• Air
  • Posted
  • Hits: 12336

Scontro fra titani: Corsair H90 vs NZXT X40, due cooler AIO da 140mm - Risultati del test e Rumorosità


Risultati del test e Rumorosità


test1

 

test2

 

test3

 

Questi due modelli appartengono alla fascia elevata delle soluzioni AIO e permettono grandi overclock, con una rumorosità variabile in base ai preset delle ventole. Il modello Corsair è semplicemente eccellente e se paragonato all’NZXT X40 le prestazioni a parità di ventola sono quasi identiche. E’ presente un leggero miglioramento, probabilmente a causa della diversa lunghezza delle tubazioni, però possiamo affermare che non c’è differenza tangibile tra i due. Rispetto ai dissipatori ad aria possiamo ritenerci soddisfatti? Il divario in certi casi non è così marcato e sebbene nella comparativa manchi il Thermalright Silver Arrow SB-E, punta di diamante del famosissimo marchio leader nel settore, comparandoli con il TCP-800 bisogna tenere in mente l’orientamento orizzontale della nostra piattaforma di test, che gli permette performance migliori rispetto all’orientamento verticale. Questi modelli sono utili quando si hanno elevate carichi termici da dissipatore ed elevate temperature ambientali, che permettono ad i modelli a liquido una stabilità maggiore in queste condizioni; dobbiamo far presente però che i dissipatori ad aria sono generalmente molto più efficienti dei radiatori con RPM intorno agli 800, quindi qualora si desiderasse una soluzione molto silenziosa, sarebbe necessario orientarsi verso modelli classici a torre o doppia torre. Il modello NZXT ad esempio ad 800RPM con la ventola stock a 4.5GHz ottiene 78 gradi, pari all’ELC 240 con doppio radiatore da 120mm, quindi 240. Possiamo affermare che appunto questi ultimi due modelli hanno performance termiche equivalenti, a default e con le ventole stock fornite dalla casa madre.

 

Rumorosità 

 

senza perderci in inutili feeling personali, vi invitiamo a visionare il valore di dBA dal grafico e trarre le vostre conclusioni. La velocità di rotazione delle ventole è in funzione della loro regolazione ovviamente e sebbene il modello NZXT sia PWM, e quindi regolabile via software, il modello Corsair non lo è e quindi deve essere utilizzato un fan controller oppure appositi riduttori, o settaggi via bios. Al massimo del regime la soluzione Corsair è meno rumorosa della concorrente, però a parità di ventola i radiatori si equivalgono. In merito alla rumorosità della pompa, per i sample che abbiamo ricevuto non c’è nessun problema; spesso in passato è accaduto che fosse rumorosa, però facciamo presente che qualora dovesse presentarsi ci sarebbero i presupposti per l’RMA. Dobbiamo far presente però che la ventola Corsair soffre di un leggero ticking a bassi RPM mentre la NZXT no.