• Air
  • Posted
  • Hits: 6410

Thermolab ITX30: un nuovo brand ed un nuovo dissipatore per HTPC

Thermolab ITX30 19Oggi lo Staff di Xtremehardware.com vi presenta un nuovo prodotto di un nuovo brand per nulla conosciuto in Italia. Stiamo parlando del Thermolab ITX30, un nuovo dissipatore rivolto a sistemi HTPC e Small Form Factor. Il Thermolab ITX30 è un dissipatore dalle ridottissime dimensioni ma con un cuore interamente in rame. Proseguiamo con la recensione per andare a scoprirne caratteristiche tecniche e peculiarità.

 

 

 

 

 

 

ThermoLab Logo

 

Thermolab è un brand totalmente sconosciuto in Italia visto che il suo mercato principale è quello asiatico. Thermolab, seppur sconosciuta ai più, è attiva sin dal 2003, anno della sua nascita. Thermolab è una piccola realtà che nel corso degli anni ha riscosso un grandissimo successo con i suoi prodotti nel mercato asiatico. Uno fra i tanti prodotti nati in casa Thermolab è stato il Nano Silencer, uno dei primi dissipatori per socket 775 e, passateci il termine, anche nonno dell’attuale ITX30. Nel corso di questi anni Thermolab ha prodotto molti dissipatori, tutti altamente apprezzati. Da pochi mesi l’azienda sta cercando di farsi conoscere in tutto il mondo. Andiamo quindi a scoprire le potenzialità di questo brand attraverso la recensione del piccolo ITX30.

 


Caratteristiche Tecniche e datasheets

Di seguito riportiamo le caratteristiche principali:

  • Dissipatore compatto
  • Altezza di soli 30 millimetri
  • Corpo interamente in rame
  • TDP massimo di 100Watt
  • Alte prestazioni di dissipazione con RPM bassi
  • Dotato di 2 heatpipe da 6 millimetri ciascuna
  • Dotato di una ventola PWM da 120 con rotazione 1400 – 2500 RPM +/-300 RPM
  • Massimo rumore acustico di 27dBA
  • Supporta esclusivo per Intel socket LGA1156/1155/1150

 

specifiche dissipatore

 

ITX30 confronto

 

Nota: LxPxA = Lunghezza x Profondità x Altezza

A titolo informativo riportiamo il metodo di conversione tra portata in CFM e in metri cubi orari: m^3/h = CFM / 0.589

 


Confezione e Bundle

La confezione del Thermolab ITX30 è una piccola scatolina realizzata in cartone riciclato, dunque un occhio anche all’ambiente. La confezione è molto anonima e non presenta particolari grafiche o immagini. Nella parte frontale trova posto semplicemente il logo dell’azienda ed il modello del dissipatore.

 

Thermolab ITX30_1

 

Ai lati sono riportate le specifiche tecniche ed esempio di setup ideale come HTCP, Media PC, etc..

 

Thermolab ITX30_2  Thermolab ITX30_3

 

Il fondo della confezione è caratterizzato semplicemente da un sigillo che preserva l’integrità del prodotto e su cui sono riportate altre specifiche, tra cui anche quelle della ventola.

 

Thermolab ITX30_4  Thermolab ITX30_5

 

Procediamo con l’unboxing del prodotto e l’analisi del Thermolab ITX30 da vicino.

 

 


Uno Sguardo da Vicino

Aperta la confezione troviamo subito il manuale di installazione e sotto di esso il dissipatore protetto da cartone e avvolto in una busta di plastica. Procediamo ad estrarre il prodotto.

 

Thermolab ITX30_6  Thermolab ITX30_7

 

Il bundle dell’ITX30 si compone di:

  • dissipatore ITX30
  • manuale di installazione
  • 4x viti di ritenzione
  • 4x supporti in plastica

 

Il bundle del Thermolab ITX30 è davvero minimo ma è rapportato  alla tipologia del dissipatore, dunque più che sufficiente. La pasta termica è preapplicata sulla base del dissipatore.

Detto questo procediamo all’analisi strutturale del Thermolab ITX30.

 


Thermolab ITX30: Analisi Strutturale

Siamo giunti dunque all’analisi da vicino del Thermolab ITX30, un dissipatore dal costo e dalle dimensioni davvero imbattibili. Il dissipatore è dotato di una ventola preinstallata, di tipologia low profile. Per citare alcune misure, il dissipatore ITX30 ha dimensioni di 100×94×30 mm, ventola inclusa, quindi davvero compatto per quanto riguarda la tipologia slim e ideale per l’installazione in sistemi mini-ITX. Il Thermolab ITX30 è stato progettato in maniera ottimale per un’installazione veloce e semplice infatti ci basterà adagiare il dissipatore sulla nostra CPU e stringere le viti in dotazione dal retro della nostra scheda madre. Passando alla ventola in dotazione, questa misura 80x80x10 mm ed ha valori di pressione statica e dBA davvero molto buoni. Ricordiamo dunque che il Thermolab ITX30 non ha in dotazione nessuna staffa ma basta avvitare quattro semplici viti con relativi supporti. Proprio per questo motivo, l’ITX30 è compatibile solo con socket Intel LGA1156/1155 ed 1150, infatti i supporti per le viti sono stati progettati su misura per i fori di questa piattaforma.

 

Thermolab ITX30_8  Thermolab ITX30_17  Thermolab ITX30_19

 

Struttura e base di contatto

Dopo una rapida occhiata generale del dissipatore, passiamo ora ad analizzare la struttura e la base di contatto dell’ITX30. Il dissipatore è un unico blocco in rame con alette molto fitte per massimizzare il flusso verso il centro del dissipatore. Il corpo dissipante, realizzato totalmente in rame è attraversato da due heatpipe a “C’’, anch’esse in rame, con spessore di 6 mm. Tutta la superfice lamellare dell’ITX30 è solder free, infatti, come possiamo notare, non sono presenti segni di saldatura. Ricordiamo che la saldatura delle lamelle migliora solitamente lo scambio termico rispetto alla tecnica della punzonatura. Le 2 heatpipe percorrono il corpo lamellare passando per la base di contatto, realizzata sempre in un blocco di rame. A livello estetico il Thermolab ITX30 non mostra particolari degni di nota, ma spicca per la sua struttura interamente in rame. Le dimensioni, come abbiamo detto, sono davvero ridotte e lo rendono ideale per sistemi dalle ridotte dimensioni. La qualità del dissipatore è nel complesso molto buona e anche l’aspetto è gradevole.

 

Thermolab ITX30_8  Thermolab ITX30_20  Thermolab ITX30_21  

 

La base di contatto con la CPU è dotata di uno strato di pasta preapplicata e notiamo inoltre una leggera lappatura a specchio per un migliore scambio termico. La base di contatto ricordiamo essere attraversata da 2 heatpipe in rame sempre per facilitare lo scambio termico con la CPU. La base non è di tipo HDT, ovvero con heatpipe a diretto contatto con la CPU.

 

Thermolab ITX30_13  Thermolab ITX30_14

 

Di seguito delle immagini del dissipatore nella sua completezza:

 

Thermolab ITX30_8  Thermolab ITX30_9  Thermolab ITX30_10  Thermolab ITX30_11  Thermolab ITX30_12  Thermolab ITX30_16  Thermolab ITX30_17  Thermolab ITX30_18  Thermolab ITX30_19

 


Ventola Everflow R128010SL

Abbiamo già detto che in dotazione all’ITX30 è presente una ventola da 80 PWM. Questa è prodotta da Everflow, modello R128010SL di tipo low profile, adatta dunque al dissipatore in esame. La ventola è classica, adottata anche in altri dissipatori da 80 mm prodotti da Thermolab negli anni passati, come il Nano Silencer.

Vi riportiamo il grafico con le specifiche tecniche della ventola in dotazione:

 

specifiche ventola

 

Ricordiamo che i valori dichiarati dai produttori non sempre sono precisi e a volte non veritieri. Inoltre spesso le prestazioni di una ventola variano da ambiente ad ambiente e da configurazione a configurazione.

Detto questo passiamo all’analisi del modello Everflow R128010SL. La ventola in dotazione all’ITX30 è come detto da 80 millimetri ed appartiene alla tipologia PWM. La colorazione è la classica nera per l’intero corpo. Il connettore PWM a 4 pin permetterà di variare la velocità di rotazione, in maniera automatica, in base al carico della CPU. Il cavo del connettore PWM non è rivestito in treccia di tessuto ma per la tipologia e la destinazione di utilizzo non è strettamente necessario. Il disegno è classico e non presenta variazioni da ventole simili. Stesso discorso vale per le pale che non hanno particolari forme. La ventola è ancorata saldamente al dissipatore tramite due pratiche clip in metallo molto resistenti.

 

Thermolab ITX30_22  Thermolab ITX30_23  Thermolab ITX30_24  Thermolab ITX30_25  Thermolab ITX30_26  Thermolab ITX30_27  Thermolab ITX30_28  Thermolab ITX30_29  Thermolab ITX30_15

 

A livello di rumorosità la ventola ha valori più che accettabili, sia in idle che in full fino a 2000 RPM, oltre questo valore, e quindi al massimo dei giri (circa 2500 RPM), la ventola inizia ad essere avvertibile. I test sono stati effettuati su un banchetto, quindi montando il dissipatore all’interno di un cabinet il rumore sarà sicuramente più contenuto.

 


Montaggio e installazione

Siamo arrivati alla fase di montaggio dell’ITX30 che non ha richiesto molto tempo. I passaggi da seguire sono stati:

  • Smontare la scheda madre dal case
  • Rimuovere il precedente dissipatore e pulire l’IHS della CPU dalla precedente pasta termica
  • Stendere la pasta termica (nel nostro caso abbiamo utilizzato quella in dotazione per la prova dell’impronta e dopo sostituita con una Arctic Cooling MX-4 per i test)
  • Adagiare il dissipatore
  • Avvitare le quattro viti con relativi supporti plastici
  • Connettere il connettore PWM al connettore CPU_Fan sulla scheda madre

 

Eseguiti questi passaggi abbiamo il nostro ITX 30 installato e siamo pronti per accendere il nostro PC con il nuovo dissipatore. Enjoy.

 

Thermolab ITX30_30  Thermolab ITX30_31  Thermolab ITX30_32  Thermolab ITX30_33  Thermolab ITX30_34  Thermolab ITX30_35  Thermolab ITX30_36

 

Come è possibile notare tale dissipatore non crea problemi con RAM ad alto profilo: posizionandosi a lato, date le sue contenute dimensioni, è praticamente più basso dei moduli di memoria! Nel nostro caso sono state utilizzate le RAM Corsair Vengeance Pro ad alto profilo che non ci hanno dato nessun problema nell’installazione nei primi due slot di RAM. Non abbiamo avuto nessuno problema nemmeno tra il dissipatore ed il PCB della scheda video. Ci teniamo a dire che i Test sono stati effettuati seguendo l'installazione standard del dissipatore. Come modifica accessoria si potrebbe prendere in considerazione la sostituzione della ventola in dotazione con altro modello ma per noi quella in dotazione è molto performante e valida.

 


Sistema e metodologia di test

Abbiamo testato il dissipatore di casa Thermolab sulla nuova piattaforma Intel Z87, con socket LGA 1150 e processore della famiglia Haswell. Il tutto è stato montato su di un banchetto aperto della Dimastech, con temperatura ambiente di circa 24°C. Abbiamo scelto di utilizzare come CPU il nuovissimo Core i5-4670K da 84W di TDP. Di seguito elenchiamo la configurazione completa dei test.

 

sistema

 

Abbiamo misurato le temperature in idle e in full load con il software CoreTemp. Le temperature in full load sono state misurate dopo 30 minuti di stress test con Prime95 “InPlaceLargeFFTs” (massimo stress e consumo), software noto per la sua capacità di stressare pesantemente la CPU, ben più di qualsiasi videogioco. La pasta termica usata è una Arctic Cooling MX-4.

Siamo quindi passati alla fase di test che si è articolata in due configurazioni e precisamente quella a Default con Turbo Boost ed una con frequenza pari a 4,2 GHz.

 

tabella cpu

 


Risultati del test e Rumorosità

Il Thermolab ITX30 come possiamo vedere dai grafici riesce a tenere a bada anche un sistema con una CPU non propriamente da HTPC o PC ITX. Inoltre l’ITX30 riesce ad ottenere ottime prestazioni con CPU dal TDP anche elevato o in OC grazie anche alla base di contatto di rame.

 

test1

 

test2

 

Rumorosità

Il dissipatore è praticamente inudibile in Idle ed anche ad un medio carico la ventola garantisce ottime prestazioni restando in un range acustico accettabile. Ricordiamo che le nostre valutazioni sono fatte tenendo in considerazione una configurazione su un banchetto da test e non in un case chiuso. Ci teniamo comunque a ribadire che il rumore generato dalla ventola in un case chiuso è probabilmente inudibile. La ventola quindi è promossa a pieni voti sia sul piano prestazioni che su quello di rumorosità. Tuttavia potrebbe essere leggermente fastidiosa per alcuni, come abbiamo detto precedentemente, al massimo dei giri ovvero 2500 RPM.

 


Conclusioni

 

oro  best buy

 

Prestazioni 4,5 stelle

Più che buone in relazione alla tipologia

Prezzo 4,5 stelle

49 dollari circa 35€, un prezzo abbordabile anche se la sua disponibilità è limitata per ora al solo eBay

Design 4 stelle

Design semplice e curato

Bundle 4,5 stelle Essenziale ma completo per la tipologia
Ventola 4,5 stelle

Ottime prestazioni, un po’ meno al massimo dei giri sul piano acustico

Montaggio 5 stelle

Veloce e facile

Complessivo 4,5 stelle  

 

 

Il Thermolab ITX30 si è comportato in maniera molto buona durante i nostri test considerando le dimensioni e la qualità generale del prodotto. Visto anche la struttura interamente in rame e la tipologia low profile è senza dubbio da considerare valida alternativa al dissipatore stock o a dissipatori economici. Le dimensioni lo rendono il compagno ideale per sistemi ITX e dalle ridotte dimensioni. L’installazione è stata veloce e facile, non sono richieste particolare abilità. Come abbiamo detto la ventola è un modello adattato alla perfezione a tale dissipatore seppur al massimo dei giri inizia a farsi sentire. Teniamo comunque a precisare che regolando la ventola al massimo dei giri si punterà dunque alle prestazioni e non al rapporto RPM/Sonoro. Il prezzo come abbiamo detto è di circa 35€ o 49 $ questo perché come abbiamo accennato il Thermolab ITX30 non è molto comune al di fuori del territorio asiatico ma speriamo di vederlo presto tra i listini di qualche negozio europeo e perché no italiano.

 

Pro

  • prezzo
  • prestazioni
  • dimensioni
  • base in rame

 

Contro

  • nessuno

 

Si ringrazia Thermolab per il sample fornitoci

Mele Tommaso