• Air
  • Posted
  • Hits: 7055

Cooler Master Hyper 101

top1 CoolerMaster produce sin dal 1992 dissipatori per server e desktop per il mercato OEM.
La Business Unit Prodotti Retail di CoolerMaster commercializza i suoi prodotti dal 2001. Con sede principale in Taiwan e varie sedi distaccate in tutto il mondo (USA, Brasile, Olanda, Germania, Cina, Giappone) CoolerMaster è ormai una multinazionale affermata. Tra i prodotti principali dell'azienda troviamo oggi un'ampia gamma di case, alimentatori, dissipatori e ventole.

Oggi andremo a recensire il nuovo Cooler Master Hyper 101, caratterizzato da una ventola 80*80*25 mm da 3000 rpm, in grado di spostare un flusso d’aria pari a 40.8 CFM. Il tutto con un peso di soli 300 g circa.
I dissipatori Hyper 101 sono disponibili in diverse varianti. Qui di seguito vi mostriamo una tabella riepilogativa delle varie versioni disponibili.

tabella_comparazione_altri_hyper_101

Il prodotto arrivato in redazione è il Cooler Master Hyper 101 PWM Universal.

Bundle & Confezione

HPIM0304 HPIM0305 HPIM0307

La confezione in cui è riposto il dissipatore, di colore bianco e viola, è molto compatta. Nella parte frontale è possibile intravedere una parte del prodotto, in quella destra le sue specifiche tecniche e nel retro troviamo alcune caratteristiche.

Aprendo la scatola, oltre ai kit di montaggio per  socket Intel / AMD, troviamo due staffe che permettono di installare una seconda ventola e ciò ci sorprende, in quanto solo nei dissipatori di fascia medio-alta erano incluse nella confezione. Il bundle é il seguente:

HPIM0308

  • Cooler Master Hyper 101
  • 2* staffe per una ventola aggiuntiva
  • 4* gommini adesivi
  • Tubetto pasta termo-conduttiva
  • Kit montaggio Intel
  • Kit montaggio AMD
  • Manuale d’istruzioni

Essendo un dissipatore molto economico, acquistabile a 12€ circa, a nostro primo impatto il Cooler Master si è dimostrato un prodotto abbastanza convincente, con un bundle completo di tutto.



Caratteristiche Tecniche

HPIM0316 HPIM0315

Il dissipatore è dotato di due heat-pipes a diretto contatto con la cpu, con alette in alluminio che permettono di trasferire velocemente il calore sprigionato dalla cpu. Il design a doppia ventola permette di offrire discrete prestazioni in overclock, con una spesa minima.

Il Cooler Master Hyper 101 è un dissipatore dalle dimensioni di 83.5*68*117 mm adatto per essere inserito in case mid-tower e sistemi htpc. Il peso è esiguo, infatti pesa 315 g su sistemi Intel e 304 g su sistemi AMD.

HPIM0309 HPIM0313

Il corpo del dissipatore è raffreddato da una ventola proprietaria PWM con cuscinetti sleeve bearing da 80 mm. La velocità può variare tra 800 a 3000 rpm e a pieno regime la ventola è in grado di erogare un flusso d’aria pari a 40.8 CFM e una pressione statica di 4.23 mm/H2O. Il tutto con una rumorosità che varia dai 13dB(A) ai 28 dB(A) a pieno regime. I cavi della ventola sono rivestiti da una guaina protettiva di color nero, infine possiede un connettore a 4 pin e una speranza di vita pari a 40.000 ore.

HPIM0317 HPIM0318

La base del dissipatore, come si può notare, non é lappata a specchio.

Il Cooler Master Hyper 101 riesce a raffreddare tranquillamente le cpu con TDP inferiore ai 95W, superata questa soglia inizia ad essere difficile per il dissipatore smaltire il calore. Se lo si vuole utilizzare su cpu più performanti si è obbligati ad installare una seconda ventola in estrazione.

Qui di seguito elenchiamo i socket e le cpu compatibili.

Intel Socket LGA 775, 1156

  • Celeron
  • Pentium
  • Core 2 Duo
  • Core 2 Quad (supporto parziale)
  • Core i3
  • Core i5 (supporto parziale)

AMD Socket 939, 940, AM2, AM3

  • Sempron
  • Athlon X2 (supporto parziale)
  • Athlon II X2
  • Phenom X3 (supporto parziale)
  • Phenom X4 (supporto parziale)
  • Phenom II X3 (supporto parziale)
  • Phenom II X4 (supporto parziale)



Sistema di Montaggio

HPIM0320

Il sistema di montaggio è molto semplice e intuitivo. Bisogna avvitare sulla base del dissipatore, per quanto riguarda il socket Intel, i quattro piedini neri. Una volta effettuata questa semplice operazione basta adagiare il dissipatore sopra la cpu e fare pressione sui piedini, in modo che si incastrano sulla scheda madre. Fatto ciò, basta girare quest’ultimi nel verso stabilito e il dissipatore sarà correttamente installato.

HPIM0333

Come si può notare da questa immagine sia il Cooler Master che il dissipatore stock utilizzano la stessa tipologia di piedini, ovviamente a fare la differenza è la struttura dissipante.
Una volta installato notiamo che il dissipatore lascia scoperti gli slot delle Ram e ciò permette di utilizzare senza problemi memorie con dissipatore alto o attivo.

HPIM0336

Utilizzandolo con una sola ventola, lo spazio a disposizione tra il Cooler Master e il primo slot pci-e è di ben 5 cm, sufficientemente ampio, che si riduce a 2 cm installando la seconda ventola.
Da ciò è emerso che rispetto ad altre soluzioni sul mercato, il nuovo Hyper 101 non crea problemi di nessun tipo agli altri componenti, cosa alquanto positiva.



Piattaforma e Metodologia di Test

Per testare il nuovo Cooler Master abbiamo usato la seguente piattaforma:

piatta

I Test sono stati effettuati con una temperatura ambiente di 17°C con V-Core di 1.4V, 1.2V, sia con una ventola che con due come nel secondo caso, in modo tale ad avere più elementi su cui basarci.
Il sistema è stato stressato per mezz’ora con il software Prime 95 e le temperature monitorate tramite l’utility Real Temp. I valori riportati nei grafici sono stati calcolati facendo la media matematica delle temperature rilevate su tutti e 4 i core.
Il simbolo “/” evidenzia che l’esisto di un determinato test è risultato negativo.



Test con V-Core 1.4V

V-Core_1.4V

Come si può vedere dal grafico sovrastante il Cooler Master Hyper 101 non è un dissipatore per overclock spinti. Le sue due heat-pipes non riescono in nessun modo a raffreddare i bollenti spiriti del Core i5, nemmeno alla frequenza di default. Alla frequenza di 3.50 Ghz la piattaforma non riesce a fare il boot, obbligandoci a farla partire col secondo bios ausiliario.



Test con V-Core 1.2V

V-Core_1.2V

Abbassando il V-Core @ 1.2V, sufficiente per far risultare stabile la cpu, notiamo che il Cooler Master inizia a comportarsi discretamente bene. Alla frequenza di 3 Ghz raggiungiamo una temperatura di 70°C circa, fino a raggiungere gli 87°C a 3.5Ghz, permettendoci di effettuare un discreto overclock sulla cpu.
In questo test non siamo riusciti a fare il boot a 4 Ghz.
Nel nostro caso il Cooler Master ci ha permetto di effettuare un Overclock di 800 Mhz, non male considerando che questo processore viene supportato solo parzialmente.



Test con V-Core 1.2V con 2 ventole

V-Core_1.2V_2_fan Differenza_temp

Rimaniamo sorpresi dai risultati ottenuti dal dissipatore con una ventola ausiliaria in estrazione, una Coolink 80P da 80 mm.
Il Cooler Master sia in idle che il full riporta temperature decisamente inferiori rispetto alla soluzione monoventola. Alla frequenza di default possiamo notare una differenza di temperatura pari a 10°C, fino ad arrivare ai 22°C @ 3,5Ghz, con una temperatura in full-load di 60°C.
Neanche in questo caso siamo riusciti a fare il boot a 4Ghz. Abbassando leggermente il V-Core a 1.1875V siamo riusciti a fare il boot a 3700 Mhz, con temperature in full-load intorno ai 90°C.



Conclusioni

argento

Prestazioni : 3 stelle
Rapporto qualità/prezzo: 5  stelle - copia
Complessivo : 4 stelle - copia

Il nuovo Cooler Maste Hyper 101 è un dissipatore non è adatto a chi vuole praticare overclock spinti nei propri pc, ma è destinato prevalentemente in sistemi htpc.
L’overclock andrebbe fatto sui processori che hanno il supporto totale col dissipatore, in modo tale da poter raggiungere frequenze più alte con temperature minori.
Nel nostro caso abbiamo deciso di effettuare i test su una cpu che viene supportata parzialmente e una grande soddisfazione è stata ottenuta dalla soluzione con due ventole, in grado di effettuare un discreto overclock con temperature decisamente nella norma.
La ventola al massimo regime si fa sentire e l’unica soluzione è il controllo PWM.
Il dissipatore è disponibile in varie versioni ad un prezzo di circa 12€. Con l’aggiunta di una seconda ventola, sempre da 80 mm, si può portare a casa un buon dissipatore che permette buoni overclock con le seguenti  cpu pienamente supportate: Core i3, Core 2 Duo, Pentium, Celeron, Athlon II X2, Athlon e Sempron con una spesa inferiore alle 20€.
Per il resto dei processori, con supporto parziale, è possibile effettuare dell’overclock, ma con parecchie limitazioni. Nel nostro caso siamo riusciti a portare la cpu da 2.67 Ghz a 3.70 Ghz senza grossi problemi.

PRO

Ottimo rapporto qualità / prezzo
Discreto Overclock
Staffe per seconda ventola incluse

CONTRO

Ventola leggermente rumorosa

Si ringrazia Cooler Master per il sample inviatoci in redazione
-  Pirro Jacopo -
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.