• Liquid
  • Posted
  • Hits: 7874

Monsoon S2 DDC Premium Dual 5,25 Reservoir, la vaschetta da bay definitiva secondo Monsoon

Indice articoli

Analisi in dettaglio e caratteristiche tecniche

La vaschetta colpisce subito per la sua eleganza e la cura per la realizzazione, appare subito un prodotto solido e di qualità. E’ di tipo dual bay e la parte frontale ha un'ampia finestra realizzata in nylon rinforzato con fibra di vetro.  Il corpo della vaschetta è in acetale e si possono notare delle cavità che sono state realizzate al fine di ammortizzare e ridurre al minimo le vibrazioni trasmesse dalla pompa alla vaschetta e quindi al case.

 

monsoon s2_dualddc_01  monsoon s2_dualddc_02

 

Sulla parte superiore della vaschetta troviamo le due entrate che possono essere utilizzate come fillport; i tappi che le chiudono non sono dei semplici stop plugs bensi i Monsoon Silver Bullet Antimicrobial plugs, che sono rivestiti in argento puro al 99% che evitano la formazione di batteri o alghe e possono andare quindi a sostituire l’utilizzo di eventuali additivi o antialghe. Sicuramente va una nota di merito a Monsoon oltre che per aver ideato una maniera semplice e pratica di inserire una “silver coil” in un impianto a liquido, ma soprattutto di avene inclusi ben due in dotazione con il loro prodotto.

I due pulsantini (verniciati anche loro di rosso, mostrando grandissima cura anche dei più piccoli dettagli da parte di Monsoon) regolano i LED RGB (che si possono intravedere all’interno sul fondo della vaschetta) e mentre il primo permette di spegnere o di regolare l’intensità tra due opzioni, il secondo serve a cambiare colore tra gli 8 disponibili (feauture che vedremo nel dettaglio in seguito); il sistema di retroilluminazione è molto avanzato e presenta inoltre un chip che memorizza l’ultima configurazione salvata (sia per quanto riguarda il colore, sia per quanto riguarda l’intensità scelta) in modo da riproporla anche quando il sistema viene spento e successivamente riacceso. 

 

monsoon s2_dualddc_03  monsoon s2_dualddc_04

 

Vediamo ora il retro della vaschetta. Notiamo subito i 4 ingressi/uscite filettati G1/4” e i tappi in ottone colorati dello stesso rosso della viteria e dell’housing della pompa.

Quest’ultimo è realizzato in maniera impeccabile e offre un impatto estetico davvero notevole, caratterizzando davvero questo prodotto. Il cavo (anche qui nulla è lasciato al caso, visto che è presente sleeving nero di alta qualità e anche un molex nero che fa sicuramente la sua bella figura) è l’alimentazione dei LED. L’housing oltre ad avere una funzione estetica va a migliorare notevolmente la dissipazione del corpo pompa essendo praticamente “traspirante” lasciando al PCB della pompa la possibilità di essere raffreddato più semplicemente. Probabilmente, includendo del pad termico da applicare direttamente al PCB della pompa, ci saremmo trovati di fronte a un completo dissipatore passivo per pompa che ultimamente si stanno diffondendo sempre di più (vedi EK e Alphacool) in particolare per le pompe su base Laing DDC che scaldano di più.

 

monsoon s2_dualddc_06  monsoon s2_dualddc_07 

 

Riassumendo possiamo sicuramente dire che Monsoon ha svolto un lavoro egregio nella progettazione e nella lavorazione di questa vaschetta, tirando fuori un prodotto di grande qualità con una maniacale cura dei dettagli nel quale è evidente che nulla è stato lasciato al caso.

Ma ora andiamo a installare la nostra Laing DDC e procediamo al montaggio della vaschetta nel nostro case Phanteks Enthoo Primo.