Recensione Gainward Bliss 8500 GT

Recensione Gainward Bliss 8500 GT Oggi andiamo a provare una scheda video di fascia medio bassa commercializzata dalla Gainward. Stiamo parlando della 8500GT, scheda basata sull’ultimissima GPU G80 della Nvidia. Abbiamo deciso di provare questa scheda perché la riteniamo una scelta giusta per un utenza media che non punta espressamente sulle prestazioni video ludiche ma che cerca comunque una scheda equilibrata.


 

Vediamo innanzitutto come ci si presenta una volta che ci arriva a casa.

La confezione è la classica che accompagna le schede della Gainward Bliss, esattamente uguale a quelle già viste per le 8600GT e 8600GTS.

Image

Una volta aperta la scatola notiamo subito la scheda video imballata, e il bundle completo:

Image

Anche in questa scheda come nelle sorelle maggiori il design è molto accattivante e non ha niente a che invidiare con le schede di fascia più alta quali le 8600. Utilizzando un colore rosso acceso per lo chassis di plastica e un’imponente griglia nera bucherellata a protezione di ventola e componenti fa la sua bella figura anche dentro ad un case finestrato.

Image

Naturalmente essendo una scheda video di fascia bassa, una volta tolta la griglia di protezione non troviamo nessun dissipatore sulle ram, e un dissipatore sul chipset di medie dimensioni in alluminio verniciato di nero. Sulla sua superficie poi è adagiata e avvitata una ventola 60x60mm che serve per rimuovere l’aria calda sprigionata dal dissipatore stesso.

Image Image Image

La bellezza estetica però si paga con dei piccoli inconvenienti, infatti a causa di questa griglia di protezione di dimensioni generose la scheda video andrà ad occupare due slot.

Prev
Next »