Jump to content

G Data: la Top 10 dei siti più pericolosi


principe andry
 Share

Recommended Posts

Nel passato il malware è stato utilizzato per essere diffuso tramite e-mail.  In questi giorni, invece, sono i siti Internet a rappresentare il canale principale di distribuzione per worm, Trojan e altri pericoli simili.  A questo scopo i cyber criminali manipolano siti esistenti oppure ne creano di nuovi per trasformarli in catapulte per lanci massivi di malware o trappole per il phishing.  Tutto quello che serve è una visita a uno di questi siti per fare in modo che del malware si installi su un PC attraverso, per esempio, un attacco di tipo drive-by, al fine di rubare password o altri dati personali. Per ingannare gli utenti in modo tale che questi non si insospettiscano e farli cadere in trappola i criminali utilizzano un numero variabile di differenti tipologie di siti Internet, tra cui siti falsi o manipolati che si riferiscono al mondo IT e alle telecomunicazioni, agli shop online o alla pornografia, oppure a blog. G Data ha stilato una classifica dei 10 siti più pericolosi suddivisi per tipologia.

Siti pericolosi



Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...