Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'ddr2'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • XtremeHardware
    • Concorsi
    • Notizie dal Web
    • Recensioni e Articoli
  • Annunci del forum
    • Annunci dallo staff
    • Presentazione nuovi utenti
  • Hardware
    • CPU & Overclock
    • GPU & Overclock
    • Schede Madri & RAM
    • Alimentatori
    • Reti e Modem
    • Case
    • Retrocomputing
  • Periferiche Hardware
    • Audio e HiFi
    • Gaming e non solo
    • Monitor
    • Periferiche di memorizzazione
    • Periferiche varie
  • SOS veloce
    • Problemi Software o Driver
    • Problemi Hardware
    • Consigli per gli acquisti
  • Xtreme Overclock
    • XtremeHardware-OC-Team
    • Xtreme Overclocking Help
  • Small Form Factor (SFF Mini-itx, HTPC, NAS, Nettop)
    • SFF: Guide, Consigli e Configurazioni
    • SFF: CPU, Mainborad, VGA, Accessori
    • SFF: Chassis, PSU, Cooler, Nettop
  • Cooling
    • Air Cooling
    • Water Cooling
    • Extreme cooling...
  • Modding e galleria
    • Modding
    • Bitspower - Supporto Ufficiale
    • Galleria PC Utenti
  • Mondo Mobile
    • Navigatori Satellitari
    • Notebook
    • Tablet
    • Smartphones
    • Lettori mp3/mp4 e Navigatori Satellitari
  • Elettronica e Programmazione
    • Programmazione
    • Elettronica e sistemi embedded
    • Nuove tecnologie
    • Bitcoin e altre criptovalute
  • Software
    • Software per Windows
    • Linux & MAC
  • Multimedia
    • Fotografia, Fotoritocco e grafica
    • Video, Videocamere e Video-editing
    • TV e lettori multimediali
  • Giochi & Console
    • PC Games
    • Console
  • Mercatino
    • Vendita Hardware
    • Vendita Cooling
    • Vendita Varie
    • Acquisto Hardware
    • Acquisto Cooling
    • Acquisto Varie
  • 4 chiacchiere...
    • Piazzetta
    • Musica, cinema e sport

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Scheda Madre


Processore


Ram


Scheda Video


Case


Notebook


Occupazione


Interessi


Città


Biografia


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype


Facebook username

Found 66 results

  1. Vendo: -Ram 8gb (4modulix2gb) ddr2 1066mhz hyperx cl 5-5-5-15 khx8500d2/2g a 75 euro + sped o in alternativa 40 euro + sped per 4 gb. -precessore pentium dual core e2200 l829a536 sk 775 + dissipatore sk 775 intel (versione maggiorata presa dal bundle di un q6600) 25+ sped -Precedenza per lo scambio a mano. -prezzi trattabili. -precedenza al mio prezzo -code max 12 ore -pagamenti tramite postepay o bonifico bancario -in vendita anche altrove
  2. con l'uscita delle DDR3 avevo bisogno di farmi un po' di chiarezza, visto che non si parla molto spesso delle differenze tra questi standard e di quali sono le effettive frequenze di lavoro. i primi dubbi mi sono sorti con cpu-z che come noto rileva metà della frequenza dichiarata delle ram se le nostre ram stanno lavorando a ddr2-800 in cpu-z viene rilevata la frequenza di 400mhz. cosa analoga per ddr e ddr3 Ciò accomuna tutti e tre gli standard e fa riferimento alla sigla DDR che sta per Double Data Rate. Il double data rate non è altro che un sistema che sfrutta entrambi i fronti (quello di salita e quello di discesa) di un ciclo di clock per trasmettere informazione tra le ram e il chipset (o meglio il memory controller che in alcuni casi si trova nella cpu come in amd e nei futuri nehalem). Quindi se il nostro banco sta lavorando a ddr2-800 (questi valori sono di solito impostabili da bios) il clock di comunicazione tra ram e MCH (memory controller hub) avrà una frequenza di 400mhz. Quindi gli 800 MHz delle ram non sono in realtà Megahertz ma MegaTransfer al secondo (MT/s), ossia bit trasmessi in un secondo per ogni pista del bus. Questo spiega che cpu-z rileva l'effettiva frequenza di clock ossia metà della "sigla". I bus memoria-MCH sono a 64bit ossia hanno 64 "piste" o collegamenti, da cui possiamo ricavare la banda passante o la velocità di trasferimento teorica delle ram: B=800MT/s*64bit=21,200Mbit/s poichè 8bit =1byte B=21200/8=6400 MB/s che è anche l'altra sigla che contraddistingue le DDR2-800: PC2-6400 Tutto ciò vale anche per DDR e DDR3 se non per il fatto che le sigle iniziano per PC-XXXX e PC3-XXXX Facciamo un esempio: le ddr400 sono anche chiamate PC-3200 e le ddr3-1333 sono chiamate PC3-10600 (arrotondando 10664) Cosa cambia dunque tra ddr ddr2 e ddr3 a parte la frequenza di I/O tra ram e MCH? Ciò che cambia è l'architettura interna dei moduli di memoria. Infatti mentre la frequenza di lavoro dei chip delle DDR è pari a quella di I/O del bus memorie-MCH, la frequenza interna dei chip delle DDR2 è pari alla metà di quella di I/O. Ciò è possibile suddividendo il lavoro per ogni ciclo di clok su due chip differenti in modo che uno sfrutta il fronte di salita e l'altro, sfrutta quello di discesa. La suddivisione viene realizzata con una specie di multiplexer e un buffer di prefetch che hanno l'immancabile inconveniente di aumentare le frequenze. Questo ha comunque permesso di aumentare le prestazioni delle ram poichè le frequenze di I/O sono maggiori a scapito di un aumento delle latenze. Con il passare del tempo e della tecnologia le latenze sono state ridotte e la frequenza di lavoro dei chip incrementata. Quando non è più stato possibile innalzare la frequenza di lavoro interna è stato sviluppato il nuovo standard DDR3 che non ha fatto altro che duplicare ciò che era stato già fatto per le DDR2. I dati su 4 fronti di clock consecutivi vengono suddivisisu 4 chip differenti in modo che la frequenza di lavoro interna sia un quarto di quella di I/O. Ciò implica un ulteriore multiplexer + interno con ulteriore buffer e quindi ulteriore aumento delle latenze rispetto alle ddr3. Ovviamente a parità di frequeza di chip interna, la frequenza di I/O è doppia rispetto alle DDR2 con latenze aumentate di circa il 50%. Questa parte dell'architetture interna mi è stata spiegata dal mio professore di sistemi di misura distribuiti e ve l'ho riferita così come l'ho capita, in rete di questo non si trova moltissimo ma comunque ho trovato conferma del fatto che la frequenza interna delle ddr2 sia la metà e quella delle ddr3 sia 1/4. La prima parte è invece presente anche su wiki. Per finire qualche accenno sul dual channel il cui significato probabilmente è stato spesso confuso con quello di Double Data Rate. Il dual channel è una configurazione che permette di accedere contemporaneamente a due periferiche (o alla cpu stessa) ai moduli di memoria a patto che essi siano costituita da coppie di moduli uguali. Non mi è ben chiaro in che modo ciò è realizzato, se non sbaglio comunque in linea di principio, mentre uno dei due moduli è sfruttato per trasmettere dati in lettura, l'altro è utilizzato in scrittura, duplicando in teoria l'I/O tra ram e MCH. In pratica i vantaggi del dual channel sono ridotti a piccoli incrementi percentuale nelle comuni applicazioni. Con l'avvento dell'architettura nehale mverrà introdotto il triple channel che vedrà 3 canali virtuali invece di 2 a patto di utilizzare tre banchi di memoria uguali. Viene da chiedersi se ciò porterà a qualche beneficio visto che già è poco sfruttato il dual channel. L'utilizzo di un memory controller integrato nella cpu nell'architettura nehalem potrebbe però cambiare le carte in tavola, quindi aspettiamo i primi test per capire gli effettivi benefici. Questo è tutto ciò che so. Se avete qualche cosa da aggiungere o modificare su questa mini-guida, sarò felice di farlo. Magari mi piacerebbe chiarire qualcosa sui divisori nel chipset anche se so che è un argomento piuttosto ostico ricordando i guai tra chipset 965 e 975...
  3. Salve, volevo comprare un altro banco di Ram per il mio pc fisso. Il mio pc fisso attuale monta una ram ddr2 Pc2-5300 da 1gb. Volevo sapere se potevo mettere un'altra Ram da 1gb però con una frequenza diversa, la mia Ram su Cpu-z da 333Mhz. Posso montarne una da 668 oppure da 800, insomma con una frequenza più alta? Grazie in anticipo!
  4. La guida che segue nasce dall'esigenza personale di fugare i dubbi sul funzionamento delle RAM di tipo SDRAM DDR e DDR2 (che sono quelle attualmente utilizzate) e dei principali timings associati. La guida è stata scrita cercando di fare un compendio delle varie informazioni trovate qua e la in giro sulla rete e soprattutto studiando i datasheet dei costruttori di memorie che sono sull'argomento una miniera di informazioni. C'e' da dire che per leggere i datasheet ho dovuto rispolverare tutte le vecchie nozioni di elettronica ormai abbandonate dai tempi dell'università (che ahimè sono lontani), e quindi ho cercato di mettere in maniera più semplice possibile le cose capite ed elaborate a partire dai datasheet. La guida cerca di spiegare il funzionamento delle DDR SDRAM (anche per le DDR2 valgono tutti i ragionamenti fatti) e dei principali timings che si trovano nei bios delle schede madri più evolute (per es. DFI). Chi avrà tempo e voglia di leggere i datasheet dei costruttori delle memorie e quelli dei controller di memoria (io mi sono basato sul controller AMD integrato nel processore) vedrà che i timings che regolano il funzionamento delle RAM e del controller di AMD nella realtà sono un miriade e che solo i principali sono presenti nei bios delle motherboard. Naturalmente nello spirito del forum sono a disposizione per recepire osservazioni/precisazioni/commenti, e naturalmente sono a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di chiarimenti e vorrebbero reperire del materiale per studiare in maniera più approfondita quanto riassunto in questa guida. INIZIO DELLA GUIDA 1. Introduzione Lo scopo del presente tutorial è quello di comprendere i timings che regolano il funzionamento delle moderne memorie DDR SDRAM. Per raggiungere questo scopo è necessario capire le modalità di funzionamento della memoria e in particolare come sono effettuate le operazioni elementari come la lettura e la scrittura dei dati. Saranno presi in considerazione dei modelli semplificati di funzionamento che sono adatti a descrivere compiutamente i timings delle memorie. Verrà utilizzato un linguaggio che sia il più semplice possibile e dei modelli semplificati che se da una parte consentiranno ad un numero maggiore di persone di comprendere gli argomenti trattati, dall'altra faranno storcere il naso agli utenti maggiormente esperti e a quelli più puristi: mi scuso anticipatamente con questi utenti. Tutte le considerazione fatte sui timings sono valide anche per le memorie DDR2 SDRAM visto che la loro architettura interna è comunque quella di una memoria SDRAM. L'unica differenza tra DDR e DDR2 consiste nella banda di uscita e verrà chiarita meglio nel seguito. 2. Indirizzamento in un modulo di memoria DDR SDRAM Logicamente i chip che costituiscono le memorie sono organizzati come degli array bidimensionali (matrici) che vengono acceduti specificando un indirizzo di riga ed un indirizzo di colonna. Ciascun elemento della matrice contiene una cella elementare di memorizzazione. Pertanto per accedere un dato contenuto in una data cella di memoria bisogna fornire due indirizzi uno di riga ed uno di colonna, e quindi se suppongo di avere una memoria che è composta da un array bidimensionale (matrice) di 8192 righe e 1024 colonne avrò bisogno di: • 2^13=8192 di un indirizzo di13 bit per indirizzare ciascuna delle righe presenti nella matrice • 2^10=1024 un indirizzo di 10 bit per indirizzare ciascuna delle colonne presenti nella matrice In totale avrò bisogno di un indirizzo composto da 13+10=23 bit per indirizzare correttamente il contenuto di una cella di memoria. In altre parole questo significa che dovrei fornire al chip di memoria 23 linee che consentano di trasportare l'indirizzo con cui si individua una cella elementare di memoria. Primo espediente che viene utilizzato nelle moderne memorie DDR SDRAM invece di utilizzare 23 linee che consentano di trasportare l'indirizzo, se ne utilizzeranno solo 13 che rappresentano le linee necessarie per poter indirizzare le righe. Per indirizzare le colonne utilizzerò le stesse linee ma in tempi diversi: prima sarà trasferito l'indirizzo della riga da cui si vuole leggere il dato e subito dopo sarà trasferito l'indirizzo della colonna utilizzando (nell'esempio fatto) solo 10 delle 13 linee di indirizzo disponibili. Ecco il motivo per cui ho bisogno il segnale di RAS (Row Address Select) e il segnale di CAS (Column Address select), questi segnali servono per far capire al controller della memoria che quello che sto passando è un indirizzo di riga oppure di colonna. Pertanto qualsiasi accesso alla memoria per fare una qualsiasi operazione prevede in sequenza il segnale di RAS seguito dall'indirizzo di riga ed il segnale di CAS seguito dall'indirizzo di colonna. Ma perchà© si è complicato il meccanismo di indirizzamento della memoria passando l'indirizzo completo in due tempi? La spiegazione è molto più semplice di quanto si creda: si vogliono risparmiare delle linee di indirizzo per consentire una miniaturizzazione più spinta e quindi per consentire di avere maggiori quantità di memoria in parità di spazio. Nella microelettronica quando si deve portare qualche linea elettrica al di fuori del chip sorgono sempre grossi problemi, infatti questo costituisce uno dei maggiori impedimenti da superare nella progettazione di un qualsiasi chip miniaturizzato. A questo punto facciamo un accenno alla metodologia utilizzata per memorizzare i dati all'interno di una cella di memoria. Sostanzialmente viene utilizzato un circuito elettrico che può essere schematizzato come un condensatore che può essere caricato o scaricato, attribuendo ai due stati elettrici del condensatore i valori binari 0 ed 1 ecco fatto che avrò un circuito in grado di memorizzare dei dati al proprio interno. Il tutto può essere schematizzato nel seguente modo: Questo circuito rappresenta un buon risultato dal punto di vista della miniaturizzazione perchè utilizza un numero minimo di componenti, però ha un inconveniente che è quello di tutti i condensatori e cioè che passato un certo tempo tende a perdere la sua carica elettrica di fatto perdendo il contenuto informativo contenuto in esso. Per ovviare a questo inconveniente si ricorre al refresh che consiste nell'accedere (dando quindi tensione alla cella elementare), ad intervalli di tempo regolari (refresh time), il contenuto di ogni cella mantenendo inalterati i dati originali. Così è possibile mantenere i dati all'interno della DRAM per un tempo indeterminato. Il refresh viene anche effettuato in corrispondenza di ciascuna operazione di lettura/scrittura in memoria. 3. Densità e banchi in un chip di memoria I chip di memoria più diffusi sono quelli da 4, 8, e 16 bit (più raramente 32 bit). Quindi un chip di 512 Mbit di memoria può essere composto fino a 128M con celle a 4 bit, 64M con celle a 8 bit, oppure 32M con celle a 16 bit, le corrispondenti notazioni sono 128M * 4, 64M * 8, e 32M * 16. La prima cifra è chiamata depth (profondità ) di un chip di memoria ed è una quantità adimensionale, la seconda è chiamata width (ampiezza) ed è espressa in bit. Ciascun chip di memoria è caratterizzato da una densità (profondità * ampiezza) ed è organizzato in banchi (di solito 4 e più raramente 2). Quindi la densità indica la quantità di celle elementari memoria presenti in un chip e le linee dati in uscita (I/O) del chip, per esempio: • 64 Mbit * 8 significa che il chip di memoria è da 512 Mbit (densità ) e che in uscita vengono utilizzate linee dati di I/O con ampiezza di 8 bit ; • 32 Mbit * 16 significa che il chip di memoria è da 512 Mbit (come prima) e che in uscita vengono utilizzate linee dati di I/O con ampiezza di 16 bit; Se il chip è organizzato in 4 banchi avrò all'interno del chip 4 matrici di 128 Mbit ciascuna ovvero utilizzando gli stessi esempi di prima: • avrò 4 matrici di 8192 * 1024 * 16 • avrò 4 matrici di 8192 * 512 * 32 Dagli esempi fatti si nota che se l'uscita del chip è di n bit allora ogni elemento delle matrici di memoria conterrà 2 * n bit, questo è dovuto al fatto che l'architettura delle memorie DDR SDRAM utilizza un'architettura del tipo Double Data Rate (DDR appunto), che è essenzialmente un'architettura con un tipo d'interfaccia progettata per trasferire due data words per ogni ciclo di clock nei pin di I/O. In una memoria DDR SDRAM un singolo accesso in lettura/scrittura consiste effettivamente di un trasferimento interno al chip di un singolo dato che contiene 2n-bit per ciascun ciclo di clock, e corrisponde sui pin di I/O a due dati che contengono ciascuno n-bit, in cui ciascun dato viene trasferito ogni mezzo ciclo di clock (un dato viene trasferito sul fronte di salita del clock e un altro dato sul fronte di discesa). In altre parole con un unico ciclo di clock vengono accedute e rese disponibili due data words, mentre nelle vecchia memorie SDRAM con un ciclo di clock veniva acceduto e reso disponibile un solo data word, quindi in generale a parità di frequenza di clock la banda delle DDR SDRAM è doppia rispetto a quella delle normali SDRAM. L'organizzazione in banchi implica che avrò bisogno di ulteriori bit di indirizzo per indirizzare uno dei quattro banchi presenti in ciascun chip, che vengono chiamati segnali di Bank Address (BA). Per riassumere quanto detto si può considerare il seguente schema logico di un chip di memoria: Nella realtà le cose sono molto più complicate, però questo schema riassume i concetti principali che concorrono alla lettura/scrittura di valori all'interno di un chip di memoria. Sono presenti i seguenti elementi: 1) i segnali di indirizzamento: a) i segnali di Bank Address BA0 e BA1 che servono a indirizzare uno dei 4 banchi di memoria presenti all'interno del chip; b) i segnali di Address da A0 a A12 che consentono di indirizzare le celle di memoria all'interno di ciascun banco. 2) i segnali di controllo: a) CS (Chip Select) che serve a selezionare/deselezionare il chip di memoria; b) WE (Write Enabled) che serve ad abilitare/disabilitare la scrittura in questo chip di memoria; c) CAS (Columns Address Select) che è il segnale che precede gli indirizzi di colonna; d) RAS (Row Address Select) che è il segnale che precede gli indirizzi di riga. 3) DQ0-DQ7 che sono le linee di I/O del chip di memoria. L'organizzazione di un array di memoria SDRAM in banchi è stato introdotto principalmente per aumentare le performance, anzi per essere più precisi, per minimizzare le latenze del sistema. Infatti, il fatto di avere più banchi può consentire, per esempio, di accedere una riga in un banco mentre contemporaneamente si sta eseguendo un refresh un'altra riga in un altro banco. Oppure di organizzare i dati nella memoria in modo tale che il prossimo dato che sarà acceduto sarà nell'altro banco e nella riga di memoria che è stata appena refreshata ed è pronta per essere letta/scritta, risparmiando un ciclo di refresh (ricordiamo che tutte le operazioni di lettura/scrittura sono associate ad un ciclo di refresh). Questo metodo di accesso è detto bank interleaving. Per i più puristi e quelli più esperti riporto di seguito come nella realtà è l'architettura di un chip di memoria da 512 Mbit con densità 64 Mbit * 8: Lo schema è tratto da un data sheet di un chip di memoria commerciale di un noto produttore, chi vuole può divertirsi a capirlo in dettaglio. Comunque i concetti fondamentali sono quelli descritti nello schema semplificato prima presentato. 4. Granularità in un modulo di memoria Il concetto di granularità si riferisce al fatto che più chip di memoria con una qualsiasi densità possono essere collegati assieme in un layout di un PCB per formare un modulo di memoria di una capacità qualsiasi. Come già visto l'ampiezza di un chip è la capacità della sua interfaccia con il bus dati di I/O (un chip 64 Mbit * 8 ha ampiezza di 8 ovvero è capace a veicolare in I/O 8 bit alla volta). Considerando che i moderni controller di memoria hanno bus dati a 64 bit, bisogna assemblare assieme tanti chip di memoria tali che l'ampiezza totale veicolata in I/O corrisponda a quella dell'ampiezza del bus dati del controller. Quindi la composizione di un banco SDRAM di 64 bit richiede 16 chip con ampiezza * 4, 8 chip con ampiezza * 8, 4 chip con ampiezza * 16 cioè viene fatta riempiendo il bus dati del controller. Il rimanente parametro di capacità che è la profondità viene utilizzato per determinare la capacità totale del modulo fisico di memoria SDRAM. Per esempio un tipico modulo di 1GB di SDR/DDR/DDR2 SDRAM ha profondità di 1GB * 8 (bit/byte) / 64 bits = 128M. Quindi in questo caso il modulo è denotato come 128M * 64. C'è da dire che in un banco fisico di memoria posso ottenere la stessa capacità utilizzando chip che hanno profondità che è la metà di quella massima utilizzabile, così per esempio posso ottenere un modulo di 1GB utilizzando 8 chip 64M * 16 oppure utilizzando 16 chip 64M * 8. Nel primo caso si parla di memoria singl-bank (o single-rank), nel secondo caso di memoria dual-bank (o dual-rank). Le memorie dual-bank sono rappresentate con configurazioni che utilizzano 16 chip con ampiezza * 8, docve il primo banco è formato dai primi otto chip nel lato frontale del modulo e gli altri otto chip nel lato posteriore nel modulo di memoria. Naturalmente i moduli di memoria dual-bank di solito hanno maggiori latenze di accesso rispetto a quelli single-bank. Per i più esperti di seguito viene riportato un diagramma funzionale a blocchi di un layout PCB standard, preso da un datasheet di un noto costruttore, che rende l'idea di come i chip di memoria a 66 pin vengono collegati assieme per ottenere un modulo di memoria DDR SDRAM da 1 GB unbuffered a 184 pin: Notate come le linee dati di I/O sono 64 e il segnale di chip select consente di selezionare 8 banchi per volta.
  5. Oggi mi sono arrivate dall'estero delle sfiziose memorie ddr2, le più potenti mai create, le Team Group PC10400 certificate per una frequenza di 1300Mhz a cas 6-6-6-18. Ovviamente il cas 6 non ho neanche provato a usarlo quindi ho fatto due test veloci sulla dfi a aria a cas 5 e sono rimasto a bocca aperta... Le memorie con soli 2.27v chiudono il superpi 1M a cas 5-5-5-5 a oltre 650Mhz!!! A 2.39v chiudono il spi 1M a oltre 680Mhz! E il tutto in dual channel senza il minimo problema, ora non ho ancora uppato un validation ma ho provato al volo a 2.6v e ho toccato quota 748Mhz! E' impressionante come richiedano cosi poco voltaggio per volare già oltre i 650Mhz, soli 2.27v Domani le proverò meglio ma già cosi sono una soddisfazione incredibile.
  6. Salve sono un nuovo iscritto con poca esperienza su hardware ho un nootebook toshiba a200 e vorrei raddoppiare la ram passando da 2 a 4gb dato che vista mi impalla il computer... Ho controllato e le mie slot sono occupate da 2 ram samsung da 1gb ddr2 667... Cosa scelgo? Quale marca? Che frequenza (667 o 800) ???? Costo?? Dato che sono confuso aspetto vostri consigli.... A presto antonio
  7. e quasi un mese che girovago nel bios ma non riesco a trovare i divisori tra ram e cpu :oooops: qualcuno di voi sa dove devo andare? piu di 2700 non posso spingermi per via della ram del cacchio :crashpc:
  8. Appena arrivate... Specifiche: * Module Size: 2GB kit (1GBx2) * Package: Ballistix 240-pin DIMM * Feature: DDR2 PC2-8000 * Configuration: 128Meg x 64 * DIMM Type: UNBUFFERED * Error Checking: NON-ECC * Speed: DDR2-1000 * Voltage: 2.2V * Memory Timings: 5-5-5-15 Montano un ottimo chip, il D9GMH
  9. Sono nuovo qui, quindi perdonatemi se posto un thread alla 'casereccia'... Ho da poco acquistato una sk madre Asus P5K, e come bonus mi sono permesso di acquistare 4 banchi di ddr2 800Mhz da 2Gb ciascuno. Siccome andavo molto di fretta non ho pensato a verificare la compatiblita' di queste memorie. Dopo l'assemblaggio e l'accensione, entro nel BIOS e controllo la quantita' di ram rilevata, tutto OK 8Gb. Procedo con l'installazione di windows vista 64 e non appena termina la procedura di caricamento, PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA. Ok allora sara' la memoria?? decido di togliere due banchi, e neanche si accende piu'!!! Dopo vari tentativi imposto la memoria su DualChannel (2banchi), e vuola' il sistema si installa! funziona tutto! Il giorno dopo riaccendo il pc, NOOO non si riaccende piu'!!!! dopo altri 1000 tentativi, usando sempre 2 banchi, riesco a trovare una configurazione decente e che funzioni, banco 1 e 2 occupati, settati i timing nel bios a mano: 5-5-5-18 Ora il problema e': c'e' un modo per far funzionare i miei 8gb di ram? RAM: A-Data DDR2 800(5) 2Gx16 M2OAD6H3J4171Q1E51 SK madre: ASUS P5K con ultimo aggiornamento bios Alimentatore supersilent 420W riciclato... CPU Intel Core2Duo Quad Q6600 SK video: 7300GS 256mb
  10. Vendo a 100€ + spese di spedizione o consegna a mano in zona Padova. Kit dual channel top di gamma della Mushkin, timings 4-5-4-11, prezzo corrente di mercato circa 350€ (2Gb DDR2 XP2-8000 (PC2-8000) Mushkin Redline 4-5-4-11 Dual Channel kit). Recensione di Xtremehardware: Recensione Mushkin REDLINE 2x1gb XP2-8000 4-5-4-11
  11. QUESTA GUIDA E' STATA REDATTA DA : MIKISX PRINCIPINO1984 ASTARIS Quando non si è in grado di innalzare il moltiplicatore della cpu, si deve intervenire aumentando la frequenza del fsb, tale operazione implica un aumento di frequenza di tutte le componenti collegati alla mb tramite fsb,ovvero tutte le schede di espansione su slot pci -ex-agp non ultime le ram. Questi componenti si trovano ad operare fuori specifiche e quindi si rischia di rovinarli, per ovviare a questo problema si puo' intervenire impostando i fix; per le ram pero' i fix non sono presenti, quindi all'aumentare della frequenza della cpu aumenta la frequenza della ram, essa puo' aumentare con rapporti di 1:1 4:5 ecc... Tali rapporti impostabili dal bios fanno si che l'utente possa decidere in che maniera aumenti la velocita' della ram all'aumentare del fsb essi possono essere presenti sotto forma di rapporto o sotto forma di frequenza Per quanto riguarda le DDR1 : Esempio: nel caso in cui il rapporto sia di 1:1(fsb:dram) si vedrebbe nel bios a seconda che sia phoenix o ami: memory clock index value (mhz) 200--------------------------nel caso di una mb con bios phoenix(ad esempio msik8n ) oppure memory clock mode limit (mhz) 200----------------------------nel caso di una mb con bios ami(ad esempio p5b ) se volessimo impostare il rapporto in maniera tale che la ram lavori ad una frequenza inferiore rispetto al fsb dovremo impostare la frequenza(a seconda delle necessita') a: 183mhz 166mhz 133mhz 100mhz se invece volessimo che le ram lavorino ad una frequenza superiore a quella del fsb potremo impostare 216mhz 233mhz 250mhz Segnalo che molti utenti in possesso di dfi con nf 4 accusavano problemi a bootare con particolari divisori! Tutta via tale operazione non è possibile con moduli di memoria DDR2 (per questo tipo di ram troverete più sotto un esempio specifico)... Facciamo un esempio pratico: Si ha un 3700 su socket 939 con delle ram da 333mhz (Pc2700) DDR1, il processore lavora a 2200mhz di default (quindi 200mhz*11) in questo momento le ram lavorano a 166mhz sincronizzate con il fsb con il divisore 2:3. Se si overclokka il processore fino a 2420mhz (220mhz*11) aumentera' contemporaneamente anche la velocita' delle ram e passera' da 166mhz a 173mhz lavorando fuori specifica.... questo accede perchè: Nei processori Amd l'effettivo divisore della Ram dipende dal moltiplicatore. In particolare: Freq_Ram=Freq_processore/Div_Ram in cui Freq_Ram è la frequenza della memoria SDR, Freq_processore è la frequenza del procio Div_Ram=Ceil(Divisore_Ram_bios*Multi_Processore) in cui Divisore_Ram_bios è il divisore della Ram che imposti da Bios (133 Mhz corrisponde a 3/2) e Multi_Processore è il moltiplicatore del procesore. Se voglio evitare questo, ho la possibilita' di impostare la velocita' iniziale delle ram a 133mhz (divisore più basso). in questo modo se overclokko il fsb del processore fino a 220mhz come sopra avro' le ram a 142mhz e quindi rientrano nelle specifiche... Se cio' non mi bastasse e voglio portare la cpu a 250mhz di fsb*11 (2750mhz) devo per forza impostare le ram a 100mhz in questo modo quando il fsb lavora a 200mhz le ram lavorano a 100mhz e come porto il fsb a 250 le ram andranno a 150mhz... infine, se ho un pc con un kit di memorie DDR1 da 250mhz effettivi e una cpu con bus a 200mhz e non ho intenzione di oc posso impostare da bios la velocita' delle ram a 250mhz -233mhz-216mhz-200mhz Per quanto riguarda le DDR2 : Facciamo un esempio pratico: Abbiamo delle ram ddr2 533mhz, tali ram lavorano quindi a 266mhz reali... avendo una cpu con bus a 1066mhz (che sarebbero 266 x 4 = 1066 non per niente si chiama bus Quad-pumped) tipo un Inel Conroe e6300 non potrei overcloccare la cpu agendo sul fsb poichè le ram gia' sono alla loro massima velocita (secondo le specifiche del produttore) l'unica alternativa è quella di overcloccare anche le ram alzando le latenze e i voltaggi... Questo discorso non vale se invece abbiamo delle ram che di natura sono superiori al 533Mhz di Fsb. A questo punto dovremo intervenire sui "moltiplicatori" delle ram per portarle alla frequenza di lavoro consigliata dalla casa. Per esempio se ho un kit di ram pc8500 ossia DDR2-1066 e voglio farle lavorare perfettamente in specifica dovrò impostare il moltiplicatore delle ram a 1:2 in modo che avrò 266 x 2 = 533 Mhz sulle ram che riportato in DDR2 sarannp 533 x 2 = 1066 ed ecco che le nostre ram lavoreranno in specifica. Allo stesso modo si opererà per gli altri tipi di memorie. In questa tabella questa tabella si possono vedere i moltiplicatori ram:fsb disponibili su chipset intel: Questi sono proprio i moltiplicatori selezionabili dal bios delle gigabyte. In pratica: Frequenza_Ram=Multi*Fsb Da notare che le schede madri Asus fanno selezionare da bios Frequenza_Ram, che quindi varia con l'FSB, mentre i moltiplicatori delle Giga non variano al variare dell'FSB. E' semplicemente una convenzione diversa. Un piccolo chiarimento: Lo strap 533 non è disponibile su chipset P35. La prima riga non è disponibile su chipset 965 e successivi. L'ultima riga corrisponde a un moltiplicatore interno del chipset non ufficiale e dovrebbe essere disponibile solo su P35 e successivi. Non tutti i moltiplicatori disponibili sono mostrati sul bios. Dipende dal bios. Solitamente i moltiplicatori selezionabili variano al variare dell'FSB perchè dipendono dagli strap che la scheda madre mette a disposizione per l'FSB selezionati. Alcuni moltiplicatori vengono ignorati a seconda del bios per determinate frequenze del FSB. Questo succede quando il bios forza uno strap superiore a quello che corrisponde al multi selezionato. In questo caso il moltiplicatore effettivo è quello che sulla tabella si trova subito a destra di quello selezionato. Faccio un esempio: supponiamo di selezionare il multi 2.5. Questo corrisponde a uno strap a 1066. Ebbene se la frequenza FSB è sufficientemente alta, alcune schede madri forzano lo strap immediatamente superiore, 1333 in questo caso. Il moltiplicatore passa allora da 2.5 a 2 (modalità 1:1). Purtroppo non siamo avvisati, quindi attenzione!! Alcuni multi si ottengono con strap diversi. Ad esempio 4 si ottiene con 800 e 1066 chipset strap. La frequenza del Nothbridge è 400*4*FSB/Chipset_Strap. Di qui calcoliamo di quanto overclokkiamo il chipset per il multi selezionato. Vi ricordo che la frequenza nominale è 400.
  12. Salve, posseggo una MoBo ASRock 4CoreDual-Vsta: Domande: Quesiti che faccio anche in visione di futuro cambio MoBo ad altra che supporti maggiori freq sia di CPU che RAM. Relativo a RAM DDR2: - E' disponibile qualche miglioria via Bios/ Driver (anche modded) che permetta supportare anche DDR2 più veloci rispetto a 667MHz?, tipo: 800- 1066MHz?. - C'è qualche controindicazione se si inseriscono DDR2 800- 1066MHz in tale MoBo che originariamente non reggerebbe oltre i 667MHz?. - Onde ottenere una sincronizzazione ottimale con rimanenti componenti, cos'è meglio fare?, limitarsi a RAM della max freq secondo specifiche (667MHz)?, o andare verso DDR2 800- 1066MHz?, possono andare meglio?, uguale?, peggio?. Relativo a CPU: - Può installarsi un Penrym (fsb 1333MHz) su codesta MoBo che da spec originarie non regge oltre al Kentsfield (fsb 1066MHz)?. Non partirebbe?, o Funziona ma male?, rishio di danneggiamente?, Prestazioni non ottimali?, Instabilità?. - C'è modo di permettere il Penrym via Bios/ Driver mod?. - E' suggerito provare con il Penrym?, o è meglio rimaner nel Kentsfield come da specs OME?. PS: già chiesto ad ASRock, ovviamente loro risposta non poteva essere che: CPU not supported. Grazie in anticipo, Ciao.
  13. Gentili colleghi, Argomento: AM2CPU Board su MoBo ASRock 939 (scheda di espansione, upgrade da 939 ad AM2 e da DDR a DDR2). Non avendo visto altro 3D che tratti qsto argomento, decise di aprirne 1 nuovo. Nel caso argomento era già in corso altrove, prego informarmi che pongo il query lì e modifico il presente. Io personalmente posseggo sia #1 939Dual-Vsta che #1 939Dual-Sata2. 1ma avevo solo Sata2, quando trovai Vsta, pensavo rivender Sata2, ma ad e x ora decise tenermela. Tanto parti x completar altro PC gli avrei quasi tutti. Anzi, recentemente acquistai #2 moduli espansione AM2CPU Board. X 1ma comprati in Germania via eBay, ma mi fregarono. Mi rivolse allor negli USA, un mio amico me li deve ancor spedir. CPU e RAM DDR2 son ancor da acquistar. 1ma cosa che vorrei saper (o meglio confermar), e se installando un AM2, con RAM DDR2 800MHz pc6400, combinazione ottimale si trova con CPU clock 5600+, oltre che con Fx62 che costa molto di più. Ciò lo vidi in un 3D (ora non ricordo dove), nel qle un utente fece un calcolo tenendo conto certi fattori di sincronizzazione freq tra RAM e CPU, ed ottenne che x freq DDR2 800MHz, idoneo era aver freq di clock multipli di *700, qndi un 5600+ era ottimale. Secondo Support CPU List ufficiale ASRock il CPU 5600+ è escluso (non figura). Ma letto in altro forum (OCWorkBench) che lo supporta, anzi vengon supportati anche 6000+, 6400+, solo che non vengon riconosciuti x default dal Bios. Ma una volta installati vanno benissimo, secondo più utenti. Altro argomento molto attuale direi, è al riguardo della supportabilità del CPU Phenom. Si argomenta in giro, che avendo chipset del Bios, Vsta a 4MB e Sata2 a 2MB, era più probabile che ciò accadesse nella Vsta, sempre in un futuro. Prendo occasione x chieder: se non sbaglio chipset Bios di qste MoBo non è del tipo saldato, sbaglio?. Non è che si può sistemar un chipset di Vsta su Sata2, anche se con Bios Sata2 (riflasshandolo), mi spiego?. E così aumentar capacità memoria del Bios di Sata2 anche lei a 4MB?. Tornando a supportabilità Phenom (AM2+, 940+): poco fa contattai ASRock via sito ufficiale, ed ovviamente risposta non poteva che esser che non ci riescono i Taiwanesi, risposta secca, pochi altri dettagli. Nemmeno sulla Vsta, mi dicon che appunto la struttura HW di tali MoBo non aiuta, e poi appunto la capacità del chipset (anche se qui non capisco nel caso della Vsta xché regge cmnq i 4MB). Domande: - Secondo voi, sarà possibile in un futuro (corto, lontano) aver un Bios almeno x la Vsta che supporti il Phenom?, - Ufficiale?, Modded?. - C'è qualcuno su qsto Forum che ci abbia o stia lavorando su un Modded Bios?. - Che altro Forum più tecnico possiamo rivolgerci?, ad esempio vedo che su Xtreme Systems ci sono non pochi smanettoni. Avete altre idee?. X finir, avete avuto notizie al riguardo di AliveDual-eSata2?, cosa ne pensate?, qlcuno l' ha vista in vendita?, dove?, qnto potrà costar?. Già letto che xò non reggerebbe VGA AGP ATI su slot AGP*8 (furbi qsti dell' NVidia, no?). Grazie, Saluti, Non evito augurare a tutti: Buone Feste di Natale e Felice Anno Nuovo 2008.
  14. ciao raga qualcuno sa dove posso spedire delle ddr xms in garanzia? visto che sono garantite a vita non bisogna dare lo scontrino vero?(l'ho perso :()
  15. esistono memorie di questo tipo? Memory Type: Four Channel ECC DDR2 667 FBD kp è un errore scusate forse vuol dire che la scheda madre a 4 canali 2 n lettura e due in scrittura.
  16. Riuppo questo 3d...Ho delle ballistix pc-6400 che ho già stiracchiato un po' (sino a 2,5V) sulla mia dark 965-s....Non sono Tracer ma non mi sembrava il caso di aprire un altro 3d apposito Batch: CL1117M.PP (GMH?) STABILITA' CAS 4 2,1V - [email protected] 2,2V - [email protected] 2,25V - [email protected] 2,35V - [email protected] STABILITA' CAS 5 2,25V - [email protected] 2,35V - [email protected] A [email protected] con 2,35 arriva al 40% del memtest poi dà errore...Magari con 2,375 sono stabili solo che, anche se ventilate, test così lunghi con quei V.... Altro giro di vite con i volts per vedere dove arrivano al Pi da 1M: CAS 4 2,3V - [email protected] 2,35V - [email protected] 2,45V - [email protected] 2,5V - [email protected] CAS 5 2,1V - [email protected] 2,2 - [email protected] Oltre i 610 la main non ne vuole sapere di andare....:cry::cry::cry: Che ve ne pare? Sono ram che ad oggi costano 98 euro IVATE... Inoltre: 1) Non ho fatto test sul cas 3 :niubbo: 2) Non mi son spinto oltre i 2,5V (che dite? Ci provo?) 3) Sono su 965...Con un buon P35 penso che ci sia margine per salire ancora Grande Crucial
  17. In un periodo in cui si parla solamente di DDr3 , Ocz è venuta incontro alle esigenze degli utenti piu' smaliziati ma restii ad abbandonare Le tanto amate DDR2 , e lo fa introducendo le OCZ reaperx ,le solite DDr2 PC2-6400 CL4 dotate di soluzioni di raffreddamento studiate ad Hoc . Come potrete notare dalle foto , esteticamente , le Reaperx non si discostano molto dalle Vecchie Reaper. OCZ Reaper: OCZ reaperx: Le Reaperx saranno disponibili solo EPP e in kit da 2*2048mb , di conseguenze le potranno utilizzare solo i possessori di piattaforme 680i sli. Ancora non se ne conoscono ne il prezzo ne la data di commercializzazione. Sanfilippo Michele
  18. Possiedo una MoBo ASUS P5LD2 Deluxe, con CPU Intel P4 sk775 D930 Dual Core. Mi mancano le RAM x ripristinarla. Come da specifiche, valuto acquisto preferibilmente: - RAM in Dual Channel DDR2; - coppia di 1GB PC5300 667MHz (o poco oltre); - CL4, ma valuto anche 5; - che contengano i loro dissipatori calore passivi (heat spreaders). Se qualcuno fosse però interessato a questa MoBo e suo CPU, potrei esser tentato anche alla vendita. Grazie, Saluti,
  19. Come anticipato nel Titolo: poiché possiedo Nr 2 MoBo ASRock ormai "mosche bianche": 939Dual-Sata2 & 939Dual-Vsta e poco fa acquista Nr 2 moduli di espanzione upgrade AM2CPU Board, passerò da AMD 939 a AM2, e da DDR1 a DDR2. Mi mancano onde finir di assiemar Nr 2 PC: CPU: AM2, valuto preferibilmente da 4400+ a 5600+ , valuto sia Boxed che Tray, Dissip "alternativi". Allego elenco compatibilità CPU giù (correzione 2007-Ott-20). Quindi il Titolo del 3D è sbagliato, chiedo cortesemente a qualche moderatore se lo corregge. RAM DIMM: DDR2 PC6400 800MHz CL4/5 1GB Dual/Quad Channel Preferibilmente CL4 (ie: 4.4.4.12), e con dissipatori calore incorporati (Heatspreaders). Giusto x far esempio: tipo le GEIL Black Dragon farebbero il max. Prendo occasione x segnalar, anche se non nella sezione giusta, che RAM DDR2 andranno a rimpiazzar: Nr 4 Kingstom DDR1 PC3200 400MH 512MB cu (2* Dual Channel). CL devo verificar, credo sia 4. Garantite a vita ovviamente da casa costruttrice. Se qualcuno fosse interessato alle RAM, può cmnq farsi avanti. Inserirò 3D nella sezione vendita al tempo opportuno. Questo 3D verrà inserito anche presso altri forum. Ok, attendo proposte, anche via PM. Saluti, Correzioni apportate 2007-Ott-20: Estratto da Sito Ufficiale ASRock: Combinazione 939Dual-Vsta o 939Dual-SATA2 con AM2CPU BoardCPU AM2: *AM2 CPU is required to be used on ASRock AM2CPU Board together with 939Dual CPU AM2 Supported- Processor Info Since BIOS Socket Family Model Core Frequency FSB Cache Rev. AM2 Athlon 64 FX ADAFX62IAA6CS Windsor FX 2800MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADA3800IAA5CU Windsor 2000MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADA4000IAA6CS Windsor 2000MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADA4200IAA5CU Windsor 2200MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADA4400IAA6CS Windsor 2200MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADA4600IAA5CU Windsor 2400MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADA4800IAA6CS Windsor 2400MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADA5000IAA5CS Windsor 2600MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADA5000IAA5CU Windsor 2600MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADA5200IAA6CS Windsor 2600MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADD3800IAA5CU Windsor 2000MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO3600IAA4CU Windsor 2000MHz 1000MHz 256KB+256KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO3800IAA5CS Windsor 2000MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO3800IAA5CU Windsor 2000MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO4000IAA6CS Windsor 2000MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADO4200IAA5CU Windsor 2200MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO4400IAA6CS Windsor 2200MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F AM2 Athlon 64 X2 ADO4600IAA5CU Windsor 2400MHz 1000MHz 512KB+512KB F AM2 Athlon 64 X2 ADO4800IAA6CS Windsor 2400MHz 1000MHz 1MB+ 1MB F
  20. Le memorie oggetto di questo test sono state fornite dalla Micron Technology Inc, ovvero la divisone commerciale della Crucial, una delle più famose aziende del mondo per la produzione di chip DRAM: si tratta delle Ballistix DDR2 PC2-8000. Gli esperti ed appassionati del settore sanno già che le memorie di
  21. Sunnyvale, CA—July 10,2007—OCZ Technology Group, ha appena annunciato l'uscita del nuovo kit di ram da 4Gb. Questa volta però non si tratta di un kit classico da 2x2Gb ma si tratta di un kit da 4x1Gb!
  22. Ciao a tutti ecco il mio primo post DDR2 1150MHz memory kit from CellShock. Currently the fastest memory kit from CellShock. Two matched 1GB modules equipped with CellShocks new style red heatspreaders. 8-layer PCB and built with Micron D9GKX 64Mx8 chips. ImageShack - Hosting :: 20392374le0.jpg ImageShack - Hosting :: 64038048am8.jpg ImageShack - Hosting :: 45305116sn9.jpg ImageShack - Hosting :: 94307675us1.jpg ImageShack - Hosting :: 75579720sg6.jpg ImageShack - Hosting :: 44149439yc7.jpg ImageShack - Hosting :: 48709394jj2.jpg ImageShack - Hosting :: 70758128oj3.jpg a voi 2.55 CAS4 @ 641.5 ImageShack - Hosting :: 90325971xp9.jpg a 630 cas 4 mi passa anke SPI 32 525x8 ImageShack - Hosting :: 42470487ye8.jpg 1mb 525x8 cas4 ImageShack - Hosting :: 85844378vi4.jpg cas 3 a 487.8 2.55 ImageShack - Hosting :: 51066518ac0.jpg cas 4 600 2.45 stable come vedete paint nn mi salvava lo screen devo inistallare ankora snagit ma per il momento ImageShack - Hosting :: 61490859zx8.jpg
  23. OCZ Technology Group espande la sua gamma di soluzioni specifiche per piattaforme AMD AM2 presentando il nuovo "Quad Kit" da 8 GB. Composto da memorie PC2-5400 Titanium 8GB (4x2GB), il Quad Kit è stato completamente ottimizzato per avvantaggiarsi delle caratteristiche del controller di memoria integrato dei processori amd athlon 64 X2 per socket AM2. I nuovi moduli sono ottimizzati per sistemi operativi a 64 bit e saranno disponibili anche in kit dual channel "più contenuti" da 4GB (2x2048MB). Ogni modulo è testato per la completa compatibilità con le piattaforme AM2 e figura un sistema di dissipazione XTC (Xtreme Thermal Convection). La garanzia è a vita e il muto per comprarle pure: costeranno sicuramente uno sproposito, ma l'azienda non ha rilasciato dettagli in merito. Fonte: Tomshw
  24. Boise (USA) - Nei giorni scorsi Micron ha annunciato la disponibilità di campioni di memorie DDR2 SDRAM da 1 gigabit che, a suo dire, sono le prime in grado di operare stabilmente ad un clock di 1.066 MHz con una tensione standard di 1,8 Volt.
  25. Kingston Technology annuncia la disponibilità dei moduli di memoria DDR2 HyperX da 1150 MHz e 1200 MHz. Queste nuove soluzioni Kingston HyperX sono disponibili in kit da 1 e 2 GB e presentano le seguenti specifiche: HyperX 1200 MHz - KHX9600D2: DDR2-1200 CL5-5-5-15 @2.3-2.35V CAS Latency: 5 HyperX 1150 MHz KHX9200D2/XX: DDR2-1150 CL5-5-5-15 @2.3-2.35V CAS Latency: 5 Il kit da 2 GB kit (2 x 1 GB) per il modello con frequenza più elevata è offerto a 525 dollari, quello da 1 GB a 263 dollari e la versione da 512 MB a 139 dollari. I modelli 9200 sono invece attestati rispettivamente a 518, 259 e 137 dollari. Fonte: TomsHW
×
×
  • Create New...