• Air
  • Posted
  • Hits: 7319

Gelid The Black Edition: la precisione nel silenzio

Tags: dissipatorecpuheatsinkcpu cooler11552011gelidthe black editionGelid The Black Edition recensioneGelid The Black Edition reviewGelid The Black Editiongelid cpu

Gelid Black EditionOggi vi presentiamo la recensione di un dissipatore davvero interessante, che riesce a coniugare con successo dimensioni contenute, performance discrete e un’ottima configurabilità dato che può montare ben tre ventole da 120mm. Stiamo parlando del nuovissimo modello Gelid The Black Edition, appena messo in commercio dal famoso marchio taiwanese. Questo nuovo CPU cooler a doppia torre, va seguito al precedente modello GX-7, mono-torre, ma anch’esso caratterizzato da una particolare configurazione delle 7 heatpipes present. Il Gelid The Black Edition verrà testato sulla nostra piattaforma di test LGA 2011 e facciamo subito presente che siamo rimasti molto soddisfatti. Buona lettura!

 

 

 

 

logo GELID

 

 

Gelid Solutions ha sede a Taiwan e si è contraddistinta per la produzione di sistemi di dissipazione per VGA, memorie RAM e ultimamente Hard Disk allo stato solido SSD, dissipatori per CPU, schede video, ventole, tubetti di pasta termica, accessori per il modding. La gamma di prodotti a catalogo è ancora piuttosto esigua, ma è una cosa lecita per un’azienda con appena due anni di vita alle spalle. Gelid Solutions è stata fondata nel Giugno del 2008 da uno dei cofondatori di Arctic Cooling, Gebhard Scherrer. In collaborazione con VC Tran, Scherrer progetta e realizza prodotti dalle ottime caratteristiche tecniche, grazie all’esperienza acquisita negli anni. Il nome dell’azienda è tutto un programma, richiamando direttamente il latino “gelidus”, che in italiano non ha certo bisogno di traduzioni. La base operativa di Gelid Solutions è a Hong Kong, ma i due fondatori sono di origine Svizzera,  pertanto la qualità e la cura dei dettagli sono assicurate.

 

00044 GELID TBE

 

Abbiamo testato il dissipatore sulla nostra nuovissima piattaforma di test con socket Intel LGA 2011. Al fine di garantire una suite di test simile a quella dell’utente finale, è stato utilizzato su un processore della famiglia Sandy Bridge-E ovvero il modello 3930K. Sono stati eseguiti diversi test, al fine di replicare le diverse condizioni di utilizzo e al fine di offrirvi un servizio migliore e più completo. Il processore è stato messo sotto carico con il programma Prime95, alle seguenti impostazioni: default e a 4.2GHz.  Sarà analizzata la configurazione stock, comprendente due ottime ventole proprietarie da 120mm in Push/Pull, le quali sono state testate  con più impostazioni di velocità.

Vi mostriamo una piccola particolarità di questo modello, già presente nel GX-7, il posizionamento sfalsato delle heatpipes da 8 e 6mm:

 

A

 

Prima di tutto, però, analizziamo brevemente le caratteristiche principali del The Black Edition:

design a doppia torre ma SLIM, per la massima compatibilità sul socket LGA 2011;

due ventole con diametro di 120mm, di buona qualità, una delle quali SLIM;

sistema di montaggio delle ventole molto stabile;

heatpipes di diverso diametro, elevato numero;

rapporto prestazioni/rumorosità interessante;

elevata qualità costruttiva;

sistema di montaggio solido e preciso;

supporto per CPU fino a 160W di consumo energetico;

nativamente fornito in Push/Pull con supporto per una terza ventola posteriore;

dotato di diverse clip di montaggio per il supporto dei socket Intel LGA 2011/1366/1156/1155/775 e degli AMD 939/AM2/AM2+/AM3/AM3+/FM1.

 

Rimandiamo al capitolo “Configurazione di test” per le impostazioni utilizzate e i dettagli. Data la tipologia di dissipatore, sarà consigliabile utilizzarlo in cabinet di grandi dimensioni, ma dato il peso relativamente contenuto, non serviranno schede madri aventi PCB particolarmente elaborati, dotati di un numero elevato di layer.

 

Qui di seguito riportiamo il link al produttore e alla pagina di presentazione del modello.

Il prezzo proposto ammonta a circa 59 euro.

 

Gelid The Black Edition: la precisione nel silenzio Prodotto recensito da Matteo Trinca in data . Voto: 4,5

 


 

Caratteristiche Tecniche e datasheets

 

specifiche

 specifiche ventole

 

Riportiamo i dati effettivi di rotazione delle ventole, ricordiamo inoltre che sono sensibili a una variazione del 10%. A titolo informativo riportiamo il metodo di conversione tra portata in CFM e in metri cubi orari: m^3/h = CFM / 0.589

 


 

Confezione e Bundle

 

Il confezionamento esterno, similmente alle passate soluzioni Gelid, è molto vivace ed è stato curato moltissimo nell’esposizione delle informazioni. L’imballo interno è eccellente e notiamo fin da subito che è stata riposta molta cura nella presentazione, interna ed esterna, di questo prodotto. Il manuale è di buona qualità, anche se forse non facile da comprendere. Il bundle è ottimo in quanto è presente anche un tubetto di pasta termica, di eccellente qualità (GC-Extreme), oltre a due staffe per il montaggio della terza ventola posteriore.

 

00008 GELID_TBE  00009 GELID_TBE  00010 GELID_TBE  00011 GELID_TBE  00013 GELID_TBE  00014 GELID_TBE  00015 GELID_TBE  00016 GELID_TBE  00017 GELID_TBE  00018 GELID_TBE  00019 GELID_TBE

 

Segnaliamo che è presente la dicitura RoHS; quest’ultima è la normativa 2002/95/CE (chiamata comunemente RoHS dall'inglese: Restriction of Hazardous Substances Directive) che, sebbene sia stata adottata nel febbraio del 2003 dalla Comunità europea, impone alcune restrizioni sull'uso di determinate sostanze pericolose nella costruzione di vari tipi di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 

00020 GELID_TBE  00021 GELID_TBE

 

00022 GELID TBE

 

Lista del materiale che troverete all’interno della confezione:

  • il dissipatore 
  • il manuale 
  • il backplate per i sistemi Intel / AMD 
  • un tubetto di pasta termoconduttiva GC-Extreme, in versione mini 
  • le viti per il montaggio 
  • distanziatori specifici per diversi socket, tra cui l’LGA 2011 di Intel 
  • ben sei clip metalliche per le due ventole in dotazione (Push/Pull), più una terza opzionale 
  • due ventole da 120mm, una slim e l’altra standard, di ottima qualità e PWM!

 

00077 GELID_TBE  00078 GELID_TBE

 

Riportiamo le foto dettagliate del manuale:

 

00080 GELID_TBE  00081 GELID_TBE  00082 GELID_TBE  00083 GELID_TBE  00084 GELID_TBE  00085 GELID_TBE  00086 GELID_TBE  00001 GELID_TBE  00002 GELID_TBE  00003 GELID_TBE

 


 

Gelid The Black Edition: analisi strutturale

 

00023 GELID_TBE  00024 GELID_TBE

 

A conferma delle impressioni precedenti, il dissipatore si presenta con una struttura molto curata, un design con due plate di alluminio spazzolato nella parte superiore, cosa non da poco per un semplice dissipatore di fascia medio alta. Il dissipatore non è eccessivamente grande, per garantire le massime performance e la massima compatibilità con uno dei form factor più comuni ovvero con un’altezza massima di 160mm e con una compatibilità con RAM ad elevato profilo semplicemente eccelsa per un dissipatore di questa tipologia.

 

00025 GELID_TBE  00026 GELID_TBE  00027 GELID_TBE  00028 GELID_TBE  00029 GELID_TBE  00030 GELID_TBE

 

Struttura e base di contatto

 

La struttura fa parte della classica tipologia a doppia torre di raffreddamento, costituita da due corpi dissipanti attraversati però da un numero molto elevato di alette, addirittura 7, strutturate a “U” e ottimamente distribuite sull’intero volume. La particolarità di questo modello e della ripartizione delle heatpipes può essere evinta dalla fotografia seguente; precisiamo che è un pattern già visto sul modello, da noi recensito, Gelid GX-7:

 

00031 GELID_TBE  00032 GELID_TBE  00033 GELID_TBE  00034 GELID_TBE

 

Il corpo dissipante della prima torre è più contenuto rispetto alla precedente, per ragioni di compatibilità con RAM del socket LGA 2011. Al centro non è presente nessun foro orizzontale con rientranze, feature caratteristica di molti altri modelli della concorrenza (metodo utile per migliorare il profilo di ventilazione interno in associazione alla zona morta di ventilazione, derivante dal diametro elevato del motore). La larghezza del dissipatore è relativamente contenuta e non ci sarà nessun problema in fase di installazione.

 

00035 GELID_TBE  00036 GELID_TBE

 

NOTA PLANARITÀ BASE: la base leggermente convessa è stata un marchio di fabbrica della ditta Thermalright. E’ stata adottata in quanto il socket di ritenzione delle moderne CPU, a partire dalle soluzioni aventi socket LGA 775, era solito presentare una curvatura leggermente concava, il che ovviamente era deleterio per l’efficienza massima di scambio termico. Con il dissipatore Thermalright Ultra-120 è stata introdotta in commercio ed è ormai molto comune l’adozione di questo sistema. Precisiamo però che con il moderno socket Sandy Bridge-E non è più presente nessuna concavità nel sistema di ritenzione, che risulta essere perfettamente lineare. Gelid ha infatti adottato una base perfettamente planare.

 

00056 GELID TBE

 

00037 GELID_TBE  00038 GELID_TBE

 

Vi mostriamo una carrellata di fotografie della base:

 

00059 GELID_TBE  00060 GELID_TBE  00063 GELID_TBE  00064 GELID_TBE  00065 GELID_TBE  00066 GELID_TBE  00067 GELID_TBE  00073 GELID_TBE

 

Lateralmente sono presenti degli incavi che permetteranno il montaggio del peculiare sistema di aggancio delle ventole Gelid, che reputiamo buono, anche se leggermente macchinoso all’inizio. La base presenta una superficie assolutamente piatta, quindi che si sposa molto bene con il socket 2011 Intel, caratterizzato dall’avere un sistema di ritenzione molto forte e non soggetto a eccessive deformazioni locali. Facciamo presente che su altri socket sarebbe stato migliore se ci fosse stata una leggera curvatura alla base, poiché tale sistema avrebbe permesso il contenimento di potenziali problematiche di contatto con l’IHS della CPU, spesso ricurvo a causa del sistema di ritenzione della scheda madre.

 

00057 GELID_TBE  00058 GELID_TBE

 

Heatpipes e superficie dissipante

 

Le 7 heatpipes di diverso diametro sono caratterizzate da un design proprietario Gelid. Le 3 più grandi, da 8mm, consentono lo scambio diretto di calore con il die della CPU. Le 4 più piccole, da 6mm, contribuiscono allo smaltimento di calore delle zone più esterne dell’IHS, e del calore residuo che raccolgono dagli interstizi centrali delle tre heatpipes più grandi. Tale accorgimento permette di massimizzare il contatto lo scambio termico tra la CPU e le numerose heatpipes: infatti, se fossero state posizionate in configurazione allineata, le heatpipes più esterne sarebbero state del tutto inutili.  La struttura del corpo dissipante è discretamente moderna e presenta tutta qualche serie di ottimizzazioni per i flussi d’aria, più precisamente al termine delle alette di raffreddamento, dove troviamo dei profili a onda. Vi mostriamo le fotografie di quella che reputiamo un’ottima stesura della pasta termica, procedete in questo modo.

 

00042 GELID_TBE  00075 GELID_TBE  00043 GELID_TBE  00044 GELID_TBE  00068 GELID_TBE  00069 GELID_TBE  00070 GELID_TBE  00071 GELID_TBE

 

La scudatura finale delle heatpipes è coperta da un cappuccio direttamente sopra le placche di alluminio spazzolato ed è in colorazione nera, che ben contrasta con il resto dell’unità. Presenta una configurazione stock in configurazione P/Pull ed è possibile aggiungere una terza ventola posteriormente, che permetterà un miglioramento marginale della dissipazione termica. La superficie dissipante è medio-elevata e preannunciamo che sarà in grado di gestire CPU particolarmente potenti, quindi risulta un ottimo modello anche per CPU dal basso consumo. La spaziatura leggermente serrata ha permesso di bilanciare le prestazioni complessive con la rumorosità e il peso finale, data la ventola molto potente in dotazione, ammontando a 2.5m

 

00072 GELID_TBE  00074 GELID_TBE

 

Compatibilità con RAM ad elevato profilo

 

La compatibilità con RAM a elevato profilo è massima, grazie all’eccellente design millimetrico di Gelid!

 

00039 GELID_TBE  00040 GELID_TBE

 

Il dissipatore presenta un’altezza della ventola particolarmente contenuta rispetto alla scheda madre, quindi potrebbe esserci qualche incertezza nella compatibilità con schede madri aventi sistemi di dissipazione particolarmente grandi, anche se nel caso della Asus RIV Extreme non abbiamo avuto il minimo tentennamento, anzi la procedura è stata davvero velocissima.

 

00040 GELID_TBE  00041 GELID_TBE

 

Ventola

 

Sono presenti ben due modelli, le cui caratteristiche tecniche sono menzionate nel secondo capitolo. Anche al massimo del regime siamo dinanzi a ventole ben più silenziose della concorrenza a parità di RPM. Indubbiamente è un dissipatore che fa del silenzio uno dei suoi punti di forza, anche al massimo degli RPM ! Il fatto che la ventola frontale sia slim, limita un pochino le performance ma aumenta a dismisura la compatibilità con le RAM, a tutto beneficio dell’installazione e della sicurezza operativa. Lo sleeving è assente, sebbene i cavi siano piatti e tenuti assieme. Le due ventole sono PWM.

 

00045 GELID_TBE  00046 GELID_TBE  00047 GELID_TBE  00048 GELID_TBE  00049 GELID_TBE  00050 GELID_TBE  00051 GELID_TBE  00052 GELID_TBE  00053 GELID_TBE  00054 GELID_TBE

 

Cosa possiamo aspettarci quindi da questo modello ? Performance interessanti, ottima silenziosità anche sotto carico, nessun problema nel montaggio, la certezza verso gli slot delle RAM, una buona estetica e il fatto che, così come viene fornito, è perfetto.

 

00079 GELID TBE

 


 

Montaggio e manuale di installazione

 

Prima di procedere vi invitiamo a rileggere la compatibilità nei capitoli precedenti.

La procedura d’installazione, in questo caso inerente a sistemi Intel, è davvero velocissima. Il sistema di ritenzione è molto stabile. Analizzeremo brevemente la procedura per il socket LGA 2011: è necessario avvitare i quattro distanziatori sul sistema di ritenzione Intel, per poi apporre i due plate laterali e fissarli con i quattro bulloni filettati circolari, tool-less. Fatto questo, sarà necessario stendere un sottile velo di pasta termica. A questo punto è consigliabile controllare l’impronta termica. Questa sarà quella che dovrete vedere, al fine di avere massime prestazioni:

 

00004 GELID_TBE  00005 GELID_TBE

 

La compatibilità è garantita con tutte le schede madri e con tutte le RAM, a elevato e basso profilo. Mostriamo le fotografie dirette della zona intorno al socket, la deformazione posteriore derivante dalla pressione e il dissipatore installato.

 

00006 GELID_TBE  00007 GELID_TBE

 


 

Sistema e metodologia di test LGA 2011

 

Abbiamo testato il dissipatore sulla nuova piattaforma Intel X79, con socket LGA 2011. Il tutto è stato montato su di un banchetto aperto, con temperatura ambiente di circa 24°C. Abbiamo scelto di utilizzare come  CPU il nuovissimo Core i7 3930K da 130W di TDP in quanto permette di stressare in modo adeguato il dissipatore.

 

sistema di prova

 

Abbiamo misurato le temperature in idle e in full load con il software CoreTemp. Le temperature in full load sono state misurate dopo 25 minuti di stress con Prime95 “InPlaceLargeFFTs” (massimo stress e consumo), benchmark noto per la sua capacità di stressare pesantemente la CPU, ben più di qualsiasi videogioco. La pasta termica usata è l’Arctic Cooling MX-4.

 

piattaforma X79

 

Sono state utilizzate tre sessioni diverse di test, alle seguenti frequenze di lavoro :

 

parametri

 

I test per il socket 2011 sono stati effettuati con la ventola in dotazione, in queste modalità:

  • Push/Pull stock per come viene fornito, ad 800RPM ed al massimo dei giri di rotazione.

 

Riportiamo i dati effettivi di rotazione delle ventole, ricordando inoltre che sono sensibili a una variazione del 10% quindi sono puramente indicativi. Differenze minime tra i regimi di rotazione sulla stessa ventola non cambiano generalmente il risultato complessivo.

 

elenco

 

 


 

Risultati del test e Rumorosità

 

test1

 

test2

 

Dando uno sguardo sommario ai grafici e alla struttura si evince che le heatpipes da 8mm implicano un comportamento particolare ovvero una differente efficienza di scambio termica in relazione al TDP del processore. Più è caldo e meglio reagiscono per lo scambio di calore, cosa che invece succede a temperature inferiori con i modelli da 6mm ed è questa la ragione del comportamento leggermente sottotono a default. Come si aumenta il carico di lavoro, la situazione migliora leggermente e il dissipatore riesce a scalare la classifica pian piano, fino ad attestarsi su una fascia media di performance. Date le dimensioni e la silenziosità complessiva, decisamente interessante ed elevata, siamo molto soddisfatti del comportamento di questo nuovo prodotto Gelid, specialmente per via del fatto che viene fornito con l’eccellente pasta termica GC-Extreme, che abbiamo già avuto modo di testare in una delle nostre passate recensioni.

 

Rumorosità 

 

Il grafico rispecchia la situazione con estrema chiarezza ma possiamo dirvi che il dissipatore,  anche sotto carico al massimo dei giri, presenta una rumorosità decisamente contenuta, molto più di soluzioni concorrenti. Le ventole sono decisamente valide quindi state certi che non sarà affatto molesto. Ad 800 RPM è purtroppo presente un leggero ticking, ma sarà possibile ovviare a questo problema aumentando leggermente il regime di rotazione, senza preoccuparsi troppo della rumorosità complessiva che si mantiene sempre entro livelli molto contenuti.

 


 

Conclusioni

 

oro  design

 

 

Prestazioni 4,5 stelle - copia Valide
Prezzo 4,5 stelle - copia Appropriato
Design 5 stelle - copia 2 Massima compatibilità con cabinet e RAM
Bundle 5 stelle - copia 2 Eccellente
Ventola 5 stelle - copia 2 Ottimo numero e modelli
Montaggio 4,5 stelle - copia Ottimo e veloce
Complessivo 4,5 stelle - copia

 

 

Questo modello presenta prestazioni interessanti, dimensioni relativamente contenute e compatibili con un elevato numero di cabinet in circolazione, sotto lo standard dei 160mm in altezza. Oltre a questo, la compatibilità con le RAM è massima, il che è un deciso punto a favore del modello. Viene fornito con due ottime ventole molto silenziose e configurabili e può esserne aggiunta una terza grazie anche alle staffe addizionali fornite in dotazione.   Non c’è stato il minimo problema per l’assemblaggio del dissipatore e, anzi, è stato decisamente veloce. Il prezzo di circa 60 euro IVA compresa ci sembra molto concorrenziale, se consideriamo il design doppia torre con ben 7 heatpipes e le due ventole in bundle.

 

Pro

  • Prestazioni discrete in rapporto alle dimensioni
  • Lavorazione buona
  • Molto silenzioso
  • Finitura in alluminio spazzolato nella parte superiore
  • Due ventole in dotazione
  • Pasta termica GC-Extreme in dotazione !
  • Push Pull nativo e terza ventola potenziale nella parte posteriore
  • Ottimo sistema di montaggio
  • Sistema di assemblaggio delle ventole stabile, anche se leggermente difficoltoso

 

Contro

  • Questa volta non ne abbiamo trovati !

 

Si ringrazia Gelid per il prodotto fornitoci in test.

Matteo Trinca

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.