Recensione X1900XTX

Recensione X1900XTXEcco la risposta da parte di ATI alla 7800GTX 512mb di Nvidia. Questa scheda è il top di gamma di ATI, nella quale ha espresso tutta la competenza tecnica dei suoi ingegneri.

Esteticamente si presenta molto bene,  si nota subito a prima vista l’enorme dissipatore posto sulla gpu che copre anche tutte le ram.(che sono poste solamente sul lato gpu). Il dissi ha una poderosa ventola che spinge l’aria  attraverso delle alette di rame, e l’aria viene espulsa fuori da case un’accortezza che evita ulteriore surriscaldamento delle periferiche attorno alla scheda stessa.


Ecco il dissipatore:

Image

Image


Una foto della scatola e della scheda come si presenta:

Image


Il bundle di cui è provvista la scheda è completo di tutto. Due adattatori VGA-DVI, una prolunga con jack RCA, una prolunga con attacco S-Video, un adattatore S-Video a RGB, il cavo VIVO ed infine l’adattatore per chi non ha un alimentatore PCI-E ready. Non mancano naturalmente il cd con i drivers, il cd con il software per la visualizzazione e la creazione dei DVD (Power DVD e PowerDirector) ed infine due giochi completi a scelta tra Tony Hawk’s Underground 2,Richard Burns Rally, Prince of Persia Warrior Within, e Brothers in Arms road to Hill 30.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Image

  • R580 / 0,09 micron

  • Gpu: 650 mhz, Memoria: 1550 mhz, Bus memoria: 256 bit,

  • 4 Quad Pixel Shader Core,

  • 1 Ultra-Threading Dispatch Processor,

  • 8 vertex shading,

  • 48 pixel shading,

  • 16 ROPs,

  • 16 TMU,

  • Fill Rate: 10400 Mpixel - 10400 Mtexel

  • Banda Passante: 49.6 GB

  • (Dx9 ps3.0 vs3.0)

384 milioni di transistor realizzati su linee di produzione a 90 nanometri, stesso numero di TMU di R520, potenza di calcolo relativa ai pixel shaders tre volte superiore grazie alle 48 PSU. La colonna portante alla base della progettazione di R580 è il rapporto tra numero di accessi alle texture e numero di operazioni matematiche all'interno dei pixel shaders. Secondo le statiche mostrateci da ATI, tale rapporto aumenta con il passare del tempo ed i più recenti videogames hanno mediamente pixel shaders con un rapporto di 5:1, il che vuol dire che se abbiamo 10 operazioni di accesso alle texture, ne troveremo circa 50 di carattere matematico. Tale rapporto per titoli come FEAR e Splinter Cell Chaos Theory, che sono tra i più esosi, è rispettivamente pari a 7:1 e 8:1. ATI ha, quindi, sfruttato queste informazioni per progettare un'architettura altamente modulare, che rendesse le TMU e le ALU indipendenti tra loro. In questo modo è possibile dare vita a processori grafici differenti nel numero di ALU, ma non nel numero di TMU e viceversa ed infatti se confrontiamo, ad esempio, RV515 con RV530, osserviamo che la differenza sostanziale è solo nel numero di unità di pixel shading o, se vogliamo, nel rapporto tra unità di pixel shading e unità di texturing.

Image

PIATTAFORMA DI TEST

  • Scheda Madre: DFI ULTRA-D Nforce 4

  • Cpu: AMD 64 4000+ Core Sandiego@ 216x12 (by Syspack)

  • Scheda video: Sapphire Ati Radeon X1900XTX

  • Ram: 2x512 OCZ PC3500 EL DUAL CH Gold Edition GX XTC @216 (by Syspack)

  • Alimentatore: Ocz 520W

  • S.O.: Windows XP SP2

  • Driver: Ati Catalist 6.2

PROGRAMMI UTILIZZATI

  • 3dmark 2005

  • Quake 4

  • Fear

OVERCLOCK

La scheda si comporta splendidamente in overclock, con dissi stock e senza variare il voltaggio (si esatto, si può aumentare il voltaggio alla gpu e alle ddr attraverso software) abbiamo avuto un guadagno di 50 mhz sulla gpu (freq a cui può funzionare per ore e ore senza dare il minimo artefatto) e di 150mhz sulle ram  (anche in questo caso i test li abbiamo fatti con freq rocksolid). Anche se sono piccoli aumenti di fsb questi si fanno molto sentire, soprattutto naturalmente a risoluzioni alte e filtri attivi.


Passiamo quindi ai numeri :

I TEST

I test sono stati fatti a 2 frequenze:


Default: Gpu: 650 Mhz     Ram:  775 (1550) Mhz

Overclock: Gpu:  700  Mhz    Ram:   850 (1700) Mhz


3D Mark 2005


Questo test risente molto poco della frequenza della cpu di conseguenza permette di mettere maggiormente in risalto le potenzialità della scheda video, e anche i benefici ottenuti con l’overclock!

Image


Giochi

Naturalmente non poteva mancare qualche test fatto con gli ultimi giochi, i più pesanti che ci siano attualmente in commercio: QUAKE 4 e F.E.A.R. Entrambi con risoluzione 1280x1024, in questo test abbiamo provato tutti i possibili filtri, e la scheda si è comportata splendidamente, come naturalmente ci si aspettava. Ed ecco i risultati:

Image

Image

CONCLUSIONI

PRESTAZIONI Image

RAPP. QUALITA' PREZZO Image

GIUDIZIO COMPLESSIVO Image

Image

Questa scheda video è semplicemente mostruosa! Una volta montata non potrete mai più farne a meno! Che dire, le swappate (i fastidiosissimi scatti) sono solamente un lontano ricordo, la grafica è spettacolare, un realismo fenomenale. Naturalmente se poi si affianca a questo altre due considerazioni: la prima riguarda il pieno supporto della tecnologia AVIVO introdotta da ATI con le schede appartenenti alla famiglia Radeon X1000 (Ciò gli consente di offrire una qualità durante la riproduzione video Mpeg2/DVD) e la seconda che la sua più diretta rivale è quasi introvabile e che il prezzo è comunque minore, aiutatemi a trovare un motivo per non piazzare questa scheda video al top della classifica delle schede video si fascia alta. Si ringrazia SYSPACK per aver fornito la scheda video.

Image

Scritto da Marco Dominici