è troppo complicato cambiarlo/i.

Direi ok l'Athlon FX e i 4GB di ram, e la HD4650 AGP.O0

Per il case non saprei consigliarti, l'unica cosa che sarebbe da fare è riutilizzare quello che hai ordinato per un'altra MB, persino una MB AT.

Si come dicevo 500W:coolsmiley: sarebbe il minimo, comunque considera che anche i migliori marchi fanno prodotti economici che costano più o meno i 50 del budget, quell'Antec potrebbe essere una soluzione, ma il BeQuiet! ha anche la certificazione 80+ (che l'Antec non ha?) e quindi una maggiore efficienza.

L'usato lo sconsiglierei a meno che non costi all'incirca la metà del nuovo, o che magari trovi un'occasione con qualcuno che lo cambi per passare ad un modello nettamente più potente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non avrebbero frequenze tanto alte per via dell'architettura lenta.

 

Dubito ma comunque già oggi si potrebbe fare con un'architettura molto più recente, penserei ad una architettura ARMv8 a meno di 1GHz single core su un PP molto spinto.

 

E ci girerebbe android XD

Si, ovviamente anche tutto il resto, incluso la MB sarebbero state da aggiornare allo stesso modo.

Ricordo da qualche parte dei PC a bassissimo consumo, pesantemente underclockati su vari vecchi socket, forse parecchi erano realizzati con SKT370 e i810, roba da 10W circa quindi niente di complicato, magari anche li android girerebbe?:boh:.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo. Android gira sui SoC moderni perché hanno tantissime implementazione in hw (accelerazione 2d ad esempio) che li aiutano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che bel thread.

 

Grazie!! :ave::)

 

Questo thread l'ho aperto a giugno scorso e attualmente è diventato il più seguito della sezione Retrocomputing con 448 messaggi e 26000 visite! :D

 

 

 

 

[...] Se ci pensate è assurdo il balzo tecnologico in 20 anni circa ... pensate che oggi un SoC ha più potenza della maggior parte dei pc citati :o

 

Si infatti...in termini di potenza di calcolo delle CPU, il balzo più grosso si è verificato nel decennio 1997-2007, quando c'è stato un aumento di circa 100 volte:AAAAH:, prima per il rapido incremento della frequenza (da 300 a 3800 Mhz), poi per il passaggio all'architettura multi-core :leggi:

Successivamente il miglioramento è stato molto più lento, soprattutto perchè AMD non è risultata più competitiva nei confronti di Intel :muro: tanto che una CPU quad-core di fascia alta del 2008 (ad esempio un Q9300) è tranquillamente paragonabile come prestazioni ad Pentium G di fascia bassa attuale.

Negli ultimi anni però è migliorata molto l'efficienza energetica dei componenti e si è andati appunto verso la miniaturizzazione e l'integrazione ancora più spinta, infatti un SoC attuale non solo è più potente dei PC di cui stiamo parlando, ma è anche più affidabile, completamente silenzioso e consuma molta meno energia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, ovviamente anche tutto il resto, incluso la MB sarebbero state da aggiornare allo stesso modo.

Ricordo da qualche parte dei PC a bassissimo consumo, pesantemente underclockati su vari vecchi socket, forse parecchi erano realizzati con SKT370 e i810, roba da 10W circa quindi niente di complicato, magari anche li android girerebbe?:boh:.

Android 6.0, il primo con una dotazione decente di driver anche nel kernel, gira decentemente sui portatili p4 e successivi meglio se core2. Ho provato ad installarlo e riconosceva bene quasi tutto tranne la scheda ethernet però avevo scelto una wifi broadcomm non propio diffusissima come ralink e atheros. Comunque con kernel moderni e con pae, il Pentium M per esempio non ha pae, lo monti quasi ovenque con naturalmente accelerazioni hw non riconosciute o limitate come il 915gm con una grafica ai minimi termini.Non credo che possa girare su tutto quello che è inferiore ad un atom per motivi delle istruzioni tanto che i primi smarthphone sono Atom e dei driver tanto che prima del chip R300(9500/9800/9600) l' accelerazione hw per Ati era sconosciuta inquanto non implementata, per le gf2 c'era gia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

multiquoteeeeeeeee :D

 

In effetti pensavo qualche giorno fa, l'unica differenza è:

Oltre la velocità (i MHz) è cresciuta parecchio anche la potenza richiesta (i W), quindi se oggi fossero ancora in commercio i SKT7 con le attuali tecnologie di costruzione, avrebbero a parità di MHz un consumo bassissimo (magari basterebbe un pannellino solare al posto dell'alimentatore), oppure a parità di W avrebbero frequenze oltre il GHz?

Anche a me piacciono molto i 386 e 486, di recente ho resuscitato anche un 286, avevo anche l'XT ma purtroppo una 10 di anni fa lo regalai.:cry:

 

non so quanto potrebbe salire un processore di quel tipo perche', se da un lato ha pochissimi transistor (e quindi con i processi di oggi richiederebbe spazi infimi), dall'altro si riduce lo spazio utile di dissipazione.

 

comunque l'architettura e' lenta. all'epoca simd e affini erano di la' da venire, e infatti gli sfotto' di chi aveva i mac, potentissimi sul vettoriale rispetto al pc, erano continui.

 

Che bel thread.

 

Se ci pensate è assurdo il balzo tecnologico in 20 anni circa ... pensate che oggi un SoC ha più potenza della maggior parte dei pc citati :o

 

Personalmente in passato mi sono dilettato molto con 386 e 486 oggi purtroppo quel capitolo è chiuso ma seguo con interesse :D

 

si, peccato che la massificazione ha portato ad un peggioramento dell'utenza media :(

 

il mio sogno impossibile sarebbe rispedirmi materiale che ora e' "vecchio" (p3, athlon, primi core e a64 ecc) via tunnel temporale fino a me stesso di 15 anni fa :D

 

Non avrebbero frequenze tanto alte per via dell'architettura lenta.

 

Dubito ma comunque già oggi si potrebbe fare con un'architettura molto più recente, penserei ad una architettura ARMv8 a meno di 1GHz single core su un PP molto spinto.

 

E ci girerebbe android XD

 

ci sono tanti sistemi operativi, perche' proprio android e non symbian o maemo? :)

 

comunque il single core, con gli attuali utilizzi in cui finalmente si inizia a parallelizzare come cristo comanda, sarebbe tirato...

 

Non credo. Android gira sui SoC moderni perché hanno tantissime implementazione in hw (accelerazione 2d ad esempio) che li aiutano

 

ottimo spunto. i soc arm hanno una sfilza di coprocessori. hanno sempre seguito una filosofia opposta a quella dei sistemi x86, in cui doveva fare tutto il processore centrale (e infatti intel non ha apprezzato molto le prime 3dfx :D )

 

Android 6.0, il primo con una dotazione decente di driver anche nel kernel, gira decentemente sui portatili p4 e successivi meglio se core2. Ho provato ad installarlo e riconosceva bene quasi tutto tranne la scheda ethernet però avevo scelto una wifi broadcomm non propio diffusissima come ralink e atheros. Comunque con kernel moderni e con pae, il Pentium M per esempio non ha pae, lo monti quasi ovenque con naturalmente accelerazioni hw non riconosciute o limitate come il 915gm con una grafica ai minimi termini.Non credo che possa girare su tutto quello che è inferiore ad un atom per motivi delle istruzioni tanto che i primi smarthphone sono Atom e dei driver tanto che prima del chip R300(9500/9800/9600) l' accelerazione hw per Ati era sconosciuta inquanto non implementata, per le gf2 c'era gia.

 

il problema e' che e' un so che nasce per cellulari. su un pc non lo vedo bene per vari motivi.

 

aggiungo che, dato che ho uno smartphone da alcuni mesi, sto rimpiangendo fortemente alcune caratteristiche di symbian, tra cui i backup locali (introdotti nel mio modello solo da un aggiornamento recentissimo), il consumo minimo di batteria e il fatto che non ficcanasava continuamente nei miei dati personali e nei miei documenti (e' assurdo che una app banalissima che dovrebbe solo mostrare dati da un sensore richieda il permesso di accedere a connessione, messaggi, foto, frigorifero e pure cassetto delle mutande).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×