Jump to content

Recommended Posts

Ciao a tutti, dopo infinite peripezie, sono finalmente riuscito a far funzionare la mia seconda macchina da test:)

Ecco le specifiche:

-Athlon xp 2400+

-ecs K7S5A

-512 mb ddr 400 (2x256)

-western digital 40 gb

 

Il cuore della configurazione è la scheda madre della ecs, e soprattutto la sua porta agp 4x universale, che accetta senza problemi schede critiche come le voodoo 3, la ati rage fury maxx e la voodoo 5.

 

Ora grazie a questa nuova macchina per i test, posso finalmente continuare i miei test con le vecchie glorie del passato. La precedente configurazione (pentum 3 933 ) infatti iniziava a limitare le prestazioni dell vecchie schede video, già a partire da alcune schede del 1999 come la voodoo3 3500 e la tnt 2 ultra ed aveva prestazioni deludenti con alcuni dei miei test preferiti, come unreal tournament 2003 e max payne.

 

i165414_p5250275mini.jpg

Ati rage fury maxx alle prese con il 3dmark 2001

 

Iniziamo con i test:

Per rendere i tempi di bench più brevi, ho utilizzato solamente 5 test: Unreal tournament 2003, Quake 3 arena, Max Payne, 3dmark 2000 e 3d mark 2001. Per ogni test ho previsto tre sole modalità di test. 1024x768 32 bit con filtro trilineare , 1024x768 16 bit trilineare e 640x480 16 bit bilineare (tranne in max payne dove il bench non funziona a 640x480). La prima modalità serve a valutare le schede nella condizione più difficile per le schede video dx 7, ovvero textures a 32 bit e filtro trilineare, la seconda modalità serve ad evidenziare le differenze prestazionali tra 16 e 32 bit, mentre la terza serve a rendere i bench alla portata anche delle schede più vecchiotte.

 

Come sistema operativo ho scelto il classico windows 98 se, soprattutto per la compatibilità con la ati rage fury maxx, e per la sua incredibile stabilità e velocità con mooolti driver installati. Infatti, per rendere il tutto più veloce, non ho disinstallato i driver di nessuna scheda, ed a fine test ho ripetuto i test che avevo fatto con la prima scheda video (la ati radeon ve), quindi con sistema pulito e fresco di formattazione, ottenendo gli stessi risultati.

 

Max Payne:

Uno dei miei giochi preferiti, con un motore grafico che per l'epoca (2001) era semplicemente straordinario. Il gioco non integra un benchmark, e per fare i test sono ricorso ad un mod, calcolando i frames per secondo medi con la sequenza "shooting Alex". Max payne è uscito recentemente anche per dispositivi android ed ios, ma non fatevi ingannare, la grafica non è la stessa, in particolare il sistema di illuminazione è semplificato, ed il dettaglio poligonale è più basso.

 

i165416_max-payne.jpg

 

Unreal Tournament 2003:

Inizialmente volevo inserire unreal 2, ma il bench integrato in tu2003 è troppo comodo :) Il bench imposta in automatico dettagli massimi, filtro trilineare e 32 bit di colore. Una vera e propria mazzata per quasi tutte le schede video. Il Bench prevede due modalità di test: fly by, dove la telecamera svolazza tranquillamente per due livelli e botmatch, dove assistiamo ad uno scontro tra bot in due mappe differenti.

 

test a 640x480

i165417_ut2003-640.jpg

test a 1024x768

 

i165418_ut2003-1024.jpg

 

Quake 3:

Questo gioco non ha bisogno di presentazioni, ed è stato uno dei bench di riferimento per moolti anni.

 

i165561_quake-3-arena.jpg

 

3d mark 2000:

Benchmark incentrato sulle dx 7, che sfrutto anche l'unità tnl disponibile su alcune schede. In questo grafico ci sono i risultati finali, ma a casa ho gli screen dettagliati di ogni risultato

 

i165563_3dmark-2000.jpg

 

3d mark 2001:

Penso il bench mark più conosciuto della ex mad onion (ora futuremark). Il test sfrutta anche le unità pixel e vertex shader delle prime schede video dx 8, come la geforce 3 ti 500. Il risultato delle schede dx 7 quindi non è paragonabile con quello delle schede dx 8 e superiori.

 

i165564_3dmark-2001.jpg

Edited by Darkcool

Share this post


Link to post
Share on other sites


Analisi delle schede:

-Ati radeon ve 64 mb: scheda uscita nel 2001 come versione economica delle prime radeon. mantiene le memorie ddr, ma le abbina ad un bus a 64 bit. Il chip grafico invece è una versione castrata del radeon 256, con una sola pixel pipeline, in grado di scriver tre textures maps per pixel per ogni ciclo di clock. Manca l'unità tnl e la compressione Hyper z per i dati.

Memoria e gpu lavorano in sincrono a 160 mhz, contro i 183 della radeon ve da 32 mb ddr. La scheda è un modello hydra vision, quindi con due uscite video. Originariamente questa scheda doveva competere con le geforce 2 mx, ma come si vede le prestazioni sono decisamente basse. Ottima invece la qualità dell'immagine, ben sopra le geforce.

Edited by Darkcool

Share this post


Link to post
Share on other sites

che ricordi la radeon Ve .. io avevo la versione ddr da 32Mb.

 

la sostituii, appena usci con la radeon 7500..

 

complimqnri per il setup di prova..

non è facile reperire una mobo così versatile come fu la ecs

Share this post


Link to post
Share on other sites
che ricordi la radeon Ve .. io avevo la versione ddr da 32Mb.

 

la sostituii, appena usci con la radeon 7500..

 

complimqnri per il setup di prova..

non è facile reperire una mobo così versatile come fu la ecs

 

Il problema invece è stato reperire una cpu funzionante. La bellezza di tre athlon xp da buttare sigh...

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè strano di solito se non hanno il core scheggiato dovrebbero andare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...